Io e lui - Pagina 66

Discussione iniziata da HistoiredO il 21-07-2021 - 1392 messaggi - 117936 Visite

Like Tree738Likes
  1. L'avatar di Ultima

    Ultima Ultima è offline Super ApprendistaMessaggi 959 Membro dal Dec 2020
    Località Italia
    #651

    Predefinito

    Fu fu fu, Histoire, a mio parere, quasi tutte le relazioni extra sono semplice sbattimento in cui a valle non c'è minimamente quanto c'è a monte: ovvio il mio consiglio, che se il Rigido per te non rappresenta qualcosa di davvero importante, è meglio lasciare perdere.

    Peraltro, Histoire: abbastanza pagine di thread fa anche Fausto aveva avanzato l'idea, ma a vederla nel suo insieme (per quanto noi altri qui da dietro uno schermo possiamo), tutto il tuo rapporto col Rigido sembra venato in parte consistente da... Beh, dicevamo in passato, "voglia di evadere da una routine", ma tutto sommato, a me sembra che l'intenzione sembra essere più radicale, Histoire.

    Una storia extra sul posto di lavoro, che coinvolge alti esponenti di organizzazioni statali? Histoire, mi sembra che tu, questa routine, più che evaderla, voglia distruggerla... Come anche hai apertamente detto di voler... distruggere (anche lì?) la tendenza razionale e pianificatrice del Rigido. Ovviamente, soppesa tutto ciò che c'è da soppesare, ma se i motivi per mandare avanti la baracca non ci sono, autorevocati al Rigido!

    ...Cosa penso io che farai, per quel che valga la mia opinione? Che continuerai, Histoire!

    Che sia il puntiglio o la volontà competitiva di non accettare una sconfitta seduttiva, che sia il bisogno di sconfiggere la routine quotidiana, che sia il bisogno di distruggerla, questa routine, che sia altro, io credo che non ne potrai fare a meno.

    Ti ricordi quando hai detto che le emozioni sono incommensurabili? E' esattamente questo il punto, in effetti: fintantochè la questione ruota attorno al sesso, o... beh, chiamiamolo principio di realtà, i conti possono essere sistemati. Se il gioco non vale la candela, la candela se permetti me la tengo.

    Ma se invece ci muoviamo in un ambito di principio di piacere (e ricordate che, alla fine, Freud stesso concluse che l'espressione "principio di piacere" non va intesa come piacere positivamente inteso e provato: anche il masochista, nel suo soffrire, segue il principio di piacere), i conti non si sistemano affatto così facilmente. Se al di là dello svantaggio oggettivo che una situazione comporta, però soggettivamente soddisfa un bisogno molto radicato in noi, c'è poco da fare: per me sarà perfettamente sensato svuotare il mare con il secchiello.

    In questo senso è perfettamente comprensibile come mai Fausto tuoni verso l'innamoramento. Sarà trombereccio quanto ci pare, ma ce ne sono parecchi di problemi in questa direzione, e sicuramente Fausto ha pienamente ragione a metterli in luce. Forse però sottovaluta che ciò non lo rende meno necessario, in alcuni casi, e per alcune persone.

    Come ho detto sopra, non si può passare la vita a negare sè stessi ed i propri bisogni: c'è poco da fare, e purtroppo la vita, con le condizioni che ci mette davanti, non è così favorevole ai nostri bisogni (in passato, come penso sapete, si teorizzava addirittura il suicidio in casi del genere, cioè quando le condizioni esterne coartassero a tal punto i nostri bisogni interni: ovviamente faccio riferimento allo stoicismo, e tutta l'impostazione del mio discorso è stoica, per render palese i riferimenti - tendenza naturale al mantenimento ed all'accrescimento? Determinismo? Fondazione necessaritaristica della morale? Visione della felicità come esplicitazione di ciò che si ha dentro di se? E' la loro impostazione del problema, e come vedete non erano degli stupidi: sono passati 2000 anni, e, è vero, il problema della felicità è un po' passato di moda nell'orizzonte filosofico, ma nessuno si è preoccupato di aggiungere qualcosa a questo complesso teorico, per quanto Epicuro rappresenti un caso a parte, ma nella sostanza riassorbibile nell'ottica stoica, è questo il problema: e viene il dubbio che, molto semplicemente, nessuno ci abbia più aggiunto qualcosa perchè non ci sia altro da dire sulla questione!).

