cosa resta alla fine?

Discussione iniziata da Beppe1971 il 25-08-2010 - 8 messaggi - 930 Visite

  1. Beppe1971 Beppe1971 è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 125 Membro dal Jan 2010
    Località UD...
    #1

    Predefinito cosa resta alla fine?

    ore 2:00 di una calda notte di agosto dove non si dorme.....
    Questa notte ho realizzato (complici alcune birre) che l'amore tra uomo e donna non esiste, o almeno non può durare se non per più di qualche breve tempo. E' solo una parola che hanno inventato i poeti per illuderci che c'è qualcosa in più... ebbene, non è vero, non illudiamoci... non c'è quella cosa in più... parlo da uomo, siamo solo facce/volti che possono essere intercambiate e scambiate con una facilità disarmante. Non è vero niente di quello che scrivono i poeti. Siamo solo pedine che una volte usate e versata qualche lacrima possono essere cambiate con delle nuove pedine che prendono il posto che prima occupavamo noi.
    Cosa vuol dire che lei è la tua ragazza? Niente!!! è solo una donna a cui piaci per il tempo necessario...
    Cos'è il matrimonio? Due stipendi e due vite che si uniscono per stare (o cercare di stare) al meglio senza scomodare qualla grande parola che si chiama amore. Mi viene da pensare che non è una parola così grande a questo punto... Possiamo illuderci che lei ci ami ma alla fine tutto finirà o si trasformerà in qualcosa di diverso...
    L'amore vive solo di primi momenti, l'amore vive in simbiosi e si unisce alla passione, poi poco alla volta lascia il posto a qualcosa d'altro. A cosa? non sò a cosa... Non sò se dopo anni si possa ancora definire amore o in un altro modo.
    Lei a cui non bastavo mai ora mi dice "sono stanca", "finisci da solo"... Cosa le resta nella mente? la in fondo cosa c'è...? Le Resta il ricordo del primo che ha scelto per iniziare e poche altre passioni particolarmente intense, e non certo l'ultimo arrivato...
    Riempiamo degli spazi lasciati vuoti da altri che se lascieremo ancora vuoti a nostra volta saranno presto riempiti...
    Cosa resta? i ricordi? Saranno gli anni che non si possono fermare ma vivere di ricordi non è mai stato nel mio pensiero... non ne sono mai stato capace... io vivo ora e non ieri... io vivrò e quello che è stato non posso cambiarlo.. non mi interessa più ciò che è stato, scelte già fatte... io guardo avanti.... Non può essere tutto qui, ci deve essere qualcosa in più che non ricordi e un lento declino... tocchi l'apice a quanto? 20? 25? e dopo? ti trovi con gli amici/conoscenti a iniziare discorsi con "ti ricordi..."???????....
    Ho sbagliato tutto... la frase "ogni lasciata è persa" deve essere tatuata alla nascita... alla fine resteranno solo quelli. i ricordi...
    A voi... entro nel colosseo...


     
  2. L'avatar di stellafalc

    stellafalc stellafalc è offline Super SeniorMessaggi 20,471 Membro dal Jan 2009
    Località Salento....ma vivo in un mondo tutto mio...di follia! Altrove...! Sono felice qui!
    #2

    Predefinito

    mi hai commosso, pur avendo compreso e condiviso questi pensieri,
    non so come esprimerti il mio parere a riguardo: forse hai ragione,
    o forse no...si: tutto passa, tutto cambia; forse contano solo poche
    cose nella vita, forse noi non le consideriamo, ce ne dimentichiamo..
    forse non vogliamo o no possiamo vivere appieno tutto, forse
    (anzi di qst sn sicura) non possiamo cancellare le esperienze e solo guardare
    avanti....ma c'è "una stanza del cuore" (come ho sentito dire in una canzone):
    li c'è scritto tutto quello che ci ha fatto diventare quello che siamo, qui e ora,
    come dici tu....riguardo ai poeti: la poetica è il mio pane quotidiano, ti scrivo mentre
    copio i miei appunti al pc...tra pochi giorni ho un esame di letteratura contemporanea;
    ho sempre creduto nel valore della conoscenza e dell'espressione,
    ho vissuto anche per questo la depressione a soli diciannove anni, volevo morire
    perchè mi sentivo illusa dalla vita, non solo dall'amore...poi ho sentito il cuore battere,
    e ho rivissuto momenti già vissuti con una consapevolezza e una maturità diverse,
    ho scelto di restare e di vivere, di assaporare ciò che posso della vita: quasi tutto,
    domande non me ne pongo più, ma non posso rinunciare a vivere seguendo la traccia
    della mia esistenza dolcemente malinconica e fiera...importante, imponente e fragile.
    Ultima modifica di stellafalc; 25-08-2010 alle 10:42
    è .....
    amore. nient'altro (h. hesse);
    gioia più grande, non attesa (sòfocle);
    nascosta dappertutto...(anonimo);
    qualunque viaggio intraprendiamo (q. o. flocco);
    esercitare liberamente il proprio ingegno (aristotele);
    l'uomo saggio non lo cerca, cerca l'assenza del dolore(aristotele);
    fatto di un niente che al momento in cui lo viviamo ci sembra tutto...
    poi non te lo togli più: lo scopri dopo, quando è troppo tardi" (a. baricco)


    indovinello pazzo!
     
  3. L'avatar di Giovanni Drogo

    Giovanni Drogo Giovanni Drogo è offline FriendMessaggi 3,545 Membro dal Aug 2008 #3

    Predefinito

    Diciamo che hai fatto la scoperta dell'acqua calda (o della patata lessa, se preferisci).
     
