Fare l'amore, fare sesso - Pagina 8

Discussione iniziata da Odrapoel il 04-06-2021 - 122 messaggi - 4735 Visite

Like Tree71Likes
  1. ipazia73 ipazia73 è offline Super ApprendistaMessaggi 728 Membro dal Jun 2012 #71

    Predefinito

    Non ci ho capito una ceppa... Per dirla terra terra...
    Ma se psicoanalizziamo troppo la sessualità non rischiamo di perdere la parte più istintiva e spontanea del nostro essere?
    Deve essere tutto spiegato, analizzato, spezzettato?
    Il sapere occidentale ha creato il dualismo mente/"corpo... Con la mente che troppo spesso prevale sul corpo...
    Il corpo ha una sua sapienza, un suo linguaggio, delle sue leggi che pochi conosvono bene...


    Citazione Originariamente Scritto da AlbertoCampese Visualizza Messaggio
    Chiamato in causa intervengo, ma questa volta solo come Sessuologo e non come uomo (mi è sembrato che questo non fosse molto gradito).
    Faccio qualche premessa con alcune citazioni perché ritengo di poter essere maggiormente attendibile, comprensibile e meno prolungato, dato che l’argomento lo richiederebbe.
    “La sessuazione femminile necessita della Parola. La sessuazione maschile necessita del Corpo Sezionato.” [Jaques Lacan – Seminario VI – La Sorbonne, parigi]
    “Uomini e donne innamorati condividono l’errata convinzione di vivere nello stesso Mondo. Arriveranno ad amarsi davvero quando saranno preparati a superare lo Spazio ed il Tempo che li separa… Nessuno può completarci, dobbiamo essere noi a completare noi stessi. Se non ci riusciamo la ricerca dell’amore diventa a autodistruzione, e noi ci illudiamo che questa autodistruzione sia amore…” [Erica Jong – “Paura di Volare”]
    Françoise Dolto, autorevole Sessuologa francese, descrive 6 tipi di orgasmo femminile:
    1) L'orgasmo «clitorideo», per il quale la Dolto fa notare che da solo non estingue totalmente la tensione sessuale, e se questo non viene riconosciuto dagli uomini, è perché questi ultimi desiderano, in generale, dare alle donne un piacere che appaia eccitante per loro, di cui possano capire e "percepire" qualcosa;
    2) L'orgasmo «clitorideo-vulvare», che si può ottenere con l'auto-stimolazione o con la penetrazione ed è caratterizzato dalle contrazioni ritmiche della vagina (soprattutto l'ingresso) e dello sfintere anale;
    3) L'orgasmo «vaginale», che «comporta sensazioni di piacere derivanti dalla tumescenza delle mucose vulvo-vaginali. Tali sensazioni richiedono l'urgenza, a partire da una certa intensità, della penetrazione vaginale. L'adesione ondulatoria della vagina al pene richiede un minimo di tonicità dei muscoli perineali;
    4) L'orgasmo «utero-annessiale», che viene vissuto come profondo, anche senza contrazioni vaginali. È caratterizzato da alterazioni del respiro (che diventa lento, con apnee prolungate) e contrazioni dell'utero;
    5) L'orgasmo «misto», caratterizzato da una combinazione di due o più degli altri già descritti, che possono essere provati separatamente oppure «a catena», quando l'uno crea le condizioni fisico-emozionali per l'attivazione dell'altro. Ma succede spesso che non siano del tutto distinguibili l'uno dall'altro nelle sensazioni psico-fisiche della donna.
    6) L'orgasmo con eiaculazione dei dotti parauretrali femminili, il più intenso e coinvolgente, offre la possibilità di una scarica completa e totalmente appagante della tensione erotica, con sensazioni e contrazioni muscolari simili a quelle dell'orgasmo maschile.
    La Dolto fa infine riferimento ad un concetto fondamentale: l'orgasmo è anche un riflesso psico-biologico e quindi, come tutte le reazioni riflesse, è molto influenzato da fattori psichici di tipo psicoemotivo, relazionale e culturale.

