Cosa vi ha spinto imbarcarvi in un'avventura di infedeltà? - Pagina 3

Discussione iniziata da IsoldaCoeurDAnge il 09-07-2020 - 43 messaggi - 5046 Visite

Like Tree44Likes
  1. Lilibeth Lilibeth è offline PrincipianteMessaggi 57 Membro dal Jul 2020 #21

    Predefinito

    Per me è stata incoscienza, sono (stata) l’amante e sono stata solo una grande incosciente, razionalmente sapevo che era una stupidaggine ma chissà perché c’è sempre quella vocina che ti spinge nella direzione irrazionale. Certo che il motivo è anche l’amore e detto qui mi suona strano perché vedo che qui c’è tanta gente che gestisce storie solo sul lato fisico e se le vivono anche bene, io non ci sono riuscita.


     
  2. L'avatar di VIVENDOADESSO

    VIVENDOADESSO VIVENDOADESSO è offline PrincipianteMessaggi 17 Membro dal Jul 2020 #22

    Predefinito

    Cara Isolda, mi rispecchio molto in te, anche io sono stata integerrima nei confronti del tradimento, mai e poi mai pensavo potesse accadermi, forte di un amore inossidabile. E invece mi ritrovo dopo 15 anni di matrimonio (i primi 10 anni molto felici) ad avere una storia parallela da 7 mesi, io ho quasi 40 anni e lui 4 meno di me. Il mio matrimonio da ben 5 anni con la nascita di mio figlio, è naufragato gradualmente, mio marito, riseva coccole e dolcezza solo per il bambino, io praticamente non esisto più e ti garantisco che sono ancora una donna molto piacente, che si cura ecc... il sesso tra di noi diventa sempre più sporadico e privo di qualità. Lui che dalla nascita di nostro figlio, è entrato in un limbo di depressione, a cui non mi ha fatto accedere. Ho provato ad aiutarlo, a stargli accanto ma niente. Comincio a credere che gli piaccia crogiolarsi nel suo malessere. Dopo ben 5 anni trascorsi così, comincia anche a trattarmi male verbalmente. Scarica su di me le sue insoddisfazioni lavorative, da che prima ero la moglie migliore al mondo, poi sono diventata una buona a nulla, secondo lui neanche di fare la mamma. Ferite profonde, forse due schiaffoni mi avrebbero fatto meno male. Io che per farlo diventare padre, mi sono sottoposta a protocolli estenuanti di procreazione medicalmente assistita perchè lui non produce abbastanza spermatozooi. Ho rischiato di morire per ben due volte per far si che questo nostro sogno si realizzasse. E proprio quando avevamo tutto quello che abbiamo sempre desiderato, diventa l'uomo più apatico, depresso, ipocondriaco che io conosca. Non credo di avergli mai fatto mancare nulla. Ho anche lasciato la mia terra e i miei affetti per stare con lui. Ho cercato di aiutarlo, ma niente, ho anche suggerito di andare da un psicologo ma niente. Tutto ciò mi porta a sentirmi inadeguata, non apprezzata. In un quadro del genere, un bel giorno sbuca lui, un ragazzo più giovane di me di 4 anni. Parliamo prima da amici, ma l'attrazione fra di noi era troppo forte. Io ho cercato di resistere più che potevo, ma la nostra intesa mentale, ci ha portato ad avere un approccio sessuale. Bello, bellissimo, niente di più dolce e intenso mi era capitato in quegli ultimi 5 anni di vita buia e triste che stavo vivendo. Mi sono fatta prendere da mille paranoie e insieme abbiamo deciso di essere solo amici, perchè il tradimento non fa per me, pensare di andare a letto con un altro uomo che non fosse mio marito, mi ha destabilizzato parecchio, i sensi di colpa mi divorano, ho perso 6 kg. Ci vediamo per ben 3 mesi senza sfiorarci. Parlavamo, parlavamo e basta e ci siamo scoperti innamorati. E questo sentimento va al di là del sesso. Con lui mi sento felice, apprezzata, voluta bene, non data per scontata. Mi fa di nuovo sorridere, quando sto con lui, sto molto bene. Adesso sono nella fase che voglio cominciare ad affrontare la separazione. Ma non so da che parte cominciare, come dirglielo. Temo la reazione di mio marito. Credo che questa cosa lo farebbe incattivire e non poco. Dunque sono ferma in attesa di un segno, che mi dia la forza di affrontare tutto e ribaltare la mia bella, perfetta e dorata vita che ultimamente si è trasformata in una prigione. Non ho paura di perdere la casa e la vita agiata che adesso. Temo solo la reazione di mio figlio.
    5ht2807, IsoldaCoeurDAnge and rabe like this.
     
