dove si trova la forza di lasciare andare?

Discussione iniziata da soulfree il 18-06-2019 - 53 messaggi - 2188 Visite

Like Tree28Likes
  1. soulfree soulfree è offline PrincipianteMessaggi 194 Membro dal Mar 2019 #1

    Predefinito dove si trova la forza di lasciare andare?

    Se n’e’ andato da un mese e da allora mi scrive e ci sentiamo e anche io lo cerco.
    Da un paio di settimane mi butta la un se passi da queste parti fatti viva, mi manchi, ci potremmo rivedere, se tu volessi potrei assumerti subito qua.....
    Racconti entusiasmanti sull’azienda (da cui esce la sera alle 7), sulla serenità che da a lui e alla sua famiglia la nuova prospettiva lavorativa, sul fatto che è sicuro di farcela (ma poi intercalati ci sono i discorsi sopra). Io lo leggo come un libro aperto, e’ sempre stato così con lui, mi dice una cosa e io so cosa in realtà sta pensando dentro di se. So che magari a voi sembrerà stupido, una storia di bugie e sotterfugi e questa pensa di sapere la verità? Eppure davvero sono sicura di quello che dico. So che in realtà sta male, che sta iniziando a preoccuparsi di non riuscire a superare la situazione in cui si e’ imbarcato. Che si sta scontrando con la realtà di una scelta non ponderata come invece avrebbe dovuto essere.
    Stasera all’ennesima battuta Sul fatto che potrei andare da lui cedo...accetto...sono troppo fragile in questo periodo.
    Il mio matrimonio ormai sembra andare solo verso la fine, nessun appiglio a cui aggrapparsi per provare a sistemare, nessuna speranza concreta di ricucire qualcosa di ormai troppo logoro persino per una toppa fatta bene...
    Ma subito dopo l’ennesimo ripensamento di lui, dopo che avevamo deciso come fare e pianificato tutto, perché è chiaro che questa sarebbe entrata nella top ten della caxxate della vita (neanche dell’anno) ma allora lasciami in pace no???
    Me lo dice con un messaggio perché forse c’e Anche un pizzico di vigliaccheria) e io non resto è lo chiamo.
    Contro ogni logica, contro ogni rispetto per se stessi e la propria dignità.
    Lui piange e dice che non ce la fa, che ha sottovalutato il dolore di perdere me ma deve andare avanti per la sua strada. Ha paura perché sua moglie sta titubando a raggiungerlo e così se si può e’ messo peggio di prima, che almeno con due giorni di telelavoro era presente con la figlia mentre adesso da lunedì mattina presto fino a venerdì sera tardi deve stare fuori.
    Mi dice che non può lasciare il matrimonio per sua figlia ma adesso sembra tutto ancor di più appeso ad un filo....e in tutto questo un problema che è uno con sua moglie non lo ha affrontato.
    Gli ho detto che il suo atteggiamento sta trascinando tutti in un baratro, che dovrebbe avere la coscienza e l’onesta di fare chiarezza con se stesso e poi esserlo con gli altri, inclusa sua moglie che sta decidendo se buttare la sua vita per seguire il marito in un progetto che manca delle fondamenta.
    Io sono davvero a pezzi, dovrei avere la forza di rialzarmi, di non rispondergli più e di dirgli di sparire dalla mia vita prima che mi succhi via quel poco che mi è rimasto e che serve a me per far fronte alla mia situazione.
    Non capisco come mai l’istinto di conservazione che mi è uscito fuori nei confronti della mia situazione matrimoniale adesso se monta scomparso.....questa storia e’ stata per lo più sofferenza eppure non la mollo.
    sono arrabbiata soprattutto con me stessa, perché so che dovrei sparire ma so anche che non avrò la forza di farlo per come stanno le cose adesso....
    Qualsiasi consiglio o strigliata ( che mi merito per altro&#128556 saranno bene accetti e scusate il poema ma se non mi sfogavo stasera scoppiavo......