    “Esiste una sessualità concava (femminile) ed una sessualità convessa (maschile). Questo concetto elaborato dalla psicologia Gestalt (della forma) e fondamentale per comprendere le dinamiche emozionali e psicofisiologiche della sessualità umana” [Frantz Perls – “La Gestalt”]
    Mi piacerebbe che tutti commentassero con le loro esperienze e conoscenze dirette o indirette. Io mi limiterò al commento dei singoli post, se è necessario, o ad un like per quelli che condivido in toto.
    Una gentile richiesta per fausto62 (anche se condivido la risposta di Spettrale): cosa intendi in dettaglio per “sessuologia di sinistra” e sessuologia di centro o di destra?
    Grazie a tutti


     
  2. L'avatar di Ultima

    Ultima Ultima è offline ApprendistaMessaggi 464 Membro dal Dec 2020 #72

    Predefinito

    Ipazia... Mi sembra che Alberto abbia fatto una classificazione dell'orgasmo in base a caratteristiche fisiche, non a caratteristiche mentali...
    AlbertoCampese likes this.
    La vita è una favola: tutto sta nel capirne la morale.
     
  3. AlbertoCampese AlbertoCampese è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 453 Membro dal Aug 2008 #73

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ipazia73 Visualizza Messaggio
    Non ci ho capito una ceppa... Per dirla terra terra...
    Ma se psicoanalizziamo troppo la sessualità non rischiamo di perdere la parte più istintiva e spontanea del nostro essere?
    Deve essere tutto spiegato, analizzato, spezzettato?
    Il sapere occidentale ha creato il dualismo mente/"corpo... Con la mente che troppo spesso prevale sul corpo...
    Il corpo ha una sua sapienza, un suo linguaggio, delle sue leggi che pochi conosvono bene...
    Ottima "contraddizione" la sua... lei dice che "pochi conoscono le leggi e il linguaggio del corpo"... e poi non capisce chi tenta di spiegarle... (ma non è italiana? Strano non abbia capito una ceppa, come lei dice testualmente)
    Minsc likes this.
     
  4. AlbertoCampese AlbertoCampese è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 453 Membro dal Aug 2008 #74

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ipazia73 Visualizza Messaggio
    Non ci ho capito una ceppa... Per dirla terra terra...
    Ma se psicoanalizziamo troppo la sessualità non rischiamo di perdere la parte più istintiva e spontanea del nostro essere?
    Deve essere tutto spiegato, analizzato, spezzettato?
    Il sapere occidentale ha creato il dualismo mente/"corpo... Con la mente che troppo spesso prevale sul corpo...
    Il corpo ha una sua sapienza, un suo linguaggio, delle sue leggi che pochi conosvono bene...
    Comunque qui non stiamo psicanalizzando niente e nessuno... Stiamo dando informazioni. Non è il luogo questo, e non è mia intenzione. Lo faccio già nel mio studio.
     
  5. L'avatar di fausto62

    fausto62 fausto62 è offline Super SeniorMessaggi 19,131 Membro dal Apr 2018
    Località Stato Pontificio
    #75

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Spettrale Visualizza Messaggio
    Fausto@
    Ma allora pensaci tu...a finire questo spreco 🙄😁🤣🤣😋
    ... ammetto che ci ho pensato ... ma leggendo e leggendo e leggendo e leggendo ... ho avuto chiaro che non mi attrae mentalmente ...
    ... another perspective ...
     
  6. L'avatar di fausto62

    fausto62 fausto62 è offline Super SeniorMessaggi 19,131 Membro dal Apr 2018
    Località Stato Pontificio
    #76

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da AlbertoCampese Visualizza Messaggio
    Una gentile richiesta per fausto62 (anche se condivido la risposta di Spettrale): cosa intendi in dettaglio per “sessuologia di sinistra” e sessuologia di centro o di destra?
    ... ovviamente intendo una cippa di niente ... la disputa canzonatoria sinistra-destra è nata spontaneamente fin dalla prima volta che ho letto Spettrale che è un esponente del PD de Roma ... dice lui ... ma lo è a livello tifoso de calcio ... non come consapevole conoscitore della politica ... questo è confermato dal fatto che è un tifoso juventino e va detto chiaro che un romano che tifa juve nonostante che è del PD ... fa schiantà dalle risate ...
    ... quindi ... quando Spettrino esterna con entusiasmo è perché l'argomento è di sinistra e se argomenta di lei con entusiasmo significa che la considera di sinistra e se lei è di sinistra ne consegue che tratta di sessuologia alla Zoro ... de sinistra ... non è colpa sua dottore se è entrato nell'interesse di Spettrale ...

    Citazione Originariamente Scritto da AlbertoCampese Visualizza Messaggio
    Grazie a tutti
    ... bella ... questa è una delle battute più belle che ho letto nel forum ... "grazie a tutti" ... dopo le badilate che ci si è dati ... "grazie a tutti" è bellissima ...
    ... another perspective ...
     
