Dedicata... - Pagina 6

Discussione iniziata da CaosCalmo il 14-02-2018 - 162 messaggi - 32394 Visite

Like Tree264Likes
  1. L'avatar di CaosCalmo

    CaosCalmo CaosCalmo è offline FriendMessaggi 4,525 Membro dal Dec 2017 #51

    Predefinito

    Avrei voluto....

    Craig Armstrong - Paris



    ...poi mi hai condotta sul letto e con tenerezza mi hai sfilato i jeans, ho voluto che vedessi di me anche quelli e quegli slip semplici..., e così, nuda mi sono mostrata ad i tuoi occhi scuri.

    Non c’è stato bisogno di niente,
    con naturale lentezza mi hai fatto piegare le ginocchia ed allargato le gambe e sei salito sopra di me.

    Non ci sono state mani che hanno esplorato, frugato, aiutato...
    Hai messo le mie mani dentro le tue sollevandomi le braccia sopra la testa
    e con un movimento morbido ma deciso ti sei fatto strada dentro di me, semplicemente...

    Ed io ho spalancato i miei occhi di castagna verso il soffitto,
    mentre la stanza mutava colore e girava piacevolmente tutt'intorno.
    Mi son scoperta a sperare che non ti fermassi...,
    che proseguissi il tuo passaggio senza soste, senza esitazioni.

    Poi mentre mi danzavi dentro,
    ho spostato gli occhi dal soffitto ai tuoi,
    e lì ho sentito che ti facevi un varco,
    che percorrevi la strada dalle pupille al cuore.


    CaosCalmo
    cameliaa and Ciccia03 like this.


    “La volgarità di un'idea si misura dal suo bisogno di proselitismo.”
    Mario Andrea Rigoni
     
  2. L'avatar di CaosCalmo

    CaosCalmo CaosCalmo è offline FriendMessaggi 4,525 Membro dal Dec 2017 #52

    Predefinito

    Tu e la luna...

    La Luna - Angelo Branduardi



    Mi piace il mio corpo quand'è col tuo corpo.
    E' una cosa tanto nuova.
    Muscoli meglio e nervi di più.
    Mi piace il tuo corpo.
    Mi piace quel che fa, e il come.
    Mi piace sentir la sua spina
    dorsale, le sue ossa e il tremolante
    -liscio-sodo che bacerò
    ancora ancora e ancora.
    Di te mi piace baciare questo e quello,
    mi piace, lentamente accarezzare, il folto
    elettrico pelo, e quel che viene a carne
    che si separa...
    E occhi grandi briciole d'amore,
    e forse mi piace il brivido
    di sotto me te così nuova

    E.E. Cummings

    ...e mi piace il quieto e ansante
    chiarore che ti scopre così...,
    semplicemente tu,
    come sei.

    CaosCalmo
    cameliaa and Ciccia03 like this.
    “La volgarità di un'idea si misura dal suo bisogno di proselitismo.”
    Mario Andrea Rigoni
     
  3. L'avatar di CaosCalmo

    CaosCalmo CaosCalmo è offline FriendMessaggi 4,525 Membro dal Dec 2017 #53

    Predefinito

    Venere lesa...

    Lucio Battisti - Le cose che pensano



    La prima volta che
    ti vidi non guardai
    da allora non t'amai
    tu come stai (ah come stai)

    Rimpiangono te
    son le cose, prolungano te
    certe cose...

    ---------------------

    " A volte amo proiettare sui muri di casa alcune scene,
    girate tanti anni fa, che ci riprendono insieme Angéle ed io, mentre ci rincorriamo in giardino.
    Non lo faccio in una stanza buia, bensì in pieno giorno con le finestre aperte.
    Dapprima non si distingue bene, perchè sullo schermo chiaro della parete, appaiono solo ombre sbiadite, come di foglie agitate dal vento, e luci simili al riverbero dell'acqua.
    Eppure a ben guardare, siamo noi, tornati a vivere, guariti dai tormenti dell'anima, liberati dalla possessione del tempo,
    restituiti alla nostra innocenza...