     
  2. Sheepdog Sheepdog è offline PrincipianteMessaggi 37 Membro dal Jun 2019 #2

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da soulfree Visualizza Messaggio
    Se n’e’ andato da un mese e da allora mi scrive e ci sentiamo e anche io lo cerco.Da un paio di settimane mi butta la un se passi da queste parti fatti viva, mi manchi, ci potremmo rivedere, se tu volessi potrei assumerti subito qua.....Racconti entusiasmanti sull’azienda (da cui esce la sera alle 7), sulla serenità che da a lui e alla sua famiglia la nuova prospettiva lavorativa, sul fatto che è sicuro di farcela (ma poi intercalati ci sono i discorsi sopra). Io lo leggo come un libro aperto, e’ sempre stato così con lui, mi dice una cosa e io so cosa in realtà sta pensando dentro di se. So che magari a voi sembrerà stupido, una storia di bugie e sotterfugi e questa pensa di sapere la verità? Eppure davvero sono sicura di quello che dico. So che in realtà sta male, che sta iniziando a preoccuparsi di non riuscire a superare la situazione in cui si e’ imbarcato. Che si sta scontrando con la realtà di una scelta non ponderata come invece avrebbe dovuto essere.Stasera all’ennesima battuta Sul fatto che potrei andare da lui cedo...accetto...sono troppo fragile in questo periodo.Il mio matrimonio ormai sembra andare solo verso la fine, nessun appiglio a cui aggrapparsi per provare a sistemare, nessuna speranza concreta di ricucire qualcosa di ormai troppo logoro persino per una toppa fatta bene...Ma subito dopo l’ennesimo ripensamento di lui, dopo che avevamo deciso come fare e pianificato tutto, perché è chiaro che questa sarebbe entrata nella top ten della caxxate della vita (neanche dell’anno) ma allora lasciami in pace no???Me lo dice con un messaggio perché forse c’e Anche un pizzico di vigliaccheria) e io non resto è lo chiamo.Contro ogni logica, contro ogni rispetto per se stessi e la propria dignità.Lui piange e dice che non ce la fa, che ha sottovalutato il dolore di perdere me ma deve andare avanti per la sua strada. Ha paura perché sua moglie sta titubando a raggiungerlo e così se si può e’ messo peggio di prima, che almeno con due giorni di telelavoro era presente con la figlia mentre adesso da lunedì mattina presto fino a venerdì sera tardi deve stare fuori. Mi dice che non può lasciare il matrimonio per sua figlia ma adesso sembra tutto ancor di più appeso ad un filo....e in tutto questo un problema che è uno con sua moglie non lo ha affrontato. Gli ho detto che il suo atteggiamento sta trascinando tutti in un baratro, che dovrebbe avere la coscienza e l’onesta di fare chiarezza con se stesso e poi esserlo con gli altri, inclusa sua moglie che sta decidendo se buttare la sua vita per seguire il marito in un progetto che manca delle fondamenta.Io sono davvero a pezzi, dovrei avere la forza di rialzarmi, di non rispondergli più e di dirgli di sparire dalla mia vita prima che mi succhi via quel poco che mi è rimasto e che serve a me per far fronte alla mia situazione.Non capisco come mai l’istinto di conservazione che mi è uscito fuori nei confronti della mia situazione matrimoniale adesso se monta scomparso.....questa storia e’ stata per lo più sofferenza eppure non la mollo.sono arrabbiata soprattutto con me stessa, perché so che dovrei sparire ma so anche che non avrò la forza di farlo per come stanno le cose adesso....Qualsiasi consiglio o strigliata ( che mi merito per altro&#128556 saranno bene accetti e scusate il poema ma se non mi sfogavo stasera scoppiavo......
    Ciao, hai fatto bene a scrivere indipendentemente dalla lunghezza, una valvola di sfogo è necessaria, specie quando magari non se ne può parlare con persone a noi vicine, nel mio caso è così. ritengo che abbiamo tutti il diritto di stare BENE o almeno il meglio possibile e quando una situazione inizia a portare più sofferenza che benefici è ora di tagliare la corda che ci lega piuttosto che continuare a stringerla.Ti comprendo perfettamente perché ho recentemente vissuto una situazione che mi ha comportato momenti di rara bellezza alternati a sofferenza altrettanto intensa. Per motivi di opportunità ha tagliato lei e lo ha fatto per il bene di entrambi perché io sarei andato avanti ad oltranza facendo danni probabilmente irreparabili , purtroppo la situazione non era delle più agevoli e c'era troppo amore, troppo per poter gestire la questione con un minimo di raziocinio.Col senno di poi è stata la scelta giusta e dovrei ringraziarla anche se oggi sono ancora irrazionalmente un po' arrabbiato. Considerato che, a quanto scrivi, lui è particolarmente tormentato e lungi dal trovare la quadra della sua vita ne vale ancora la pena andare avanti e seguirlo nel baratro? Il rischio, imho, è di trovarsi con un cumulo di macerie in mano ed il rimpianto di non essersi fermati in tempo o almeno io la vedo così.
     