  7. L'avatar di Spettrale

    Spettrale Spettrale è offline MasterMessaggi 28,047 Membro dal Oct 2007
    Località dove capita
    #77

    Predefinito

    Fausto@
    Potrei scriverti in pvt...ma visto che la discrezione (questa sconosciuta) e farsi i cacchi propri.. non fa parte del tuo indole..
    Preferisco farlo qui e
    spero una volta per sempre. 🤔
    Cerca di non mettermi piu' in mezzo.. quando hai da ridire con...altri.
    Lo scanzonamento lo accetto e fa parte del gioco...ma stai pisxiando fuori dal vasetto...e non va bene..😎
    Ti ricordo che non sei autorizzato a dare informazioni sul mio conto.. per quanto inesatte sono.
    Grazie.
    Accidenti a te.👄Wowsiamo tutti bugiardini..Amore Sally toccami la mano... scopiamo pure su questo divano😋👄
     
  8. L'avatar di luca9028

    luca9028 luca9028 è offline Super FriendMessaggi 6,835 Membro dal Apr 2020 #78

    Predefinito

    Dottor Campese, grazie delle consulenze gratis..😜😉🥂
     
  9. L'avatar di Ultima

    Ultima Ultima è offline ApprendistaMessaggi 464 Membro dal Dec 2020 #79

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da AlbertoCampese Visualizza Messaggio

    1) L'orgasmo «clitorideo», per il quale la Dolto fa notare che da solo non estingue totalmente la tensione sessuale, e se questo non viene riconosciuto dagli uomini, è perché questi ultimi desiderano, in generale, dare alle donne un piacere che appaia eccitante per loro, di cui possano capire e "percepire" qualcosa;

    2) L'orgasmo «clitorideo-vulvare», che si può ottenere con l'auto-stimolazione o con la penetrazione ed è caratterizzato dalle contrazioni ritmiche della vagina (soprattutto l'ingresso) e dello sfintere anale;

    3) L'orgasmo «vaginale», che «comporta sensazioni di piacere derivanti dalla tumescenza delle mucose vulvo-vaginali. Tali sensazioni richiedono l'urgenza, a partire da una certa intensità, della penetrazione vaginale. L'adesione ondulatoria della vagina al pene richiede un minimo di tonicità dei muscoli perineali;

    4) L'orgasmo «utero-annessiale», che viene vissuto come profondo, anche senza contrazioni vaginali. È caratterizzato da alterazioni del respiro (che diventa lento, con apnee prolungate) e contrazioni dell'utero;

    5) L'orgasmo «misto», caratterizzato da una combinazione di due o più degli altri già descritti, che possono essere provati separatamente oppure «a catena», quando l'uno crea le condizioni fisico-emozionali per l'attivazione dell'altro. Ma succede spesso che non siano del tutto distinguibili l'uno dall'altro nelle sensazioni psico-fisiche della donna.

    6) L'orgasmo con eiaculazione dei dotti parauretrali femminili, il più intenso e coinvolgente, offre la possibilità di una scarica completa e totalmente appagante della tensione erotica, con sensazioni e contrazioni muscolari simili a quelle dell'orgasmo maschile.
    Ritorniamo alla questione della finzione dell'orgasmo: questa classificazione di Alberto è abbastanza interessante. In base a questa classificazione, è possibile per una donna fingere l'orgasmo?

    Credo che sia necessario riformulare la domanda, per avere una maggiore cognizione del problema. E' realmente possibile per una donna ingannare un uomo riguardo il suo orgasmo?

    In senso assoluto, fingere l'orgasmo, ha ragione Hurrem, sarebbe impossibile: guardiamo la classificazione offertaci da Alberto. E' chiaramente impossibile avere a comando reazione del genere. Ma non si sta parlando di questo: il problema è se sia possibile ingannare il maschio riguardo al fatto che si è avuto un orgasmo.

    Hurrem risponderebbe, almeno credo (ovviamente nel caso ci farà sapere), che sono di coccio: se non si può avere a comando nessuna delle reazioni che caratterizzano i 6 tipi di orgasmo, come si fa a simularlo?

    Rispondo eventualmente a questa obiezione che, se si guarda la classificazione offertaci da Alberto, dovrebbe emergere spontanea una domanda: di quante di queste reazioni un uomo è in grado di accorgersi?

