La cura PRO - Pagina 12

Discussione iniziata da Gnunez il 27-12-2020 - 265 messaggi - 14557 Visite

Like Tree216Likes
  1. L'avatar di jonesthecat

    jonesthecat jonesthecat è offline FriendMessaggi 4,293 Membro dal Apr 2016 #111

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Gigetta89 Visualizza Messaggio
    Io alla mamma,alla nonna e agli zii non dico neanche che modello di vibratore uso, o quanto mi piace leccarlo a un uomo, o che mi piace farmi venire addosso, o che mi masturbo su finte scenette di donne abusate.
    Dici che sia perchè ritengo in fondo in fondo che siano cose moralmente sbagliate?
    O semplicemente perchè il sesso è una cosa personale e non c'è alcun bisogno di spiattellarlo pubblicamente per goderne?
    O tu rendiconti a tutti i dettagli delle tue trombate?
    Gigetta, che serie di sciocchezze..prima di tutto non mi frega niente del "moralmente sbagliato", non ne ho mai parlato e quindi non mettermi in bocca cose che non ho scritto..
    poi, quello che tu fai con un uomo sono affari tuoi, e credo che tua mamma, e tua nonna, molto prima di te, probabilmente, abbiano fatto le stesse cose..ma il problema qui non e' cio' che si fa a letto, perche' con il proprio uomo, o la propria donna si fa cio' che si e' sempre fatto da sempre, chi piu', chi meno, e godemichet sono stati trovati in osso od in legno dappertutto ed in tutto il mondo..il problema sono le prostitute o, meglio, il motivo per il quale si "accede" ad una prostituta, NON quello che fai con una prostituta..speravo ormai che questo punto fosse chiaro ma, evidentemente...


    The Wood is lovely, dark and deep,
    But I have promises to keep
    And miles to go before I sleep,
    And miles to go before I sleep.

    (Stopping by Woods on a Snowy Evening - R. Frost)
     
  2. L'avatar di Dark_Predator

    Dark_Predator Dark_Predator è offline Super ApprendistaMessaggi 963 Membro dal Feb 2015 #112

    Predefinito

    se volete cercare di farmi pensare che andare a p*u*t*t*a*n*e perche' non si trova una donna non sia una sconfitta per se stessi, fate pure, ma proprio non se ne parla di farmi cambiare idea
    Ripeto per l'ultima volta poi mi arrendo al fatto che qualcuno proprio non ci può arrivare: la "sconfitta" sta nel fatto di non riuscire a trovare donne decenti gratis. Andare a pro non aumenta e non diminuisce il volume della sconfitta, allevia semplicemente parte dei sintomi. Riguardo al resto del tuo discorso è vero che di storpi e di deformi ce ne sono pochissimi, ma non serve essere deformi per avere vita dura con le donne al giorno d'oggi. Un bruttino anonimo un po più timido della media come posso essere io deve sbattersi come un dannato per trovare che non fa neanche il minimo sforzo di non ingozzarsi di patatine sul divano o di portare un minimo di rispetto nei miei confronti. È normali che a quel punto molti decidano di lasciar perdere e andare a pro.
    francesco983, Alberich and barret like this.
     
  3. L'avatar di Berlin__

    Berlin__ Berlin__ è offline Super FriendMessaggi 5,657 Membro dal Jul 2018
    Località Italia
    #113