    Spesso mi sono chiesto...
    Quale sarà l'immagine che sopravviverà a noi...
    quale sarà lo spezzone prescelto a rappresentarci per l'eternità..." (P.Maurensig)
    ---------------------

    E ancora Tu...,
    e la mia testardaggine nel rifiutare il colore.
    Ho sempre utilizzato pellicole in bianco e nero,
    trovo che siano i colori più vicini alla memoria e ai ricordi...


    Son le cose
    che pensano ed hanno di te
    sentimento, esse t'amano e non io
    come assente rimpiangono te
    Son le cose prolungano te...

    CaosCalmo
    cameliaa and Ciccia03 like this.
    “La volgarità di un'idea si misura dal suo bisogno di proselitismo.”
    Mario Andrea Rigoni
     
  4. L'avatar di CaosCalmo

    CaosCalmo CaosCalmo è offline FriendMessaggi 4,525 Membro dal Dec 2017 #54

    Predefinito

    Aspetto le gelide sere d'inverno

    Ezio Bosso | Following a bird



    Aspetto le gelide sere d'inverno,
    aspetto la fine,
    aspetto il sole di San Martino,
    aspetto la donna bruna,
    aspetto la donna bionda,
    aspetto il fanciullo.
    Aspetto la mia infanzia morta,
    aspetto la più stravagante
    aureola di santità
    e la nomina più magica
    a satana specialissimo.
    Aspetto dio e la castità,
    aspetto la serenità,
    la beatitudine,
    il sogno,
    la notte e la fine.
    Aspetto le gelide sere d'inverno.
    Aspetto la donna bruna,
    aspetto il sole di San Martino,
    aspetto la donna bionda,
    aspetto le caldarroste nel cuore
    e le frittelle nell'anima.
    Con il dito bagnato aspetto il vento.
    E la direzione sarà giusta, con amore.
    Aspetto la luna e le stelle
    nelle gelide sere d'inverno.
    Aspetto l'undicesima notte
    e l'uva di Natale.

    Aspetto il sangue.
    Aspetto il mondo e il tuo ritorno.


    CaosCalmo
    cameliaa likes this.
    “La volgarità di un'idea si misura dal suo bisogno di proselitismo.”
    Mario Andrea Rigoni
     
  5. L'avatar di CaosCalmo

    CaosCalmo CaosCalmo è offline FriendMessaggi 4,525 Membro dal Dec 2017 #55

    Predefinito

    Nuda verde e distesa


    DISERTI Music by A. Curiale; Words by C. Muratori; Arrangements by Nakaira group





    Nuda, verde e distesa.
    Così antica e nuovissima,
    così santa e strana
    ti vorrei interamente
    con i seni e la tua voce,
    con i puntini d'oro
    e la dolce infanzia della tua carne.

    Nuda, verde e distesa
    come l'anima che sogno,
    come il cuore che aspetto.

    Tutta, interamente
    con i seni e la tua voce,
    la quieta, lunga ansante carezza
    che trema nel sole e riposa nella luna.



    CaosCalmo
    cameliaa and Mielezenzero like this.
    “La volgarità di un'idea si misura dal suo bisogno di proselitismo.”
    Mario Andrea Rigoni
     
  6. Xena14 Xena14 è offline BannedMessaggi 7,860 Membro dal Oct 2017
    Località Ovunque
    #56

    Predefinito

    Fa sempre piacere leggerti Caos.
    CaosCalmo likes this.
     
  7. L'avatar di CaosCalmo

    CaosCalmo CaosCalmo è offline FriendMessaggi 4,525 Membro dal Dec 2017 #57

    Predefinito

    Milano..., un venerdì...

    Paolo Conte - Messico e nuvole


    Un'altra settimana è passata.
    Cammino leggero tra le strade di Milano nell'ultima luce del giorno.

    Sorrido veloce alle giovani ragazze thai che alla fine della giornata fanno comunella davanti al salone massaggi, raccontandosi dei loro amori e delle loro speranze in una vita diversa...

    Un uomo che è poco più di un ragazzo, accompagna preoccupato, nello stretto marciapiede, le prime pedalate insicure di suo figlio che urlando comunica estasiato ai passanti questa sua nuova grande conquista...

    L'anziano panettiere gemello di Hercule Poirot..., anche questa sera è fuori dal suo negozio, per salutare i passanti,
    con i suoi immancabili calzoncini corti, i sandali e la solita maglietta bianca di farina...