  3. soulfree soulfree è offline PrincipianteMessaggi 194 Membro dal Mar 2019 #3

    Predefinito

    In effetti l’altra sera ero proprio nel dolore ed ho scritto praticamente un poema...
    Oggi va già meglio, anche perché comunque è passato un mese dalla sua partenza e pian piano mi abituo all’assenza.
    In generale anche se mi manca, senza di lui sto comunque più tranquilla, più triste, ma più serena.
    Hai ragione quando dici che lui deve ancora trovare una quadra, e porta giù anche me nei sui continui cambi di prospettiva....
    Alla fine che se ne sia andato e’ stato sicuramente un bene, anche se rimane dura ricucire uno strappo in una situazione che per me e’ già difficile.
    Grazie per le tue parole
    Birichina74 and Navigatore1 like this.
     
  4. Birichina74 Birichina74 è offline PrincipianteMessaggi 68 Membro dal Jan 2019 #4

    Predefinito

    Più tempo passerà e più ti sentirai meglio.Il non vederlo ti aiuterà a distaccarti piano piano.Io se fossi in te non mi forzerei più di tanto nel chiudere drasticamente,sarebbe troppo doloroso e servirebbe a poco perché è ancora troppo presto e vivrete altre ricadute.
    Tempo al tempo e verrà tutto molto naturale.
    Per quanto mi riguarda ,il non vederlo più mi ha portato tanta sofferenza ma mi ha aiutato ad uscirne anche se lentamente.
     
  5. soulfree soulfree è offline PrincipianteMessaggi 194 Membro dal Mar 2019 #5

    Predefinito

    Si anche io penso che la distanza farà chiarezza per entrambi.
    Realisticamente anche io non credo di riuscire a chiudere i contatti con lui in maniera drastica, voglio però provare ad essere più ferma nel caso in cui dovesse di nuovo chiedermi di andare facendogli presente che non può ricorrere sempre a me per colmare le mancanze di sua moglie...dovrebbe chiedere a lei di andare su, in fondo è lei che ha scelto, non me.
     
