Dopo 3 anni complicati, lasciato per un altro - Pagina 2

Discussione iniziata da PazzoAl2 il 20-06-2021 - 34 messaggi - 3973 Visite

Like Tree20Likes
  1. L'avatar di PazzoAl2

    PazzoAl2 PazzoAl2 è offline PrincipianteMessaggi 18 Membro dal Jun 2021
    Località Italia
    #11

    Predefinito

    Ringrazio tutti per il supporto.
    Sono un misto tra rabbia, voglia di vendetta e abbandono, forte mancanza di lei. Sono una persona abbastanza riservata, non sono da serate o grandi uscite in gruppo. Ci sto più male perché vedo negativamente la possibilità di trovare una persona come lei, simile a me. La vedo difficile. Lei si gode ancora 4 anni di università e bella compagnia tra ragazzi. Io non saprei che fare. Ho qualche amico ma il cerchio finisce qui, non abbiamo conoscenze al di fuori di noi.


     
  2. L'avatar di PazzoAl2

    PazzoAl2 PazzoAl2 è offline PrincipianteMessaggi 18 Membro dal Jun 2021
    Località Italia
    #12

    Predefinito

    Con oggi sono passate esattamente 4 settimane dall'ultima volta che ci siamo parlati. Nessuno ha ricontattato nessuno. L'ho cancellata dal telefono e dai social. Ma in questi ultimi giorni sono tornato al punto di partenza. Credevo di stare un Pochettino meglio, e invece in questo momento mi sento come se mi avesse lasciato oggi. La odio, ma mi manca da morire. Ho riflettuto molto sul come possano essere andate le dinamiche, e non riesco a capire se avessi potuto fare qualcosa o no, se era già troppo tardi da mesi. Non lo capisco, perché mi cercava. Ho riflettuto molto anche sulla relazione, di quello che è stato. Oggettivamente meritava lei di essere lasciata... È forse è proprio questo. Non vuole perdere, non è capace di apprezzare le cose, e non è stata in grado di farlo neanche nella relazione, uno dei grandi motivi per cui è andata spesso male. Il ragazzo prima di me l'ha lasciato lei. Era una relazione tossica, entrambi gelosi uno dell'altro. Adesso Mi è venuto l'impulso di scriverle quello che provo e/o farmi dire la verità, ma non so fino a che punto possa essere utile, anche perché probabilmente non ammetterà mai la verità. Vorrei soltanto tornasse e per il momento spero tanto che lo farà. Vedo troppe possibilità di crescita, di migliorarsi. Tante cose che ancora si potevano fare. Non riesco ad accettarlo. Le ho lasciato tutto lo spazio che voleva...
    Ultima modifica di PazzoAl2; 12-07-2021 alle 20:57
     
  3. Lupo_de_Lupis Lupo_de_Lupis è offline PrincipianteMessaggi 161 Membro dal Feb 2014 #13

    Predefinito

    E' solamente passato un mese. Ci sta che tu stia male. Due consigli:
    1 - Non scriverle e non chiedere spiegazioni, è già tutto chiaro
    2 - Le persone non è detto si comportino come noi vorremmo o come ci attenderemmo
    3 - Quando le persone se ne vanno è perchè trovano di meglio per loro

    Pensa solo a risalire ora, pensa solo a te stesso, sii egoista, ce la fai certamente come tutti noi.
    Lupo
    againstallodds likes this.
     
  4. L'avatar di PazzoAl2

    PazzoAl2 PazzoAl2 è offline PrincipianteMessaggi 18 Membro dal Jun 2021
    Località Italia
    #14

    Predefinito

    Ci tengo ad aggiornare il post, in un modo forse un pò strano dal solito, quasi da racconto, per portare una sorta di buona notizia (per me)

