Ho davvero bisogno di un vostro consiglio

Discussione iniziata da nicola88 il 08-11-2018 - 5 messaggi - 342 Visite

Like Tree1Likes
  • 1 Post By nicola88
  1. nicola88 nicola88 è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 2 Membro dal Nov 2018 #1

    Predefinito Ho davvero bisogno di un vostro consiglio

    Salve a tutti, mi chiamo Nicola ed ho 30 anni. E' la prima volta che scrivo su questo forum, augurandomi di potermi confrontare con voi e magari di avere qualche consiglio riguardo ciò che mi è capitato.
    Mesi fà conobbi per una ragazza della mia stessa città in una tipica serata al pub, 2 chiacchiere fuori durante una sigaretta, e poi ognuno ai propri tavoli. La cosa piu' naturale del mondo, fatto stà che mi fece una bella impressione.
    Giorni dopo, tra i suggerimenti Instagram appare proprio lei, così decido di "seguirla" sul social, e lei prontamente ricambia. Scopro così che è fidanzata, e vabè pazienza. Non sono una persona che ama provarci con donne altrui, certe cose non fanno parte di me. Ma credo non ci sia nulla di male nello scambiare due parole ad esempio su un film, di cui lei aveva fatto un post. così iniziamo a chiacchierare del piu' e del meno, entrambi consapevoli di come stessero le cose, e andava bene così. Le chiacchierate continuano nei giorni a seguire vuoi per uno spunto o per un altro, cercandoci reciprocamente. Alchè mi venne spontaneo chiederle se magari questo parlare così a lungo con un altra persona stesse bene al suo fidanzato, e lei mi disse che di essere una persona chiara e trasparente anche in quest'ambito, a maggior ragione se lei lavora nella mia stessa città e lui lavora fuori, quindi lui ne era consapevole ed accettava la cosa (ad un certo punto fatti loro). Così le chiacchierate si fanno piu' intense, lei mi chiede il numero, e continuiamo a sentirci perchè mi faceva, e le faceva piacere. Scopro così col tempo, una persona bellissima. Da un passato per niente facile come il mio, che con me si lascia letteralmente abbandonare. E' come se con me, avesse deciso di togliersi la maschera, e di aprirsi, cosa che non poteva far altro che rendermi felice. Chiacchierate anche lunghe, pronfonde e non, dove lei mi dice che nessuno l'aveva mai ascoltata così come ho fatto io, e si sentiva bene. Lì quindi ho iniziato a farmi delle domande, com'è possibile che una persona impegnata dica questa cosa, che per carità è una frase, ma detta a me e non al suo ragazzo? ad ogni modo piu' ci raccontavamo, piu' sentivo qualcosa dentro di me crescere, ragion per cui un giorno decisi di dirle che forse era il caso di allontanarsi per un pò, onde evitare di metterla in una posizione scomoda, perchè il mio sentirla per puro piacere stava già iniziando a cambiare. Ci siamo rivisti e lei pianse: "chi mi consiglierà come fai tu"?, "adesso a chi li commento i miei film"? "Al tuo ragazzo" penserebbe chiunque. Aggiunge anche che anche lei stava sentendo qualcosa crescere, e questo la faceva sentire molto confusa. Ha poi accettato per un pò l'allontamentento anche perchè sia per me che per lei era la cosa giusta da fare. passa dunque qualche settimana, e ci risentiamo, perchè si è venuto spontaneo. Iniziamo nuovamente a parlare, stavolta piu' di prima, e la scopro ancora di piu'. Inutile dire che ormai mi ero lasciato forse troppo trasportare, magari sbagliando, ma purtroppo al cuore non si comanda. Così un giorno parlando del piu' e del meno, il discorso senza neppure rendermene conto, nuovamente va al cosa sento io. Ci siamo visti e le ho detto che ormai per me questo trasporto, questo feeling è cresciuto tanto, forse troppo. Lei si siede, e in lacrime mi dice che non ha mai provato un trasporto simile, un feeling come questo e che si sentiva "sporca" perchè appunto stava con un altra persona. Era ovvio che ormai la situazione ci fosse sfuggita di mano. Aggiunge che non ce la faceva piu' a sopportare "l'universo" del suo fidanzato da piu' di un anno ormai, che a volte la faceva sentire di troppo, e che non si fidava piu' di questa persona per alcune cose che le aveva fatto passare. Per cui mi ha chiesto del tempo per riflettere perchè era seriamente, troppo confusa. ed io non potevo che essere d'accordo, in primis per lei. Ci siamo salutati dunque con un bacio, ed ognuno per la sua strada. Era giusto darle il suo tempo, dato che mai e poi mai mi sarei immaginato di ritrovarmi in una situazione del genere. Passano solamente due giorni, che vedo in paese lei ed il suo ragazzo (forse tornato di proposito) a braccetto felici e sorridenti. Inutile immaginare come possa esserci rimasto, ma in fin dei conti dopotutto potevo aspettarmelo. Le scrissi così un messaggio dove le dicevo che li avevo visti, quindi aveva già "riflettuto", e andava bene così. Avevo capito quello che c'era da capire. La sua risposta è stata spiazzante; quasi un altra persona, irritata perchè si sentiva attaccata dal mio messaggio che fosse col suo fidanzato, e non capiva cosa potesse avermi fatto pensare ad altro (solamente le costanti chiamate da parte sua, il fatto che non si era mai sentita così coinvolta, la crisi ecc). Per cui buono si, fesso no, le dissi quantomeno di avere la coerenza di ammettere non tanto a me, ma piu' che altro a se stessa che quello che ci eravamo detti e avevamo sentito, era inutile rimangiarselo. Un altra persona insomma. Alla fine abbiamo deciso di chiudere definitivamente ogni rapporto perchè lei non sapeva piu' gestire la sua situazione, e perchè comunque amava il suo ragazzo. Benissimo ci stà. Ora: io sono pienamente cosapevole che tutto ciò è nato praticamente dal caso, e nella maniera piu' innocente possibile, fatto stà che poi la cosa ha assunto pieghe inaspettate, e magari avrei dovuto fermarmi prima, io o lei, ma tutto è andato da solo. Mi ha spiazzato il come lei abbia voluto chiudere, quasi come se fosse un altra persona ripeto. E francamente, piu' che riflessione, ho visto la cosa come uno scegliere la strada "piu' facile", piuttosto che dover fare i conti con se stessa. Perchè potevo essere io oggi, e un domani un altra persona a darle queste emozioni. Tutto rimangiato poi. Quindi ormai non la sento da piu' di un mese, e logicamente mi manca. In vita mia ho avuto la fortuna di amare veramente ed essere amato con un intensità pazzesca, e sentivo che questa persona forse, anche per come mi faceva sentire, avrebbe potuto darmi forti emozioni. Adesso, non vi chiedo un "consiglio per riconquistarla", un lasciala perdere o robe simili, perchè non si parla di questo; vi chiedo soltanto un parere su questa storia, perchè io purtroppo come detto la penso ancora. Solo non mi torna il perchè del suo comportamento finale. questo cambio di personalità, come se stesse addossando tutte le "colpe" a me, perchè a mio avviso, credo che la sua sia stata una scelta dettata piu' per la paura di perdere una persona alla quale lei è comunque affezionata, piuttosto che ascoltare il suo cuore. spero in una vostra risposta.