    ...Deriva filosofica a parte, nel tuo caso, la questione ruota tutta attorno a ciò, Histoire: quanto più il "Rigido", e le virgolette servono per intendere tutta la situazione, non solo il Rigido come persona, fanno parte di te e manifestano una parte per te imprescindibile, tanto più ti rifiuterai di separartene.

    Se preferisci, la questione ruota attorno a fino a che punto tu sei innamorata del Rigido: ed a mio parere abbastanza, Histoire, per quanto in parte tu non te ne renda conto, ed in parte i termini che uso non si allineano con i tuoi (per me amore significa una cosa molto specifica, e per te la parola indica qualcosa di diverso).

    Confermo naturalmente che, oggettivamente parlando, ed oramai te ne sarai resa conto abbondantemente anche tu, il Rigido è una scelta difficile e complessa sotto i più svariati punti di vista, con obiettivi impedimenti ed ostacoli per entrambi che la vostra situazione comporta: in tutta onestà, a meno di soggettivi motivi alquanto fondati e radicati, lascia perdere se puoi (io ci provo, non si sa mai Histoire, sia mai il caso che mi sbagli).


    La vita è una favola: tutto sta nel capirne la morale.
     
  2. Etta87 Etta87 è online SeniorMessaggi 12,069 Membro dal Oct 2020
    Località Itaia
    #652

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Ultima Visualizza Messaggio

    ...Cosa penso io che farai, per quel che valga la mia opinione? Che continuerai, Histoire!

    Che sia il puntiglio o la volontà competitiva di non accettare una sconfitta seduttiva
    Non penso si il suo caso. Perché sconfitta seduttiva? Il Rigido mica ha cambiato idea e la vuole?
    Ultima modifica di Etta87; 13-08-2021 alle 22:16
     
  3. HistoiredO HistoiredO è offline ApprendistaMessaggi 421 Membro dal Jul 2021 #653

    Predefinito

    Ultima, no, non c’è un’intenzione radicale dietro il mio rapporto co Rigido.
    Mi piace, mi intriga, mi seduce, spesso mi diverte.
    La mia famiglia, però, non è fungibile.
    Perché non smetto? È semplice: non gioverebbe a nessuno.
    Continuare giova al mio umore, alla mia cura, al soprassedere a quelle mancanze e a quegli inevitabili dissapori del quotidiano famigliare. Serve a distrarmi e ne ho bisogno, quasi diritto.
    Finirà ma per naturale evoluzione.
    sasha1 likes this.




    E quando vai non illuderti di coltivare assenze. Te ne vai e questo è tutto.”
     
  4. Camelot Camelot è offline JuniorMessaggi 1,738 Membro dal Mar 2009 #654

    Predefinito

    Tanto per capire, il fatto che lui a breve verrà trasferito,ha una qualche importanza nella tua scelta?
    Etta87 likes this.
     
  5. HistoiredO HistoiredO è offline ApprendistaMessaggi 421 Membro dal Jul 2021 #655

    Predefinito

    No, anzi, me ne dispiace.




    E quando vai non illuderti di coltivare assenze. Te ne vai e questo è tutto.”
     
  6. Etta87 Etta87 è online SeniorMessaggi 12,069 Membro dal Oct 2020
    Località Itaia
    #656

    Predefinito

    Beh ma se vi piacete potrete comunque continuare a sentirvi e vedervi no?
    Siamo tutti santi finché non ci capita la giusta tentazione.
     
