Crisi esistenziale maschile - Pagina 5

Discussione iniziata da upsidedown il 07-12-2020 - 254 messaggi - 16936 Visite

Like Tree301Likes
  1. L'avatar di Hannibal__Lecter

    Hannibal__Lecter Hannibal__Lecter è offline FriendMessaggi 3,087 Membro dal Aug 2020 #41

    Predefinito

    Ho letto tutto il thread (mi era sfuggito) e vorrei darti un po' di quel conforto che stai cercando, un po' di consolazione e fiducia, ma in questo momento il sentimento principale che mi ispira questo tuo accorato thread è soprattutto rabbia. Rabbia e dolore per quello che da tanto, troppo tempo, stai passando.
    Vedi, Fanta, gli psicologi distinguono le famose 5 fasi dell'elaborazione del lutto: tu, da tanto, troppo tempo, sei arroccata alla prima fase (la negazione): non vuoi riconoscere a te stessa che, purtroppo, un "lutto" c'è stato, il tuo matrimonio è finito o, quanto meno, non tornerà mai più quello di prima.
    Vedi, io, che di "lutti" ho esperienza, so bene quanto sia importante procedere nella sua elaborazione: finché non prenderai il coraggio a due mani e non ti accingerai a questa (dolorosa) operazione, non ne uscirai fuori, non potrai riappropriarti della tua vita e riassaporarne il gusto.
    Io l'ho fatto (anche se la mia situazione era molto diversa dalla tua): puoi riuscirci anche tu!
    Con affetto....




    "​Vorrei che potessimo parlare più a lungo, ma sto per avere un vecchio amico per cena"
     
  2. L'avatar di fantasticonov

    fantasticonov fantasticonov è offline FriendMessaggi 3,705 Membro dal Jan 2020 #42

    Predefinito

    Grazie Hannibal.
    Sí è un lutto. Ma ciò di cui mi devo e voglio curare è ME STESSA!! Mi sono sempre messa in sordina e ora voglio prendermi cura di me e del mio giardino dell’amore. Per me stessa, perché voglio stare bene!! 😊
     
  3. L'avatar di Hannibal__Lecter

    Hannibal__Lecter Hannibal__Lecter è offline FriendMessaggi 3,087 Membro dal Aug 2020 #43

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da fantasticonov Visualizza Messaggio
    Grazie Hannibal.
    Sí è un lutto. Ma ciò di cui mi devo e voglio curare è ME STESSA!! Mi sono sempre messa in sordina e ora voglio prendermi cura di me e del mio giardino dell’amore. Per me stessa, perché voglio stare bene!! 😊
    Non è così facile elaborare un lutto (parlo sempre per esperienza): è un percorso doloroso, lungo, non si possono saltare le tappe.
    Non illuderti che basta dire: "voglio stare bene" per stare EFFETTIVAMENTE bene.. Perché bene non ci starai affatto, soffrirai, invece, ed ancora tanto... Ma sarà proprio da quella sofferenza che potrai ripartire su basi nuove e riappropriarti della tua vita.
    Sappi che hai una strada dura davanti a te, e non ci sono scorciatoie: ma sei una donna forte, avrai i tuoi figli a supportarti e l'aiuto della terapeuta che saprà sicuramente indirizzarti per il meglio.
    Solo: cerca di guardarti indietro il meno possibile e, se posso permettermi, cerca anche di smettere di giustificare e compatire chi (tuo marito) non merita né giustificazioni né, tanto meno, compatimenti.
    Se ci riuscirai, sarai già un bel passo avanti.
    Mille auguri.


