Dubbi su una amica. Cerco pareri...

Discussione iniziata da maallorachesifa il 25-01-2015 - 12 messaggi - 2819 Visite

Like Tree6Likes
  1. maallorachesifa maallorachesifa è offline Super ApprendistaMessaggi 952 Membro dal Feb 2012 #1

    Predefinito Dubbi su una amica. Cerco pareri...

    Ho un'amica da molti anni, abbiamo (avevamo?) interessi comuni e visione simile sulla cose. Il nostro rapporto di amicizia era basato sul dialogo, su noi stesse e sul mondo, sugli interessi di ognuna comunque molto simili. Lo reputavo un rapporto profondo, da tenere ben stretto in questi anni terribili. L'unica vera amica che abbia mai avuto.
    Nell'ultimo anno mi sto però rendendo conto che le nostre opinioni sono divergenti su molti argomenti. Il problema non è però questo, per me non è un problema pensarla diversamente ma sento una certa superiorità e astio nella sua voce quando diverge dalle mie opinioni. Oltretutto in questo periodo non si sta interessando per niente a quelli che diceva e dice tutt'ora davanti ad altri essere molto forti, come per fare bella figura. Perché quando poi le propongo di fare qualcosa in quell'area di interesse, oppure le parlo di qualcosa che interessa a me e che credevo interessasse anche a lei, cambia discorso o declina con disinvoltura. Per poi tornare a fare l'interessata quando gli altri gliene parlano.
    Ancora più ultimamente, ultimi mesi è intransigente verso i miei difetti e non risponde ai miei messaggi, se partono da me, mentre me li manda quando vuole lei, dopo giorni/settimane snobbando la richiesta o il come stai mandato da me. Rimanda spesso e più volte gli appuntamenti già presi, ma alla fine di rado ci vediamo. Io sono di carattere molto comprensiva verso questi atteggiamenti; la maggior parte delle persone ha palestra, un corso, studio o lavoro, altri amici e ragazzo/ragazza, ma dato che sono insicura comincio a pensare che questi siano tutti segni di una persona non tanto che non ha tempo ma piuttosto che non è più interessata alla mia amicizia e più o meno intenzionalmente vuole farmelo capire e declassare l'amicizia a conoscenza.
    Inoltre mi parla delle altre amiche in modo molto critico, ma quando esce con loro sembra che stia bene in loro compagnia, e questo mi rende ancora più insicura, se è così critica e giudicante verso i suoi amici (anche per sciocchezze) lo sarà anche con me?
    Non so più cosa pensare. Tutti questi atteggiamenti mi danno molto fastidio, ho provato a farle notare alcune cose con molta delicatezza ma nulla è cambiato. La cosa che mi da più fastidio è che non ammette i suoi limiti, è giudicante e un po' chiusa e dice di essere aperta e senza giudizio, dice di essere tollerante ma non lo è. Cade in terribili pregiudizi da barzelletta.

    Mi sento molto sola sia perchè lei non è più qualcuno su cui contare emotivamente, sia perchè non la vedo quasi mai. Lei sa che sono rimasta completamente sola ma non si preoccupa per me, sa anche che l'altro mio amico, che non è proprio un amico ma piuttosto un conoscente con cui mi trovo molto bene a parlare si è trasferito fuori Italia. Sono quindi molto sola. Io se avessi una amica che si trova in difficoltà cercherei di starle accanto, di proporle cose, la farei uscire con me e le altre persone.

    Mi potreste dare il vostro parere su questa mia amica, se vi è successo di essere nei miei panni o nei suoi panni e quali erano i motivi, vorrei solo riuscire a capire, io non ce l'ho con lei, vorrei solo capire e comportarmi di conseguenza. Non capisco se è così lei o se fa così quando non interessata.
    Credo che quella che ho descritto sia comunque una situazione comune a molti.
    grazie
    meryoc likes this.


     
  2. L'avatar di PamPam86

    PamPam86 PamPam86 è offline JuniorMessaggi 1,246 Membro dal Jul 2010
    Località Veneto
    #2

    Predefinito

    La cosa migliore da fare è provare un'ultima volta a parlarle a quattr'occhi e tirare fuori tutto quello che pensi e hai scritto qui. Se non la vedi onesta nel rispondere per parachiularsi e tenerti ancora buona per tappare i buchi ogni tanto allora lasciala nel suo brodo. Se una ci tiene all'amicizia chiarisce, si scusa e sistema le cose che non vanno. Se preferisce continuare a trattarti come una straccia da piedi prendi tu in mano la situazione, meglio soli che male accompagnati!
    A pensar male si fa peccato, ma quasi sempre ci si azzecca
     
