Invidia e non solo...

Discussione iniziata da LostForever il 08-03-2021 - 7 messaggi - 770 Visite

Like Tree4Likes
  • 2 Post By Antasia
  • 2 Post By Antasia
  1. L'avatar di LostForever

    LostForever LostForever è offline PrincipianteMessaggi 171 Membro dal Nov 2018 #1

    Predefinito Invidia e non solo...

    Ciao a tutti.Vado subito al sodo, da qualche mese ho avuto una promozione al lavoro (a detta persino dal mio caporeparto promozione molto tardiva) lavorativamente non mi è cambiato molto, mi è stato riconosciuto quello che già facevo da tempo, con l'aggiunta di alcune mansioni che in parte ho già assimilato e altre che dovrò assimilare col tempo per raggiungere un livello ancora più alto, che è quello che i miei capi vorrebbero che ottenessi. Questa promozione ha fatto in modo che "i pezzi grossi" della ditta, si rivolgano direttamente a me per svariate faccende, cosa che non fanno con i normali operai. In particolare una mia collega, del controllo qualità, ha schiumato invidia a non finire. So da sempre che è una pettegola e che mette sempre in giro voci assurde, ma noi siamo sempre andati d'accordo, anche perché non le ho mai dato confidenza ed ho sempre fatto finta di non sentire le cavolate che dice in giro. L'altro giorno però ha esternato tutta la sua frustrazione inventandosi una rogna che non esisteva, dopo essersi presa 700 pali in fronte anche da chi è più in alto di me e persino dal suo capo, si è azzardata di dire che io ho fatto licenziare per antipatia un ragazzo nuovo e che non ha superato il mese di prova per colpa mia. Formare i ragazzi nuovi è una delle mansioni che ho, in realtà mi stava anche simpatico tale ragazzo, ma non capiva un c. e dopo 1 mese non sapeva fare nulla, nemmeno i lavori più facili che si imparano in dieci minuti. Insomma, dopo tale follia di questa frustrata che lavora lì da 28 anni e si ritrova superata da uno che lavora lì da 4 anni, non ci ho più visto e l'ho demolita, tanto che non sapeva nemmeno più cosa dire finendo per "scappare". Ora la strunza non mi saluta nemmeno, ed io sto da Dio così. Voi cosa avreste fatto al mio posto? Finché si parla di lavoro ok, ma azzardarsi a dire che ho fatto licenziare uno per antipatia, no. Poi lei nel mio reparto non sa fare NULLA. Premetto che sono uno forte di carattere e che ho litigato solo con 2 persone in 4 anni, una è lei e l'altro era un mentecatto che non c'è più in ditta. L'altra questione: Da due settimane hanno preso una ragazza per aiutarci. Abbiamo una comanda urgente ed è stata assunta questa ragazza che lavora sotto agenzia. Onestamente non ho molto a che fare con lei, perché sta fissa su una macchina e lavora in giornata, rispetto a me che faccio i turni... Però sono sicuro di piacerle e la cosa mi sta creando qualche piccolo grattacapo. All'inizio pensavo che fosse solo una mia idea, perché notavo che spesso e volentieri mi fissava, ma non ci facevo molto caso, i miei dubbi però sono stati sciolti da svariati atteggiamenti. Il primo è che ha chiesto ad un mio collega chi fossi, che ruolo avevo etc.. Poi ogni volta che le passo accanto mi ferma e cerca sempre di scambiare 4 chiacchiere. Mi ha raccontato che è fidanzata, ma che non va tanto bene perché per via del lavoro di lui si vedono poco. Queste cose me le ha dette lei di sua spontanea volontà. Io invece di contro ho sottolineato che sono felicemente fidanzato e che vorrei sposarmi con la mia ragazza. Venerdì l'ho salutata e le ho detto che non ci saremmo più visti, siccome io questa settimana faccio la notte e da quel che mi avevano detto, lei avrebbe finito appunto venerdì scorso. Appena le ho detto "ti saluto, visto che non ci vedremo più" è letteralmente sobbalzata dicendo "come non ci vederemo più??" dopo la mia spiegazione mi ha detto che ci saremmo visti ancora, perché starà con noi altre 2 settimane.È una ragazza carina, non lo nego ma a me frega zero. Io non sono disposto a rovinare il mio rapporto per nessuna. Non provo desiderio sessuale per lei, proprio zero. Inizia a darmi fastidio questo continuo fissarmi, fermarmi appena passo li vicino, chiedermi cose di lavoro a me, quando la sta seguendo un altro. Io ho già due ragazzi nuovi da seguire, ci mancava anche lei. Onestamente la situazione inizia a infastidirmi molto, ma allo stesso tempo non voglio risultare antipatico. Più di una volta l'ho sbolognata dicendole che ero di corsa, sto pensando anche di dirle che siamo colleghi e che siamo lì per lavorare e basta, non per raccontarci i fatti nostri. Che poi è anche la verità, ma nella mia ditta non c'è il regime di Dittatura, si sta bene e ci lasciano anche qualche pausa, a patto che si produca. Che mi consigliate?