  7. L'avatar di fausto62

    fausto62 fausto62 è offline Super SeniorMessaggi 20,576 Membro dal Apr 2018
    Località Stato Pontificio
    #657

    Predefinito

    "Ultima, no, non c’è un’intenzione radicale dietro il mio rapporto co Rigido.
    Mi piace, mi intriga, mi seduce, spesso mi diverte.
    La mia famiglia, però, non è fungibile.
    Perché non smetto? È semplice: non gioverebbe a nessuno.
    Continuare giova al mio umore, alla mia cura, al soprassedere a quelle mancanze e a quegli inevitabili dissapori del quotidiano famigliare. Serve a distrarmi e ne ho bisogno, quasi diritto.
    Finirà ma per naturale evoluzione."

    ... impegnarsi in uno sfizio che integri e rallegri la vita quotidiana familiare/lavorative è un segnale chiaro di insoddisfazione profonda ... insofferenza ... l'insoddisfazione non va distratta ... va affrontata perché rischia di lasciare anche gli affetti profondi in superfice ... fuori dalla scorza che ti sei fatta per non scegliere ... questo è il problema in genere delle donne ... non riuscire a disciplinare l'astrazione ... la passione ... l'emozione ... un pò come i piloti che necessitano di performance sempre più rischiose per mantenere alta l'adrenalina ...

    ... per le persone intelligenti ... capaci di disciplinare e guidare la propria intelligenza ... la felicità è esprimere l'amore del proprio essere ... l'amore identitario ... che ci rende consapevoli e ci mette in grado di scegliere secondo significati reali ... e la vita dei figli (se il marito ha deluso) è reale ... "smettere" come tu dici gioverebbe a te stessa perché ti stai distraendo dal significato vero e profondo con una vuota relazione estetica ... ma sai quanto vale l'estetica?

    ... devo essere sincero: scrivi in modo molto freddo e distaccato sia descrivendo il Rigido e dintorni ... sia dimostrando avarizia di sentimento verso la tua famiglia di cui ci ricordi gli "inevitabili dissapori del quotidiano" ... non voglio "mettere in mezzo la tua famiglia che non mi devo permettere nemmeno di nominare" ... voglio mettere sotto la lente la tua mancanza di trasporto sentimentale ... d'amore quando ne parli ... quello che temo è che tu in questo momento sei il tuo stesso sfizio ... qualcosa che ti impegni ma senza che ti chieda troppo ... senza che ti impegni l'essenza che tanto ti spaventa ...
    ... another perspective ...
     
  8. L'avatar di sele57

    sele57 sele57 è offline Super SeniorMessaggi 18,552 Membro dal Apr 2008
    Località nel paese dei sogni
    #658

    Predefinito

    ma se lo ha detto gia nella prima pagina che lo fa per NOIA cosa continuate ancora a scrivere..ditegli di raccontarci qualche scappatella...come se la organizza..dove va...questo è interessante..non sempre la solita minestra "allora perche non lo lasci?" ecc.ecc.
    Al ul bighe no cjavei

    e ognun al bale con so agne

    "A vê il morôs 'e jè una crôs, a no vêlu a' son dôs"

    Une biele femine 'e jè il paradîs dai vôi, l'infiâr da l'anime e il purgatori dal tacuìn"
     
  9. Etta87 Etta87 è online SeniorMessaggi 12,069 Membro dal Oct 2020
    Località Itaia
    #659

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da fausto62 Visualizza Messaggio

    scrivi in modo molto freddo e distaccato sia descrivendo il Rigido e dintorni.
    Ma potrà scrivere come azzo vuole? 😄
    Siamo tutti santi finché non ci capita la giusta tentazione.
     
  10. HistoiredO HistoiredO è offline ApprendistaMessaggi 421 Membro dal Jul 2021 #660

    Predefinito

    @fausto, le emozioni e gli affetti possono non essere ben veicolati dalle parole scritte in un forum dove peraltro è fondamentale rimanere anonimi.
    Ci sono situazioni immodificabili, definitive, da accettare e basta.
    Non voglio rinunciare alla mia parte emozionale. Sono egoista per questo? Rinunciando non gioverei a me stessa, mi immolerei inutilmente.




    E quando vai non illuderti di coltivare assenze. Te ne vai e questo è tutto.”