Facebook, Instagram, Whats'app. Perchè farsi del male per nulla? - Pagina 2

Discussione iniziata da Adanyy il 09-01-2021 - 377 messaggi - 9027 Visite

Like Tree270Likes
  1. Adanyy Adanyy è offline JuniorMessaggi 1,046 Membro dal Dec 2020
    Località Italia
    #11

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da hptv Visualizza Messaggio
    Spesso si parla di persone che lasciano abbastanza improvvisamente...
    Anche se off-topic non esiste "lasciare" improvvisamente.
    Quando si arriva a lasciare lo si fa sempre (tranne rarissimi casi tipo un tradimento) alla fine di un percorso interiore che magari dura da mesi se non da anni.
    Poi viene versata la classica "goccia che fa traboccare il vaso", ma a quel punto il vaso era già pieno!

    Quoto a pieno, invece, il tuo pensiero quando dici che ".. tagliare tutti i contatti per sempre é l’unica da fare, per come la vedo io".

    Che dopo sia "per sempre" questo è un altro discorso, nulla impedisce a distanza di tempo (molto) di costruire un rapporto di diversa natura (amicizia), ma nel momento e fino a quando non sarà tutto risolto interiormente non c'è alternativa al taglio netto!
    Ma quando si è andati effettivamente oltre... di essere "amico" non ti interesserà più!
    Antasia likes this.


    Ultima modifica di Adanyy; 10-01-2021 alle 09:06
     
  2. L'avatar di Minsc

    Minsc Minsc è offline Super FriendMessaggi 5,196 Membro dal Aug 2020
    Località Italia
    #12

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Adanyy Visualizza Messaggio
    Dipende da tante cose, ma non direi che la differenza la fa l'età.
    La differenza la fa solo la capacità e la forza mentale di un individuo indipendentemente dall'età.
    E a giudicare non solo da quello che leggo oggi su questo forum, ma anche da quello che vedo nella vita reale, quelli che riescono ad andare oltre senza nessun problema sono quelli che non hanno amato.

    Guarda Minsc, personalmente condivido quanto scrivi non solo oggi e lo ritengo anche un ragionamento profondo.
    Però è più accademico che utilizzabile in pratica.
    Qui bisogna imparare a difendersi e visti i problemi che hanno tantissimi utenti di questo forum, è fuorviante dire cosa sarebbe ipoteticamente giusto fare, ma bisogna andare al concreto consigliandoli di recidere ogni cordone ombelicale.
    Sia chiaro la sofferenza c'è ed è normale specie quando ami una persona. Qualcosa ti rimane sempre, i bei ricordi e il bene per quella persona, da parte mia per lo meno. Sapere che una mia ex oggi è felice e sorride? non mi darebbe fastidio, anzi ne sarei felice per lei perché in fondo le voglio bene e il mio sentimento è sempre stato sincero nei suoi confronti.
    "Nessuna causa è persa finché ci sarà un solo folle a combattere per essa"

    "Dove l'amore impera, non c'è desiderio di potere, e dove il potere predomina, manca l'amore. L'uno è l'ombra dell'altro"

    "Il progresso tecnologico è come dare un'ascia ad un pazzo criminale"

    "Cos’è meglio, nascere direttamente buono, o sconfiggere la tua natura malvagia attraverso un grande sforzo?"

    "Anche nei momenti bui, non possiamo rinunciare alle cose che ci rendono umani"

     
  3. L'avatar di hptv

    hptv hptv è offline ApprendistaMessaggi 262 Membro dal Jan 2021
    Località IT
    #13

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Adanyy Visualizza Messaggio
    Anche se off-topic non esiste "lasciare" improvvisamente.
    Quando si arriva a lasciare lo si fa sempre (tranne rarissimi casi tipo un tradimento) alla fine di un percorso interiore che magari dura da mesi se non da anni.
    Poi viene versata la classica "goccia che fa traboccare il vaso", ma a quel punto il vaso era già pieno!

    Quoto a pieno, invece, il tuo pensiero quando dici che ".. tagliare tutti i contatti per sempre é l’unica da fare, per come la vedo io".