    Con oggi sono passati tre mesi da quando sono stato lasciato definitivamente, o meglio, da quando le ho tirato fuori dalla gola che voleva passare l'estate con qualcun altro, altrimenti era tutto un bho e un non lo so.
    Il tempo passa e inevitabilmente il dolore si affievolisce. Non l'ho più sentita, ne cercata, e non ci tengo a farlo. No contact totale da allora.
    MA In queste ultime settimane mi si è aperto un mondo: quello dei borderline. Probabilmente a leggere la mia storia veniva quasi spontaneo pensare ad un qualche disturbo mentale della mia ex. Ne ero convinto anche io in questi tre anni: troppo strana, troppo insensate le litigate, sempre lo stesso schema, le stesse lamentele che non portavano mai a nulla. Completamente incapace di imparare e prendere atto dei propri errori. Ma non pensavo ad un qualcosa di così grave come un disturbo borderline. Ero convinto sarebbe bastata un pò di sana psicoterapia....Eh... come no.


    Tutto è iniziato circa tre settimane fà. Tra le solite montagne russe di alti e bassi, inizio a prendere gusto nel leggere e documentarmi sui disturbi di personalità narcisista e borderline.
    (cosa che continuo a fare, in quanto mi ricorda nei momenti down cosa ho passato)
    Tra Video su youtube, testimoninze di ex partner di border e di persone border su vari siti, mi sento descrivere perfettamente quella che è stata la mia relazione, per filo e per segno. Un incubo ad occhi aperti praticamente.
    Però non sono uno psicologo per potermi permettere di dire di essere stato con una borderline.
    Poi mi riaffiora alla memoria una discussione con la mia ex. Ricordo vagamente che avesse parlato di "Disturbo di personalità Borderline". Magari proprio la mia ex leggendo su internet aveva capito di essere borderline, chissà.
    Eh, quasi.
    Allora avevo un’idea totalmente sbagliata di disturbo borderline. Credevo fosse un tipo di ansia sociale o simile.
    Vado nel backup delle chat e riscopro un qualcosa che avevo pesantemente sottovalutato, e dimenticato.
    Piccolo passo indietro: la mia ex, quando frequentava le medie, ha fatto alcune sedute con la psicologa della scuola. Ma per un qualche motivo sua mamma non l'ha più voluta far andare, dopo aver ascoltato quella che era probabilmente una diagnosi del problema.
    Tornando a noi. La parola borderline mi riporta in un punto della chat in cui, per l'ennesima volta parlavamo di questo fatto. Ma quella volta avevo insistito più delle altre volte. Mi disse cosi che sua mamma non l'ha più voluta far andare dalla psicologa perchè quest'ultima le aveva detto che la ragazza (mia ex) molto probabilmente soffriva del disturbo borderline.

    Il cerchio si chiude.

    Mi sento decisamente sollevato. Quello che era un macigno di sensi di colpa si trasforma di un punto di forza a mio favore.
    Non poteva funzionare, in nessun modo. Comprendo i miei distaccamenti, mi tornano alla memoria ricordi emotivi e cognitivi della sensazione di trovarsi di fronte ad un muro, di fronte ad una persona ingestibile, instabile, capace di ferire e far del male (qualche volta anche fisico). Mi tornano anche le sue dinamiche famigliari, il divorzio dei suoi genitori, la strana personalità di sua mamma (probabilmente borderline e cosciente di esserlo, dimostrerebbe il perchè l'abbia ritirata dalla psicologa).
    In quest’ultimo anno e mezzo di relazione (dove sono stato molto più distaccato) tendevo a dimenticare quanto fosse stato soffocante il primo periodo della relazione, che trova definizione nel cosiddetto "love bombing", seguito dalla successiva svalutazione repentina del partner.
    Ultimo anno e mezzo vissuto con la speranza che tutto potesse tornare rose e fiori, ricordando solo il bello di quel periodo "love bombing" (alla fine durato solo i famosissimi e canonici 2 mesi forse, il resto era un dare amore e ricevere calci in ****, ma prendiamolo complessivamente come un anno di love bombing rose e fiori).

