Essere madri e essere lesbiche....

Discussione iniziata da laluna86 il 06-07-2011 - 30 messaggi - 5995 Visite

  1. laluna86 laluna86 è offline PrincipianteMessaggi 28 Membro dal Apr 2011
    Località viareggio
    #1

    Predefinito Essere madri e essere lesbiche....

    allora intanto è un po che sono iscritta, ho risposto a qualche post qua e la ma non mi sono mai presentata! sono una ragazza di 24 anni toscana, sto ancora studiando e la laurea la vedo ancora lontanissima...ma vabbè....
    volevo però dirvi di me e di alcuni pensieri che ho in testa da molto.Io ho accettato la mia omosessualità da 1 anno. Da un anno la vivo appieno senza paura e accettandomi per come sono! ho fatto C.O. con guasi tutti i miei amici.E mia relazione col ragazzo l'ho interrotta appunto perchè ho capito di essere lesbica. Solo che io ho anche una bambina (avuta da questo ragazzo).Un incidente di percorso come si dice a volte...non me la sono mai sentita di abortire e non me ne pento perché lei è la mia luce! Ma penso a cosa penserà di me quando saprà che la sua mamma ama le donne...se a scuola la prenderanno in giro perchè la sua mamma è gay! Ma non posso nemmeno restare sola a vita o far finta di continuare ad amare i ragazzi....non so se qualcuna di voi è nella mia stessa situazione o sono io la sola che pur essendo lesbica ha dei figli avuti da un rapporto etero. Ho anche guardato il sito delle famiglie arcobaleno ma non so bene cosa sia e se sia una comunità seria! non so bene come muovermi...ho 24 anni e tra tutti i miei vari casini questo è quello che mi assilla di più. La paura di perdere la stima di mia figla


     
  2. L'avatar di Marla_Singer

    Marla_Singer Marla_Singer è offline FriendMessaggi 3,394 Membro dal Apr 2010
    Località Vivo principalmente tra le pagine dei libri
    #2

    Predefinito

    Di sicuro per tua figlia non sarà facile, perché comunque vive una situazione "diversa" rispetto alla famiglia standard e ci sarà sempre qualcuno che, non capendo, la prenderà in giro per questa situazione. In Italia poi la fobia del "diverso" è una cosa orrenda e allucinante. Dall'altro lato però sono convinta che la tua scelta sia giusta perché le insegni che nella vita è importante essere sé stessi, senza paura del giudizio altrui. Probabilmente da piccola ne soffrirà, ma quando diventerà grande capirà la tua scelta e sarà felice di avere una mamma che non ha paura di essere ciò che è, e allora sì che avrai la sua stima. Buona fortuna
    "Il colore degli occhi castani di Marla è quello di un animale riscaldato in una fornace e lasciato cadere nell'acqua fredda. La chiamano vulcanizzazione o galvanizzazione o tempratura""Fight Club" -C. Palahniuk-

    http://mrsmacabrette.wordpress.com/
     
  3. L'avatar di stecna

    stecna stecna è offline BannedMessaggi 260 Membro dal Mar 2009 #3

    Predefinito

    io sono di ampie vedute.. ma penso che con chi vai a letto tu... sono fatti solo tuoi..

    1) non scrivere mai piu che tua figlia è nata da un incidente di percorso.. se lo dici qui.. potresti dirlo a lei in un momento di rabbia (mia madre me lo ha detto) ed è l' errore piu grande che potresti fare... tua figlia è nata da un grande atto di amore.. devi essere convinta anche tu di questa cosa

    2) io non ammetterei di essere lesbica.. faresti cadere su di lei dei problemi che lei non ti ha chiesto
     
  4. laluna86 laluna86 è offline PrincipianteMessaggi 28 Membro dal Apr 2011
    Località viareggio
    #4

    Predefinito

    si ma prima o poi lo dovrà sapere....non è scema...lo capirebbe da sola prima o poi quindi preferisco dirglielo io un giorno piuttosto che sia lei a scoprirlo da sola...non son cose che si possono nascondere queste sopratutto quando i figli si fanno grandi
     
  5. ohbice ohbice è offline BannedMessaggi 1,532 Membro dal Jun 2011
    Località provincia di milano
    #5

    Predefinito

    come e quando comunicare i tuoi orientamenti sessuali a tua figlia mi sembra un poroblema che si può posporre, almeno per qualche anno ancora. Il padre della bambina è scomparso? sarebbe credo importante che ci fosse comunque un contributo educativo anche da parte sua. Temere che la bambina possa perdere stima e fiducia in te penso sia sbagliato, è una paura non razionale. Se è necessario trasmetterle soprattutto serenità devi imparare a essere serena tu, non assillata. Può essere che col tempo la scoperta che hai fatto ti pesi meno, dopotutto dici di avere avuto questa 'illuminazione' (di esserti accettata per come sei) solo da un anno...
     