  3. maallorachesifa maallorachesifa è offline Super ApprendistaMessaggi 952 Membro dal Feb 2012 #3

    Predefinito

    ti ringrazio pampam, è che faccio fatica a pensare male di lei, ma ci sono cose che alla lunga non è giusto più tollerare. Quindi secondo te non è un comportamento nel range della normalità il suo? perchè poi quando siamo insieme ha sempre quei 5-10 minuti in cui sembra che tenga a me. Se tutto va bene (e non rimanda) tra tre giorni la vedo e le parlerò per ormai la terza-quarta volta sugli stessi argomenti, il problema è che a lei non piace chiarire le situazioni, si irrita subito, ho paura a parlarle, reagirà dicendo che sono io sbagliata e che non vado bene, la conosco ormai. Non so nemmeno se vale la pena di subire cos'.
    Secondo te una persona che porta rispetto ad un'altra, quanto ci mette a rispondere ad un messaggio, non le ho scritto un papiro. Di solito le mando un semplice sms con scritto come sta e quando è libera per vederla. Ultimamente impiega circa 10 giorni a rispondermi, ma è normale? che sia arrabbiata con me da tempo per qualcosa e non me ne abbia parlato?
    io non le mando altri messaggi del tipo "perchè non mi ha risposto?" perchè penso di peggiorare la situazione e di irritarla ulteriormente.
    Te dopo qualche giorno di attesa le invieresti un altro messaggio? E' normale che io ci soffra?
    Ultima modifica di maallorachesifa; 27-01-2015 alle 00:51
     
  4. L'avatar di PamPam86

    PamPam86 PamPam86 è offline JuniorMessaggi 1,246 Membro dal Jul 2010
    Località Veneto
    #4

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da maallorachesifa Visualizza Messaggio
    Secondo te una persona che porta rispetto ad un'altra, quanto ci mette a rispondere ad un messaggio, non le ho scritto un papiro. Di solito le mando un semplice sms con scritto come sta e quando è libera per vederla. Ultimamente impiega circa 10 giorni a rispondermi, ma è normale? che sia arrabbiata con me da tempo per qualcosa e non me ne abbia parlato?
    io non le mando altri messaggi del tipo "perchè non mi ha risposto?" perchè penso di peggiorare la situazione e di irritarla ulteriormente.
    Te dopo qualche giorno di attesa le invieresti un altro messaggio? E' normale che io ci soffra?
    Secondo me lei si adagia sugli allori e fa la preziosa perché sa che sei sempre tu che la cerchi. Prova a fare in modo che ti consideri al suo livello e non al di sotto, come? Facendo esattamente come fa lei! Rispondi quando ti pare e hai voglia, magari visualizzi il messaggio ma rispondi giorni dopo. Se se la prende hai capito tutto! Se non ti fa domande e per lei è normale visualizzare ma non rispondere...beh! Lì devi valutare tu se ti sta bene questo tipo di amicizia. Per come sono fatta io la considero maleducazione perchè se hai tempo per leggere un messaggio hai anche tempo di rispondere, e non dico che devi scrivere un poema ma almeno un "ok, appena posso ti chiamo e ti dico a voce"

    Comunque 10 giorni mi sembrano troppini eccome per rispondere! Può capitare la dimenticanza ma vuol dire che proprio non ti pensa mai se di suo non scrive.
    Evita di fare la crocerossina chiedendo spiegazioni sulle sue risposte tardive o di preoccuparti e/o angustiarti arrovellandoti a pensare se hai fatto qualcosa di male.
    Quando ti aprirai con lei falle presente che se c'è qualche problema che te lo dica perché può anche capitare di sbagliare in malafede ma se ci si tiene si parla, non si tratta male la gente per vendicarsi di nascosto.

    E normalissimo che tu ci stia male. Ma lei? Dai comportamenti che descrivi no, sembra che impieghi le energie solo per trovare altri modi per comportarsi male.
    timidona85 likes this.
    A pensar male si fa peccato, ma quasi sempre ci si azzecca
     
  5. L'avatar di timidona85

    timidona85 timidona85 è offline JuniorMessaggi 1,835 Membro dal Mar 2010
    Località Tra le nuvole..
    #5