    Predefinito

    hanno capito tutti che il problema delle 'pro' è il fatto di non raccontare in giro che ci si va. Cosi come si fa fatica a raccontare in giro che si è gay, si va a trans, ci piace usare le zucchine come vibratori. Abbiamo capito tutti che il punto è "siccome non si racconta in giro, perchè molti ci giudicherebbero male, allora è un comportamento sbagliato". E' una argomentazione del tutto idiota, per essere giudicati male si può essere nordafricani, neri, italiani all'estero, con la differenza che queste cose non le puoi sempre nascondere. Si mente in coppia anche sul numero di partner avuti in passato, gli uomini per eccesso, le donne per difetto. Si mente su tante cose per il politically correct, si vive meglio cosi. Non dici ai parenti che sono degli idioti, delle sanguisughe, degli incapaci.
    Ma a quanto pare siamo tutti scemi noi, che avevamo capito che condanni la cosa perchè moralmente non si racconta in giro. Ti faccio anche notare che lo sfruttamento della prostituzione è illegale ovunque, sicuramente in Italia. Puoi godere quanto vuoi per i papponi presi, anche se di trafiletti siffatti ne vedo pochi, sarà che le forze dell'ordine non hanno risorse. In ogni caso in Germania ce ne sono 400 mila tutte in regola, dubito sia costante la presenza del racket dietro ognuna di loro. Considerando dalle statistiche che 1 uomo su 2 ci è andato, e che le ragioni possono essere tante e diversissime, evidentemente sono tutti perdenti. Anche la moglie frigida che non ha più voglia, quella obesa che non ti si rizza più, Marrazzo, Genovese e tutte quelle che ci sono andate più volte sapendo chi era e cosa faceva. La morale e l'etica si plasmano sempre secondo le nostre esigenze, nessuno comunque qui vuole farti cambiare idea su nulla, non ci interessa proprio.

    PS un handicappato è esentato dall'essere un perdente ?
    PS2 vedi la risposta di DarkPredator, tagliati fuori dal mercato sono valanghe di persone in giovane età, grazie ad internet e le app
    Gigetta89 and Alberich like this.
    Ultima modifica di Berlin__; 06-01-2021 alle 09:09
     
  4. L'avatar di francesco983

    francesco983 francesco983 è offline FriendMessaggi 3,093 Membro dal Oct 2019
    Località Italia
    #114

    Predefinito

    Io non ci vedo nulla di male.
    Personalmente é una cosa che non mi ha mai stuzzicato, perché trovo che il piacere della conquista vale almeno quanto il piacere del sesso.
    Ed andare a pagamento non da alcun piacere di conquista.
    Poi ho anche qualche dubbio sulla qualità del servizio, visto che mancherebbe il coinvolgimento da parte di lei.
    Non me faccio nemmeno una questione di abbondanza o carestia di patata, perché pur avendo avuto varie donne mi é capitato di restare a secco a lungo.
    Tuttavia chi per qualunque motivo non riesce a trovare gratis, non prova alcun piacere nel provarci con qualcuna e gli interessa solo inzuppare il biscotto, chi dovrebbe ripiegare su donne estremamente brutte per mancanza di skill estetiche ed economiche.. beh per me fa bene ad andare con tutte le prostitute che vuole se questo gli fa piacere.
    Gigetta89, Alberich and Hafsa like this.
     
  5. L'avatar di jonesthecat

    jonesthecat jonesthecat è offline FriendMessaggi 4,293 Membro dal Apr 2016 #115

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Berlin__ Visualizza Messaggio
    PS un handicappato è esentato dall'essere un perdente ?
    PS2 vedi la risposta di DarkPredator, tagliati fuori dal mercato sono valanghe di persone in giovane età, grazie ad internet e le app
    1.PS: si', per me lo e'..
    2.PS2: no, mi dispiace, ma se la vedete cosi', ancora con il "bruttino", restate tra voi ed andate pure con chi pagate..ho gia' usato troppe parole
    The Wood is lovely, dark and deep,
    But I have promises to keep
    And miles to go before I sleep,
    And miles to go before I sleep.

    (Stopping by Woods on a Snowy Evening - R. Frost)
     
  6. L'avatar di Azzy

    Azzy Azzy è offline Super FriendMessaggi 7,444 Membro dal Dec 2015 #116

    Predefinito

    Concordo sul fatto che molti si piangono addosso e aprono il portafogli. Punto.
    Sul fatto che molti amino pagare una donna, perché così la sviliscono, considerandola merce o rafforzandosi nell'idea che sono tutte meretrici.
    Sul fatto che alcuni godono nel "possedere" (pagano!) un'altra persona.
    Sul fatto che alcuni hanno "perversioni" tali che per realizzarle devono pagare perché magari difficilmente accettate.

    Questo non è un approccio sano all'altro sesso e verso un'altra PERSONA.

    Per non parlare del discorso "professionista"....e vabbè lasciamo perdere....