    Il vecchio mendicante arabo, seduto sul suo cartone per ripararsi dal freddo, mi vede arrivare e si accende in un sorriso...,
    anche questa sera sa che troverò nelle mie tasche qualche moneta per il suo bicchiere...

    Una giovane coppia si tiene per mano ferma al semaforo che non diventa mai verde... I loro visi si incontrano.
    Cosa c'è di più bello che bruciare questa attesa in un lungo bacio...

    Il Pirellone sempre più vicino...,
    è tutto illuminato, ora sembra una grande nave da crociera ferma in porto in attesa dei suoi ospiti e già illuminata per la serata di gala.

    L'aria è fredda e profuma di neve..., il martellare della campana del tram mi distoglie dai miei pensieri,
    mi fermo sul marciapiede...,

    "Sì caro ti ho visto, passa pure..., tranquillo".

    Anche il conducente mi guarda sorride e mi fa cenno di passare.

    Sì..., c'è già profumo di Natale nell'aria.
    A passo di danza attraverso la strada ringraziando con un cenno di mano

    Un'altra settimana è passata,
    faticosamente, ma il cuore è sereno.

    E chissà Tu come stai
    e a cosa stai pensando...


    CaosCalmo


    Lei è bella, lo so
    è passato del tempo e io
    ce l'ho nel sangue ancor...
    e vorrei e vorrei
    ritornare laggiù da lei,
    ma so che non andrò
    questi son sentimenti di contrabbando
    meglio star qui seduto
    guardare il cielo davanti a me...
    cameliaa likes this.
    “La volgarità di un'idea si misura dal suo bisogno di proselitismo.”
    Mario Andrea Rigoni
     
  8. maallorachesifa maallorachesifa è offline Super ApprendistaMessaggi 952 Membro dal Feb 2012 #58

    Predefinito

    Potresti scrivere un libro, distribuire la poesia a tutti quelli che non la sanno esprimere in parole.
    CaosCalmo likes this.
     
  9. L'avatar di CaosCalmo

    CaosCalmo CaosCalmo è offline FriendMessaggi 4,525 Membro dal Dec 2017 #59

    Predefinito

    Sigur Rós - Ára Bátur




    La sobrietà
    del tuo tenero fascino
    preme ancora
    nell'attesa di rivederti.

    Un male che sa di rimpianto,
    poi spalanco le braccia
    e sei qui tra le mie dita,
    avvolta nelle pieghe del cuore.

    Un'immagine
    avanti nel tempo
    si sovrappone
    ad un'antica memoria.

    Vedo trascorrere
    sere disperate
    e m'attenta
    la mole di quest'amore,
    con le più insidiose
    dolcezze
    avvincenti e inesorabili.

    Ti unirò alla mia tavolozza
    e ogni colore diventerà
    più puro e vitale
    se avrà dentro te.

    Anch'io così
    se ti avrò per sempre...


    CaosCalmo
    “La volgarità di un'idea si misura dal suo bisogno di proselitismo.”
    Mario Andrea Rigoni
     
  10. L'avatar di CaosCalmo

    CaosCalmo CaosCalmo è offline FriendMessaggi 4,525 Membro dal Dec 2017 #60

    Predefinito

    Cam fo(u)r Chistmas

    Tutto l'universo obbedisce all' amore - Franco Battiato ft. Carmen Consoli




    - C****!, anche la corrente è andata! Bella vigilia di Natale...

    ***

    - E tu chi sei? Come mai ti vedo? Riesci a sentirmi?
    - Come chi sono? Sono SweetLady24. Anch'io ti vedo, non capisco...
    - Ero collegato, c'è stato una specie di tuono, è andata via la corrente e...
    - Sì anche qui lo stesso. Ero in cam stavo trasmettendo e si è spento tutto...
    - Sì, e quando la corrente è tornata eri sul mio monitor!
    - Cioè, fammi capire, non mi stavi già guardando prima del black-out?
    - No, stavo anch'io trasmettendo.
    - Come stavi trasmettendo? Ma allora anche tu? Sì insomma, anche tu sei un performer?
    - Carina questa cosa del performer, sì mi esibisco anch'io...
    - Insomma siamo colleghi.
    - Sì, colleghi di marchette in cam...
    - Per favore non usare quel termine, ti prego.
    - Scusami, ma è quello che facciamo e non mi pare di vedere che tu sia vestita più di me, vero?
    - Sì lo so, però così mi sembra tutto più facile.
    - Più facile cosa? Vendersi?
    - Sì, cioè, farlo senza un vero contatto fisico, senza neppure vedere chi c'è dall'altra parte del monitor e ti paga.

