Diversità culturale nella coppia - Pagina 9

Discussione iniziata da heella il 28-01-2015 - 88 messaggi - 9496 Visite

Like Tree102Likes
  1. sayana sayana è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 206 Membro dal Dec 2009 #81

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da heella Visualizza Messaggio
    sono molto d'accordo con sayana nel considerare la laurea un valore (aggiunto), uno step fondamentale nell'autorealizzazione di noi stessi come individui a questo mondo. tagliando fuori tutti i discorsi snob, tutti i discorsi su carta straccia e laurea-non-significa-intelligenza. non credo dobbiamo ritenerci superiori a chi ha intrapreso e attuato scelte differenti! spero non passi questo messaggio. solo per la strada che abbiamo scelto noi, quello è stato uno step obbligatorio, un valore, un fondamento. alla faccia di chi dice carta straccia. senza risultare antipatica, io la mia carta straccia ce l'ho appesa al muro, e ogni volta che la guardo sorrido, mi vengono in mente le nottate da sveglia, le ansie, le battaglie, il sapersi rialzare dopo le botte e i bastoni tra le ruote. devo dire che la vita lavorativa è molto più semplice da questo punto di vista. perlomeno per chi proviene da ambiti scientifici dove la laurea si conquista imparando a ragionare e non imparando a memoria, senza nulla togliere a nessuno (sennò si alza un secondo polverone su cosa è meglio di cosa).
    Parlavo proprio di questo!! Se in questo momento tu fossi stata un uomo e ci fossimo confrontati sul valore che ha avuto la laurea nella nostra vita, sicuramente mi sarei sentita compresa e capita! Avremmo avuto un "valore" da condividere!

    Poi davvero ognuno può viverla come vuole la sua laurea!

    Ed è altrettanto chiaro, se non scontato e implicito che l'intelligenza non và a braccetto con una laurea!


    heella likes this.
     
  2. Miep Miep è offline ApprendistaMessaggi 312 Membro dal Aug 2014 #82

    Predefinito

    Per me il livello culturale è fondamentale: io vado nei musei, leggo tanto, vado a vedere film impegnati, vado alle presentazioni di libri, ai cineforum, ecc. Ma non è detto che un laureato abbia questi interessi e non è detto che un non laureato non ce li abbia

    Escludo, comunque, quelli che in vita loro non hanno mai letto un libro e al cinema vedono solo i film di Boldi e De Sica. Non perché siano inferiori a me, ma semplicemente perché sono troppo diversi da me e incompatibili col mio stile di vita
     
  3. L'avatar di Atropo

    Atropo Atropo è offline JuniorMessaggi 1,420 Membro dal Dec 2007
    Località ./Universo / Via Lattea / Sistema solare / Terra / Europa / Italia / Lombardia / Milano
    #83

    Predefinito

    Per me il livello culturale non è estremamente importante...
    l'importante è avere entrambi la mente aperta da poter capire che si può imparare sempre qualcosa l'uno dall'altro..
    Quando sarò capace di amare...
    vorrò una Donna, che non cambi mai...
    ma dalle grandi, alle piccole cose...
    tutto avrà un senso.. perché esiste Lei...
    Potrò guardare dentro al suo Cuore, e avvicinarmi al suo mistero...
    Non come quando io ragiono.. ma come quando respiro....
     
  4. L'avatar di rubria

    rubria rubria è offline Super FriendMessaggi 7,467 Membro dal Oct 2013 #84

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da M.Hobart Visualizza Messaggio
    Rubria scusami se te lo chiedo... Ma per te l'ingegneria non fa parte della cultura? Magari è fissato molto in quel campo, ma accidenti se è cultura
    Che poi è un termine che include talmente tante cose che ci sarebbe da discutere cosa NON sia cultura.
    Magari lui ha degli interessi in altri ambiti, e quello delle arti visive e architettoniche ( lo capisco) dopo un po' lo annoia!!
    L'ingegneria fa parte della cultura, ma a lui non interessa nemmeno quella . Segue la politica e l'attualità, ma non sa parlarne.
    Non è che si deve interessare all'ambito delle arti visive e architettoniche, ma sarebbe bello se sapesse spiegare che e perché non gli interessano (usando magari questa espressione, "ambito delle arti visive e architettoniche", sarebbe già un progresso).
     
