Fare colpo coi videogiochi - Pagina 6

Discussione iniziata da Humidity il 25-10-2021 - 141 messaggi - 5703 Visite

Like Tree59Likes
  1. L'avatar di Humidity

    Humidity Humidity è offline ApprendistaMessaggi 457 Membro dal Sep 2020 #51

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Sara111 Visualizza Messaggio
    Mah, io tutta questa “stranezza” per le donne che amano e giocano ai videogame non la vedo, soprattutto al giorno d’oggi, dove è quasi una moda...
    Facciamo una premessa, che se alla donna in questione non piacciono proprio, è inutile, li vedrà sempre solo come una tua passione, magari nemmeno troppo seria.
    Devi approcciarti con ragazze/donne che hanno già una certa passione per il genere, ch’esso per i manga, il Giappone, o i fumetti in generale...quasi sicuramente avrà anche giocato a qualche videogioco!
    Al giorno d'oggi è una moda tra le ventenni; quelle di trent'anni come me sono cresciute con tutt'altra mentalità e questo vale anche per anime e manga (mi piacciono an quelli, e sono persino visti peggio dei videogiochi).

    Già quando andavo alle medie guardare anime in televisione o giocare alla PlayStation erano stigmatizzati come qualcosa di adatto a bambini delle elementari o spazzatura, sottocultura. Erano quelle cose che ti facevano etichettare all'istante come un pirla con le ragazze; un maschio, per essere normale e rispettabile si doveva interessare di sport (calcio soprattutto) e televisione, fine.
    Oltre a questo era tutto un fare battutine e doppi sensi a sfondo sessuale, imitando Bonolis, Greggio, De Sica, Berlusconi ecc. ecc. quindi chi giocava a Super Mario era considerato uno sciroccato che non pensava alle cose serie (tv, calcio e tette) o rimasto mentalmente all'asilo.

    Il Giappone era considerato un paese ridicolo e sottosviluppato (veniva anche confuso con la Cina): non appena dicevi che ti piacevano i "cartoni giapponesi" i maschi urlavano "cin cin" o versi alla Bruce Lee tirando pugni per aria, ti ridevano in faccia. Le femmine pensavano che leggessi qualche boiata simile all'Uomo ragno, ma anche peggio, e smettevano di prendermi sul serio (se mai l'avevano fatto).
    Ora le cose sono un po' cambiate da quando va di moda andare a mangiare il sushi: ma anime, manga, videogiochi & co. sono comunque considerati da adolescenti o al limite limite ventenni (e sono lo stesso fuori età), uno di 30 anni a cui piacciono i videogiochi è giudicato all'istante un bamboccione.

    In ogni caso la discussione era sull'utilizzo dei videogiochi come mezzo per fare bella figura con le ragazze e portarle a letto, perché a me interessa perdere la verginità. Dato che da anni sono ossessionato dalla verginità e passo le giornate a rimuginarci, lamentarmi su internet e fare elucubrazioni sulle donne e non ho alcun interesse degno di nota, vorrei recuperare i videogames (ma anche i manga) per presentarmi a una ragazza come qualcuno che ha questi hobby: per giustificare cosa faccio dalla mattina alla sera visto che sono bloccato all'università per l'ansia e invece di studiare penso alle ragazze (e ne parlo su internet)... Mica posso dire quando conosco qualcuna che da anni sto chiuso in casa a spremermi su come avere una vita sessuale e basta; fa piuttosto losco. 😅

    Non cerco una ragazza simile a me, coi miei stessi interessi, piuttosto una ragazza che mi svergini a breve.
    Delle due mi sembra anzi più adatta qualcuna che sia l'opposto a me, per esempio una tipa da locali/palestra estroversa e disinibita che ha perso la verginità alle medie e fa sesso ogni sera con qualcuno di diverso come se andasse a bere il cappuccino e magari si eccita al pensiero di sverginare un trentenne, una delle poche esperienze che non ha ancora provato... Meglio sarebbe se fosse assertiva e si facesse avanti lei, come Amanda Knox quando ha rimorchiato Sollecito per strada dicendo che lo trovava carino... Ma è improbabile che un'italiana faccia una cosa del genere, se uno non è proprio un fotomodello. Ma anche un'americana mi andrebbe bene: tante vengono in estate qui a Roma in cerca di avventure sessuali o sono studentesse all'estero e abbordano senza problemi i locali per sfogare le pulsioni sessuali... Rispetto alle italiane sono più di bocca buona e saltano addosso anche a quelli nella media; ma forse essendo 1.70 e con pochi capelli, senza muscoli, non mi vedono come un oggetto sessuale...