    Mi accorgo ora che non avrei potuto fare di meglio, perchè ho protetto me stesso da una situazione che mi stava logorando poco a poco, lasciando così a lei (inconsciamente, perchè io volevo migliorare le cose) il lavoro sporco di lasciarmi, per un altro, un anno e mezzo/due dopo.
    Guarda caso, il modo migliore per chiudere con un borderline, facendosi lasciare.
    D'altronde, lasciare un borderline è quasi impossibile.
    Eh difatti io ero spaventato dalla reazione che avrebbe potuto avere la mia ex. Per una pizza si era fatta 50 tagli, figuriamoci se l'avessi lasciata.
    Gli ultimi due messaggi con lei trattavano proprio questo. Come ultima frase le ho detto che pensavo e temevo di lasciarla, per timore che si fosse fatta del male. Risposta "Capisco e mi spiace".

    Un/Una borderline è questo.... Ieri eri la persona migliore che potesse mai incontrare, oggi sei un mostro. Come il suo Ex prima di me, guarda caso.

    Non posso negare che mi manchi ancora un pò. La odio, ma a fronte di tutto ciò provo anche una gran pena per lei.
    Ma di certo quello che è stato non è da considerarsi reale, il chè ne cambia drasticamente la visione della relazione, e di quello che era il bel ricordo di un amore che avrebbe superato qualsiasi cosa.
    In un certo senso mi sento fortunato e anche contento di essere stato distante questi ultimi due anni, risparmiandomi un bel pò frustrazione.

    Concludo dicendo: Tutto ciò era davvero indispensabile per aiutarsi e lasciarsi indietro una relazione? Forse si, forse no. Di fronte a queste persone non si può fare quasi nulla, ed essere cosciente di ciò mi sta aiutando molto. Quindi si.
    Il bello è che ero pure titubante ad iniziare questa relazione.
    antonio60 and piccoletta10 like this.
    Ultima modifica di PazzoAl2; 15-09-2021 alle 00:10
     
  5. L'avatar di antonio60

    antonio60 antonio60 è offline JuniorMessaggi 2,375 Membro dal Mar 2020 #15

    Predefinito

    Diciamo che ti è andata bene: meglio tardi che mai.
    toshio27 likes this.
     
  6. L'avatar di PazzoAl2

    PazzoAl2 PazzoAl2 è offline PrincipianteMessaggi 18 Membro dal Jun 2021
    Località Italia
    #16

    Predefinito

    E' successo l'incredibile, l'impensabile. Udite udite, si è fatta sentire....
    Primi giorni ci speri tanto, poi capisci che è l'ultima cosa che vorresti, sopratutto da una persona che soffre di disturbo borderline.
    Eh difatti, dopo l'immensa cultura sui borderline, mai e poi mai mi sarei aspettato che mi avrebbe riscritto.

    Molto probabilmente, come anche alcuni nella discussione mi avevano avvertito, le sarà andato male qualcosa. Sicuramente col tipo per cui mi ha scartato.
    Cito il messaggio che mi ha inviato:

    "Volevo solo dirti che il male che speravi mi arrivasse è arrivato"

    Non mi azzardo manco per idea a risponderle. Probabilmente sarà il primo di una lunga serie di messaggi, oppure un tentativo trappola. Si sente odore di vittimismo a miglia di distanza.
    Tanto per la cronaca non le ho mai augurato nulla del genere, tanto meno di fronte all'umiliazione che ho passato a casa sua nel disperato tentativo di recuperarla.
    Follia pura questi individui.....ogni tentativo è buono per aggrapparsi e scaricarsi di rabbia e odio sugli altri....

    Talmente mi sono vaccinato sull'idea che sia border che non penso minimamente ad un suo pentimento, se non "finto", di disperazione momentanea
    piccoletta10 and Treemax like this.
     
