Il green pass è il marchio della discriminazione. - Pagina 21

Discussione iniziata da Avatar64 il 27-09-2021 - 889 messaggi - 35741 Visite

Like Tree825Likes
  1. L'avatar di Avatar64

    Avatar64 Avatar64 è offline FriendMessaggi 2,792 Membro dal Jun 2021
    Località Italia
    #201

    Predefinito

    Il sindacato COSAP della polizia di Stato ha nominato il vicequestore Schiliro’ dirigente sindacale del medesimo per le pari opportunità, in data 7 ottobre, comunicandolo sia al Ministro dell’Interno, sia al Capo della Schiliro’.

    Nella predetta comunicazione è anche riportato che al vicequestore si applicano tutte le prerogative previste dalla legge per i rappresentanti sindacali, tra le quali la possibilità di parlare in pubblico senza la preventiva autorizzazione della catena di comando del sindacalista.

    La misura potrebbe essere intesa da una prima lettura , come un tentativo per aiutare la Schiliro’ nel procedimento disciplinare, al quale la vicequestore è stata sottoposta.
    Tuttavia questa nomina non potrà esserle di aiuto, in quanto l’infrazione disciplinare della Schiliro’ è stata commessa prima di tale nomina e, perciò, ella non potrà sostenere nella sua difesa, che in quella manifestazione sia intervenuta in qualità di rappresentante sindacale.

    Io credo che quel sindacato stia invece sfruttando la storia della Schiliro’ per portare avanti la sua battaglia contro il green pass, a favore degli appartenenti della polizia di Stato.
    Infatti, questo sindacato ha già scritto sia al Presidente del Consiglio, sia al Ministro dell’Interno una lettera per chiedere l’abolizione dell’obbligatorietà della certificazione verde, che sarà introdotta dal 15 ottobre p.v. per i dipendenti pubblici, nella quale si riporta quanto segue:

    “Siamo fermamente convinti che si debba garantire a tutti la libertà di scelta se sottoporsi o meno ad un*determinato trattamento sanitario, a maggior ragione agli operatori di Polizia.*Riteniamo quindi che la normativa sul Green pass, lungi dall’avere una funzione di sanità pubblica,*abbia invece l’obiettivo di introdurre surrettiziamente l’obbligo vaccinale e questo in aperta violazione delle*norme nazionali e sovranazionali; infatti, se da un lato la normativa europea di riferimento*ha come scopo*quello di agevolare la libera circolazione delle persone, la normativa interna*ha scelto di imporre un modello*“punitivo” e discriminatorio*che, seppur astrattamente riconducibile al dettato costituzionale, in realtà*appare del tutto sproporzionato e non idoneo a garantire l’esercizio responsabile delle libertà individuali”.

    Per quanto precede penso che il sindacato in questione stia strumentalizzando la vicenda del vicequestore per tirare ulteriore acqua al proprio mulino, approfittando dell’esposizione mediatica della medesima, che a dire il vero dopo la notifica del provvedimento d’inizio del procedimento, peraltro notificatogli di persona dal suo Capo direttamente a casa, finalmente tace!


    “Se un uomo non è disposto a lottare per le sue idee, o le sue idee non valgono nulla, o non vale nulla lui”(Ezra Pound)
     
  2. L'avatar di antonio60

    antonio60 antonio60 è offline JuniorMessaggi 2,366 Membro dal Mar 2020 #202

    Predefinito

    Sono d'accordo, avatar, è una strumentalizzazione.
    E comunque, una cosa è esprimere la propria contrarietà "a nome del sindacato" ad un provvedimento, un'altra è incitare la gente a disobbedire allo stato, di cui lei è non solo dipendente, ma anche tutrice dell'ordine pubblico.

    Francamente questa storia del green pass come marchio di infamia, come restrizione della libertà, come contrassegno discriminante mi ha davvero stufato. Cosa dire allora della carta di identità senza la quale non puoi andare in un albergo, in un paese dell'UE, della tessera sanitaria senza la quale non puoi avere determinati servizi, del passaporto per andare all'estero, della patente per guidare ecc...? Non ho mai sentito nessuno protestare perchè la patente discrimina, idem per gli altri documenti.
    E il badge aziendale?
    Melite, Avatar64, Minsc and 2 others like this.
     
  3. L'avatar di irrisolto

    irrisolto irrisolto è online JuniorMessaggi 1,189 Membro dal Mar 2018
    Località Treviso, Veneto, Italia
    #203

    Predefinito

    @antonio60, la carta d'identità e tutti gli altri documenti da te citati non sottintendono una verifica parallela e condizionata del tuo stato di salute, come a sottolineare un particolare trattamento sanitario effettuato.
    Ex audente.
     