    Che dopo sia "per sempre" questo è un altro discorso, nulla impedisce a distanza di tempo (molto) di costruire un rapporto di diversa natura (amicizia), ma nel momento e fino a quando non sarà tutto risolto interiormente non c'è alternativa al taglio netto!
    Ma quando si è andati effettivamente oltre... di essere "amico" non ti interesserà più!
    non é sempre come dici tu. A volte il distacco é improvviso per il lasciato, mentre il lasciante sicuramente elabora la rottura da settimane o mesi. Ma se il rapporto é sempre proseguito con i vari ti amo, viaggi, sesso, tutto regolare fino a una settimana prima, allora il lasciato si trova spiazzato. E credimi che accade molto spesso, e rientra nelle mancanze di rispetto attuate da una persona quantomeno immatura, soprattutto se si parla di una persona che ha 30+ anni
    Gigetta89 likes this.
    Ultima modifica di hptv; 10-01-2021 alle 09:43
     
  4. L'avatar di MonacoFrigido

    MonacoFrigido MonacoFrigido è offline SeniorMessaggi 12,082 Membro dal Jun 2016
    Località A nord-est rispetto a PINASO
    #14

    Predefinito

    Perché l'essere umano spera sempre e la speranza è una delle basi del successo evolutivo degli umani.
    Tuttavia è un'arma a doppio taglio, specialmente quando la speranza non ha alcuna base per sussistere e sono questi i casi.
    Certamente se un adolescente o una persona nei primi 20 anni, alla prima esperienza di delusione amorosa, cade in questo tranello è più che comprensibile.
    Ma vedere 30-40-50enni che non hanno ancora capito come si supera una delusione amorosa, ovvero che vanno tagliati tutti i ponti, reali e virtuali, è abbastanza patetico.
    Adanyy likes this.
    IL FECALOMA
    C.A.S.S.O. HomePage:
    https://docs.google.com/spreadsheets/d/17QxEUmmDPx4R8iMSqTEuISqKmR7hlmkaGHYWj_MeLCI/edit?usp=sharing
     
  5. Adanyy Adanyy è offline JuniorMessaggi 1,046 Membro dal Dec 2020
    Località Italia
    #15

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da hptv Visualizza Messaggio
    non é sempre come dici tu. A volte il distacco é improvviso per il lasciato, mentre il lasciante sicuramente elabora la rottura da settimane o mesi. Ma se il rapporto é sempre proseguito con i vari ti amo, viaggi, sesso, tutto regolare fino a una settimana prima, allora il lasciato si trova spiazzato. E credimi che accade molto spesso, e rientra nelle mancanze di rispetto attuate da una persona quantomeno immatura, soprattutto se si parla di una persona che ha 30+ anni
    Certo, è il lasciante che elabora nei mesi precedenti.
    Il lasciato, superficialmente, la vive come una doccia fredda che arriva di punto in bianco.
    Ma se si analizza con razionalità il vissuto dei giorni, settimane, mesi precedenti (in alcuni casi anni), ci si rende conto che le cose non erano del tutto inaspettate nemmeno per chi viene lasciato.
    Magari per paura, codardia o chissà per quale altra ragione si evitava di vedere o di affrontare il "problema".
    Ma il "problema" di fondo c'era.

    E poi scusami o scusatemi.
    Chi mi legge bene o male sa che ho qualche anno sulle spalle.
    Ma 20 anni e i primi amore li ho avuti anch'io e vi posso assicurare che non c'è differenza.
    O meglio, la differenza c'è perchè nel frattempo si matura, si fanno esperienze di vita, si cresce.
    Ma una fine è sempre una fine!

    Dopodiché dico anche, per quello che mi riguarda dall'alto dei miei anni, che oggi non faccio più le ******* che facevo 10, 20 o 30 anni fa, perchè, con l'esperienza, ho capito che non c'è alternativa a far fluire la rottura lasciando al tempo di fare il suo corso.