    Predefinito

    Ciao!
    mi ritrovo per certi versi in questa situazione che stai vivendo, arrivare ad un punto in cui ti chiedi se vale la pena o no continuare e soprattutto a trovarti a dover "notare" i comportamenti sbagliati di un'amica.
    In una relazione di amicizia, così come in amore, ho sempre pensato che ci si dovesse accettare nella totalità del proprio carattere, quindi positivo e negativo, sapendo i pregi ma anche i limiti dell'altro.
    In un'amicizia vera, addirittura si dovrebbe poter parlare se qualcosa non va o semplicemente una cosa ha fatto male, così da chiarire ed eliminare ogni dubbio.
    Questo però non è quello che accade sempre e iniziano a sorgere i dubbi quando l'altro sembra dare segni di disinteresse, superiorità o comunque poco rispetto.
    Io spero sempre che parlandone voi possiate chiarire, vi conoscete da tanto e le cose prima credo andassero bene..quindi prova a parlarne, oppure come dice Pam, provare a comportarti come lei, non dandoti per scontata e sempre presente e vedi come si comporta.
    In entrambi i casi se lei non da segni di interesse è probabile che non dia alla vostra amicizia la stessa importanza di prima e che stia con comportamenti freddi cercando di allontanarti..
    Io sono sincera, so che le amicizie storiche hanno dato tanto e sarebbe bello riuscire a mantenerle nonostante si cambi e nonostante gli impegni che via via si susseguono, ma credo anche che se quelli che prima erano atteggiamenti accettati, diventano sempre più fastidiosi e poco tollerati tanto da far male allora non ci sono più le premesse per continuare.
    E' vero che bisogna voler bene a quella persona per come è, ma non si può accettare tutto senza che l'altro si ponga il minimo problema di comportamento.
    Se non ha intenzione di valorizzare il rapporto, o valorizzare te come amica, allora non ha senso rimanere amici..
    So che parlo perché influenzata da una situazione che sto vivendo, ma a volte è frustrante avere qualcuno che non da nessuna importanza a quello che fai e guardanod le cose solo dal proprio punto di vista!
    PamPam86 likes this.
    Sally cammina per la strada leggera ormai è sera[..]ed un pensiero le passa per la testa forse la vita non è stata tutta persa forse qualcosa s'è salvato!!

    Jenny è stanca, Jenny vuole dormire[..]Io che l'ho vista piangere di gioia e ridere che più di lei la vita credo mai nessuno amò, io non vi credo lasciatela stare..

    ma se portassi solo ali di pietra, se le tue labbra non cantassero mai, potresti vestirti con vestiti di seta, la sete che senti non si spegnerà mai [..]
     
  6. maallorachesifa maallorachesifa è offline Super ApprendistaMessaggi 952 Membro dal Feb 2012 #6

    Predefinito

    grazie a entrambe dei consigli.
    L'ho vista, con molta delicatezza ho accennato a questi problemi, ma mi ha detto che per lei è normale e che ci è rimasta male che io abbia dubitato della sua amicizia. Ha detto che proprio perchè siamo amiche si sente libera di rispondere quando più ne ha voglia e quando è nel momento giusto, con calma, senza che io me la prenda. Ma non ne abbiamo parlato per molto perchè lei tende a evitare il confronto. Non volevo insistere per non incrinare oltre i rapporti e non fare la polemica. Io quello di cui si doveva rendere conto gliel'ho detto.
    Io capisco quello che mi ha detto e sapevo che la risposta sarebbe stata quella che è stata, quindi non le farò mai più un discorso simile e la prenderò per come è. Mi devo ricordare di non pretendere niente dagli altri. Proverò a darle meno importanza, e se questa mia rivalutazione nei suoi confronti avrà come conseguenza che tenderò a rispondere in ritardo o fare la superiore come da voi consigliato bene, ma non voglio forzare questo comportamento se per me è innaturale perché mi sentirei in colpa.
    Poi tra le righe, anzi quasi le è scappato di bocca, che lei in amicizia è molto cinica, e bisogna contare solo su se stessi (cosa che penso anche io, ma avere una amica non equivale a non contare su di sè)
    Io mi sento un po' ferita, ma bisogna reagire. Anche perchè ad un certo punto è proprio stancante dipendere psicologicamente da lei. Devo ricordare che lei va avanti con la sua vita e io non faccio parte della sua, se non sporadicamente. Quindi anche io mi devo fare la mia vita, non ce l'ho ma me la devo costruire.
    Effettivamente mi rendo conto che appena può le dico sempre di sì, non rifiuto mai, anche se questo vuol dire magari organizzarmi diversamente con lo studio o altro, e lei lo sa perchè sa che mi è rimasta solo lei.
    Le ho chiesto anche se ho fatto qualcosa che non va e ha detto di no. Ma io sospetto che ci sia un po' di competizione da parte sua su cose che non sto qui a scrivere, e credo che lei se ne renda conto e inconsciamente reagisca così.
    Scusate per lo sfogo.
    Mi dispiace per la situazione che stai vivendo Timidona, tanta soledarietà davvero. Il consiglio da dare è anche se è difficile cercare di vivere la nostra vita, metterci al primo posto come fanno loro, e vivere l'amicizia in un modo meno nobile, meno profondo.
    In bocca al lupo
    e grazie a entrambe.
     