    Ma non ditemi che le immigrate sulle strade che non parlano nemmeno l'italiano, che su un turno di 12 ore usano come toilette un cespuglio lato strada, che non hanno possibilità di lavarsi tra un cliente e l'altro, che piuttosto che morire di fame o freddo fanno anche quello, non ditemi che sono delle professioniste. E dal numero sulle strade, direi che sono la maggioranza.
    Poi in qualche film americano si vede anche il figone che fa la mistress nella supervilla e riceve filosofi e capi di stato. Si vede tutto in TV eh...
    Melite and passerosolitario84 like this.
    Welcome Home
     
  7. L'avatar di Gigetta89

    Gigetta89 Gigetta89 è offline Super SeniorMessaggi 15,760 Membro dal Nov 2012
    Località Toscana
    #117

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da jonesthecat Visualizza Messaggio
    il problema sono le prostitute o, meglio, il motivo per il quale si "accede" ad una prostituta, NON quello che fai con una prostituta..speravo ormai che questo punto fosse chiaro ma, evidentemente...
    Sei tu che hai messo in mezzo il fatto di non poterne fare una cosa pubblica come se fosse il metro per capire quanto una cosa sia giusta o sbagliata.
    Altrimenti spiegami cosa volessi dire con il tuo discorso 'andatelo a dire alla mamma mentre mangiate i tortellini'.
    Ce ne sono un bel po' di cose che non si dicono alla mamma.

    E che c'entra quello che si è sempre fatto a letto?
    Anche la prostituzione è sempre esistita, magari la mamma e la nonna hanno sempre chiuso un occhio, ma rischi che se parli col nonno, il babbo o lo zio, ne sappiano pure più di te.
    Ovviamente anche loro davanti ai tortellini sorvolano pacificamente.
    Alberich and Berlin__ like this.
     
  8. L'avatar di SunsetLimited

    SunsetLimited SunsetLimited è offline Super ApprendistaMessaggi 802 Membro dal Jan 2017
    Località La più grande delle isole italiane
    #118

    Predefinito

    Ma infatti la prostituzione andrebbe immediatamente legalizzata, soprattutto dal punto di vista sanitario e fiscale, gli introiti sarebbero immensi e si sdoganerebbe il senso del "proibito".
    La verità è che oltre alle motivazioni citate, c'è molta gente che semplicemente ci va perché piace, perché lo vede come un libero scambio tra denaro e servizio (e per favore evitiamo i moralismi, chi esercita in casa non è quasi mai obbligata, semplicemente ha scelto un lavoro diverso dagli altri oppure non è capace di fare altro e tante lo fanno perché oggettivamente con un mese di lavoro superano i soldi che si fa un medico con 15 anni di studi alle spalle).
    Oggettivamente parlando, l'andare a prostitute è prendere la via breve per sfogare quel desiderio che quasi tutti gli uomini si portano dietro per buona parte della vita, è sufficiente? No, ovviamente no, perché manca tutta la parte emozionale e costruttiva di una vera relazione, ma se è vero che viene chiamato il mestiere più vecchio del mondo, significa che da sempre esiste domanda e offerta.

    Il discorso è come la cannabis fin quando era "illegale" , chi la usava era un tossico ultimo stadio, poi hanno iniziato a venderla "depotenziata" e allora tutto sommato non se ne parla più, si vedono i negozietti con la foglia di maria , accanto al negozio che vende i giocattoli e nessuno ci fa più caso.

