La donna che tradisce è..... - Pagina 44

Discussione iniziata da Spettrale il 15-10-2021 - 656 messaggi - 43661 Visite

Like Tree489Likes
  1. Etta87 Etta87 è offline BannedMessaggi 12,949 Membro dal Oct 2020
    Località Itaia
    #431

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da trale Visualizza Messaggio
    usiamo l'amante per consolarci della mancanza di affetto del marito così come il bambino si consola col ciuccio per la mancanza del seno.
    Mi sembra una analisi possibile.
    Sono d’accordo.
    ste1984 likes this.


     
  2. ReiMemoria ReiMemoria è offline BannedMessaggi 9 Membro dal Oct 2021 #432

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da trale Visualizza Messaggio
    Vuoi dire che "porterebbe" alla separazione?
    Comunque non capisco perché usare la parola fallimento, una coppia che comunque ha dato la vita a dei figli ti pare poco?
    Il mio analista dice che l'amante è un po' come un oggetto di transizione da uno stato all'altro. Dice che è come il ciucciotto dato ai bambini che vengono svezzati. Ci cerchiamo un amante per distaccarci dal marito senza sentire il vuoto o comunque usiamo l'amante per consolarci della mancanza di affetto del marito così come il bambino si consola col ciuccio per la mancanza del seno.
    Mi sembra una analisi possibile.
    ahahah e ti pareva che era colpa del marito se non sapete tenervela nelle mutande
    lo stesso marito che magari rincasa tardi ogni sera per mantenere i vostri cuIoni grassi comodi in poltrona e la vostra prole inutile
     
  3. Iote Iote è offline ApprendistaMessaggi 385 Membro dal Feb 2021
    Località Italia
    #433

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Sara111 Visualizza Messaggio
    Io sarei curiosa di parlare con uno psicologo, una parte del lavoro devo dire l’ho fatto da sola... Ma sul volere un altro uomo in più a quello che ho già, sarebbe interessante ascoltare cosa ha da dire.
    Se hai fatto è fai un lavoro di conoscenza su te stessa é un ottima cosa. Dal mio punto di vista. Penso che tutti noi lo facciamo quotidianamente. La differenza credo stà nelle modalità, l' impegno, l' interesse nel farlo, nella capacità di ascoltarsi ecc...
    Credo che uno psicologo, quando é bravo, serva solo ad accompagnarti, nel confortati, nell' ascoltarti, durante questo percorso.
    Non credo debba darti risposte di chi sei e perché fai quello che fai. Ma credo che nell' accompagnarti possa aiutarti a trovare le domande e risposte che sono già in te. Sempre che ci sia la volontà del cliente e che lo psicologo o psicoterapeuta sia bravo.
    Diffiderei da quegli psicologi che ti dicono il perché fai quello che fai, quello che devi fare, e ti dicono chi sei.
     
  4. Iote Iote è offline ApprendistaMessaggi 385 Membro dal Feb 2021
    Località Italia
    #434

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da sasha1 Visualizza Messaggio
    Sono abbastanza d' accordo. Nel mio caso specifico a parte il collante dei figli, il fallimento di ravviserebbe nella separazione. L'amante è il mio psicoterapeuta che fa psicoterapia a me e alla mia coppia. Tanto Luce nessuno cambia o si accetta o si molla. Per accettare ci vuole un percorso. Se tradirai, un giorno, capirai le dinamiche altrimenti ho parlato al vento.
    Anche se non ho mai tradito la compagna, non vuol dire che non comprendo le dinamiche che portano al tradimento. I "fallimenti" relazionali e non solo li ho vissuti anche io e credo un po tutti. Hai ragione quando dici che bisogna fare un percorso per cambiare, accettarsi e anche nel caso lasciarsi. Il percorso in parte dipende da noi e in parte dalle situazioni della vita, che lo delimitano. In buona parte dipende dalle scelte che prendiamo nell' affrontare questo percorso. Se vogliamo lasciarci, cambiare e accettare.... Tanto dipende da noi. Di questo sono convinto
    Sara111 and ste1984 like this.
     
  5. Etta87 Etta87 è offline BannedMessaggi 12,949 Membro dal Oct 2020
    Località Itaia
    #435

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ReiMemoria Visualizza Messaggio
    lo stesso marito che magari rincasa tardi ogni sera per mantenere i vostri cuIoni grassi comodi in poltrona e la vostra prole inutile
    Che rincasa tardi perché magari ha l’amante pure lui. 😂
    Ultima modifica di Etta87; 24-10-2021 alle 09:28
     
  6. L'avatar di Sara111

    Sara111 Sara111 è offline FriendMessaggi 4,705 Membro dal Aug 2021 #436

    Predefinito

    Si, Iote, è bene interrogarsi sui nostri comportamenti, sulle emozioni e le risposte agli avvenimenti della vita...ma non facciamo finta che sia una passeggiata. Fa male guardarsi dentro e scavare nei ricordi, portando tutto a galla ti senti fragile. Comprendo benissimo anche chi non lo fa e mai lo farebbe perché non tutti abbiamo la stessa forza.
    Farlo con uno psicoterapeuta sarebbe di sicuro il modo ideale e più sicuro, so bene che non mi darebbe risposte, quelle le troverei sempre da sola, ma con un aiuto magari si affronta meglio...
    Iote and sbagliata92 like this.
     
  7. ste1984 ste1984 è offline ApprendistaMessaggi 318 Membro dal Oct 2021 #437

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ReiMemoria Visualizza Messaggio
    ahahah e ti pareva che era colpa del marito se non sapete tenervela nelle mutande
    lo stesso marito che magari rincasa tardi ogni sera per mantenere i vostri cuIoni grassi comodi in poltrona e la vostra prole inutile
    È un luogo comune. Io lavoro e spesso rincaso più tardi di mio marito perché faccio due lavori 😅 poi magari neanche lui sa tenere il pisello nelle mutande 😅
    Sara111 and Etta87 like this.
     