  7. erik555 erik555 è offline BannedMessaggi 6,086 Membro dal Oct 2012
    Località una grande città in mezzo alla pianura
    #7

    Predefinito

    Hai dipinto il ritratto di un individuo nevrotico e insofferente e che non vuol saperne di te. L'amicizia come tutte le relazioni affettive può declinare diventando un rapporto insoddisfacente e interrompersi. Perciò piuttosto di fare inutili tentativi di dialogo e accumulare ulteriori frustrazioni ti consiglierei di non interpellare più questa persona nevrotica e indisponente.
    Nel tuo post si comprende che anche tu non vivi una bella situazione esistenziale scrivi infatti di "anni terribili" e di un' unica amica rimasta.
    Forse tu dovresti fare di più e altro per te stessa cominciando a "rieditare" e a rilanciare un po' la tua esistenza e trovando altri e nuovi amici.
    L'amica del cuore ha un senso ed un'importanza durante l'adolescenza, ma in un ambito di vita adulta non può avere lo stesso ruolo di supporto affettivo e complicità. Nella vita adulta occorre infatti dare una risposta appropriata alle proprie istanze affettive e sessuali costruendo relazioni mentre le amicizie rappresentano un discorso in secondo piano e molto meno significativo che nell'adolescenza.
    PamPam86 likes this.
     
  8. L'avatar di PamPam86

    PamPam86 PamPam86 è offline JuniorMessaggi 1,246 Membro dal Jul 2010
    Località Veneto
    #8

    Predefinito

    Concordo con Erik.
    Secondo me non dovresti sforzarti più per una persona simile. Non so quanto ti convenga uscire ancora con lei tanto che poi sei sempre tu a fare compromessi coi tuoi impegni e mangiarti nervoso.
    Poi che te ne fai di una così? A me passerebbe proprio la voglia di parlarci e confidarmi, non mi fiderei più.
    Cerca amicizie altrove, ti consiglio di iscriverti a qualche associazione di volontariato se riesci! Così conosci gente nuova, impegni il cervello per qualcosa di utile e ti distrai
    erik555 likes this.
    A pensar male si fa peccato, ma quasi sempre ci si azzecca
     
  9. maallorachesifa maallorachesifa è offline Super ApprendistaMessaggi 952 Membro dal Feb 2012 #9

    Predefinito

    A erik volevo dire che a proposito di :

    "amica del cuore ha un senso ed un'importanza durante l'adolescenza, ma in un ambito di vita adulta non può avere lo stesso ruolo di supporto affettivo e complicità.
    Nella vita adulta occorre infatti dare una risposta appropriata alle proprie istanze affettive e sessuali costruendo relazioni mentre le amicizie rappresentano un discorso in secondo piano e molto meno significativo che nell'adolescenza."

    Più che amica del cuore è una delle poche persone con cui potessi essere vera e che condivideva le mie stesse passioni, con cui si può parlare di tutto, c'è un vero scambio di opinioni, quindi non era principalmente una confidente di problemi o cose simili, era una relazione adulta, non adolescenziale.
    Per quanto riguarda costruire relazioni di tipo più adulto per come lo intendi te e che rispondano a bisogni affettivi e sessuali, come avrai letto nella sezione amore avrai visto che purtroppo mi è difficile costruirle non per mia scelta e non vivo bene questa situazione. Sono impantanata in questa situazione, cerco ogni giorno di ri-editare la mia esistenza ma non so come.

    A parte questo, cercherò comunque di rivalutare il nostro rapporto, dargli solo l'importanza che merita, aver scritto qui mi ha fatto bene, oltre ai consigli e a sentirsi dire le cose forti e chiare, a volte serve condividere con gli altri una promessa che si fa a se stessi per cercare di renderla più definitiva.
    PamPam86 likes this.
     
  10. L'avatar di meryoc

    meryoc meryoc è offline Super ApprendistaMessaggi 869 Membro dal Jul 2009
    Località MI
    #10

    Predefinito

    @Mallorachesifa
    mi pare un po' la situazione che vivo io da un paio di anni , ho un'amica che emotivamente mi è vicina ma come pensieri insomma c' una diversità di temperamento , però è l unica a cui aggrapparmi altrimenti sarei proprio sola , scusa l'espressione ma io la definisco una bella situazione del '' caz ..'' nel senso che sembra che tu .. ma anche io , mi ci metto anche io , siamo legate alle persone sbagliate . Io , ti consiglio di guardarti intorno senza interrompere con lei , anche se lei ti da poco , anche un messaggio ogni tanto non ti fa sentire piu sola di quanto tu lo sia gia' , finche' non troverai qualcos altro ... è l unica cosa che puoi fare ,,