    - Questa cosa comunque rimane davvero un mistero.
    - Quale cosa?
    - Il fatto che in questo momento stiamo tutti e due trasmettendo eppure riusciamo a vederci.
    - E' vero! Questa cosa è stranissima, non mi era mai successa.
    - Perchè non può succedere! Questa piattaforma è programmata per proteggere la privacy di chi guarda.
    - Non saprei, non ho mai capito molto di informatica, forse per questo ho scelto di fare architettura...
    - Anche tu studi? Davvero? Io faccio Ingegneria al Politecnico di Milano.
    - Non ci credo! Allora quasi sicuramente ci saremo incrociati qualche volta in piazza Leonardo Da Vinci.
    - Daiiii, non dirmi..., anche tu?
    - Si, giuro, Milano! Ora magari scopriamo anche di essere vicini di casa?
    - Perchè? Non dirmi che sei una delle poche donne che non crede a tutte quelle romanticherie sul destino?
    - Lascia perdere. Ho smesso di crederci da tempo. Per la precisione da un anno, tre mesi e undici giorni!
    - Ah però..., te lo ricordi ancora bene. Io invece non sono mai andato molto d'accordo con le date, so solo che mi brucia ancora. Forse perchè non ho ancora capito bene cosa non ha funzionato.
    - Questo è solo perchè di solito, "prima", voi uomini quello che non funziona non lo volete proprio vedere e dopo, è troppo tardi per farlo e quasi sempre del tutto inutile.

    - Sì forse è andata proprio così. Certo che è strano...
    - Cosa?
    - Quello che ci è successo stasera. Come anche poter parlare tranquillamente con te che stai nuda sul letto come se ci conoscessimo da sempre...
    - Se è per quello anch'io non sono abituata a parlare con uno sconosciuto nudo, seduto in poltrona con un berrettino da Babbo Natale in testa e uno più piccolo infilato sul...
    - C****, hai ragione, mi ero dimenticato del cappellino. E tu invece?, cosa ci fanno tutte quelle Barbie mezze svestite sul letto?
    - Davvero non mi hai mai visto prima? Eppure, non per vantarmi, la mia performance con le Barbie è abbastanza seguita...
    - No giuro!, non ti avevo mai visto prima di questa sera. Posso chiederti una cosa?
    - Cosa? Sentiamo?
    - Vorrei poterti vedere in viso.
    - E perché scusa? Perchè dovrei fidarmi?
    - Si hai ragione lo so. E' che mi ricordi una persona o forse è solo perchè tra pochi minuti è Natale e...

    - Senti. Ho un'idea.
    - Quale?
    - Prima mi hai chiesto se credo nel destino. Ti ho mentito. Ci credo ancora, nonostante tutto e tu?
    - Non so, ho sempre pensato che fosse solo una fregatura, ma stasera sembra tutto così strano, non riesco a spiegarti, io stesso non capisco è che tutto mi sembra così irreale e reale al tempo stesso.
    - Sì, mi sembri decisamente confuso. Guarda, visto che è mezzanotte ti propongo un gioco.
    - Dai spara. C'entrano le Barbie?
    - No niente bambole. Ti chiedo solo di alzarti, prendere con te il portatile e guardare dall'altra parte della strada. Cerca la finestra di fronte alla tua, io farò altrettanto...


    ***

    - Ma... Non è possibile! Non puoi essere davvero tu quella dietro la tenda...
    - Hai visto che bello? Ha iniziato proprio ora a nevicare.
    - Si, ho visto ma...
    - Ma cosa? Non trovi siano davvero fiocchi bellissimi?
    - Si ma tu?
    - Sì!, ora lo sai... Tutto l'universo obbedisce all'amore...
    Buon Natale..., Luca!



    CaosCalmo
    Mielezenzero likes this.
    “La volgarità di un'idea si misura dal suo bisogno di proselitismo.”
    Mario Andrea Rigoni