  8. Iote Iote è offline ApprendistaMessaggi 385 Membro dal Feb 2021
    Località Italia
    #438

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Sara111 Visualizza Messaggio
    Si, Iote, è bene interrogarsi sui nostri comportamenti, sulle emozioni e le risposte agli avvenimenti della vita...ma non facciamo finta che sia una passeggiata. Fa male guardarsi dentro e scavare nei ricordi, portando tutto a galla ti senti fragile. Comprendo benissimo anche chi non lo fa e mai lo farebbe perché non tutti abbiamo la stessa forza.
    Farlo con uno psicoterapeuta sarebbe di sicuro il modo ideale e più sicuro, so bene che non mi darebbe risposte, quelle le troverei sempre da sola, ma con un aiuto magari si affronta meglio...
    No, non é una passeggiata, non é facile, a volte complicato, a volte anche doloroso. Dipende tanto da come uno vive questa cosa.
    Non dico neanche che una ricerca interiore bisogna farla per forza(anche se credo che involontariamente la facciamo tutti), e che ci dobbiamo fermare a far solo questo.
    Si puó vivere benissimo lo stesso senza farla. Dipende da cosa cerca ognuno dalla e nella propria vita
    Sara111 likes this.
     
  9. L'avatar di Avatar64

    Avatar64 Avatar64 è offline Super FriendMessaggi 5,137 Membro dal Jun 2021
    Località Italia
    #439

    Predefinito

    Fausto,

    Erich Fromm ha scritto anche:

    “Solo colui che ha fede in se stesso *è in grado di essere fedele agli altri, lui solo può avere la certezza di essere per loro, in un tempo futuro, com’è oggi e che, di conseguenza, sentirà e agirà come ora sente e agisce.”
    (Erich Fromm)

    Per quanto concerne, invece, l’affermazione che il tradito non subisce alcun danno dal tradimento, vorrei ricordare anche a te, che almeno per le coppie sposate, i coniugi hanno sottoscritto un atto di matrimonio, nel quale tra i doveri dei coniugi sono riportati gli articoli 143, 144 e 147 del codice civile.

    Nella fattispecie, l’articolo 143 prevede:
    
“Diritti e doveri reciproci dei coniugi.
    Con il matrimonio il marito e la moglie acquistano gli stessi diritti e assumono i medesimi doveri.
    Dal matrimonio deriva l'obbligo reciproco alla fedeltà, all'assistenza morale e materiale, alla collaborazione nell'interesse della famiglia e alla coabitazione.
    Entrambi i coniugi sono tenuti, ciascuno in relazione alle proprie sostanze e alla propria capacità di lavoro professionale o casalingo, a contribuire ai bisogni della famiglia”.

    Sai a volte “repetita iuvant”, perché molti tendono a dimenticare, quello che hanno, si presume, liberamente sottoscritto.
    Pertanto, tradendo, il traditore, viola un dovere, che si era impegnato ad osservare ed il tradito perde l’esclusività sia fisica, sia spirituale.
    Ciò, costituisce chiaramente un danno per il tradito!

    Nondimeno, lo Stato, ancorché come tu scrivi, oggigiorno, abbia depenalizzato il reato d’infedeltà, ne tiene comunque in debito conto in sede civile nell’attribuzione dell’addebito nel procedimento di separazione coniugale.
    Certo, poi con i soliti cavilli giuridici italici diventa un’impresa dimostrare che la separazione coniugale è dovuta esclusivamente al tradimento.
    Però, a volte ci si riesce.

    Tuttavia, quello che veramente danneggia il tradito è la violenza psicologica, che subisce con il tradimento, della quale gli strascichi rimangono per anni, se non per sempre.
    Senza cercare lontano, ti basterebbe leggere qualche post, scritto da un tradito anche su questo forum, per vedere e comprendere gli effetti di essa sulla psiche del medesimo.

    La violenza psicologica, a volte, è peggiore di quella fisica, perché essa mina la fiducia in se stessi e nei rapporti con gli altri, oltreché cambiare per sempre l’animo ed il carattere, di chi l’ha subita!
    Iote and ReiMemoria like this.
    Niente dura per sempre. “Per sempre” è una bugia. Tutto quello che abbiamo è in mezzo a un ciao e un arrivederci.
     
  10. Luce2020 Luce2020 è offline JuniorMessaggi 2,224 Membro dal Feb 2021
    Località Roma
    #440

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da sasha1 Visualizza Messaggio
    Sono abbastanza d' accordo. Nel mio caso specifico a parte il collante dei figli, il fallimento di ravviserebbe nella separazione. L'amante è il mio psicoterapeuta che fa psicoterapia a me e alla mia coppia. Tanto Luce nessuno cambia o si accetta o si molla. Per accettare ci vuole un percorso. Se tradirai, un giorno, capirai le dinamiche altrimenti ho parlato al vento.
    Diciamo anche che è il percorso più semplice.
    Se decidessi di intraprendere un'altra via per salvare il tuo matrimonio stai pur certa che non si salva e non risolvi nulla.
    Il tuo amante non è uno psicoterapeuta è una stampella, la differenza è bella grossa.
    L'amante a te non serve per risolvere i problemi in famiglia ma 1)fare i tuoi comodi; 2)punire tuo marito perché non lo hai mai perdonato; 3) è solo un modo per sviare le problematiche del matrimonio.
    Non stai salvando nulla.
    Che poi tu stessa hai detto che hai sempre tradito, prendeve e mollavi, quindi forse il tradimento fa parte della tua indole.
    Avatar64 and Minsc like this.