    Il problema è sempre quello, una visione moralistica distorta e anacronistica. Invito a vedere un film del 2012 "The session - gli incontri" , non è nulla di erotico o altro, è un film drammatico che forse può chiarire come il sesso a pagamento non sia qualcosa da condannare sempre , ma solo in caso di sfruttamento.
    Alberich, Gigetta89 and Berlin__ like this.
    "𝑳'𝒂𝒎𝒐𝒓𝒆 𝒏𝒐𝒏 𝒆𝒔𝒊𝒔𝒕𝒆 𝒆̀ 𝒍'𝒆𝒇𝒇𝒆𝒕𝒕𝒐 𝒑𝒓𝒐𝒓𝒐𝒎𝒑𝒆𝒏𝒕𝒆
    𝑫𝒊 𝒅𝒐𝒕𝒕𝒓𝒊𝒏𝒆 𝒎𝒐𝒓𝒂𝒍𝒊𝒔𝒕𝒆 𝒔𝒖𝒍𝒍𝒆 𝒗𝒐𝒈𝒍𝒊𝒆 𝒅𝒆𝒍𝒍𝒂 𝒈𝒆𝒏𝒕𝒆
    𝒆̀ 𝒊𝒍 𝒑𝒊𝒖̀ 𝒄𝒐𝒎𝒐𝒅𝒐 𝒓𝒊𝒎𝒆𝒅𝒊𝒐 𝒂𝒍𝒍𝒂 𝒑𝒂𝒖𝒓𝒂
    𝑫𝒊 𝒏𝒐𝒏 𝒆𝒔𝒔𝒆𝒓𝒆 𝒄𝒂𝒑𝒂𝒄𝒊 𝒂 𝒓𝒊𝒎𝒂𝒏𝒆𝒓𝒆 𝒔𝒐𝒍𝒊"
     
  9. L'avatar di Alberich

    Alberich Alberich è offline SeniorMessaggi 11,621 Membro dal Jul 2009 #119

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da jonesthecat Visualizza Messaggio
    fammi capire: tu vai a p*u*t*t*a*n*e ("tu" generico, non so se ci vai o no, affari tuoi) e paghi, e poi vieni da me e mi vai a dire che su una tua interpretazione "se capitano, capitano" su qualcosa che ho scritto, mi dici che la mia "critica all'andare a pro" e' poco sensata?
    Innanzitutto sono un frequentatore abituale ormai da 15 e passa anni (e sul forum lo sanno praticamente tutti), secondariamente, mi sono basato su quanto hai scritto in risposta a fausto: mi sembrava proprio che avessi presentato i rapporti come cose che "succedono" quindi come non dico come cose che cascano così da cielo ma come cose che si sviluppano spontaneamente. Ne consegue che è perfettamente possibile che non si sviluppino.

    ma se c'e' tutto questo senso, e lo ripetero' ad libitum, perche' non lo dite alla mamma quando andate a mangiare i tortellini alla domenica?
    Perchè tu dici tutto quello che fai ai tuoi? Io no e non limitatamente al discorso "vita sessuale/relazionale". Conosco persone che pure si vergognano di cercare partner su internet e che non lo direbbero mai ai propri genitori.

    non c'e' bisogno di glorificare niente, non e' che perche' uno ha una compagna la cosa sia da glorificare, e' semplicemente
    Concordo. Avere una compagna qualcosa di abbastanza normale. Se non capita semmai c'è un problema.

    ma, quando conosci una ragazza, e vedi che vai un po' in confidenza, e vi rendete conto che vi piacciono gli stessi film, votate per la stessa parte politica e vi sta sulle OO Matteo Renzi (che sta sulle OO a prescindere dalla parte politica cui si appartiene), dille che prima di conoscere lei sei andato a "pro";
    Ovviamente non sono così fesso e ho sempre consigliato di evitare di dirlo (come di dire che, ad una certa età, non si hanno esperienze): non potrebbero mai capire e anche se lo capissero non lo accetterebbero.

    quando sei tra amici, parlando di questo o quello, metti nel discorso che sei andato a "pro".
    Sì, diversi miei amici lo sanno. Quando si affronta l'argomento donne a volte mi capita di discutere della cosa. tenendo conto che i clienti sono milioni, è statisticamente del tutto possibile che tra i miei amici vi siano dei frequentatori non dichiarati.

    no, non lo fara' nessuno, perche', se uno non si chiama Giuseppe Cruciani, nessuno andra' a dire naturalmente a qualcuno che frequenta biblicamente le prostitute (umanamente non c'e' niente male, e nemmeno biblicamente, sia chiaro), ma se fosse cosi' "ovvio" ci sarebbe questa discussione?
    Sono consapevole del fatto che andare a pro sia socialmente malvisto ma, come altri hanno già detto, un sacco di cose possono essere socialmente malviste (a seconda dall'ambiente) senza che questo le renda necessariamente cose negative.

