Ecco perchè ho rinunciato all'amore

Discussione iniziata da braccobaldo il 11-10-2009 - 8 messaggi - 7273 Visite

  1. braccobaldo braccobaldo è offline PrincipianteMessaggi 21 Membro dal May 2009 #1

    Predefinito Ecco perchè ho rinunciato all'amore

    Prmetto che a quasi 28 anni sono single da sempre e vergine, ho deciso di rinunciare all'amore e alla possibilità di trovare qualcuna. I motivi che mi hanno spinto a ciò sono tanti, ma ultimamente ho riflettuto in particolare non solo sul fatto che mia madre è quasi cieca e mio padre non sa leggere e scrivere e una ipotetica lei prenderebbe la mia volontà di non allontanarmi troppo da loro (es, prendendo casa in zona più o meno ecc...) come se fossi mammone, ma anche sul lato psicologico. Essendo depresso da 11 anni infatti, non ritengo giusto comunque avere accanto nessuna, poiché sarebbe "egoistico" e non giusto nei suoi confronti, non voglio trasmetterle il mio disagio, la mia tristezza e apatia, quindi ho deciso di rinunciare all'amore, non credo sia possibile per me, e poi chi si metterebbe con un depresso..


     
  2. L'avatar di RAUALPINDI

    RAUALPINDI RAUALPINDI è offline JuniorMessaggi 1,126 Membro dal Jun 2009 #2

    Predefinito

    Essendo depresso da 11 anni infatti, non ritengo giusto comunque avere accanto nessuna, poiché sarebbe "egoistico" e non giusto nei suoi confronti, non voglio trasmetterle il mio disagio, la mia tristezza e apatia, quindi ho deciso di rinunciare all'amore, non credo sia possibile per me, e poi chi si metterebbe con un depresso..
    ciao bra.....credo che prima tu debba guarire dalla tua depressione.....hai ragione..non puoi avere nessuna storia con possibilita che duri se sei depresso....ma non puoi avere nessuna certezza di trovare una ragazza comunque.......dipende se hai carisma se piaci alle ragazze....molte ragazze guardano il lato estetico e poco l'interiorita di una persona....ovviamente per trovarti una ragazza devi farti vedere sicuro di te e dimostrare che vali........e poi se ti devo dire come la penso io, credo che non siamo tutti destinati ad avere quello che tu vuoi nella vita......capisco che per te puo essere un discorso non accettabile ma se ci sono delle persone molto sfortunate nei rapporti con gli altri da non riuscire a costruire niente(mi ci metto in mezzo anchio)una ragione ci sara.
    Premetto che a quasi 28 anni sono single da sempre e vergine,
    ne conosco uno che ne ha 43 ed è ancora vergine.
     
  3. L'avatar di rosellina60

    rosellina60 rosellina60 è offline FriendMessaggi 4,659 Membro dal Oct 2008
    Località Toscana
    #3

    Predefinito

    In sostanza, caro braccobaldo, ciascuno di noi ha una vocazione ben precisa,
    e non tutti sono tagliati per una vita a due...
    ma non c'è assolutamente niente di anormale, anzi !
    Nel tuo caso specifico, a parte il problema della tua depressione che si sta trascinando da anni, credo che , qualora conoscessi una donna che ti piace e a cui piaci, ci sarebbe , da parte sua,
    il timore di doversi addossare la grossa responsabilità ,relativa alla situaziione
    in cui versano i tuoi genitori...
    Tuttavia, trovo che tu sia davvero una persona molto sensibile,
    dato che non vorresti approfittare della disponibilità di un'ipotetica compagna...

    Ultima modifica di rosellina60; 18-10-2009 alle 17:47
    Patti chiari...amicizia lunga
     
  4. L'avatar di piumasenzavento10

    piumasenzavento10 piumasenzavento10 è offline PrincipianteMessaggi 93 Membro dal Jan 2009
    Località fOggia
    #4

    Predefinito

    Oddio... ok che non tutti possiamo avere la fortuna di trovare un'anima gemella ma, addirittura dire che lui non sia ''tagliato per una vita a due'', mi sembra esagerato.
    Sicuramente devi cercare di uscire da questo stato depressivo, per te stesso, ancor prima che per un'eventuale donna. La situazione in cui sei è difficile e la tua sensibilità non ti consente di ''fregartene'' dei tuoi genitori e, purtroppo, non è una cosa così ovvia oggigiorno.
    Credo però sia altrettanto giusto trovare un equilibrio: aiutare chi ti ha amato e ti ama, e trovare chi amare oggi ed in futuro. Per fare tutto ciò, devi aiutare prima te stesso. Se non stai bene con te non potrai star bene con nessuno.
     
  5. L'avatar di callisto

    callisto callisto è offline Super ApprendistaMessaggi 822 Membro dal Dec 2008 #5

    Predefinito

    In effetti, l'unica reale discriminante per una relazione sarebbe la tua depressione, non certo la tua situazione familiare, che anzi ti fa onore non voler abbandonare a sè stessa.
    Purtroppo riuscire a stare accanto ad una persona depressa non è semplice, anche se si è armati delle migliori intenzioni di questo mondo, quindi prima di decidere di rinunciare all'amore, dovresti seriamente prendere in considerazione l'idea di intraprendere un percorso atto a farti affrontare e sconfiggere la depressione. Solo così, potresti poi pensare a costruire qualcosa con qualcuno, che sicuramente apprezzerà il tuo legame alla famiglia, non giudicandolo un problema.
    Callisto, nella mitologia greca, era una ninfa del seguito di Artemide.
     
  6. L'avatar di piumasenzavento10

    piumasenzavento10 piumasenzavento10 è offline PrincipianteMessaggi 93 Membro dal Jan 2009
    Località fOggia
    #6

    Predefinito

    Già... non è facile per niente. Le situazioni spiacevoli nella vita quotidiana, o il semplice seguire dei ritmi scanditi dal lavoro, la famiglia ecc ecc, sono già il carico, spesse volte faticoso, di una persona. Figuriamoci poi dover reggere il peso di due, quello della persona che hai accanto che non sa sostenerlo da solo e fa gravare tutto sulle spalle del singolo.
     
  7. L'avatar di callisto

    callisto callisto è offline Super ApprendistaMessaggi 822 Membro dal Dec 2008 #7

    Predefinito

    Chi è depresso, tra l'altro, ha la peculiarità di "rubare" le energie altrui, un pò nel tentativo di farsi forza, un pò per il suo stato negativo di vedere le cose. Alla lunga, non si riesce ad esserne un buon sostegno, se manca un approccio anche terapeutico alla cosa.
    Callisto, nella mitologia greca, era una ninfa del seguito di Artemide.
     
  8. L'avatar di piumasenzavento10

    piumasenzavento10 piumasenzavento10 è offline PrincipianteMessaggi 93 Membro dal Jan 2009
    Località fOggia
    #8

    Predefinito

    Sono perfettamente d'accordo con te callisto. E a lungo andare questa cosa è logorante. O riesci a liberarti rivendicando la tua serenità o ne resti succube ad oltranza.