Essere di nuovo felici con il coniuge - Pagina 2

Discussione iniziata da girasole18 il 13-08-2020 - 81 messaggi - 6343 Visite

Like Tree70Likes
  1. white74 white74 è offline JuniorMessaggi 1,503 Membro dal Aug 2019 #11

    Predefinito

    E non è neanche questione di tornare sulla retta via, quello lo puoi fare quando vuoi, devi riuscire anche a provarlo non solo a farlo, e la primissima cosa da fare secondo me è che tu cerchi di analizzare quelli che sono i tuoi sentimenti per lui. Per capire se puoi provarci o meno. E parlate parlate e parlate di voi.
    rob221 and fantasticonov like this.


     
  2. L'avatar di deanera

    deanera deanera è offline Super ApprendistaMessaggi 641 Membro dal Apr 2009
    Località Italia
    #12

    Predefinito

    @girasole18 a 75 anni? In virtù dell'accudimento?
    Tutti siamo ipotetici traditori, chi non cede lo fa solo per non causare dolore a chi ha accanto. Superato quel limite, non avrà problemi a ripetersi.

    La voglia di recuperare un rapporto morto, secondo me, si avverte tra la fine di una relazione extra e la successiva.
    Lorylara75 and Deluso79 like this.
     
  3. L'avatar di CaosCalmo

    CaosCalmo CaosCalmo è offline FriendMessaggi 2,858 Membro dal Dec 2017
    Località .Ruttalia
    #13

    Predefinito

    Urca Deanera come sei drastica...

    Chi non cede..., il più delle volte lo fa per paura di essere scoperto/a, o più ancora per propria indole, pigrizia, mancanza di curiosità, poca voglia di potersi trovare invischiato/a in situazioni di cui non si può pretendere di avere il controllo...

    O semplicemente perché sta bene dove sta...

    Quando sei di fronte alla possibilità e "desiderio" di tradire, quando cioè sei arrivato/a sul punto di farlo, con la persona che ti piace, chi si ferma pensando al "dolore di chi ha accanto", è davvero raro...
    L'erotismo è una corsa ad ostacoli. L'ostacolo più seducente e più popolare è la morale. KK
     
  4. rob221 rob221 è offline Super ApprendistaMessaggi 656 Membro dal Jun 2020 #14

    Predefinito

    Te lo auguro, se è ciò che desideri. Non ho esperienza, né diretta, né indiretta.
    Non mi sembra, però, impossibile se attraverso le esperienze che hai vissuto I questi anni hai imparato a gestire le mancanze e le insoddisfazioni, di coppia e personali, che ti hanno condotto verso l'infedelta.
    L'amore inteso come assoluta fiducia in voi come coppia è difficile che torni, le esperienze segnano anche chi è l'infedele, non solo chi subisce, che lo sappia o no, ma può esserci comunque un rapporto bello, che scegli di portare avanti perché gli riconosci un valore.
     
  5. L'avatar di deanera

    deanera deanera è offline Super ApprendistaMessaggi 641 Membro dal Apr 2009
    Località Italia
    #15

    Predefinito

    @CaosCalmo è singolare che tra tutte le tue motivazioni non ci sia: per amore.
    cavalletto likes this.
     
  6. L'avatar di Sempreecomunque

    Sempreecomunque Sempreecomunque è offline FriendMessaggi 2,812 Membro dal Sep 2015
    Località Italia
    #16

    Predefinito

    Ma l'ha detto:
    "Non cede perché semplicemente sta bene dove sta"
    Giusto @Caos?
    CaosCalmo likes this.
     
  7. L'avatar di deanera

    deanera deanera è offline Super ApprendistaMessaggi 641 Membro dal Apr 2009
    Località Italia
    #17

    Predefinito

    "Non cede perché semplicemente sta bene dove sta" non è "per amore..."
    Lorylara75 likes this.
     
