Friendship with benefit

Discussione iniziata da lowrise il 18-12-2011 - 8 messaggi - 893 Visite

  1. lowrise lowrise è offline PrincipianteMessaggi 5 Membro dal Oct 2010 #1

    Predefinito Friendship with benefit

    Ovvero ciò che noi, nella nostra amata lingua romanza, siamo soliti definire "scopamicizia", senza nascondere l'accezione negativa che ad essa siamo soliti attribuire.
    Ovviamente dico tutto ciò avendo bene presente che la nostra lingua, come la nostra cultura, è figlia di un'impostazione molto religiosa (non per niente questo paese è il centro della cristianità) che nei confronti del sesso e delle sue declinazioni ha sempre mostrato diffidenza e aperto contrasto. Secondo la concezione più rigorosamente cattolica, ogni pratica sessuale dovrebbe essere finalizzata alla riproduzione e credo che tale mentalità sia sopravvissuta ai giorni nostri, quando invece una certa emancipazione (più presunta che vera) dovrebbe averci "liberati" da certi preconcetti.
    Insomma, ciò che voglio dire é: il sesso deve per forza essere circonfuso da una visione "finalistica"? Condividere la propria intimità con qualcuno necessita in ogni caso di un fine ultimo, sia esso l'amore, la costruzione di un rapporto, di una famiglia? Il sesso deve essere un mezzo per raggiungere qualcosa o un fine a se stesso? Perché per molte persone ancora oggi vale il detto "non c'è sesso senza amore"? Nessuno ha mai pensato che sesso e amore possano anche essere irrelati? E perché chi vuole condividere l'intimità con qualcuno al di fuori di un rapporto amoroso deve per forza essere bollato come irresponsabile? A mio avviso sono tutte incrostazioni culturali di cui è difficile liberarsi...non che io voglia escludere la prospettiva dell'amore dalla mia parabola esistenziale (in realtà ci vuole molto per farmi innamorare, sono piuttosto disilluso dopo la lunga storia con la mia ex) ma non la vedo come unico pretesto per arrivare ad una comunione (notare quanto il mio modo di scrivere sia intriso di religiosità, è proprio vero che non si sfugge a certe radici ) carnale e sessuale.
    E poi il concetto di "friendship with benefit" non include necessariamente che due persone si vedano solo per quello (un errore a cui molti sembrano credere) ma che all'interno di un rapporto d'amicizia possa esistere anche la componente fisica, non in maniera vincolante né obbligatoria.
    In tutto questo, voi che ne pensate?


     
  2. L'avatar di Tony59

    Tony59 Tony59 è offline Super FriendMessaggi 7,952 Membro dal Dec 2010
    Località Anywhere I can stay, I have no fear to go away. No need to mind, where people are of your own kind.
    #2

    Predefinito

    Ciao, Lowrise

    da quello che posso capire, posso dirti, cosa che ho già scritto molte volte, che per me un rapporto d'amore qualsiasi, una semplice relazione, "mettersi insieme", non va necessariamente, anzi quasi mai, abbinato subito all'idea della "cosa seria". Un amore qualsiasi, se comincia in modo, per così dire, libero, la serietà più avanti, eventualmente, se entrambi trovano sia il caso, per me è davvero più serio.
    Sul fatto, che amore e sesso, come dici tu, possano essere "irrelati", per parte mia non lo escludo. Non sono portato a pensare proprio così, non va escluso se trovi una che a sua volta pensa come te. Sul fatto che molto senso della "serietà" dipenda da una tradizionale cultura cattolica...correzione: dipende da una tradizionale cultura (stop, nothing else). Ne sono convintissimo, se poi guardiamo al fatto di altre religioni, di altre confessioni cristiane, cambia poco. Non molto tempo fa mi accadde di visitare un sito in inglese, di una parrocchia, forse, americana, di una confessione appunto non cattolica, il sito forse di una comunità battista, metodista, non ricordo bene. Leggevo appunto un commento in cui veniva fortemente bacchettato, diciamo condannato, l'amore giovanile finalizzato soprattutto all'esperienza, l'amore di coppia in cui non si presupponesse nemmeno di diventare moglie e marito. Non è quindi una caratteristica nostrana, né cattolica necessariamente. Per parte mia, non esiste sesso senza amore né amore senza sesso; nel rapporto di coppia, il fatto fisico e sessuale non è cosa in alcun modo scissa dall'aspetto sentimentale. Intendo anzi ciò come non distinguere affatto una componente dall'altra. Per quanto, inoltre, non sia una novità, accadeva anche trent'anni fa e forse pure prima, non diversamente da ora (tralasciate pure i commenti di perbenisti rigorosi sulla cinquantina), a me continua a destare un certo stupore e senso di una sciocchezza, superficialità, quando qualcuno mi dice, per esempio, che la tale è solo per lui un'amica, salvo confidarmi che il sesso tra lui e lei non manca.
    PADOVA - Mura veneziane del Cinquecento. Bastione di Porta San Giovanni.
     