    "​Vorrei che potessimo parlare più a lungo, ma sto per avere un vecchio amico per cena"
     
  4. L'avatar di fantasticonov

    fantasticonov fantasticonov è offline FriendMessaggi 3,705 Membro dal Jan 2020 #44

    Predefinito

    @Hannibal
    Sono certa che sarà un percorso lungo e doloroso ma spero di uscirne più forte e consapevole. Ce la farò! 💪🏼🥰
     
  5. zalan zalan è offline PrincipianteMessaggi 100 Membro dal Jan 2020 #45

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da upsidedown Visualizza Messaggio
    @Rob, non riesco a provare rabbia. Vedo un essere umano dilaniato e fragile, una persona che, per come è stato tirato su, non ha mai visitato la sua interiorità e vuole farlo senza condizionamenti.

    Spero vivamente che si faccia aiutare: il male di vivere è una brutta cosa.

    Con la terapeuta certo che continuo e lei mi ha dato parole di conforto e non vede tutta questa negatività in una scelta che davvero è contro la sua natura, lui che ha sempre ubbidito a tutti e si è adeguato alle convenzioni sociali. Ma per cone è lui attraverso il silenzio e l’isolamento riesce forse a toccare la sua anima.
    Sa di deludere molto chi lo ama ma ha messo se stesso davanti e sono certa che non vedesse altre strade.

    Qualunque cosa accada mi resterà sempre nel cuore e quello che c’è stato tra noi è indissolubile.

    È strano Rob questo tuo commento arrabbiato. Ti leggo sempre matura e so che tu stessa sei dilaniata dalle tue scelte e hai scelto vie per alcuni inesplorabili. Non giudicare. Io soffro per un uomo in grande sofferenza, per la mia totale impotenza e perché devo trovare in me la forza di affrontare questa dura prova. Ce la farò ma ancora non so come.
    Sei una bella persona che per amore mette davanti a se pur soffrendo lo stare bene ed il ritrovarsi del proprio amato nella speranza di riaverlo con se.
    fantasticonov and Firecatcher like this.
     
  6. L'avatar di rabe

    rabe rabe è offline MasterMessaggi 29,838 Membro dal Aug 2010 #46

    Predefinito

    Cara Fantasticov,
    sono molto dispiaciuta per te.
    Non é solo rinunciare al proprio matrimonio, ma anche un momento per riconsiderare e riorganizzare tutta la propria vita. È un dolore immenso che straccia l'anima assieme a tutti i sogni e progetti che si sono fatti per una vita. Il vuoto che rimane pare incolmabile.
    C'è un però che mi colpisce molto in quello che scrivi.
    In questo topic non parli del tradimento, ma insisti sul giardino dell'amore che a tuo dire vuoi curare per riaccogliere tuo marito fra un anno.
    Forse io sono troppo severa, può anche darsi che con occhi estranei ci veda una modo per approfittarsi di te, peró mi pare molto comodo prima tradirti, poi andarsene per un anno per poi vedere cosa succede.
    La mia idea di te é quella di una persona che ha sempre fatto le cose in modo "giusto" convinta che questo fosse sufficiente e probabilmente sono proprio queste le fette di prosciutto che porti con tanta eleganza sugli occhi. Alla fine ti considero una grande ingenua.
    Il punto però é: cosa é davvero giusto e cosa no.
    È davvero giusto mettersi in stand by in attesa che torni?
    È davvero giusto perdonare e tollerare ciò che non appartiene alla nostra natura?
    È davvero giusto migliorarsi "per" una persona che a conti fatti si fa i comodi suoi al punto da non voler nemmeno essere presente a Natale in famiglia per i propri figli?