     
  2. L'avatar di Antasia

    Antasia Antasia è offline JuniorMessaggi 1,394 Membro dal Sep 2020 #2

    Predefinito

    Il problema con la collega pettegola e invidiosa direi che lo hai già risolto.
    Io fossi in te continuerei ad ignorarla, e a starle alla larga. Non penso che possa danneggiarti, visto che hai il rispetto e la fiducia dei tuoi capi, così come tu stesso scrivi.
    Secondo me, il problema “vero”, è quello della ragazza che lavora con voi da poco.
    Io non penso che ti sia poi così tanto indifferente. E' probabile che tu avverta fastidio, perchè sai che potrebbe essere una potenziale minaccia per il tuo rapporto sentimentale.
    In fin dei conti hai scritto che non hai molto a che fare con lei perchè hai diversi turni, e che avete scambiato delle chiacchiere ogni tanto. Io tutto questo pressing nei tuoi confronti non lo vedo.
    Ti fissa a lungo? E vabbè, ci sta. Non mi pare che si stia dimostrando molesta o troppo soffocante.
    E' capitato prima o poi a tutti, di avere dei colleghi che ci provino in modo più o meno soft. Basta saper gestire le cose, e far presente di essere impegnati a livello sentimentale, e di non essere alla ricerca di nulla.
    Tu sei stato abbastanza corretto e chiaro, e secondo me devi continuare su questa linea, ovvero continuare ad essere professionale, cordiale e distaccato.
    francesco983 and Hurrem like this.
    "Chi disse preferisco avere fortuna che talento, percepì l'essenza della vita. La gente ha paura di ammettere quanto conti la fortuna nella vita. Terrorizza pensare che sia così fuori controllo."

    "Non posso farci nulla: l'idea dell'infinito mi tormenta."

    "Nell'impossibilità di poterci vedere chiaro, almeno vediamo chiaramente le oscurità."
     
  3. L'avatar di LostForever

    LostForever LostForever è offline PrincipianteMessaggi 171 Membro dal Nov 2018 #3

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Antasia Visualizza Messaggio
    Il problema con la collega pettegola e invidiosa direi che lo hai già risolto.
    Io fossi in te continuerei ad ignorarla, e a starle alla larga. Non penso che possa danneggiarti, visto che hai il rispetto e la fiducia dei tuoi capi, così come tu stesso scrivi.
    Secondo me, il problema “vero”, è quello della ragazza che lavora con voi da poco.
    Io non penso che ti sia poi così tanto indifferente. E' probabile che tu avverta fastidio, perchè sai che potrebbe essere una potenziale minaccia per il tuo rapporto sentimentale.
    In fin dei conti hai scritto che non hai molto a che fare con lei perchè hai diversi turni, e che avete scambiato delle chiacchiere ogni tanto. Io tutto questo pressing nei tuoi confronti non lo vedo.
    Ti fissa a lungo? E vabbè, ci sta. Non mi pare che si stia dimostrando molesta o troppo soffocante.
    E' capitato prima o poi a tutti, di avere dei colleghi che ci provino in modo più o meno soft. Basta saper gestire le cose, e far presente di essere impegnati a livello sentimentale, e di non essere alla ricerca di nulla.
    Tu sei stato abbastanza corretto e chiaro, e secondo me devi continuare su questa linea, ovvero continuare ad essere professionale, cordiale e distaccato.
    Con la pettegola non ci salutiamo nemmeno più, ed onestamente a ma va benissimo così.
    Si la nuova collega non mi è indifferente, ma perché mi dà fastidio essere fissato costantemente, non per altri motivi. Ci sta che qualcuno ti fissi, magari mentre si è in giro e via dicendo, in questi casi non mi ha mai dato fastidio. Ma ho quella brutta sensazione "d'essere spiato" che mi provoca fastidio. Non chissà cosa eh, non è un dramma, però non è piacevole.
    In ogni caso penso che distruggere una relazione sia una scelta ben precisa e in un certo senso una scelta ben ponderata. Io non ci credo ai "è capitato, non me l'aspettavo" queste cose non capitano per caso. Quindi io, di sicuro non voglio rovinare il mio bel rapporto, visto che amo la mia ragazza.
     