  4. L'avatar di stellafalc

    stellafalc stellafalc è offline Super SeniorMessaggi 20,471 Membro dal Jan 2009
    Località Salento....ma vivo in un mondo tutto mio...di follia! Altrove...! Sono felice qui!
    #4

    Predefinito

    rispettando l'opinione altrui, ovvio, credo che questa sia una discussione con delle riflessioni serie...come tale ho risposto seriamente.
    è .....
    amore. nient'altro (h. hesse);
    gioia più grande, non attesa (sòfocle);
    nascosta dappertutto...(anonimo);
    qualunque viaggio intraprendiamo (q. o. flocco);
    esercitare liberamente il proprio ingegno (aristotele);
    l'uomo saggio non lo cerca, cerca l'assenza del dolore(aristotele);
    fatto di un niente che al momento in cui lo viviamo ci sembra tutto...
    poi non te lo togli più: lo scopri dopo, quando è troppo tardi" (a. baricco)


    indovinello pazzo!
     
  5. Beppe1971 Beppe1971 è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 125 Membro dal Jan 2010
    Località UD...
    #5

    Predefinito

    Si... la scoperta dell'acqua calda... c'è voluto diverso tempo ma alla fine è propro così... Allora Giovanni, visto che sai tante cose più di me approfitto della tua esperienza e ti chiedo: che senso ha stare insieme a qualcuno se la fine è sempre la stessa? perchè tu sei ancora sposato (se lo sei)? Per interesse economico...? perchè un bel giorno ti sei accorto degli anni che passano...? perchè ti sentivi solo alla fine...? Perchè lei è l'unica che ti "sopporta" meglio...? Se sei così daccordo con me da banalizzare il mio discorso dimmi come fai a sopportare tutto? Come si fa a stare anni e anni con qualcuno se non c'è qualcosa di più intenso e coinvolgente che non delle semplici valutazioni oggettive? Il primo anno la vuoi, il secondo anche ma dopo 10? 15? Quando la passione, la voglia di lei non è più così forte cosa ti tiene ancora li? Cosa vi tiene ancora uniti? Nel forum leggo spesso che l'amore si esaurisce, finisce quando non la/lo vuoi più... Come fai a essere sicuro che lei non sia li solo per abitudine o qualsiasi altro sentimento diverso dall'amore... Forse ti basta solo che lei ci sia materialmente e non te ne importa dei suoi pensieri più profondi.... immagina se mentre state facendo l'amore le parte uno sbadiglio! Cosa penseresti? leggendo i tuoi commenti penseresti "chi se ne frega" o avresti qualche dubbio? sarà stanca? eppure è la stessa che poco tempo fa non si tirava mai indietro... Si sta stancando di te?
    Va bene... troppe domande e troppe paranoie le mie, la vita dovrebbe essere più semplice senza farsi troppi problemi che tanto arrivano lo stesso... eppure non riesco a smettere di pensare... forse dovrei fare come te... ma io non sono così...
    Grazie a stellafalc! grazie per la sua dolce malinconia che faccio mia... lei mi dimostra che c'è qualcun altro che vuole e cerca qualcosa in più...
    A voi ora, meterialisti e sognatori... romantici e calcolatori...
     
  6. L'avatar di Giovanni Drogo

    Giovanni Drogo Giovanni Drogo è offline FriendMessaggi 3,545 Membro dal Aug 2008 #6

    Predefinito

    Caro Beppe1971, io non so "tante cose più di te" anche perché, se "1971" è il tuo anno di nascita, hai solo quattro anni meno di me e quindi apparteniamo praticamente alla stessa generazione.
    Non volevo banalizzare le tue riflessioni che sostanzialmente condivido, ma invitarti ad una maggiore "leggerezza" (che non è sinonimo di "superficialità") nel prendere la vita.
    A cosa porta arrovellarsi l'anima interrogandosi su cosa pensa l'altro/a? Sulla sincerità o meno di ciò che ci dice? Sui motivi profondi che spingono una persona a starci vicino?
    Perché dovrei rovinarmi questa giornata di sole pensando a quando sarò morto?
    Carpe diem, caro Beppe...
     
  7. Sognoinfranto Sognoinfranto è offline Super FriendMessaggi 7,437 Membro dal Jan 2009
    Località In mezzo al Mediterraneo
    #7

    Predefinito

    A volte penso di essere stata molto fortunata nella vita, al di là dell'epilogo
     
  8. xperia xperia è offline ApprendistaMessaggi 305 Membro dal Sep 2009
    Località Milano periferia
    #8

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Giovanni Drogo Visualizza Messaggio
    A cosa porta arrovellarsi l'anima interrogandosi su cosa pensa l'altro/a? Sulla sincerità o meno di ciò che ci dice? Sui motivi profondi che spingono una persona a starci vicino?
    Perché dovrei rovinarmi questa giornata di sole pensando a quando sarò morto?
    Carpe diem, caro Beppe...
    Beh, non tutte le persone si fermano a tenere le cose come le arrivano tra le mani.
    A alcuni piace giocare con il "nuovo oggetto", cercare di capire come funziona, come mantenerlo sempre efficiente nel migliore dei modi ma con il minor dispendio energetico possibile (sai com'è, per ottimizzare in tempo di crisi), ecc ecc..
    Io sono una persona esattamente così...mi pongo domande come Beppe.
    Non mi piace "vivere alla buona" non analizzando perchè una cosa è così, perchè funziona colà ecc...ecc..
    Voglio sapere.
    Voglio conoscere e migliorare.
    Infondo più notizie si conoscono di una determinata cosa e più si ha possibilità di avere successo (in quella cosa), migliorarla per renderci felici e cose così...

    Accontentarsi non sempre fa per tutti.
    ...quante persone in giro sono capaci di essere veramente libere e di non essere invece trascinate dagli eventi come foglie secche al vento??