  7. L'avatar di PazzoAl2

    PazzoAl2 PazzoAl2 è offline PrincipianteMessaggi 18 Membro dal Jun 2021
    Località Italia
    #17

    Predefinito

    Non capisco che senso abbia questo messaggio
     
  8. L'avatar di Minsc

    Minsc Minsc è online SeniorMessaggi 13,573 Membro dal Aug 2020
    Località Italia
    #18

    Predefinito

    Non ricordo molto di questa storia e non ho voglia di rileggere ma lasciala perdere e non cascarci . Se ti ha cercato è perché come hai detto le cose le sono andate male e non perché voleva davvero risentirti
    Tanti di loro sono così assuefatti, così disperatamente dipendenti dal sistema, che combatterebbero per difenderlo. Mi stavi ascoltando, Neo, o guardi la ragazza col vestito rosso?
     
  9. L'avatar di Minsc

    Minsc Minsc è online SeniorMessaggi 13,573 Membro dal Aug 2020
    Località Italia
    #19

    Predefinito

    Il significato è che ti sta usando come cuscino e ruota di scorta o almeno sta tentando di farlo
    toshio27 likes this.
    Tanti di loro sono così assuefatti, così disperatamente dipendenti dal sistema, che combatterebbero per difenderlo. Mi stavi ascoltando, Neo, o guardi la ragazza col vestito rosso?
     
  10. Iote Iote è offline ApprendistaMessaggi 315 Membro dal Feb 2021
    Località Italia
    #20

    Predefinito

    Guarda ti capisco benissimo, anche troppo bene.
    Proprio in queste settimane ho conosciuto una ragazza dolcissima, ma che aveva palesi problemi psicologici(era sotto cura di psicofarmaci, da quello che ho capito all' inizio sono stati somministrati in maniera forzata)
    Abbiamo iniziato una bella amicizia, solo quella, visto che nessuno dei due cercava e sentiva niente altro nel confronto dell' altro.
    Due settimane fa sono partito per un viaggio di fine settimana, doveva venire anche lei, ma all' ultimo mi ha detto che non poteva venire.
    Quando sono tornato, dopo tre giorni che lei non ha risposto a un paio di miei messaggi, mi é arrivato un suo messaggio dove diceva che aveva cercato di uccidersi ed ora é ricoverata in psichiatria.
    Quando ho saputo questo, ho contattato i suoi genitori, che avevo conosciuto. Mi hanno detto che non vuol parlare con gli psicoterapeuti. Soffre da anni, ma siccome é stata via di casa tanti anni, non comprendono bene la sua situazione.
    Pensano che sia bipolarismo, ma non avendo un parere psichiatrico, per ora non sanno.
    Io a lei ho continuato a sentirla, con difficoltà, visto che in questi giorni ho problemi fisici. Quindi ci sentiamo tramite vocali, ai quali lei ultimamente ha smesso di rispondere.
    Prima di risentirla, comunque ho fatto un paio di telefonate al psicoterapeuta che mi seguí, dopo la fine della mia relazione.
    Questo per sapere come comportarmi al meglio, per non fare danno a lei e a me in questa delicata situazione. Visto anche che voglio bene a me stesso e a lei.
    Parlando con lui, senza potermi dare naturalmente una diagnosii, mi ha detto che piú che bipolare gli sembra borderline.
    Io mi sono informato di cosa comporta questa patologia. Devo proprio dire che mi sembra che lo sia. Capisco ora quanto é difficile gestire tali situazioni.
    Per fortuna mi ha detto che ho tenuto ottimi comportamenti sia durante che dopo la sua conoscenza.
    In questo momento ho deciso di gestire un certo distacco, dosando i contatti, rispettando il suo non rispondermi, e anche perché mi voglio bene e ho bisogno di gestire le mie energie per curarmi il problema fisico che mi é venuto.
    Voglio dirti un ultima cosa. Noto in te una certa rabbia, comprensiva se vuoi. Peró adesso che conosci tale patologia, dovresti sapere che le scelte che fanno le persone che soffrono di sindrome Borderline, sono molto limitate e compromesse dalla patologia stessa.
    Se ci pensi questo potrebbe aiutarti a eliminare anche questo ultimo sentimento che provi per lei ed a allontanarti definitivamente dalla sua "presenza".
    In bocca al lupo
    toshio27 likes this.