    E le "*******" quali sono?
    Rincorrere, chiedere, prostrarsi, promettere.
    Tutte cose che non servono a nulla se non ad ingoiarsi il proprio orgoglio e a ridurre la propria autostima!
    E paradossalmente meno si fa, meglio se non si fa proprio nulla, è quando si ottiene un ripensamento da parte dell'altro.
    Se poi questo accade e quello che succede dopo è un altro discorso, ma almeno è l'altro che deve porsi il "problema" se tornare o no!
    E questa non è cosa secondaria!
    DavideZero likes this.
    Ultima modifica di Adanyy; 10-01-2021 alle 10:04
     
  6. Adanyy Adanyy è offline JuniorMessaggi 1,046 Membro dal Dec 2020
    Località Italia
    #16

    Predefinito

    Con questo non dico che non sia lecito provarci, ma il tentativo deve essere 1 solo e se la risposta manca o è inequivocabile allora bisogna tagliare ogni sorta di contatto.
    E non bisogna farlo per la recondita speranza che questo taglio possa portare l'altro a riavvicinarsi, ma bisogna farlo solo per noi stessi, per la propria salute mentale, per il proprio benessere!
    Antasia likes this.
     
  7. L'avatar di hptv

    hptv hptv è offline ApprendistaMessaggi 262 Membro dal Jan 2021
    Località IT
    #17

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Adanyy Visualizza Messaggio
    Certo, è il lasciante che elabora nei mesi precedenti.
    Il lasciato, superficialmente, la vive come una doccia fredda che arriva di punto in bianco.
    Ma se si analizza con razionalità il vissuto dei giorni, settimane, mesi precedenti (in alcuni casi anni), ci si rende conto che le cose non erano del tutto inaspettate nemmeno per chi viene lasciato.
    Magari per paura, codardia o chissà per quale altra ragione si evitava di vedere o di affrontare il "problema".
    Ma il "problema" di fondo c'era.

    E poi scusami o scusatemi.
    Chi mi legge bene o male sa che ho qualche anno sulle spalle.
    Ma 20 anni e i primi amore li ho avuti anch'io e vi posso assicurare che non c'è differenza.
    O meglio, la differenza c'è perchè nel frattempo si matura, si fanno esperienze di vita, si cresce.
    Ma una fine è sempre una fine!

    Dopodiché dico anche, per quello che mi riguarda dall'alto dei miei anni, che oggi non faccio più le ******* che facevo 10, 20 o 30 anni fa, perchè, con l'esperienza, ho capito che non c'è alternativa a far fluire la rottura lasciando al tempo di fare il suo corso.

    E le "*******" quali sono?
    Rincorrere, chiedere, prostrarsi, promettere.
    Tutte cose che non servono a nulla se non ad ingoiarsi il proprio orgoglio e a ridurre la propria autostima!
    E paradossalmente meno si fa, meglio se non si fa proprio nulla, è quando si ottiene un ripensamento da parte dell'altro.
    Se poi questo accade e quello che succede dopo è un altro discorso, ma almeno è l'altro che deve porsi il "problema" se tornare o no!
    E questa non è cosa secondaria!
    Ci sono casi e casi. Una rottura non é mai totalmente insapettata, le donne hanno sempre qualcosa di cui lamentarsi. Però se a 30 anni avete obiettivi comuni e il rapporto procede bene, se il lasciante sta elaborando la rottura dovrebbe parlartene e provare a risolvere, se ti ama come dice. No?
    É ti dico a 30 anni perché a 20 L’immaturità te la puoi anche aspettare, a 30+ per me NO.

    Inoltre non consideri il fatto che spesso viene buttato tutto all’aria per una stupida infatuazione, che non per forza deve presumere problemi pregressi nella coppia.

    Te la faccio breve: sono instabile per natura, col mio lui/lei va bene, mi infatuo di uno e inizio a elaborare il distacco per poi lasciarlo o peggio per chiedergli una pausa.
    Sicuramente le tue esperienze sono state diverse in questo senso, ma ti assicuro che sono tantissimi quelli che Si sono sentiti dire “ti amo, sei l’uomo della mia vita” giorni prima di essere lasciati. Poi di questi, alcuni cascavano dal però non avendo letto segnali evidenti, altri no. È in qualsiasi caso ci va l’onestà é la maturità di dire: ti lascio perché é da un po’ che non ti amo più. Anche questo spesso non accade, lo devi dedurre.
    markk92 likes this.
     
