Dark Blue experience. L'impossibile seduzione delle donne alfizzate. - Pagina 11

Discussione iniziata da Adinur il 07-09-2016 - 107 messaggi - 6085 Visite

Like Tree78Likes
  1. L'avatar di Chimera2910

    Chimera2910 Chimera2910 è offline JuniorMessaggi 2,407 Membro dal Jan 2016
    Località Delle Meraviglie
    #101

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da passerosolitario84 Visualizza Messaggio
    Io però penso che Adinur sia consapevole di scrivere delle stupidate. Gli piace scherzare un po' sulla nostra condizione e io mi diverto a leggerlo, pur nella massima consapevolezza che per noi non cambierà nulla.
    Anche io mi diverto a leggere Adinur. Ma bisogna vedere anche il lato triste della cosa.


    passerosolitario84 likes this.
    Quand'è che preferisci morire? Domani oppure dopodomani?
     
  2. L'avatar di syncorn

    syncorn syncorn è offline Super FriendMessaggi 6,934 Membro dal May 2013 #102

    Predefinito

    In un rapporto io son sempre convinto che debba essere alla pari però senza Alpha o beta, con rispetto senza lasciarsi sottomettere ed arrivare sempre a un compromesso e al dialogo
    un uomo che domina una donna o viceversa non li concepisco scusate
    per la questione aspetto fisico abbiamo appurato che anche i brutti trovano
    Chimera2910 and Artic01 like this.
    Ultima modifica di syncorn; 26-09-2016 alle 21:14
     
  3. L'avatar di Artic01

    Artic01 Artic01 è offline PrincipianteMessaggi 68 Membro dal Feb 2016
    Località Roma
    #103

    Predefinito

    per la tematica del topic, e i suoi contenuti, aprirei una piccola e innocente nota, distinguere il genere umano, in appartenenze, implica inevitabilmente cadere nel classismo e razzismo, in quanto condizioni inevitabili, se ci poniamo il dilemma dell'appartenenza, trovo inadeguato identificarsi, o identificare, da "Alfa a Zeta", poiché, sminuisce la propria personalità, costringendo a seguire le regole del gruppo al quale si presume appartenere, facendo cadere il velo dell'oblio sulla parola "rispetto", principalmente di se stessi, tutto ciò in nome del progresso, che poi questo termine ha contribuito a creare barriere insormontabili tra il genere umano, in questo almeno il restante regno animale ci dovrebbe insegnare qualcosa, ma siamo troppi tronfi del nostro egocentrismo, per accorgersi del concetto "uguaglianza", nel quale nessuno è come, ma neanche minore di ..., la distinzione, che qui si fa, di soggetti "Alfa", che altro non sono i dominatori, in tutti i campi sociali, rispetto ai soggetti "Beta", che sono i succube, fatemi passare l'espressione poco appropriata, ma in fondo vera, la ritengo errata, senza i beta, che per altro sono da considerare tra loro, le più grandi menti, passate e presenti, scrittori, filosofi, scienziati, poeti, navigatori, esploratori, ecc., tutti afflitti da problemi riconducibili a tale categoria, gli alfa cosa sarebbero?, nulla, solo dei lupi, senza il branco, pronti a sbranarsi per il predominio, finché ne resterà solo uno, portando l'umanità alla estinzione, direi che è una simbiosi attiva e passiva, l'uno necessita dell'altro, come da una frase di Nietzsche ( uno degli autori che amo): Tutti gli uomini, di tutte le epoche, e ancora oggi, si dividono in schiavi e liberi; perché chi non dispone di due terzi della sua giornata è uno schiavo, qualunque cosa sia per il resto: uomo di stato, commerciante, impiegato statale, studioso", e parlando di questo filosofo, qualcuno sta scivolando nella teoria "Superuomo", forse partendo da un concetto errato, che si accosta di più a quello espresso da: Weimar, il concetto della razza ariana, espresso in maniera molto negativa da Hitler, personalmente credo che Nietzsche, nella sua teoria del superuomo, vuole dire: questo essere nuovo non ha bisogno di creare rapporti di convenienza con gli altri, perché per lui, questa inter-dipendenza, sarebbe solo una grossa debolezza: essere pastore di un gregge - come ci tiene a specificare Nietzsche - significa essere dipendenti dalle pecore che ne fanno parte, perché senza le quali si sentirebbe mancante di qualcosa, semplicemente seguire la propria voce interiore che porta continuamente al superamento delle cose e dei molteplici "sé" o "io", come dir si voglia, alla fine non è a chi o cosa si appartiene, ma come si vive giorno per giorno, probabilmente il giorno che ci rendiamo conto di tale assurdità, scopriremo il significato del termine "UMANITA?"
    cuore86, Adinur and Chimera2910 like this.
     
  4. L'avatar di Adinur

    Adinur Adinur è offline JuniorMessaggi 2,108 Membro dal May 2015
    Località Sud Italia
    #104

    Predefinito

    Aiuto Ho scritto un topic su un fatto banale che ho visto una sera e la discussione si è trasformata in un'analisi della mia personalità... avete visto giusto su tante cose, ma avete ancora del lavoro da fare

    Mi ha colpito tanto il post di Artic, in effetti non esisterebbe un mondo senza beta

    Thanks
    Siamo tutti aspiranti
     
  5. L'avatar di Artic01

    Artic01 Artic01 è offline PrincipianteMessaggi 68 Membro dal Feb 2016
    Località Roma
    #105

    Predefinito

    non della tua personalità , del concetto di personalità
     
  6. L'avatar di Adinur

    Adinur Adinur è offline JuniorMessaggi 2,108 Membro dal May 2015
    Località Sud Italia
    #106

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Artic01 Visualizza Messaggio
    non della tua personalità , del concetto di personalità
    E vabbé, sono un tantino narcisista e mi piace pensare che tutti gli altri stiano analizzando me
    Siamo tutti aspiranti
     
  7. cuore86 cuore86 è offline JuniorMessaggi 1,801 Membro dal Nov 2010 #107

    Predefinito

    Artic, le tue osservazioni, ma soprattutto, il discorso nel complesso denota una capacità di astrazione e deduzione logico-deduttiva che fino ad ora ho letto in poche altre persone anzi nessuna!
    Ovviamente sono d'accordo con te anche perché ti reputo più intelligente della media sia che tu sia uomo sia che tu sia donna. Non so, perché, mi sembri donna.
    Qualche volta mi hanno detto o fatto capire che sono stupido però la stupidità è infinita, pertanto non so fin dove arrivi la mia stupidità, e soprattutto rispetto a cosa o chi si possa definire stupidità per la famosa legge della relatività
     
Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]   [OK]