    Ma anche una ventenne a cui piacciono i videogiochi non mi dispiace, eh. Anche se mi viene detto di puntare alle coetanee.

    Però c'è anche il problema che essendo timido e sensibile con problemi d'ansia non so se riesco la prima volta a farlo con qualcuna appena conosciuta, senza alcun legame... Sarò tutto rosso e sudato col batticuore, magari mi prende un attacco di panico per l'ansia. E se a letto non è dolce e comprensiva, potrei avere un trauma psicologico.

    O magari mi scoppia a ridere in faccia quando vede che ce l'ho più piccolo della media...

    Citazione Originariamente Scritto da Spaturno999 Visualizza Messaggio
    I videogame sono inutili, in quanto sono quel tipo di passatempo che non lascia nulla, se non per l'appunto, la perdita di tempo.
    Non è vero che non lascia nulla, sono arte e cultura (allora aboliamo film, romanzi, gallerie d'arte in quanto altrettanto "inutili"!) , lasciano in primis delle emozioni e le storie possono affrontare delle questioni di carattere per esempio etico-filosofico i cui insegnamenti si possono applicare nella vita reale.
    Per non parlare del fatto che alcuni titoli sono difficili: per procedere nel gioco serve stimolare il cervello, avere i riflessi pronti e saper trovare rapidamente una soluzione (perché il mostro ti fa secco se non ti sbrighi); una volta che vai a lavorare in azienda sei adattato allo stress, al problem solving ecc. mentre chi passa il tempo libero sul divano a guardare la partita, no.


     
  2. L'avatar di sakura985

    sakura985 sakura985 è offline Super FriendMessaggi 6,931 Membro dal Mar 2017 #52

    Predefinito

    @spaturno999
    Considerare i videogames, banalmente, un modo per distrarsi un po' con qualcosa di "inutile", no eh?

    Come dici tu, con moderazione, credo siano un passatempo che distrae come un altro. Chi lo fa per lavoro è tutt'altra storia, ovviamente.
    Non capisco perché ci sia necessità sempre di fare solo cose utili ed educative a livello cerebrale. Bah, un po' di sano distaccamento (chiamala pure perdita di tempo) non è che sia da aberrare.

    C'è chi per staccare guarda TV trash, gossip o altre inutilità. Ecco, di gran lunga, che ben vengano i videogames!
    Non si vede bene che col cuore, l'essenziale è invisibile agli occhi. (Antoine de Saint-Exupéry)
     
  3. L'avatar di sakura985

    sakura985 sakura985 è offline Super FriendMessaggi 6,931 Membro dal Mar 2017 #53

    Predefinito

    No vabbè, nuovamente ho il post in moderazione.

    Chiedo alla moderazione: qual è il termine che fa scattare la necessità di revisione del post? Perché anche stavolta di paroline brutte non ne ho scritte, credo.
    Non si vede bene che col cuore, l'essenziale è invisibile agli occhi. (Antoine de Saint-Exupéry)
     
  4. L'avatar di MonacoFrigido

    MonacoFrigido MonacoFrigido è offline SeniorMessaggi 13,026 Membro dal Jun 2016
    Località A nord-est rispetto a PINASO
    #54

    Predefinito

    @sakura85
    sakura985, hai scritto "Ca*arella"?
    sakura985 likes this.
    Gli utenti del forum
     
  5. L'avatar di Baal

    Baal Baal è offline JuniorMessaggi 1,624 Membro dal Aug 2019 #55

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Spaturno999 Visualizza Messaggio
    Dico la mia, sicuramente divisiva, da giocatore di videogame.
    I videogame sono inutili, in quanto sono quel tipo di passatempo che non lascia nulla, se non per l'appunto, la perdita di tempo.
    A me piacciono e con moderazione in passato ci ho giocato. Però il problema è quello di cui sopra. Da un videogame non apprendi nulla che sia riutilizzabile nella vita quotidiana.
    Se fai sport alleni il fisico e impari a socializzare
    Se leggi o studi impari qualcosa per fare conversazione e allarghi i tuoi orizzonti
    Se vai a pesca conosci posti e luoghi magari interessanti da farci un picnic
    Se collezioni oggetti impari a conoscere il mondo delle aste e se sei bravo potresti anche guadagnare qualcosa.
    Esempi a caso..