  8. Adanyy Adanyy è offline JuniorMessaggi 1,046 Membro dal Dec 2020
    Località Italia
    #18

    Predefinito

    @ hptv
    Tutti o meglio quasi tutti abbiamo fatto l'amore fino al giorno prima, magari eravamo appena tornati da una vacanza insieme e ci aveva giurato amore eterno fino a qualche ora prima.
    Ma la domanda che mie viene spontanea è: da quanto ti ha lasciato (scusami ma non ho letto la tua storia)??
    Perchè questo tipo di recriminazioni che fai che in questo momento hanno un fondamento per te, con il tempo vedrai che ti passeranno in secondo piano e diventeranno del tutto ininfluenti.
    Certo che "viene buttato tutto all'aria", ma questo è il tuo punto di vista.. Se lo domandi a lui/lei vedrai che non penserà di aver buttato nulla nel cesso, ma solo di essersi liberato/a di un peso!

    E dire "non ti amo più" è cosa difficilissima da dire e sono poche pochissime le persone che lo dicono (personalmente mi è capitato solo una volta nella vita di sentire queste parole).

    Mi sbaglierò ma la tua ferita è ancora bella aperta e sanguina copiosamente da tutte le parti.
    Ultima modifica di Adanyy; 10-01-2021 alle 10:33
     
  9. L'avatar di animasolitaria11

    animasolitaria11 animasolitaria11 è offline JuniorMessaggi 1,293 Membro dal Apr 2017 #19

    Predefinito

    Personalmente ho tagliato i rapporti con tutti tranne che con un ragazzo con cui sono stata 2 anni e ha dovuto cambiare città , viviamo lontani parecchi km ... siamo in contatto su fb e what's app ma devo dire che dall'inizio fu lui a cercarmi io penso non l'avei fatto non perchè non voglia sentirlo ma perchè probabilmente abitando lontani non ci rivedremo nemmeno più ( mai dire mai ) quindi non vedo nemmeno un 'amicizia dal vivo fattibile ... però non lo spio guardo le foto solo per vedere com'è diventato nient'altro o curiosità ..... Cmq ripeto è un caso sono per tagliare i rapporti e i contatti social anche perchè mi pare l'unico modo per svoltare .....
    Adanyy likes this.
    Homo homini lupus ...
     
  10. markk92 markk92 è offline PrincipianteMessaggi 110 Membro dal Jan 2021
    Località Veneto
    #20

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da hptv Visualizza Messaggio
    Ci sono casi e casi. Una rottura non é mai totalmente insapettata, le donne hanno sempre qualcosa di cui lamentarsi. Però se a 30 anni avete obiettivi comuni e il rapporto procede bene, se il lasciante sta elaborando la rottura dovrebbe parlartene e provare a risolvere, se ti ama come dice. No?
    É ti dico a 30 anni perché a 20 L’immaturità te la puoi anche aspettare, a 30+ per me NO.

    Inoltre non consideri il fatto che spesso viene buttato tutto all’aria per una stupida infatuazione, che non per forza deve presumere problemi pregressi nella coppia.

    Te la faccio breve: sono instabile per natura, col mio lui/lei va bene, mi infatuo di uno e inizio a elaborare il distacco per poi lasciarlo o peggio per chiedergli una pausa.
    Sicuramente le tue esperienze sono state diverse in questo senso, ma ti assicuro che sono tantissimi quelli che Si sono sentiti dire “ti amo, sei l’uomo della mia vita” giorni prima di essere lasciati. Poi di questi, alcuni cascavano dal però non avendo letto segnali evidenti, altri no. È in qualsiasi caso ci va l’onestà é la maturità di dire: ti lascio perché é da un po’ che non ti amo più. Anche questo spesso non accade, lo devi dedurre.
    Concordo su tutto.
    Sono numerosi i casi in cui fino al giorno prima andava tutto bene e il giorno dopo ti vogliono come un estraneo.
    E di base secondo me manca la maturità del lasciante ,perché i problemi possono anche starci così come le incompatibilità ,ma sarebbe cosa giusta parlarne per cercare di risolvere invece che scaricare come un fulmine a ciel sereno l’altro all’improvviso .
    Anche perché poi si viene a dubitare di tutto,sentimenti compresi(dell’altro ,ovvio )..