Crisi dei 25 ANNI, AIUTO!

Discussione iniziata da hehe il 07-04-2018 - 4 messaggi - 516 Visite

Like Tree5Likes
  • 3 Post By hehe
  • 2 Post By noncercarmi
  1. hehe hehe è offline Messaggi 1 Membro dal Mar 2018 #1

    Predefinito Crisi dei 25 ANNI, AIUTO!

    Da pochi mesi ho compiuto 25 anni.
    E sono completamente in crisi.

    Scrivendo su internet, ho letto che è una crisi abbastanza comune.
    La crisi del quarto secolo la chiamano, Quarter life crisis in inglese.

    Ho 25 anni, non sono più una ragazzina. E mi chiedo come tutti questi anni... COME sono potuti passare così in fretta?
    Quante scelte sbagliate, quante cose avrei potuto fare che non ho fatto.
    Quanto tempo, giorni, mesi, ANNI passati ad aspettare che qualcosa di straordinario accadesse nella mia vita. Un grande amore... qualcosa di meraviglioso.
    Forse è questo il mio errore, ho aspettato troppo e agito troppo poco.
    Ma certe cose come fai a farle accadere?

    Ho passato anni con una persona con cui sapevo che non ci sarebbe stato futuro, solo perché l'amavo, e questo amore mi aveva portato anche a illudermi di costruirci un futuro insieme. Ma non era possibile, non era così e in fondo l'avevo sempre saputo.
    Tutti quegli anni passati con una persona che nonostante l'amore, l'affetto non poteva essere la persona con cui avere un futuro...

    E adesso? Adesso che vorrei qualcuno con cui costruire un futuro?
    Mi ritrovo sola, con una laurea con la quale potrò fare ben poco. Senza un lavoro, avendo appena finito di studiare. Cosa farò?

    Devo prendere in mano la mia vita. Non c'è altra via d'uscita. Se non quella di sprofondare, e non voglio.

    Ma ho PAURA. Ho veramente tanta paura, e mi rendo conto che ormai non sono più una ragazzina. Non posso rimandare il problema.
    Devo comportarmi da adulta.

    Quando ti immagini a 25 anni ti immagini grande, matura. E fino a poco fa mi ci sentivo, MATURA.
    E tutto ad un tratto mi sento invece immatura, e piccola... mi confronto con altre persone della mia età... e mi sento piccola, perché non ho in mano niente, la mia vita è esattamente quella di una ragazzina.
    E forse non sono mai stata matura, come pensavo, come gli altri pensavano... o forse mi sono soltanto fermata... mentre il mondo è andato avanti, mentre gli anni sono andati avanti.

    E vorrei tornare indietro. Vorrei aver fatto molto di più. Vorrei avere intrapreso strade diverse.
    Mi ritrovo invece a confrontarmi con la realtà.

    E devo farlo da adulta, sta volta. Non più con la scusante: sono piccola, con il tempo... le cose si aggiusteranno.

    Il tempo... il tempo è soltanto passato. Gli anni mi sono scivolati tra le mani. Bei momenti certo, ma tanta sofferenza. Sofferenza patita, sofferta, abbracciata con la speranza con l'attesa di un futuro più bello. Ed eccomi qua, nel FUTURO.

    Mi sento PARALIZZATA.

    Voglio agire, voglio fare... ma ho PAURA, PAURA DI NON ESSERE ALL'ALTEZZA.
    Paura di rimanere delusa da me stessa.

    PAURA che la vita mi deluderà sempre e ancora di più.
    PAURA che il grande amore non arriverà mai.

    Arriverò ai 30 in un batter d'occhio così? Senza niente, senza un figlio... senza niente?
    Posso sembrare ridicola e patetica, lo penso anche io leggendo quello che scrivo.

    Ma, vi giuro, non ho mai avuto grandi aspettative... Ho sempre voluto soltanto una cosa con tutta me stessa: un compagno, un compagno di vita. Figlia di separati, con una famiglia sfasciata sparsa per il mondo ho sempre voluto solo e soltanto questo.
    E non ho niente. Ho 25 anni e non ho niente. Esattamente come a 16.

    Ho sofferto molto nella mia vita, ho avuto un'adolescenza terribile e non ne posso più. Sono stanca. Già a 25 anni... mi sento davvero stanca. Di affrontare tutto, tutte le sofferenze, sopratutto quelle interiori...
    E rendermi conto che sono arrivata a un quarto di secolo e sentire ancora tutto questo... non aver trovato un equilibrio... mi rattrista e mi spaventa molto.

    Ringrazio di cuore chi ha letto fino a qua, GRAZIE.
    Grazie per aver letto il mio sfogo, quello che sento.

    Qualcuno ci è passato? Come avete affrontato questa situazione? Qualcuno si sente come me? Qualcuno si sente soltanto di dirmi qualcosa?

    Grazie a chiunque mi risponderà.

    R.


     
  2. L'avatar di bepok

    bepok bepok è offline Super FriendMessaggi 5,969 Membro dal Nov 2008
    Località Venezia
    #2

    Predefinito

    per affrontare la realtà devi riflettere sui sbagli ke hai fatto in passato.... cercare di capire
    perkè lo hai fatto.
    sbagliare con consapevolezza non porta da nessuna parte se non accorgersi di non
    concludere niente e la conseguenza è quella ke hai descritto sul tuo post.
    ciao
    È dall'ironia che comincia la libertà.
    Se combatti puoi vincere, se non lo fai ai già perso.
    Ricorda sempre che sei unico, esattamente come tutti gli altri.

    Perdere una battaglia non significa perdere la guerra.
     
  3. noncercarmi noncercarmi è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 658 Membro dal Mar 2018
    Località Italia <3
    #3

    Predefinito

    Concentrati sul presente. Cerca lavoro, è importante. Da cosa nasce cosa.
    passerosolitario84 and PINASO like this.
     
  4. eri060 eri060 è offline PrincipianteMessaggi 1 Membro dal May 2018 #4

    Predefinito

    stessa età, stessa crisi!! e non trovo soluzione
     
Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]   [OK]