  6. laluna86 laluna86 è offline PrincipianteMessaggi 28 Membro dal Apr 2011
    Località viareggio
    #6

    Predefinito

    beh non parlerei di "illuminazione" ma solo una presa di coscienza su ciò che sono che ho sempre sospettato ma che cercavo di reprimere.Il padre c'è e la prende tutti i fine settimana. Sa anche di me sa che il motivo della nostra rottura è perché non riuscivo più a tenere dentro quello che ero. infatti io cerco di essere serena ma alle volte non riesco a non pensarci...avevo sentito dell'associazione famiglie arcobaleno pensavo di approfondire la cosa perchè sento il bisogno di confrontarmi con persone che hanno vissuto situazioni simili alla mia...ma non so se è una cosa seria o no dovrei approfondire
     
  7. L'avatar di Marla_Singer

    Marla_Singer Marla_Singer è offline FriendMessaggi 3,394 Membro dal Apr 2010
    Località Vivo principalmente tra le pagine dei libri
    #7

    Predefinito

    Io semplicemente credo che un bambino non vada preso in giro, ovviamente in relazione all'età che ha, bisogna spiegargli le cose per come stanno. La cosa più brutta che può farti un genitore è prenderti in giro, perché prima o poi gli altarini si scoprono e quando la verità viene fuori si perde fiducia. Meglio fare i conti con quella che è la verità (anche la storia dell'"incidente di percorso" presto o tardi dovrà capire), piuttosto che l'illusione di un mondo fantastico, ma falso. Quindi l'unica cosa che credo tu debba a tua figlia è la trasparenza.
    "Il colore degli occhi castani di Marla è quello di un animale riscaldato in una fornace e lasciato cadere nell'acqua fredda. La chiamano vulcanizzazione o galvanizzazione o tempratura""Fight Club" -C. Palahniuk-

    http://mrsmacabrette.wordpress.com/
     
  8. L'avatar di Stregatto

    Stregatto Stregatto è offline ApprendistaMessaggi 444 Membro dal Jul 2011
    Località Il Paese Delle Meraviglie
    #8

    Predefinito

    Bè alla mia miglior amica è successa una cosa simile ti racconto le vicende:

    Lui chiaramente Gay in tutto il quartiere (un uomo che sculetta di più e meglio della moglie non lascia spazio a dubbi) tranne che agli occhi della famiglia.. hanno litigato quasi tutti i giorni per tutta l'adolescenza dellla figlia più grande e per tutta l'infanzia del fratellino più piccolo.. la mia amica ha 22 anni e il piccolo ora ne ha 15 i genitori hanno ristabilito l'ordine quando si sono separati da non so con precisione quanti anni.. in sostanza risultano marito e moglie ma abitano in appartamenti diversi. Ti giuro che quella famiglia ha ritrovato la serenità. I figli mangiano dal papà una vlt a sett e con la moglie va a gonfie vele.. Quando uno dei due sta male, essendo a uno sputo di distanza, sono subito pronti a correre, mangiano tutti insieme spesso e volentieri ma stnado meno in simbiosi cmq litigano meno e la vivono moooooooolto meglio. Lui ha dichiarato e capito di essere gay qualche sett dopo che s'erano lasciati.. per i figli non è stato un grossissimo trauma (meno per la fwemmina che x il amschio devo dire..e dato il carettere dei due non dipende dall'età)... certo non la vivi bene ma se nn lo vedono accompagnarsi a uomini il problema nn si crea ... (perchè una cosa è sapere e l'altra è vedere.. non tanto x la figlia femmina ma quanto x il maschio come ti dicevo, che già è super geloso delle "ragazze" di casa e a ben pensarci anche se lo avrà capito nessuno credo gli abbia mai detto chiaramente: l'ex coinquilino del papà era il suo amante- ma quella è stata sicuramente una scelta motivata dall'età del ragazzino che all'epoca avrà avuto 13 anni credo)

    loro la vivono bene..e sebbene una volta conosciuto il mammo (come lo chiamiamo io e mia mamma affettuosamente XD) sia impossibile non notare le sue inclinazioni, comunque i ragazzi non lo spiattellano al mondo intero.... ma c'è da dire che un uomo effemminato sia più "individuabile" o cmq riconoscibile di una donna lesbica...