    Se giochi ai videogame impari che Jax jungle quest'anno non va perchè hanno nerfato la hexgun. Non è qualcosa che puoi rispendere nella vita di tutti i giorni. é appunto solo una perdita di tempo.
    Quindi in generale è un hobby che ti fa perdere valore rispetto ad un altro.
    Partiamo dal presupposto la validità di hobby andrebbe misurata sul livello di soddisfazione personale che apporta, non su un concetto soggettivo di "utilità". Ha davvero poco senso stilare una classifica delle passioni, dove lo sport o la lettura stanno in cima, come passatempi "nobili", e i videogiochi stanno in fondo come cose da sfigati. Roba che sentivo dire da mio nonno vent'anni fa.

    Coi videogiochi, a seconda del genere e della difficoltà, si possono migliorare i riflessi, la memoria, la coordinazione oculo-manuale. Possono perfino essere mezzi di socialità. Io stesso sono ancora in contatto col mio clan di warcraft 3 di quando avevo sedici anni, col quale ho trascorso online serate divertenti quanto quelle in discoteca con gli amici del mondo reale.
    Inoltre i videogiochi mi hanno aiutato tantissimo a migliorare nello storytelling, altro mio hobby. Esistono giochi con storie, strutture narrative e personaggi degni dei migliori romanzi best seller.

    Ho un amico che ha giocato per anni a calcio e oggi ama ripetere che, potendo tornare indietro, si sceglierebbe un altro hobby. Io posso dire di non essermi mai pentito delle ore trascorse a giocare.

    Vi lascio con un breve articolo dell'ANSA: https://www.ansa.it/canale_saluteebe...af25cecdd.html
    Il mito del gender wage gap: https://forum.amando.it/mito-gender-wage-gap-147666/
     
  6. L'avatar di sakura985

    sakura985 sakura985 è offline Super FriendMessaggi 6,931 Membro dal Mar 2017 #56

    Predefinito

    No, Monaco. Ho imparato nel corso degli anni ad ovviare sempre, o quasi, alla moderazione, compreso che per scrivere c@carella devo modificare, come per menkya. Quindi boh, proprio per questo non me lo spiego...
    Non si vede bene che col cuore, l'essenziale è invisibile agli occhi. (Antoine de Saint-Exupéry)
     
  7. L'avatar di sakura985

    sakura985 sakura985 è offline Super FriendMessaggi 6,931 Membro dal Mar 2017 #57

    Predefinito

    Anche il post 46 mi era andato in moderazione. Ho riletto oggi se magari avevo scritto parole censurabili, ma non mi pare.
    Attendiamo.
    Non si vede bene che col cuore, l'essenziale è invisibile agli occhi. (Antoine de Saint-Exupéry)
     
  8. L'avatar di Minsc

    Minsc Minsc è offline SeniorMessaggi 14,073 Membro dal Aug 2020
    Località Italia
    #58

    Predefinito

    Pensa che ogni volta che pubblichi un video o una gif va tutto in moderazione automatica e l'unico modo per fregare il sistema è pubblicare il commento e successivamente editarlo con il video/gif 😪
    You could lose your wealth but if you keep the knowledge to rebuild it, in reality is never lost
     
  9. L'avatar di sakura985

    sakura985 sakura985 è offline Super FriendMessaggi 6,931 Membro dal Mar 2017 #59

    Predefinito

    Veramente no, minsc, vedi che in modalità avanzata si può ovviare la moderazione per video e gif.
    Non si vede bene che col cuore, l'essenziale è invisibile agli occhi. (Antoine de Saint-Exupéry)
     
  10. L'avatar di MonacoFrigido

    MonacoFrigido MonacoFrigido è offline SeniorMessaggi 13,026 Membro dal Jun 2016
    Località A nord-est rispetto a PINASO
    #60

    Predefinito

    @sakura985
    sakura985, ho analizzato il tuo post #46 e non ha alcuna parola che sia passibile di moderazione.
    L'unica spiegazione plausibile è che tu stia antipatica a qualche moderatore o moderatrice e ti vogliono mettere i bastoni tra le ruote, è l'unica spiegazione.
    sakura985 likes this.
    Gli utenti del forum