  8. L'avatar di cla77

    cla77 cla77 è offline FriendMessaggi 2,876 Membro dal Mar 2017 #18

    Predefinito

    Girasole mi pare che più volte hai detto che sei innamorata del tuo amante e tuo marito non lo ami più da tempo... Se la situazione a cui ti riferisci è la tua lo vedo proprio impossibile
     
  9. girasole18 girasole18 è offline ApprendistaMessaggi 266 Membro dal Oct 2019 #19

    Predefinito

    Rispondo un po' a tutti...
    La storia con l'amante è iniziata 4 anni e mezzo fa, ero in crisi con mio marito, ero diventata mamma da due anni e tutto quello che comporta il grande cambiamento di diventare genitore...
    Sono successe tante cose nel corso di questo periodo...qualcosa hi raccontato nei vari post...negli ultimi 2 anni la storia con l'amante è diventata una vera e propria relazione parallela! Mi sento molto legata a lui, mi sento molto innamorata di questo uomo anche se razionalmente ha un bagaglio di cose che mai potrei sopportare...la situazione in casa è andata degenerando ed oggi mi chiedo:
    Potevo fare di più? Investire in un'altra storia ci ha allontanati ancora di più?
    Potrei tornare a stare bene con lui se iniziassi a concentrare le mie energie solo in casa?
    Ho 2 bambini di 3 e 6 anni...devo buttare tutto nel fosso per un uomo con cui non avrò mai futuro? Ma davvero senza di lui non riuscirei a stare o è diventata una dipendenza ossessiva?
    Rifletto rifletto e rifletto...
     
  10. L'avatar di fantasticonov

    fantasticonov fantasticonov è offline JuniorMessaggi 2,174 Membro dal Jan 2020 #20

    Predefinito

    Sono d’accordo con White che si cambia nella vita e se il cambiamento è stato fatto come peggioramento, non si vede perché non si possa fare il percorso inverso verso un sé migliore. Prima non tradivi, poi lo hai fatto e poi... si tratta di capire cosa l’esperienza ti ha lasciato dentro, nel senso se ti sei piaciuta durante il tradimento, se lo hai visto come un momento di crescita o di regressione e decidere che tipo di partner vuoi essere. E poiché si cambia, se si ha l'occasione di guardarsi dentro, ci si accorge se si vuole diventare una persona migliore o continuare a far prevalere quella parte oscura di sé.

    Quindi credo sia fondamentale guardare se stessi ma ovviamente pensare anche al proprio coniuge: cosa vi ha attratti l’uno verso l’altra? Quando eravate al meglio della relazione? Quando avete iniziato ad allontanarvi l’uno dall’altra? Quali comportamenti di lui apprezzi e quali ti pesano?

    Altro aspetto fondamentale è che per far funzionare una relazione bisogna che ENTRAMBI ci mettiate del vostro. Tuo marito, se gli parli dal cuore, dritto al suo cuore, desidererà da parte sua mettere in atto le trasformazioni necessarie al vostro rapporto per farlo funzionare? E tu, cosa sei disposta a cambiare? Deve essere un goal comune che dovrete raggiungere INSIEME. Non importa quanto impegno ci metterà uno di voi, se uno dei due tentenna, le cose non cambieranno.

    Ma se entrambi lo desiderate davvero, se entrambi avete dei sentimenti l’uno verso l’altro, la trasformazione positiva, ne sono certa, può realizzarsi. E se siete onesti e motivati, sarete in grado di costruire una seconda relazione, con la stessa persona anagrafica, che sarà diversa da quella che avete conosciuto. Ma entrambi dovrete impegnarvi fino in fondo a far funzionare il vostro rapporto attraverso le scelte quotidiane che opererete.

    Non credo che un Forum, frequentato per la maggior parte da traditori, dis il luogo ideale per avere le risposte che cerchi, ma sono certa che uno psicologo ti saprebbe dare una risposta perché conosce i meccanismi psicologici che stanno alla base di ogni trasformazione Che una persona vuole scegliere per sé.

    Già farsi la domanda è un buon inizio. Se lo desideri davvero, ti auguro di toccare il cuore di tuo marito quanto basta perché i cambiamenti abbiano inizio.

    Ma devi essere onesta con te stessa: sei innamorata dell’amante o dell’idea che lui rappresenta? Se dici che ha un bagaglio di cose che non potresti sopportare. cosa veramente ami di lui? Perché la vostra storia è impossibile? Se lo è a che ti giova trascinarla avanti?
    Ultima modifica di fantasticonov; 13-08-2020 alle 21:19