  6. L'avatar di sassolino

    sassolino sassolino è offline ApprendistaMessaggi 210 Membro dal Oct 2018 #6

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da soulfree Visualizza Messaggio
    Se n’e’ andato da un mese e da allora mi scrive e ci sentiamo e anche io lo cerco.
    Da un paio di settimane mi butta la un se passi da queste parti fatti viva, mi manchi, ci potremmo rivedere, se tu volessi potrei assumerti subito qua.....
    Racconti entusiasmanti sull’azienda (da cui esce la sera alle 7), sulla serenità che da a lui e alla sua famiglia la nuova prospettiva lavorativa, sul fatto che è sicuro di farcela (ma poi intercalati ci sono i discorsi sopra). Io lo leggo come un libro aperto, e’ sempre stato così con lui, mi dice una cosa e io so cosa in realtà sta pensando dentro di se. So che magari a voi sembrerà stupido, una storia di bugie e sotterfugi e questa pensa di sapere la verità? Eppure davvero sono sicura di quello che dico. So che in realtà sta male, che sta iniziando a preoccuparsi di non riuscire a superare la situazione in cui si e’ imbarcato. Che si sta scontrando con la realtà di una scelta non ponderata come invece avrebbe dovuto essere.
    Stasera all’ennesima battuta Sul fatto che potrei andare da lui cedo...accetto...sono troppo fragile in questo periodo.
    Il mio matrimonio ormai sembra andare solo verso la fine, nessun appiglio a cui aggrapparsi per provare a sistemare, nessuna speranza concreta di ricucire qualcosa di ormai troppo logoro persino per una toppa fatta bene...
    Ma subito dopo l’ennesimo ripensamento di lui, dopo che avevamo deciso come fare e pianificato tutto, perché è chiaro che questa sarebbe entrata nella top ten della caxxate della vita (neanche dell’anno) ma allora lasciami in pace no???
    Me lo dice con un messaggio perché forse c’e Anche un pizzico di vigliaccheria) e io non resto è lo chiamo.
    Contro ogni logica, contro ogni rispetto per se stessi e la propria dignità.
    Lui piange e dice che non ce la fa, che ha sottovalutato il dolore di perdere me ma deve andare avanti per la sua strada. Ha paura perché sua moglie sta titubando a raggiungerlo e così se si può e’ messo peggio di prima, che almeno con due giorni di telelavoro era presente con la figlia mentre adesso da lunedì mattina presto fino a venerdì sera tardi deve stare fuori.
    Mi dice che non può lasciare il matrimonio per sua figlia ma adesso sembra tutto ancor di più appeso ad un filo....e in tutto questo un problema che è uno con sua moglie non lo ha affrontato.
    Gli ho detto che il suo atteggiamento sta trascinando tutti in un baratro, che dovrebbe avere la coscienza e l’onesta di fare chiarezza con se stesso e poi esserlo con gli altri, inclusa sua moglie che sta decidendo se buttare la sua vita per seguire il marito in un progetto che manca delle fondamenta.
    Io sono davvero a pezzi, dovrei avere la forza di rialzarmi, di non rispondergli più e di dirgli di sparire dalla mia vita prima che mi succhi via quel poco che mi è rimasto e che serve a me per far fronte alla mia situazione.
    Non capisco come mai l’istinto di conservazione che mi è uscito fuori nei confronti della mia situazione matrimoniale adesso se monta scomparso.....questa storia e’ stata per lo più sofferenza eppure non la mollo.
    sono arrabbiata soprattutto con me stessa, perché so che dovrei sparire ma so anche che non avrò la forza di farlo per come stanno le cose adesso....
    Qualsiasi consiglio o strigliata ( che mi merito per altro&#128556 saranno bene accetti e scusate il poema ma se non mi sfogavo stasera scoppiavo......
    Onestamente tu devi smettere di fare la crocerossina....Tu non ce la fai a lasciare questo uomo perchè LUI è in sofferenza, perchè tu capisci il suo animo, e quello che vorrebbe dire ma non dice....
    Tu ti stai facendo solo dei film.
    Questo uomo HA SCELTO e la scelta non sei tu.....ebbene si!! quando gli uomini non prendono posizioni è perchè hanno scelto, e non hanno il coraggio di dirlo, ed inducono la lei di turno a prendere una posizione....e la posizione che si prende al 90% è chiudere in una struggente agonia.....Perchè il nostro grande amore non ha potuto regalarci la favola... ma quante ********* ci raccontiamo???
    Le storie si chiudono perchè queste storie dopo tot tempo devono e sottolineo DEVONO, finire, o devono evolvere in altro....
    Quindi non struggerti per chi non ti vuole....
    erendil likes this.
     