    Io penso proprio di no.
    Io penso che il tuo giardino dell'amore sia meglio metterlo da parte e curare il giardino di Fantasticov in funzione di Fantasticov, piantare delle nuove piante come quella dell'autostima, quella della tolleranza rispetto a chi é diverso da te e lasciarlo andare per la tua strada compreso tuo marito che farebbe bene a diventare ex, la pianta della libertà che permette di restituire la responsabilità per la propria vita a se stessi e a chi ci circonda.
    Se poi ti vuole e scopre a distanza di amarti ancora, ricomincerò da capo con una nuova Fantasticov e una nuova relazione fatta di corteggiamento e di tutto quello che ci va dietro con una vera dichiarazioni di intenti e volontà.
    Io capisco i problemi legati a una brutta infanzia, ma non é la tua, é la sua; a un certo punto della vita si diventa adulti e si affrontano i propri problemi senza usarli come giustificazioni per il bello e il brutto tempo che si fa nella vita altrui.
    Prendersi un anno sabbatico dal proprio matrimonio é un gran lusso, ma chi paga sei tu che nemmeno puoi svuotare la casa e gli armadi della sua presenza. Visto che tu non puoi partire e lasciare le macerie ad altri, almeno col primo dell'anno fai una serie di scatoloni con la sua roba e mettila in soffitta, perché lui vivrà una vita nuova e pulita di te in quest'anno a venire, mentre tu sei condannata a vivere con il suo fantasma e mi pare davvero crudele.

    A te consiglio anche di tutto cuore di frequentare altri uomini, di divertirti appena la situazione contingente lo permette, di fare finalmente la donna frivola e superficiale, perché mi pare che quello ti manchi e ti assicuro che serve per crescere. Di farlo alla luce del sole come piace a te e vedere che effetto ti fa.

    In realtà volevo esordire con un commento a metà fra stupito e acido sul tuo mancato ban definitivo, sulla tua incapacità di aspettare la fine del ban temporaneo prima di scrivere di nuovo qui. Poi ho pensato a quanto deve essere sola e fragile una persona se continua a cercare il confronto con persone che non apprezza del tutto e che in fondo considera "minori" rispetto alle proprie veritá.

    Quindi in bocca al lupo e tira fuori le palle che tuo marito non ha!
    Campionessa
    Megatorneo Panamandiano
    Covid - 19

    Muta il destino lentamente,

    ad un'ora precipita.




    (U.Saba)
     
  7. L'avatar di apive

    apive apive è offline FriendMessaggi 3,589 Membro dal Dec 2016 #47

    Predefinito

    Rabe, ti ho già detto di invidiare il tuo incrollabile ottimismo!

    Condivido tutto quello che hai scritto e tutti i suggerimenti che hai dato ma temo che cadranno nel vuoto.

    È questo il problema di quando la fedeltà viene vista come qualcosa di dogmatico, un obbligo assoluto morale, e non invece una scelta che asseconda la propria natura e il proprio sentire.

    Aggiungi a questo un certo pensiero che richiede che la sessualità sia vissuta solo all'interno di un rapporto relazionale.

    Tutto questo traspare, secondo me, ancora ora in quello che scrive @fantasticonov, nonostante questa seconda batosta; e tutto questo le impedirà di fare quello che secondo te, e anche secondo me, dovrebbe fare.

    PS: però... no... "il giardino dell'amore" non si può proprio sentire!
    rabe likes this.
     
  8. L'avatar di fausto62

    fausto62 fausto62 è offline Super SeniorMessaggi 16,764 Membro dal Apr 2018
    Località Stato Pontificio
    #48

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Soldatojoker Visualizza Messaggio
    Oggi sono in vena di riflessioni a latere...
    Certi uomini non meritano certe donne e certe donne non si meritano certi uomini...
    ... certi nel senso di Certo?
    ... another perspective ...
     
  9. L'avatar di rabe

    rabe rabe è offline MasterMessaggi 29,838 Membro dal Aug 2010 #49

    Predefinito

    Sai Apive, le parole sono come l'acqua: pare che non facciano nulla e all'improvviso ti accorgi che il sasso ha cambiato forma:
    Campionessa
    Megatorneo Panamandiano
    Covid - 19

    Muta il destino lentamente,

    ad un'ora precipita.




    (U.Saba)
     
  10. L'avatar di apive

    apive apive è offline FriendMessaggi 3,589 Membro dal Dec 2016 #50

    Predefinito

    Ah beh: se questi sono i tempi su cui conti, allora scopro che oltre che molto ottimista sei anche molto paziente!

    🙂
    rabe likes this.