Inglese (non sapevo in che titolo metterlo) eheh

Discussione iniziata da nicky3570 il 13-06-2022 - 3 messaggi - 511 Visite

  1. nicky3570 nicky3570 è offline PrincipianteMessaggi 24 Membro dal May 2022 #1

    Predefinito Inglese (non sapevo in che titolo metterlo) eheh

    Ciao a tutti. Ho un un cugino che mi ha proposto di andare a a fare la ragazza alla pari da lui e sua moglie a Dublino, hanno solo un bimbo di 7mesi se non sbaglio. Durata: un anno e qualcosa! Io ci vorrei andare per fare anche nuove esperienze tanto da quello che ho capito è solo la mattina il pomeriggio e sera sono libera. Unica cosa che mi frena è proprio l’inglese. Siccome tutti dicono che è facile, quanto tempo ci vuole per imparare questa lingua? E nemmeno parto e poi sto solo con il bimbo e non mi godo niente , non avrebbe senso e non mi va nemmeno di stare sempre con Google traduttore. Purtroppo io sono stata una delle poche sfigate che ha fatto sempre francese. So solo un paio di parole ma niente di che. Consigli ?


     
  2. L'avatar di Tony59

    Tony59 Tony59 è offline SeniorMessaggi 10,228 Membro dal Dec 2010
    Località Anywhere I can stay, I have no fear to go away. No need to mind, where people are of your own kind.
    #2

    Predefinito

    Provo a dare io la prima risposta.
    Non hai mai studiato niente d'inglese, finora?
    Se sei una "beginner", principiante, non ti consiglierei di partire, anche se ho visto, però, gente che lo faceva. L'inglese è una lingua facile, certo, da un punto di vista grammaticale e strutturale. Non è difficile l'apprendimento sul posto, come per tutte le lingue. Parlo, però, molto sull'esperienza personale, anni Novanta....
    Io ho cominciato a fare corsi all'estero, a trent'anni, avevo già una qualche conoscenza, un livello forse già intermedio. Quei corsi mi hanno giovato per acquisire scioltezza e capacità di pensare in inglese.

    Ogni persona è un caso a sé. Ognuno con le lingue - portato che sia - ha comunque un diverso rapporto, diversa capacità, proprio metodo di apprendimento. Per fare un esempio, per me era, inizialmente, ostico il 'listening', la capacità di ascolto; le parole, che pur conoscevo, dette da gente di madrelingua... mi sembravano inizialmente smorfie, versacci. Molta gente mi confida di non capire... perché inglesi e americani parlano veloce. Rido. Dico che era così anche per me; è un'impressione. È poi una questione di abituare la mente e l'orecchio. Forse per questo, a me non sembra più neppure di sentire versacci e smorfie.

    Ho voluto darti un'idea realistica. Forse ti potrà essere d'aiuto, nei primi tempi, tuo cugino, che penso parli italiano.
    Inoltre, tu puoi essere davvero più brava.

    PS Oggi c' è internet. Con questo mezzo, non è difficile darsi una preparazione autodidattica, almeno a livello elementare. Appena avrai imparato qualcosa, per quanto potrai, ti consiglierei di leggere ciò che ti sia possibile.
    La xe na pista pedonal e ciclabile, taca' San Felice Circeo (LT). Ve l'ho detto nella lingua del luogo; la xe la lingua "pontina", no save' ...?
     
  3. L'avatar di Tony59

    Tony59 Tony59 è offline SeniorMessaggi 10,228 Membro dal Dec 2010
    Località Anywhere I can stay, I have no fear to go away. No need to mind, where people are of your own kind.
    #3

    Predefinito

    Leggendo la data (del mio onomastico), potresti, nel frattempo, essere partita da un bel po'.
    Un anno? Credo che tu faccia a tempo a impararlo bene assai. Potresti tornare in Italia, con l'esigenza, per alcuni giorni, di settare meglio la mente, di nuovo sull'italiano. Per qualche tempo, parleresti italiano, però con un accento un po' anglosassone.
    Facendo questa ipotesi, non ti sto prendendo in giro affatto.
    La xe na pista pedonal e ciclabile, taca' San Felice Circeo (LT). Ve l'ho detto nella lingua del luogo; la xe la lingua "pontina", no save' ...?