    Nicola


    Gershwin likes this.
     
  2. Gershwin Gershwin è offline SeniorMessaggi 12,560 Membro dal Jan 2013 #2

    Predefinito

    Nicola, che ti devo dire.
    Personalmente sono completamente d'accordo con l'analisi estremamente lucida che hai fatto tu stesso, sul suo comportamento e sul tirare indietro lo zampino come scelta di comodo per non dover mettere in discussione la sua vita e le sue scelte. Peccato che ne sia finito di mezzo tu.
    Ducatista Fashionista!
     
  3. nicola88 nicola88 è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 2 Membro dal Nov 2018 #3

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Gershwin Visualizza Messaggio
    Nicola, che ti devo dire.
    Personalmente sono completamente d'accordo con l'analisi estremamente lucida che hai fatto tu stesso, sul suo comportamento e sul tirare indietro lo zampino come scelta di comodo per non dover mettere in discussione la sua vita e le sue scelte. Peccato che ne sia finito di mezzo tu.
    Non è mai stato nulla di "voluto" o preteso. come detto tutto è venuto da sè. E mettendomi in un ottica il piu' possibile esterna, credo che siano state le emozioni a parlare piuttosto che la ragione. Forse ci sto ancora un pò male perchè non pensavo in un epilogo così. Quantomeno avrei preferito la coerenza, ma non riesco a spiegarmi il perchè del cambio della personalità quasi. grazie comunque della risposta gershwin
     
  4. Palladeatena Palladeatena è offline PrincipianteMessaggi 104 Membro dal Jul 2018 #4

    Predefinito

    Toglimi una curiosità, ma adesso, sui social, come vi comportate? Per il resto, credo anch'io che la sua sia solo una sintesi di comodo.
     
  5. L'avatar di darkside67

    darkside67 darkside67 è offline JuniorMessaggi 1,377 Membro dal May 2017
    Località Italia
    #5

    Predefinito

    Cambio di personalità? o è schizofrenica, bipolare oppure il sua ragazzo ha intercettato il tuo messaggio e ha risposto lui in sua vece....
    Comunque nulla è cambiato, tra il ragazzo e te ha scelto il primo....magari se te la portavi a letto avrebbe potuto fare altre scelte...
    Si vive di rimorsi e di rimpianti
     
Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]   [OK]