    Posso dirti come la penso? secondo me se anche non dicessi nulla a tua figlia non cambierebbe gran chè..... cioè: se anche tu trovassi una compagna fissa purtroppo lo stato italiano non vi permetterebbe di sposarvi (o almeno questo mi dice la mia amica lesbica che già ha messo in conto che se mai si sposerà lo farà in spagna) per cui in casa rimarrebbe per tua figlia un'amica tua, una specie di zia acquisita.. una persona che vedrebbe molto legata a te alla quale si affezionerebbe quasi sicuramente ... Oddio è difficile spiegarsi....
    facciamo un esempio: Quando nelle coppie etero due divorziano e lui o lei si trova qualcun altro questo nuovo elemento tende a "sostituire" il coniuge che se ne va.... Ma nel tuo caso la mamma sei tu..non ci sarebbe un'altra figura paterna che si accavallerebbe con l'altro... sarebbe una nuova "figura femminile" che non potendo sostiturti mai a te -la mamma- sarebbe agli occhi della piccola una figura supplementare che potrebbe classificare come "zia" (nella sua mente dico)
    Sto facendo casino. So che non mi sto spiegando......sto pensando nei panni di una bambina.. se vedesse spesso in casa una ragazza che va molto d'accordo con la mamma, la vedrebbe con la zia, oppure l'amichetta di giochi -a me era capitato con la sorellina di una mia amica che mi vedeva in casa loro tutti i giorni.. alla fine dopo che mi ha visto in casa x tanto tempo mi aveva "classificato" nella sua mente come una di famiglia e quindi se non c'erano disponibili mamma o sorelle veniva da me di default...e credo succederebbe la stessa cosa con una tua possibile compagna....

    ti prego spero di non aver detto nulla di offensivo o che ti abbia urtato e che mi hai capito XD
     
  9. DaylightDies DaylightDies è offline PrincipianteMessaggi 31 Membro dal Jun 2011 #9

    Predefinito

    Tua figlia sarà orgogliosa di te. Senza giri di parole.
    Arrivo al punto, e te lo dico.
    Perché agli occhi di un figlio, un genitore è l'orgoglio di una vita.
     
  10. charlotte79 charlotte79 è offline BannedMessaggi 9,091 Membro dal Jan 2010 #10

    Predefinito

    purtroppo si possono usare tutte le belle parole e le belel ideolgie che si vuole, fatto sta che la realtà non sempre è così semplice, nemmeno per le coppie etero, figuriamoci per chi è omosessuale.
    non cndanno nessuno, per carità, ma non capisco coem si possa mettersi con qualcunoe creare una famiglia e poi imporvvisamente accorgersi di essere lesbica/gay.
    se si ha anche solo un minimo sospetto, bisognerebbe evitare di creare certe situazioni di cui poi, anche altri- quelli che vengono presi in giro e ingannati-pagano le conseguenze.
     

AMANDO SOCIAL

AVVISO LEGALE


Le pagine seguenti contengono immagini e testi a carattere erotico la cui visione è assolutamente vietata ai minorenni.

Questo avviso verrà riproposto entro 24 ore agli utenti che non hanno effettuato il login (oppure in seguito al cambio di indirizzo IP)

Consigliamo ai genitori di utilizzare un software di protezione per impedire ai minorenni di accedere alle pagine di questo e altri siti per adulti:
www.netnanny.com - www.cyberpatrol.com
www.surfcontrol.com - www.cybersitter.com

Questa pagina di avviso costituisce un accordo con valore legale fra l'editore di questo sito web e l'utente.

Cliccando sul pulsante "Accetto e Continuo" dichiaro e certifico:

- di essere maggiorenne cioé di avere almeno 18 anni (21 per alcuni paesi) e che la legislazione del paese da cui sto accedendo mi consente la visione di immagini e testi a contenuto erotico e sessuale.

- di essere il solo responsabile di eventuali dichiarazioni false o di conseguenze legali relative alla visualizzazione, alla lettura o al download di qualsiasi materiale di questo sito.

- di non portare a conoscenza di nessun minore il contenuto di tale sito e di non utilizzare le pagine seguenti per poter contattare o adescare minori.

- che il materiale sessualmente esplicito che visualizzo è solo per mio uso personale e che non esporrò alcun minore alla visione di tale materiale.

- di non ritenere che la visione delle pagine seguenti possa turbarmi e di non ritenere offensive ne obiettabili le immagini e testi per soli adulti, di adulti che praticano sesso o altro materiale a contenuto sessuale.

- di sollevare da qualsiasi responsabilità l'editore del sito ed il provider che lo ospita.