    il piano "B" dovrebbe essere che se non riesco a trovare una donna che mi accetti per cosi' come sono forse dovrei fare a me stesso la domanda "perche' non trovo una donna che mi piaccia ed alla quale io piaccia?";
    Sfondi una porta aperta. Ho sempre sostenuto che se uno vuol avere una donna e non la trova, deve fare una seria autovalutazione cercando di capire cosa non funziona. Chiaramente non limito il discorso al solo aspetto che anzi, salvo rari casi, non basta da solo a spiegare. Mentre si procede in questo e si prova a migliorare, non vedo perchè negarsi il sesso. Anche perché non è detto che alla fine si ottengano cmq dei risultati.

    andare a pagamento vuol dire laurea cepu: oh, si', sei laureato, pero'...
    Non ho mai negato che andare a pro sia un "vincere facile". Cmq, nelle relazioni umane, ho visto quasi sempre "vittorie facili" nel senso che le coppie che conosco si sono formate tutte spontaneamente senza sforzi particolari salvo problematiche esterne (es. grande distanza geografica). Al massimo la fatica nasce nel mantenimento della storia ma, in genere, se le motivazioni delle difficoltà non sono esterne (difficoltà economiche, problemi di salute) di solito sono un sintomo del fatto che la relazione deve finire.

    e se proprio sono delle professioniste vorrei ruolo, partita iva, e commercialista: quando e se verranno regolarizzate potremo riparlarne altrimenti, che ti piaccia o no, professioniste proprio non lo sono.
    Una professione è tale indipendentemente dal riconoscimento ufficiale o dal fatto che sia legale. Che poi, "professionista" è un termie che per me non ha alcuna accezione positiva, è neutro.
    "L'inverno del nostro scontento si è mutato in una calda estate di gloria grazie
    a questo sole di York"

    "Un cavallo! Un cavallo! Il mio regno per un cavallo!"
     
  10. L'avatar di Alberich

    Alberich Alberich è offline SeniorMessaggi 11,621 Membro dal Jul 2009 #120

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da SunsetLimited Visualizza Messaggio
    Ma infatti la prostituzione andrebbe immediatamente legalizzata, soprattutto dal punto di vista sanitario e fiscale, gli introiti sarebbero immensi e si sdoganerebbe il senso del "proibito".
    Ti ho messo il like ma quoto questo per specificare che in Italia la prostituzione è già legale.
    Gigetta89 and SunsetLimited like this.
    "L'inverno del nostro scontento si è mutato in una calda estate di gloria grazie
    a questo sole di York"

    "Un cavallo! Un cavallo! Il mio regno per un cavallo!"
     

AMANDO SOCIAL

AVVISO LEGALE


Le pagine seguenti contengono immagini e testi a carattere erotico la cui visione è assolutamente vietata ai minorenni.

Questo avviso verrà riproposto entro 24 ore agli utenti che non hanno effettuato il login (oppure in seguito al cambio di indirizzo IP)

Consigliamo ai genitori di utilizzare un software di protezione per impedire ai minorenni di accedere alle pagine di questo e altri siti per adulti:
www.netnanny.com - www.cyberpatrol.com
www.surfcontrol.com - www.cybersitter.com

Questa pagina di avviso costituisce un accordo con valore legale fra l'editore di questo sito web e l'utente.

Cliccando sul pulsante "Accetto e Continuo" dichiaro e certifico:

- di essere maggiorenne cioé di avere almeno 18 anni (21 per alcuni paesi) e che la legislazione del paese da cui sto accedendo mi consente la visione di immagini e testi a contenuto erotico e sessuale.

- di essere il solo responsabile di eventuali dichiarazioni false o di conseguenze legali relative alla visualizzazione, alla lettura o al download di qualsiasi materiale di questo sito.

- di non portare a conoscenza di nessun minore il contenuto di tale sito e di non utilizzare le pagine seguenti per poter contattare o adescare minori.

- che il materiale sessualmente esplicito che visualizzo è solo per mio uso personale e che non esporrò alcun minore alla visione di tale materiale.

- di non ritenere che la visione delle pagine seguenti possa turbarmi e di non ritenere offensive ne obiettabili le immagini e testi per soli adulti, di adulti che praticano sesso o altro materiale a contenuto sessuale.

- di sollevare da qualsiasi responsabilità l'editore del sito ed il provider che lo ospita.