dovevo esserci con la mia famiglia invece... - Pagina 34

Discussione iniziata da oltrepo il 17-07-2019 - 411 messaggi - 36697 Visite

Like Tree305Likes
  1. L'avatar di Minsc

    Minsc Minsc è offline SeniorMessaggi 11,549 Membro dal Aug 2020
    Località Italia
    #331

    Predefinito

    Ancora non puoi sapere cosa accadrà in futuro. Non essere troppo negativa 😁


    Ho vissuto come un guerriero. Sono morto come un dio. Dopo aver subito il più atroce dei sacrifici, mi è stata negata la libertà. Io, io sconfiggerò l’Olimpo. Io avrò la mia vendetta
     
  2. oltrepo oltrepo è offline FriendMessaggi 3,445 Membro dal Jul 2013
    Località pavia
    #332

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Giovanni76 Visualizza Messaggio
    Ti preoccupa il fatto che gli altri PENSINO tu abbia seri problemi relazionali e psicologici.....dovrebbero essere i problemi in se stessi a preoccuparti.
    Tutti i miei compagni di scuola che hanno messo su famiglia erano quelli che non avevano problemi di timidezza e relazionali, tutti gli altri con problemi vari non hanno trovato nessuna e non si sono sposati!! tra qui
    uno non e mai piaciuto a nessuna vive solo con la sorella piu grande
    uno aveva un carattere stranissimo e diventato gay e vive con un compagno
    poi ci sono io che con un carattere timido ho subito bullismo e fobia sociale
    ma ci sono anche delle donne
    una con un carattere motto chiuso ed acida mai piaciuta a nessun ragazzo e diventata lesbica e vive con la compagna
    un altra belle e carina ma e sempre stata contraria al matrimonio
     
  3. L'avatar di la-psicolabile

    la-psicolabile la-psicolabile è offline JuniorMessaggi 1,878 Membro dal Dec 2017 #333

    Predefinito

    Il mondo è bello perchè è vario , non capisco questo modo che hai sempre di puntare il dito contro persone che non hanno la famiglia tradizionale ? Chi non è sposato e non ha figli è da linciare ? Chi è diverso dalla massa si deve suicidare ? Ma stiamo sherzando , io spero che tu ti liberi di questa ossessione mentale che hai perchè sinceramente sta diventando una cosa malata
    IsoldaCoeurDAnge likes this.
    Ultima modifica di stellafalc; 03-02-2021 alle 18:03 Motivo: eliminazione quote non necessario messaggio precedente
     
  4. oltrepo oltrepo è offline FriendMessaggi 3,445 Membro dal Jul 2013
    Località pavia
    #334

    Predefinito

    Fin da piccolo ho avuto grossi problemi di timidezza fin dal asilo, non riuscivo a relazionarmi con gli altri, i problemi piu grossi sono usciti in fase adolescienziale,preso di mira con il bulismo e poi con la fobia sociale,con le ragazze ho sempre avuto problemi a relazionarmi,difatti nella mia vita ho avuto pochissime amicizie femminili,non ho imparato a relazionarmi con l,altro sesso, son sempre stato visto come una persona cupa,strana,e introversa
    passerosolitario84 likes this.
     
  5. L'avatar di stellafalc

    stellafalc stellafalc è offline Super SeniorMessaggi 20,582 Membro dal Jan 2009
    Località Salento....ma vivo in un mondo tutto mio...di follia! Altrove...! Sono felice qui!
    #335

    Predefinito

    Ciao, come ormai faccio e facciamo tutti da tempo, ti ribadisco il mio consiglio, che è anche un suggerimento che do a me stessa giornalmente (perchè non è facile da seguire): non pensare sempre al tuo passato, perchè non esiste più e non puoi riviverlo per far prendere una piega diversa a ciò che hai vissuto. ciò che puoi fare ora è lavorare su te stesso, meglio se seguito da un terapeuta, sugli aspetti che accenni (superamento trauma bullismo, fobia sociale e problemi caratteriali e relazionali). Non è mai tardi per imparare e per cambiare ciò che non ci piace di noi o per tenere a bada aspetti che non possiamo variare.
    oltrepo likes this.
    Ultima modifica di stellafalc; 03-02-2021 alle 18:05
     
  6. oltrepo oltrepo è offline FriendMessaggi 3,445 Membro dal Jul 2013
    Località pavia
    #336

    Predefinito

    Ieri ho dovuto portare mia madre a pronto soccorso non riusciva più a camminare aveva dolore le hanno trovato una forte artrosi all anca adesso le sue condizioni sono peggiorate alla mattina mi tocca alzarmi 1 ora prima per vestirà e poi vado al lavoro arrivo al lavoro più stanco di prima non c'è la possibilità economica di una badante
     
  7. L'avatar di stellafalc

    stellafalc stellafalc è offline Super SeniorMessaggi 20,582 Membro dal Jan 2009
    Località Salento....ma vivo in un mondo tutto mio...di follia! Altrove...! Sono felice qui!
    #337

    Predefinito

    Ciao, rivolgiti ai Servizi sociali del Vs comune di residenza o a quelli dell'Ambito territoriale sociale di appartenenza, per richiedere assistenza domiciliare ad ore e al bisogno.
    è .....
    amore. nient'altro (h. hesse);
    gioia più grande, non attesa (sòfocle);
    nascosta dappertutto...(anonimo);
    qualunque viaggio intraprendiamo (q. o. flocco);
    esercitare liberamente il proprio ingegno (aristotele);
    l'uomo saggio non lo cerca, cerca l'assenza del dolore(aristotele);
    fatto di un niente che al momento in cui lo viviamo ci sembra tutto...
    poi non te lo togli più: lo scopri dopo, quando è troppo tardi" (a. baricco)


    indovinello pazzo!
     
  8. oltrepo oltrepo è offline FriendMessaggi 3,445 Membro dal Jul 2013
    Località pavia
    #338

    Predefinito

    nel prossimo mese andro dal medico a richiedere la visita per l,idennita di acompagnamento
    stellafalc and fantasticonov like this.
     
  9. L'avatar di antonio60

    antonio60 antonio60 è offline JuniorMessaggi 2,255 Membro dal Mar 2020 #339

    Predefinito

    anche l'idea dei servizi sociali è valida.
    fantasticonov likes this.
     
  10. oltrepo oltrepo è offline FriendMessaggi 3,445 Membro dal Jul 2013
    Località pavia
    #340

    Predefinito

    stiamo pensando cosa fare una volta preso l,accompagnamento perche tra pensione e accompagnamento non bastano ne per metterla in un ricovero ne per assumere una badante, oppure prendere una badante in regola ma ggiungerci un bel pezzo del mio stipendio e con il resto come ci vivo?
    praticamente una vita a pagare la madre