    L'orgasmo clitorideo, 1), nella classificazione di Alberto, non è caratterizzato da alcun tratto riscontrabile ad occhio da un uomo (uomo peraltro che, durante l'atto, ha chiaramente l'attenzione assorbita da altri fattori).

    L'orgasmo clitorideo-vulvare, 2), cita contrazioni ritmiche della vagina e contrazione dello sfintere: il comportamento dello sfintere può passare anche sotto banco per motivi di attenzione (nel senso che il comportamento dello sfintere può perfettamente non attrarre l'attenzione del maschio durante l'atto); le "contrazioni ritmiche della vagina" ammetto che sono più difficili da simulare, ma faccio presente che potrebbero essere ben nascoste da movimenti ben calibrati del bacino.

    Anche l'orgasmo vaginale, 3), chiama in causa "L'adesione ondulatoria della vagina al pene richiede un minimo di tonicità dei muscoli perineali": fino a quando un uomo è in grado di rendersi conto di questi fattori, specialmente durante un atto?

    Invece, per gli orgasmi successivi, la vedo più dura: ci sono dei caratteri esterni più facilmente valutabili (si pensi al tipo di orgasmo 6) e che diventano più difficilmente simulabili.

    Se partiamo dal presupposto che non esiste un orgasmo femminile, ma una serie di orgasmi (discorso che sembra possibile farsi anche per il maschio: se ben ricordo Kinsey, ai tempi, aveva appurato l'esistenza di orgasmi maschili anche in assenza di eiaculazione): ipotizzare che alcuni di essi sia possibile fingerli, cioè ingannare un uomo sul fatto che li si è avuti, diventa possibile.

    Per la cronaca, Hurrem, da quanto ha detto nel suo post precedente, avrebbe descritto un orgasmo 4), cioè "utero-annessiale".
    La vita è una favola: tutto sta nel capirne la morale.
     
  10. AlbertoCampese AlbertoCampese è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 453 Membro dal Aug 2008 #80

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da fausto62 Visualizza Messaggio
    ... ovviamente intendo una cippa di niente ... la disputa canzonatoria sinistra-destra è nata spontaneamente fin dalla prima volta che ho letto Spettrale che è un esponente del PD de Roma ... dice lui ... ma lo è a livello tifoso de calcio ... non come consapevole conoscitore della politica ... questo è confermato dal fatto che è un tifoso juventino e va detto chiaro che un romano che tifa juve nonostante che è del PD ... fa schiantà dalle risate ...
    ... quindi ... quando Spettrino esterna con entusiasmo è perché l'argomento è di sinistra e se argomenta di lei con entusiasmo significa che la considera di sinistra e se lei è di sinistra ne consegue che tratta di sessuologia alla Zoro ... de sinistra ... non è colpa sua dottore se è entrato nell'interesse di Spettrale ...
    Bene fabio62… quindi la mia è “sessuologia alla Zoro” (premetto che quando lo vedo facendo zapping cambio subito canale), cioè “de sinistra”… E questo ci riporta (purtroppo!) alla domanda iniziale: che cosa distingue una sessuologia di sinistra (alla Zoro) da una di destra o di centro? Mi può rispondere, per cortesia, con una definizione sua personale o anche generica? Vorrei solo capire… Grazie
    Poi vorrei suggerirle di evitare di citare fatti personali a discapito di chiunque, di Spettrale o di altri. Anche io avrei potuto dire che @Tempestaneldeserto mi ha contattato in privato e ad una mia semplice domanda “scomoda” in merito alla sua vita famigliare, è “scappata” scegliendo di attaccarmi frontalmente in pubblico (su input di @racosi89) in modo scomposto, calunnioso e “delirante”. Avrei potuto denunciarla per calunnia e danno d’immagine con risarcimento, ma su un forum pubblico con nominativi cifrati non è possibile farlo, altrimenti in altro contesto l’avrei fatto di certo.


    ... bella ... questa è una delle battute più belle che ho letto nel forum ... "grazie a tutti" ... dopo le badilate che ci si è dati ... "grazie a tutti" è bellissima ...

    Quanto al “grazie a tutti” che lei mi cita con “rimprovero” o velato rilievo di incoerenza, non faccia come Hannibal_Lecter, non decontestualizzi quello che io intendo dire, interpretandolo erroneamente. Era riferito (mi sembrava scontato) a quante e quanti avrebbero contribuito costruttivamente alla discussione.
    Le “badilate” sono da me sempre restituite, mai date. È nel mio carattere e non ci rinuncio.

    Absit Iniuria Verbis