  3. Melite Melite è offline SeniorMessaggi 8,608 Membro dal Oct 2017 #23

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da VIVENDOADESSO Visualizza Messaggio
    Adesso sono nella fase che voglio cominciare ad affrontare la separazione. Ma non so da che parte cominciare, come dirglielo. Temo la reazione di mio marito. Credo che questa cosa lo farebbe incattivire e non poco. Dunque sono ferma in attesa di un segno, che mi dia la forza di affrontare tutto e ribaltare la mia bella, perfetta e dorata vita che ultimamente si è trasformata in una prigione. Non ho paura di perdere la casa e la vita agiata che adesso. Temo solo la reazione di mio figlio.

    Ciao, mi è dispiaciuto leggere il tuo racconto, sei una donna ancora giovane. Credo che non dovresti avere paura di prospettare a tuo marito una separazione, basterebbe parlargli serenamente di come ti senti rispetto al suo atteggiamento distaccato e talvolta superbo nei tuoi confronti, senza recriminazioni di sorta ma con la fermezza di voler staccare la spina da questa situazione (io credo sarebbe meglio non parlare della new entry, anche perché non si sa mai come possono andare le cose in futuro, in generale non si tratta di una situazione facile).

    Magari lui aprirà gli occhi di fronte ad un tuo atteggiamento così risoluto e sarà più disposto a venirti in contro e cercare di risolvere i problemi della vostra famiglia. Con questo non intendo i problemi della vostra coppia, ma di voi in quanto genitori e per sempre legati da questo figlio. Si può restare in buoni rapporti anche da separati.
    fantasticonov likes this.

    La buona educazione consiste nel nascondere quanto bene pensiamo di noi stessi e quanto male degli altri.

    (Mark Twain)



     
  4. L'avatar di VIVENDOADESSO

    VIVENDOADESSO VIVENDOADESSO è offline PrincipianteMessaggi 17 Membro dal Jul 2020 #24

    Predefinito

    Grazie Melite. Il tuo commento per me, in questo momento così difficile, mi è sembrato come un abbraccio. Ce la farò ad uscire da questo limbo prima o dopo.
    Melite likes this.
     
  5. L'avatar di antonio60

    antonio60 antonio60 è offline JuniorMessaggi 1,839 Membro dal Mar 2020 #25

    Predefinito

    Concordo con Melite. Un bello sberlone metaforico gli può dare la sveglia o almeno fargli capire che non sei uno zerbino.
    VIVENDOADESSO likes this.
     
  6. Melite Melite è offline SeniorMessaggi 8,608 Membro dal Oct 2017 #26

    Predefinito

    Male non fare, paura non avere
    white74 likes this.

    La buona educazione consiste nel nascondere quanto bene pensiamo di noi stessi e quanto male degli altri.

    (Mark Twain)



     
  7. fantasticonov fantasticonov è offline BannedMessaggi 2,619 Membro dal Jan 2020 #27

    Predefinito

    @Melite non c’è modo di contattarti privatamente. Allora ti vorrei dire pubblicamente che ti ringrazio per i tuoi interventi sempre ricchi di umanità ed empatia.
    Melite likes this.
     
  8. Melite Melite è offline SeniorMessaggi 8,608 Membro dal Oct 2017 #28

    Predefinito

    @Fantastico

    Grazie, sei gentile, credo una tra i pochi utenti del forum che apprezzino i miei interventi

    Mi dispiace a volte leggere certi racconti, sento empatia.
    fantasticonov likes this.
    Ultima modifica di Melite; 20-07-2020 alle 12:30
     
  9. fantasticonov fantasticonov è offline BannedMessaggi 2,619 Membro dal Jan 2020 #29

    Predefinito

    @Melite, cosa ti ha spinto sul Forum, se posso chiedere?
     
  10. Melite Melite è offline SeniorMessaggi 8,608 Membro dal Oct 2017 #30

    Predefinito

    @fantastico

    non saprei dire, con esattezza. Cercavo qualcosa da fare, o meglio di fare qualcosa per distrarmi.
    Ultima modifica di Melite; 20-07-2020 alle 13:35