  3. Gedatsu Gedatsu è offline FriendMessaggi 2,782 Membro dal Jul 2011 #3

    Predefinito

    @ lowrise

    Il tuo topic e' molto interessante. Sono molto d'accordo sul fatto che la componente "religiosa" influenza moltissimo i comportamenti, non solo quelli sessuali. E aggiungo non solo in Italia, visto che il cristianesimo e' una delle religioni piu' diffuse al mondo.
    La cosa curiosa e' che la cosidetta "friendship with benefits" non e' che non venga accettata, di fatto lo e', ma sempre e comunque in un contesto negativo. Per esempio viene scambiata spesso con l'avventura di una notte, la sveltina con la tipa conosciuta da poco. Trovo che siano davvero molto rari i casi in cui due persone (di sesso opposto, ma anche dello stesso sesso se gay o lesbiche) intelligenti riescano ad entrare nell'ottica di un'amicizia che includa tante cose ed ANCHE il sesso, senza che pero' il tutto si trasformi in altro (storia "seria", fidanzamento, matrimonio, procreazione). Anzi, dico di piu': per alcune persone (sopratutto donne) il sesso passa solo ed esclusivamente attraverso una certezza di qualcosa che abbia il marchio di "serieta' (vedasi ragazzo serio, storia seria etc.). Naturalmente tutte questi pregiudizi morali sono molto labili e confusi, perche' si potrebbe dire...ma cosa significa "serieta'"? e poi chi garantisce che una persona non sia seria solo per ottenere uno scopo ed una volta raggiunto cambi?
    Io sono assolutamente convinto che due persone possano condividere momenti, pensieri, andare anche a letto insieme, senza che questo implichi un "futuro" gia' codificato oppure rientrare nella categoria di "una botta e via".
    Pero', ripeto, e' una cosa che accade molto raramente.
     
  4. L'avatar di Phoenix87

    Phoenix87 Phoenix87 è offline JuniorMessaggi 1,378 Membro dal Jan 2011 #4

    Predefinito

    Il discorso è viziato all' origine.
    Secondo la visione cattolica infatti, il sesso ha due fini.
    Riproduzione e unione.
    Non solo la riproduzione.
     
  5. birdie birdie è offline BannedMessaggi 2,952 Membro dal Sep 2011
    Località nobody's land
    #5

    Predefinito

    friend with benefit o trombamico o scopamico o che ne so
    l'idea non sarebbe male solo che non siamo dell macchine e a lungo andare
    ci sono 2 opzioni:
    1. è solo puro sesso allora finisce dopo poco tempo perchè appunto non c'è l'attrazione mentale e non subentrano gli altri fattori: affetto, amicizia, passione fortissima (ci sono passata, dopo qualche incontro non hai più voglia e te ne stai al calduccio)
    2. subentrano gli altri fattori citati sopra e sono cacchi amari per uno o per tutti e due

    fai te.....
     
  6. lowrise lowrise è offline PrincipianteMessaggi 5 Membro dal Oct 2010 #6

    Predefinito

    Birdie, la tua visione è troppo schematica e manichea. Le persone non sono tutte uguali fortunatamente e non tutte rispondono alle stesse sollecitazioni...thanks god (o chi per lui) siamo essere un poco complessi e non siamo necessariamente soggetti alle leggi della fisica di stimolo-risposta (a meno che non si voglia dare retta a certa psicologia behaviorista). Io credo che due persone possano portare avanti un rapporto di amicizia, basato su una frequentazione senza che avvenga necessariamente un coinvolgimento sentimentale oltre una certa soglia ed, eventualmente, condividere anche l'intimità fisica. Insomma può esserci anche una variante ulteriore oltre a quella del rapporto di puro sesso o quella della passione irrefrenabile.
     
  7. L'avatar di Giacomo-Papasidero

    Giacomo-Papasidero Giacomo-Papasidero è offline PrincipianteMessaggi 163 Membro dal Sep 2011
    Località Italia, provincia di Reggio Calabria
    #7

    Cool

    Io ho notato che spesso il sesso è un semplice bisogno egoista.
    Facciamo sesso per piacere personale e quasi mai per dare qualcosa al partner.
    Quelli che sono preoccupati della "prestazione", spesso, lo sono per orgoglio, soddisfazione personale, opinione dell'altro e via discorrendo.

    Io credo che il sesso che diventa ginnastica, o passatempo, sia deleterio. I piaceri fisici, sesso in cima, sono piacevoli ma diventano fondamentali per coloro che non hanno provato la felicità del benessere profondo senza condizioni. Equilibrio e pace interiore per intenderci.

    Io penso che il sesso sia una componente della coppia, fine a se stesso impoverisce ognuno di noi. In un rapporto di amicizia è un modo come un altro per soddisfare noi stessi. Una vita alla ricerca del piacere è spesso l’anticamera di una vita priva di senso.
    Poi è ovvio che se due sono d’accordo, sono liberi di fare come preferiscono, ma credo che non sia davvero la scelta più buona per sé, indipendentemente da quel che ne può dire chiunque. Alla fine tutti vogliamo essere felici, questa strada non porta a questo, a mio parere.
    www.tempovissuto.it - Il cambiamento iniza da qui
     
  8. birdie birdie è offline BannedMessaggi 2,952 Membro dal Sep 2011
    Località nobody's land
    #8

    Predefinito

    @ lowrise se non subentrano gli altri fattori, la storia finisce presto... tutto qui

    il sesso con uno che non mi ispira mentalmente?, hmm, faccio prima a masturbarmi...