  5. L'avatar di M.Hobart

    M.Hobart M.Hobart è offline Super ApprendistaMessaggi 849 Membro dal Jan 2014 #85

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da heella Visualizza Messaggio
    perlomeno per chi proviene da ambiti scientifici dove la laurea si conquista imparando a ragionare e non imparando a memoria, senza nulla togliere a nessuno (sennò si alza un secondo polverone su cosa è meglio di cosa).
    Ho una laurea scientifica, e non credo proprio che nessuna laurea preveda il non ragionare, sono discorsi un po' snob!
    Anche perché non vedo proprio come si possa considerare laurea inferiore una in lettere o in filosofia. Dalla filosofia per esempio sono saltati fuori diversi concetti matematici e di fisica-chimica, prima venuti fuori per astratto e poi dimostrati.
    Nessuna laurea non porta a ragionare se la si fa ad un certo livello.
    Prendete un diploma in conservatorio, diciamo violoncello o composizione... Non è una laurea, eppure qualcuno mette in dubbio che un diploma del genere porti a grandi capacità di ragionamento? O ancora, ho un'amica che ha studiato per anni improvvisazione jazz (da privati), ti assicuro che le ore che ci ha passato per migliorarsi sono tantissime. Perché non dovrei considerare una persona del genere? Secondo voi non ha il "valore aggiunto" (ma che cavolo è?) di una che ha la laurea?
    E ancora perché una persona semplice, onesta e simpatica indipendentemente dal titolo non può essere gradevole e interessante, molte volte anche più di una laureata?
    Del valore-step aggiunto non sono convinto. Per me la diversità culturale sta nella maniera diversa di ragionare e dare priorità di altre culture (diverse, non peggiori).
    E il mio non è un discorso snob, realmente non me ne frega nulla della laurea della mia compagna , anzi vorrei anche evitare che stesse con me per la mia laurea
    Il pezzo di carta è carta (non straccia perché è incorniciata), il percorso no. Come anche altri percorsi senza carta possono essere validi.
     
  6. L'avatar di rubria

    rubria rubria è offline Super FriendMessaggi 7,467 Membro dal Oct 2013 #86

    Predefinito

    Ehi ehi ehi, per prendere una laurea in lettere non serve ragionare? Questa è bella.
    Nelle materie umanistiche sono importantissime la capacità di astrazione e quella di saper cogliere, capire e creare collegamenti, riferimenti, parallelismi. La filosofia poi...
    Magari ogni materia sollecita più o meno una particolare capacità del cervello piuttosto che un'altra. Ma la capacità di ragionare ci vuole per tutte.
     
  7. L'avatar di Pitonessa

    Pitonessa Pitonessa è offline MasterMessaggi 25,670 Membro dal Aug 2013
    Località Italia
    #87

    Predefinito

    I problemi sorgono nel momento in cui si avvertono queste diversità......
     
  8. mercedez mercedez è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 735 Membro dal Nov 2014 #88

    Predefinito

    Ma che bella discussione complimenti all'autrice.

    Per essere veloci: a me non importa un broccolo della diversità culturale nella coppia.A patto che questa diversità unisca e non divida.Ma di questo se si è intelligenti, ci si accorge dopo poco che ci si frequenta, non servono anni per saperlo come dice qualcuno....ma dove?
    Lo vedi dopo poco quali sono gli interessi...
    Se poi uno o una ci passa sopra ma finisce poi con il pentirsene, è colpa sua che si è messo in una condizione gia sapendo da prima che non gli sarebbe andata bene.
    Questo dimostra che il pezzo di carta, non conta niente con l'intelligenza.Pure a leggere su questo forum si capisce...

    Il titolo di studio mi interessa ancora meno.

    Quello che conta è l'interesse che prova uno nei confronti del diverso e se quel diverso piace.Non sono laureata, ma la laurea poco conta con l'intelligenza e la cultura,in quando uno che parla di filosofia o robe simili dubito conosca gli enigmi delle geometria o inventi formule chimiche....considerando poi che la laurea conta solo in un campo..

    Se dovessi valutare un partner perchè ha i miei stessi interessi o la mia stessa cultura, farei una vaccata infinita....per quello ci sono gli amici non il partner.

    Più che la differenza di cultura o di studi, rifletterei sulla differenza di cultura a livello di popolo
    -KV- and soleluna09 like this.
     
Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]   [OK]