La fortuna

Discussione iniziata da flair il 29-03-2018 - 17 messaggi - 1070 Visite

Like Tree8Likes
  1. L'avatar di flair

    flair flair è offline FriendMessaggi 3,291 Membro dal Jul 2015
    Località Ruttalia - Flairburg
    #1

    Predefinito La fortuna

    Se si ha la fortuna di avere … il bel faccino, un lavoro, una donna, una posizione sociale … si può aspirare a …
    La fortuna si è accanita su Tizio.
    Tizio è in difficoltà per colpa della sfortuna che lo ha abbandonato.
    Anche chi ce l’ha fatta, nonostante non avesse le condizioni di partenza non fossero disponibili, ha comunque avuto la fortuna dalla sua parte.
    Alcuni invece dicono che la fortuna è credere di essere fortunati.


    A questo punto mi domando:
    Cosa si intendete per fortuna?
    L’uomo è artefice del suo destino oppure la fortuna è cieca?
    Marcioindanimarca likes this.


     
  2. L'avatar di trale

    trale trale è offline SeniorMessaggi 14,342 Membro dal Feb 2015 #2

    Predefinito

    Bella domanda ...
    La fortuna è un fattore non dipendente da noi su cui non si può contare ... ovviamente. Io mi sento fortunata per tanti aspetti della mia vita ma anche molto sfortunata per altri aspetti. Non so se tutte le persone vanno più o meno in pareggio ... ma mi sono fatta questa idea.
    Ritengo però che l'uomo non possa essere artefice del suo destino perché le parti della sua vita che può pilotare e controllare sono molto poche. Gran parte della nostra vita dipende anche da altre persone e da scelte che non facciamo noi. Gli obiettivi che possiamo porci devono essere realizzabili ... se i nostri obiettivi dipendono da altri, non siamo più noi artefici.
    silentnight likes this.
     
  3. Hafsa Hafsa è offline FriendMessaggi 3,749 Membro dal Oct 2015 #3

    Predefinito

    Io penso che più una persona si fa il mazzo e maggiori saranno le possibilità di arrivare a raggiungere i suoi obiettivi (in qualunque campo).
    Detto ciò, dalla fortuna, intesa come caso favorente un determinato accadimento, non si può prescindere, mai.
    Che sia il non subire un guasto alla macchina il giorno del colloquio di lavoro, il decidere di andare in un determinato locale la sera in cui si incontrerà il futuro marito o anche semplicemente l'essere nati in Italia e non in un campo profughi in Giordania.. è tutta una questione di fortuna.

    ...poi ci sarebbe tutta la teoria del determinismo ontologico che, quando viene sviluppata, risulta ai miei occhi assolutamente logica e sensata ma, allo stesso tempo, va contro qualunque principio fondativo della nostra società, quindi boh, mi è difficile contemplarlo seriamente.

     
  4. liz23 liz23 è offline JuniorMessaggi 1,739 Membro dal Jan 2013 #4

    Predefinito

    Io credo che noi possiamo fare tanto per determinare il nostro futuro. Poi la fortuna ci può aiutare oppure no; a volte si mette di traverso, ma comunque le nostre possibilità di manovra rimangono ampie.
    Questo, però, vale solo partendo da una situazione che magari per noi è normale e invece sarebbe da considerare come favorevole, come quella di nascere in un paese democratico e in cui non si fa la fame o di non avere gravi malattie.
     
  5. L'avatar di Haydee

    Haydee Haydee è offline FriendMessaggi 4,094 Membro dal Apr 2016 #5

    Predefinito

    Grosso modo la penso come @trale, @liz23 e @NiccolòMachiavelli.
    Esiste la "virtù" ovverosia la capacità di adattarsi alle diverse circostanze cambiando il proprio atteggiamento.
    Altrimenti è tutto troppo facile e comodo.
     
  6. passerosolitario84 passerosolitario84 è offline FriendMessaggi 4,320 Membro dal Mar 2016 #6

    Predefinito

    Io per fortuna intendo quell'insieme di fattori che ci permettono di ottenere dei vantaggi indipendentemente dalla nostra volontà. Noi con la nostra volontà ed il nostro impegno possiamo sicuramente "aiutare" la fortuna, ad esempio se non fumiamo è meno probabile che ci ammaleremo di cancro ai polmoni, oppure se abbiamo un buon posto di lavoro è più probabile che avremo una vita più agiata. Tuttavia credo che la fortuna giochi un ruolo determinante nella vita delle persone e che spesso la nostra volontà non possa fare più di tanto, perchè esiste sempre l'imponderabile, sia in negativo: malattie, incidenti, crisi economica, catastrofi naturali, ecc, ma anche in positivo: avere una salute di ferro, vincere alla lotteria, incontrare il partner ideale, ecc.
    IsoldaCoeurDAnge likes this.
     
  7. Sousuke Sousuke è offline BannedMessaggi 53,606 Membro dal Jun 2015
    Località Gallarate - Padania
    #7

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Haydee Visualizza Messaggio
    Esiste la "virtù" ovverosia la capacità di adattarsi alle diverse circostanze cambiando il proprio atteggiamento.
    dipende come, altrimenti in quella cosiddetta virtù rientra anche il paraculismo
     
  8. Sousuke Sousuke è offline BannedMessaggi 53,606 Membro dal Jun 2015
    Località Gallarate - Padania
    #8

    Predefinito

    la fortuna è per me la casualità favorevole

    il resto cioè destino bla bla è religione
    Citazione Originariamente Scritto da liz23 Visualizza Messaggio
    Poi la fortuna ci può aiutare oppure no; a volte si mette di traverso, ma comunque le nostre possibilità di manovra rimangono ampie.
    certo come no, infatti è noto che nel neoliberismo si cerca di proteggere le parti più deboli di estrazione sociale, dando a tutti le stesse possibilità; vallo a dire agli operai della fiat con turni, e in cassa integrazione

    l'unico modo che hanno di influire sul futuro non è molto ortodosso
     
  9. Sousuke Sousuke è offline BannedMessaggi 53,606 Membro dal Jun 2015
    Località Gallarate - Padania
    #9

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Hafsa Visualizza Messaggio
    Io penso che più una persona si fa il mazzo e maggiori saranno le possibilità di arrivare a raggiungere i suoi obiettivi (in qualunque campo).
    quanta ingenuità; sì, bisogna però intendere come, cioè cosa si è fatto esattamente in concreto per raggiungerli da parte di chi ha successo (non viene mai detto, chissà perchè) perchè nessuno crede alla storiella di briatore che si è fatto da solo di umili origini

    se così fosse avremmo gli operai a capo delle aziende, e diversi dirigenti a pulire i bagni

    quindi mi sa che non è la fatica il metro del successo o dell'introito, così ad occhio
    passerosolitario84 likes this.
    Ultima modifica di Sousuke; 30-03-2018 alle 17:18
     
  10. Sousuke Sousuke è offline BannedMessaggi 53,606 Membro dal Jun 2015
    Località Gallarate - Padania
    #10

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da trale Visualizza Messaggio
    Gli obiettivi che possiamo porci devono essere realizzabili ... se i nostri obiettivi dipendono da altri, non siamo più noi artefici.
    dimentichi un piccolo particolare

    chi può muovere oppure ordinare agli altri, da cui dipende il proprio successo

    nessuna persona milionaria nell'attuale economia si è fatta da sola senza dipendere dalle volontà altrui,

    per il semplice motivo che se i terzi verso di lui avessero preso in mano i forconi a quest'ora avrebbe la sua foto su una lapide, anzichè sui giornali