  4. L'avatar di Antasia

    Antasia Antasia è offline JuniorMessaggi 1,394 Membro dal Sep 2020 #4

    Predefinito

    @LostForever
    Ok, può darti fastidio..però torno a ripeterti che - sempre sulla base di quello che scrivi - io tutto questo pressing nei tuoi confronti non lo leggo. Avete differenti mansioni e orari diversi, quindi anche se sta lì a fissarti, non lo farà di certo tutto il tempo, perchè altrimenti non lavorerebbe e già sarebbe stata ripresa..non trovi..?
    Per il resto si, concordo con te, quando si salta il fosso è sempre perchè c'è stata una azione, voluta e messa in atto. Di certo non ci si ritrova a letto con una persona così, per caso, o per via del teletrasporto..
    Continua ad essere professionale e distaccato, e nel caso ci fosse bisogno, ove lei dovesse assumere comportamenti più espliciti, sarai più chiaro nel farglielo capire.
    Haydee and Hurrem like this.
    "Chi disse preferisco avere fortuna che talento, percepì l'essenza della vita. La gente ha paura di ammettere quanto conti la fortuna nella vita. Terrorizza pensare che sia così fuori controllo."

    "Non posso farci nulla: l'idea dell'infinito mi tormenta."

    "Nell'impossibilità di poterci vedere chiaro, almeno vediamo chiaramente le oscurità."
     
  5. IsoldaCoeurDAnge IsoldaCoeurDAnge è offline SeniorMessaggi 11,886 Membro dal Aug 2017
    Località Francia
    #5

    Predefinito

    Io non vedo questa ragazza come un pericolo per la tua relazione,anche se ti fissa o tenta con te,quale è il problema?
    Anche con me tentano e non li faccio caso,rimango sempre professionale o se mi fanno qualche battuta,cambio di sogetto,non è che questa ragazza ti è saltata adosso o ti ha stalkerizzato.
    E poi scusa guardare è libertà, vuoi togliere anche la libertà di guardare?
    Mi sembra che gli dai troppa attenzione e più ti centri su di lei,più diventerà importante,ma sarà perché Tu le hai dato troppo spazio nella tua mente.
     
