Farsi difendere. - Pagina 6

Discussione iniziata da ameliadespel il 04-12-2015 - 65 messaggi - 3956 Visite

Like Tree61Likes
  1. Dr.jena Dr.jena è offline BannedMessaggi 3,920 Membro dal Nov 2015
    Località Toscana
    #51

    Predefinito

    Per quanto riguarda me.... sono di quelli che lasciano abbastanza fare..... se poi vedo che qualcuno non ce la fa allora intervengo....
    a meno che... non si tratti di qualcuno che rompe le balle alla persona che sta con me.... ma anche qui bisogna fare un distinguo...
    Io so che reagirei in un certo modo... se la persona che sta con me invece sembra temporeggiare o adopera un moto di fare abbastanza "laissez faire"... allora mi incacchio più con la persona che ho vicino....
    alla terza volta che mi incacchio.... ovvero al terzo tentativo (fallito) .... entro nella modalità "chissene"... e a quel punto non ti aiuto proprio.... perchè a quel punto....sei tu che mi hai fatto inca...

    Di contro.... se io sto facendo una cosa.... e lei mi arriva di dietro e cerca di togliermi l'utensile che sto usando perchè vuole fare lei.... a quel punto .... userei l'utensile contro di lei!!!


     
  2. Fawn Fawn è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 7,529 Membro dal Mar 2015 #52

    Predefinito

    Questa discussione mi ha fatto ripensare a un episodio successo quando ero alle superiori.
    Frequentavo più o meno regolarmente un gruppetto in cui eravamo tutte ragazze, una di queste era la mia migliore amica.
    Capitava a volte che la mia migliore amica non ci fosse e io mi trovassi insieme alle altre in giro.
    Un giorno una di queste altre ragazze cominciò a dire cattiverie sulla mia amica.
    Le dava molto liberamente della zottola...
    Difenderla dall'attacco verbale mi è parso il minimo, visto che lei non era presente. Inoltre trovavo le sue uscite irrispettose anche nei miei confronti, perché questa ragazza, pur sapendo che io ero la sua migliore amica, non si faceva scrupolo a darle sella zottola davanti a me. Se io fossi stata zitta penso che il tutto sarebbe equivalso a un assecondare e quindi un partecipare a quelle cattiverie.
    Di conseguenza le ho detto di tapparsi la bocca e la conversazione ha preso toni decisamente accesi, tant'è che siamo anche arrivate alle mani e ci hanno divise.
    Secondo questi ragionamenti io dovrei averlo fatto perché ritenevo lei un'ingenua capace di difendersi, ma non era così.
    Semplicemente lei non era presente e quindi non poteva rispondere.
    Io ho semplicemente fatto quello che secondo me in quel momento era il mio dovere come amica; e inoltre non intervenire in nessun modo l'avrei considerato un comportamento vigliacco.
    Allo stesso modo, se lei avesse fatto quelle osservazioni in presenza della mia amica, bé forse non sarei intervenuta in quel modo, ma sicuramente avrei fatto in modo di palesare il mio appoggio.
    Allo stesso modo se una situazione simile si fosse data in riferimento a un mio fidanzato, non presente in quel momento, l'avrei difeso dalle accuse. Questo però non è mai capitato, perché persone così stupide da parlare male del tuo fidanzato in tua presenza non ce ne sono.
    La ragazza dell'episodio precedente invece non era molto intelligente, e inoltre aveva fatto il grave errore di sottovalutare la mia lealtà verso l'amica. Forse abituata com'era a sparlare delle proprie "amiche" alle spalle, credeva che anche io mi sarei prestata al gioco.
    ameliadespel likes this.
     
  3. ameliadespel ameliadespel è offline BannedMessaggi 8,015 Membro dal Nov 2015
    Località italia
    #53

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da fawn Visualizza Messaggio
    questa discussione mi ha fatto ripensare a un episodio successo quando ero alle superiori. Frequentavo più o meno regolarmente un gruppetto in cui eravamo tutte ragazze, una di queste era la mia migliore amica. Capitava a volte che la mia migliore amica non ci fosse e io mi trovassi insieme alle altre in giro. Un giorno una di queste altre ragazze cominciò a dire cattiverie sulla mia amica. Le dava molto liberamente della zottola... Difenderla dall'attacco verbale mi è parso il minimo, visto che lei non era presente. Inoltre trovavo le sue uscite irrispettose anche nei miei confronti, perché questa ragazza, pur sapendo che io ero la sua migliore amica, non si faceva scrupolo a darle sella zottola davanti a me. Se io fossi stata zitta penso che il tutto sarebbe equivalso a un assecondare e quindi un partecipare a quelle cattiverie. Di conseguenza le ho detto di tapparsi la bocca e la conversazione ha preso toni decisamente accesi, tant'è che siamo anche arrivate alle mani e ci hanno divise. Secondo questi ragionamenti io dovrei averlo fatto perché ritenevo lei un'ingenua capace di difendersi, ma non era così. Semplicemente lei non era presente e quindi non poteva rispondere. Io ho semplicemente fatto quello che secondo me in quel momento era il mio dovere come amica; e inoltre non intervenire in nessun modo l'avrei considerato un comportamento vigliacco. Allo stesso modo, se lei avesse fatto quelle osservazioni in presenza della mia amica, bé forse non sarei intervenuta in quel modo, ma sicuramente avrei fatto in modo di palesare il mio appoggio. Allo stesso modo se una situazione simile si fosse data in riferimento a un mio fidanzato, non presente in quel momento, l'avrei difeso dalle accuse. Questo però non è mai capitato, perché persone così stupide da parlare male del tuo fidanzato in tua presenza non ce ne sono. La ragazza dell'episodio precedente invece non era molto intelligente, e inoltre aveva fatto il grave errore di sottovalutare la mia lealtà verso l'amica. Forse abituata com'era a sparlare delle proprie "amiche" alle spalle, credeva che anche io mi sarei prestata al gioco.
    quale ragionamente avrebbe portato una persona sana di mente a dire che lei è un'incapace? non era presente ed era giustissimo difenderla. Mi sa che hai capito tutto il contrario di quello che qui io ho detto. Se io sto litigando e qualcuno mi zittisce per difendermi mi innervosisco. Se io litigo e una persona non presente a litigio finito va a difenermi, io mi incavolo. Se non sono presente e qualcuno parla male di me è giusto che chi è presente mi difenda.
     