  4. Melite Melite è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 12,540 Membro dal Oct 2017 #204

    Predefinito

    Il Green pass lo rilasciano anche con il tampone, non per forza devi essere vaccinato. È una questione molto semplice: per entrare in un luogo chiuso devi dimostrare di non essere contagioso (o comunque di esserlo nella più minima percentuale) poiché siamo in tempi di emergenza sanitaria.

    È esattamente come con la patente devi dimostrare di avere i requisiti per poter circolare sulla strada.

    Secondo me è una questione di responsabilità civile, in una situazione del genere ti assicuri di essere sano, altrimenti stai in casa.
    Minsc, antonio60, Hurrem and 3 others like this.
     
  5. L'avatar di Tristaldo

    Tristaldo Tristaldo è offline JuniorMessaggi 1,943 Membro dal Apr 2017 #205

    Predefinito

    In questo momento molti paesi stanno affrontando una impennata dell'epidemia, a cui dovranno rispondere con contromisure poco piacevoli che conosciamo bene. Possiamo parlare del principio di libertà e della discriminazione. Possiamo anche andare in piazza a protestare contro il pass, lo stesso pass che ha reso possibile le aperture e la nostra libertà di dimostrare in piazza.

    Date parole al vostro amore se non volete che il vostro cuore si spezzi! (William Shakespeare)
     
  6. L'avatar di Avatar64

    Avatar64 Avatar64 è offline FriendMessaggi 2,792 Membro dal Jun 2021
    Località Italia
    #206

    Predefinito

    Irrisolto,

    Durante un’emergenza sanitaria con un virus altamente contagioso uno Stato ha il dovere innanzitutto di salvaguardare la salute pubblica collettiva.

    Io ho già espresso il mio pensiero che il bene collettivo è preminente rispetto a quello individuale. Nondimeno, la privacy delle persone con il green pass è parzialmente salvaguardata dal fatto che è previsto solo il controllo del possesso della certificazione, senza entrare nel merito se il soggetto l’ha ottenuto perché ha effettuato i vaccini, è stato sottoposto ad un tampone oppure ha avuto la malattia ed è guarito.
    “Se un uomo non è disposto a lottare per le sue idee, o le sue idee non valgono nulla, o non vale nulla lui”(Ezra Pound)
     
  7. L'avatar di irrisolto

    irrisolto irrisolto è online JuniorMessaggi 1,189 Membro dal Mar 2018
    Località Treviso, Veneto, Italia
    #207

    Predefinito

    Appunto, siccome il certificato casca a mo' di rimedio estremizzato per un male pesante, il paragone con la patente, la tessera ed il passaporto, è strampalato quanto le rivendicazioni dei manifestanti no-cert e no-vaccin.

    Poi, uno può anche abbassare il non-senso dei confronti, vedete voi.
    Ex audente.
     
  8. Melite Melite è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 12,540 Membro dal Oct 2017 #208

    Predefinito

    Ma non è un rimedio di niente, è una misura di sicurezza.
     
  9. L'avatar di irrisolto

    irrisolto irrisolto è online JuniorMessaggi 1,189 Membro dal Mar 2018
    Località Treviso, Veneto, Italia
    #209

    Predefinito

    @Melite, quando, per metterti al volante, dovrai superare ogni volta dei controlli droghe ed alcol, con attestato abilitativo, allora potremo discutere di similitudine.

    A fare i precisini, comunque, col meccanismo del certificato verde speri di essere esposto al contagio il meno possibile ovvero di risultare ancora sano in un arco temporale brevissimo, altrimenti oltre a non entrare in certi luoghi, non prendi neppure la paga, qualora tu non possa lavorare a distanza.
    Ultima modifica di irrisolto; 08-10-2021 alle 23:56 Motivo: cacofonia :P
     
  10. L'avatar di Minsc

    Minsc Minsc è online SeniorMessaggi 13,516 Membro dal Aug 2020
    Località Italia
    #210

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Melite Visualizza Messaggio
    Ma non è un rimedio di niente, è una misura di sicurezza.
    Non lo capiscono , non fanno altro che peggiorare la situazione con queste rivolte insensate , lo stato ci sta provando in ogni modo a mettere ordine ma la persone come sempre vanno a fare i ribelli della Domenica anche per cose che dovrebbero essere normali . Se avessero pagato chiunque avesse il green pass ci sarebbe stato un boom pazzesco . Alla fine l'obiettivo è uscire dalla pandemia il più presto possibile ma sono le persone stesse che vanno a mettere i bastoni tra le ruote e fare persistere il tutto. Molte di esse poi sono pecore che non ragionano ma seguono certi soggetti e combattono una "guerra" pur non avendo idea della motivazione.
    Tanti di loro sono così assuefatti, così disperatamente dipendenti dal sistema, che combatterebbero per difenderlo. Mi stavi ascoltando, Neo, o guardi la ragazza col vestito rosso?