  6. gioiadivita gioiadivita è offline JuniorMessaggi 1,404 Membro dal Aug 2013 #6

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da LostForever Visualizza Messaggio
    Ciao a tutti.Vado subito al sodo, da qualche mese ho avuto una promozione al lavoro (a detta persino dal mio caporeparto promozione molto tardiva) lavorativamente non mi è cambiato molto, mi è stato riconosciuto quello che già facevo da tempo, con l'aggiunta di alcune mansioni che in parte ho già assimilato e altre che dovrò assimilare col tempo per raggiungere un livello ancora più alto, che è quello che i miei capi vorrebbero che ottenessi. Questa promozione ha fatto in modo che "i pezzi grossi" della ditta, si rivolgano direttamente a me per svariate faccende, cosa che non fanno con i normali operai. In particolare una mia collega, del controllo qualità, ha schiumato invidia a non finire. So da sempre che è una pettegola e che mette sempre in giro voci assurde, ma noi siamo sempre andati d'accordo, anche perché non le ho mai dato confidenza ed ho sempre fatto finta di non sentire le cavolate che dice in giro. L'altro giorno però ha esternato tutta la sua frustrazione inventandosi una rogna che non esisteva, dopo essersi presa 700 pali in fronte anche da chi è più in alto di me e persino dal suo capo, si è azzardata di dire che io ho fatto licenziare per antipatia un ragazzo nuovo e che non ha superato il mese di prova per colpa mia. Formare i ragazzi nuovi è una delle mansioni che ho, in realtà mi stava anche simpatico tale ragazzo, ma non capiva un c. e dopo 1 mese non sapeva fare nulla, nemmeno i lavori più facili che si imparano in dieci minuti. Insomma, dopo tale follia di questa frustrata che lavora lì da 28 anni e si ritrova superata da uno che lavora lì da 4 anni, non ci ho più visto e l'ho demolita, tanto che non sapeva nemmeno più cosa dire finendo per "scappare". Ora la strunza non mi saluta nemmeno, ed io sto da Dio così. Voi cosa avreste fatto al mio posto? Finché si parla di lavoro ok, ma azzardarsi a dire che ho fatto licenziare uno per antipatia, no. Poi lei nel mio reparto non sa fare NULLA. Premetto che sono uno forte di carattere e che ho litigato solo con 2 persone in 4 anni, una è lei e l'altro era un mentecatto che non c'è più in ditta. L'altra questione: Da due settimane hanno preso una ragazza per aiutarci. Abbiamo una comanda urgente ed è stata assunta questa ragazza che lavora sotto agenzia. Onestamente non ho molto a che fare con lei, perché sta fissa su una macchina e lavora in giornata, rispetto a me che faccio i turni... Però sono sicuro di piacerle e la cosa mi sta creando qualche piccolo grattacapo. All'inizio pensavo che fosse solo una mia idea, perché notavo che spesso e volentieri mi fissava, ma non ci facevo molto caso, i miei dubbi però sono stati sciolti da svariati atteggiamenti. Il primo è che ha chiesto ad un mio collega chi fossi, che ruolo avevo etc.. Poi ogni volta che le passo accanto mi ferma e cerca sempre di scambiare 4 chiacchiere. Mi ha raccontato che è fidanzata, ma che non va tanto bene perché per via del lavoro di lui si vedono poco. Queste cose me le ha dette lei di sua spontanea volontà. Io invece di contro ho sottolineato che sono felicemente fidanzato e che vorrei sposarmi con la mia ragazza. Venerdì l'ho salutata e le ho detto che non ci saremmo più visti, siccome io questa settimana faccio la notte e da quel che mi avevano detto, lei avrebbe finito appunto venerdì scorso. Appena le ho detto "ti saluto, visto che non ci vedremo più" è letteralmente sobbalzata dicendo "come non ci vederemo più??" dopo la mia spiegazione mi ha detto che ci saremmo visti ancora, perché starà con noi altre 2 settimane.È una ragazza carina, non lo nego ma a me frega zero. Io non sono disposto a rovinare il mio rapporto per nessuna. Non provo desiderio sessuale per lei, proprio zero. Inizia a darmi fastidio questo continuo fissarmi, fermarmi appena passo li vicino, chiedermi cose di lavoro a me, quando la sta seguendo un altro. Io ho già due ragazzi nuovi da seguire, ci mancava anche lei. Onestamente la situazione inizia a infastidirmi molto, ma allo stesso tempo non voglio risultare antipatico. Più di una volta l'ho sbolognata dicendole che ero di corsa, sto pensando anche di dirle che siamo colleghi e che siamo lì per lavorare e basta, non per raccontarci i fatti nostri. Che poi è anche la verità, ma nella mia ditta non c'è il regime di Dittatura, si sta bene e ci lasciano anche qualche pausa, a patto che si produca. Che mi consigliate?
    Applausi per la gestione della dipendente serpe e pettegola.
    Io sulla dipendente che ha una fissa per te, ti capisco perfettamente (il mio capo non diretto ma comunque un superiore, ci ha provato diverse volte con me pur essendo sposato con figli, ci prova con me che sono fidanzata); non è minimamente interesse il tuo...quanto fastidio/irritazione della situazione creatasi in ufficio. Se fosse una conosciuta al bar/palestra potresti mandarla a quel paese subito...e invece essendo a lavoro, non si può.
    Il mio consiglio? Dille chiaro e tondo che non vuoi niente da lei, che stia nel suo perché vuoi solo un rapporto professionale: schiumerà di rabbia, ma le passerà.
     
  7. L'avatar di Azzy

    Azzy Azzy è offline Super FriendMessaggi 7,423 Membro dal Dec 2015 #7

    Predefinito

    Io farei finta di niente. Ciao ciao scusa vado di fretta. Meglio avere una che ti guarda rapita piuttosto di una che ti sputa nel caffè.
    Welcome Home