  4. Fawn Fawn è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 7,529 Membro dal Mar 2015 #54

    Predefinito

    Ok quindi ti riferisci solo a certe specifiche situazioni e non al difendere in generale.
     
  5. ameliadespel ameliadespel è offline BannedMessaggi 8,015 Membro dal Nov 2015
    Località italia
    #55

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Fawn Visualizza Messaggio
    Ok quindi ti riferisci solo a certe specifiche situazioni e non al difendere in generale.
    mi riferisco, e lo avevo scritto sia nel topic, sia in altri interventi, a tutte quelle situazioni in cui una persona è perfettamente in grado di difendersi da sola e qualcuno la scavalca pensando che non lo sia.

    2 o 3 volte jena (e lo può confermare) è dovuto intervenire, per far cessare i messaggi di persone talmente insistenti che non sapevo come liberarmi di loro.

    credo che un conto sia aiutarsi a vicenda, un conto sia pensare di dover essere il cavaliere senza maccia e senza paura che deve proteggere la sua principessa in qualsiasi situazione, come se lei fosse incapace di intendere e di volere.

    questo, poi, si può estendere ad amici, figli, famiglia, se il carattere della persona in questione è particolarmente possessivo.
    Pataya likes this.
     
  6. L'avatar di Regolarefollia

    Regolarefollia Regolarefollia è offline Super FriendMessaggi 5,567 Membro dal Jun 2015
    Località Deep north east
    #56

    Predefinito

    Non ho generalmente nulla da obiettare se mi viene offerto un aiuto. Non amo perdere tempo e, se l'intervento del mio uomo può accelerare una soluzione, ben venga. Trovo anche piuttosto semplice distinguere una prevaricazione da puro altruismo e non mi è mai capitato di doverlo puntualizzare..
     
  7. L'avatar di Pataya

    Pataya Pataya è offline FriendMessaggi 3,940 Membro dal Mar 2015
    Località Questo qui purtroppo
    #57

    Predefinito

    Chissà quanti uomini allora prenderanno le tue difese... i tuoi mastini da guardia!
     
  8. L'avatar di Regolarefollia

    Regolarefollia Regolarefollia è offline Super FriendMessaggi 5,567 Membro dal Jun 2015
    Località Deep north east
    #58

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Pataya Visualizza Messaggio
    Chissà quanti uomini allora prenderanno le tue difese... i tuoi mastini da guardia!
    Guarda che sto facendo la brava ultimamente..e poi..niente mastini per carità..solo cavalli di razza..
     
  9. L'avatar di Pataya

    Pataya Pataya è offline FriendMessaggi 3,940 Membro dal Mar 2015
    Località Questo qui purtroppo
    #59

    Predefinito

    Addirittura cavalli!!
     
  10. L'avatar di thedarkangel1997

    thedarkangel1997 thedarkangel1997 è offline PrincipianteMessaggi 75 Membro dal Nov 2015
    Località Milano.
    #60

    Predefinito

    Negli ultimi decenni ormai la donna viene universalmente riconosciuta come un essere pari agli uomini, almeno nei Paesi Occidentali. Di conseguenza, non vedo il perché mantenere certi comportamenti validi in una società maschilista: perché far pagare il conto del ristorante all'uomo, se la donna lavora ed è indipendente? Perché l'uomo deve conquistare la donna, quando ormai anche la donna può farsi avanti? Insomma, credo che siano alcune donne a voler farsi trattare da esseri deboli che si fanno difendere. Ogni tanto un gesto di cavalleria può far piacere, ma il problema è che ci sono alcune donne che pretendono che gli uomini paghino sempre il conto al ristorante, aprano lo sportello dell'auto, riparino le cose che si riparano, facciano la proposta di matrimonio, ecc.
    In conclusione, credo che sia gli uomini che le donne debbano avere gli stessi diritti e doveri.
    ameliadespel likes this.
    Ultima modifica di thedarkangel1997; 16-12-2015 alle 18:02