  7. soulfree soulfree è offline PrincipianteMessaggi 194 Membro dal Mar 2019 #7

    Predefinito

    Hai detto la parola giusta..purtroppo ho la tendenza a fare la crocerossina e la devo smettere. Mi preoccupo per lui che si sta trovando nei casini per le scelte fatte, per
    Mio marito che fa fatica ad affrontare la fine del nostro matrimonio e se ne sta da mesi in un immobilismo assurdo.
    In merito al fatto che quest’uomo abbia scelto...si in effetti è vero, ma guarda a conti fatti, vedendo la situazione che si sta creando con la moglie che non sta lasciando il suo lavoro per seguirlo mi pare chiaro che lui ha scelto la carriera...altro che la figlia! Altrimenti non avrebbe accettato di trovarsi ancora più lontano da casa e dalla sua famiglia
     
  8. L'avatar di sassolino

    sassolino sassolino è offline ApprendistaMessaggi 210 Membro dal Oct 2018 #8

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da soulfree Visualizza Messaggio
    Hai detto la parola giusta..purtroppo ho la tendenza a fare la crocerossina e la devo smettere. Mi preoccupo per lui che si sta trovando nei casini per le scelte fatte, per
    Mio marito che fa fatica ad affrontare la fine del nostro matrimonio e se ne sta da mesi in un immobilismo assurdo.
    In merito al fatto che quest’uomo abbia scelto...si in effetti è vero, ma guarda a conti fatti, vedendo la situazione che si sta creando con la moglie che non sta lasciando il suo lavoro per seguirlo mi pare chiaro che lui ha scelto la carriera...altro che la figlia! Altrimenti non avrebbe accettato di trovarsi ancora più lontano da casa e dalla sua famiglia
    Vedi che quando vuoi sai ragionare con obiettività....scappa da questa zavorra d'uomo, posso capire pazientare per tuo marito.....ma questo qui...un bel calcio nel **** e via
     
  9. soulfree soulfree è offline PrincipianteMessaggi 194 Membro dal Mar 2019 #9

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da sassolino Visualizza Messaggio
    Vedi che quando vuoi sai ragionare con obiettività....scappa da questa zavorra d'uomo, posso capire pazientare per tuo marito.....ma questo qui...un bel calcio nel **** e via
    Si sì ma io ragiono....la pancia mi fa fare cavolate!
    Comunque si lui è un caxxone, e probabilmente fosse disponibile non me ne farei niente!
    Non sai la rabbia che mi faccio quando mi vedo debole così con lui!
    Poi l’altra sera ero proprio fuori palla...adesso già ho ripreso controllo. Io penso che in certe situazioni inconsciamente giochi anche il voler essere scelti per gratificar il proprio ego, lo dico a mio discapito eh? Ma dopo anni di trasparenza a fianco di un uomo che ti ha data per scontata risvegliare l’interesse di un altro ti fa sentire appagata e quando non vieni scelta il castello di sabbia crolla e non lo vuoi accettare.
    Ridiamo likes this.
     
  10. L'avatar di sassolino

    sassolino sassolino è offline ApprendistaMessaggi 210 Membro dal Oct 2018 #10

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da soulfree Visualizza Messaggio
    Si sì ma io ragiono....la pancia mi fa fare cavolate!
    Comunque si lui è un caxxone, e probabilmente fosse disponibile non me ne farei niente!
    Non sai la rabbia che mi faccio quando mi vedo debole così con lui!
    Poi l’altra sera ero proprio fuori palla...adesso già ho ripreso controllo. Io penso che in certe situazioni inconsciamente giochi anche il voler essere scelti per gratificar il proprio ego, lo dico a mio discapito eh? Ma dopo anni di trasparenza a fianco di un uomo che ti ha data per scontata risvegliare l’interesse di un altro ti fa sentire appagata e quando non vieni scelta il castello di sabbia crolla e non lo vuoi accettare.
    Involontariamente ha giocato sulla tua fragilità, ti saresti attaccata a chiunque ti avesse dato una boccata d'aria nella circostanza in cui hai conosciuto lui....
    Sei tu che gli hai dato l'importanza che forse non meritava una relazione clandestina
    soulfree likes this.
     
Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]   [OK]