Lasciata dopo 10 anni - Pagina 2

Discussione iniziata da Artemysia2417 il 13-08-2020 - 126 messaggi - 5922 Visite

Like Tree26Likes
  1. L'avatar di Artemysia2417

    Artemysia2417 Artemysia2417 è offline PrincipianteMessaggi 50 Membro dal Nov 2010 #11

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da IsoldaCoeurDAnge Visualizza Messaggio
    Prima di tutto un grande abbraccio di sostegno.🤗🤗La situazione è disperata si,ma vediamo cosa si puo fare.Non capisco perché sei andata lontana a vivere con i tuoi,non so se lavori o che vita che avevi prima ma sai se la situazione è proprio cosi,che devi stare con la famiglia dove hai persone violente e psicopatiche forse conviene andare a vivere altrove.Se hai amicizie dove vivevi prima nessuno puo darti una mano fine che si sistema in po la situazione ? Trovare il primo lavoro che ti esce per poi andartene da li e ricominciare da capo.Raccontaci di piu e non fare stupidate,anche se la vita è difficile, merita di essere vissuta,pensa che ci sono delle persone ammalate che vorrebbero vivere un gg di più. Lo so che ora tutto è nero e stai soffrendo,ma esiste soluzione per tutto,niente è perso.Se ti calmi,il tuo cervello comincerà a cercare delle soluzioni.
    Ho avuto un tumore da giovanissima, lo so che la vita non si butta cosi, ma ho paura ora del domani, nel ricominciare in una situazione che all'epoca mi ha rovinato, portandomi ansia e depressione, ritrovare i miei che litigano e mio padre che minaccia mia madre, non è facile. Mi aspettavo più supporto da lui, che conosceva questa situazione, invece mi ha abbandonata come una ***** di cane. E boh mi colpevolizzo, perché questa crisi poteva essere un modo, per affrontare tutto, e lo abbiamo fatto, ma lui ha deciso di non riprovarci per paura o per l'altra. Non lo so, piango da tre giorni no stop, è un inferno.


     
  2. luca9028 luca9028 è online FriendMessaggi 3,564 Membro dal Apr 2020 #12

    Predefinito

    Io ne parlerei con una persona di fiducia..il tuo medico è forse la persona più indicata...potrebbe darti un buon consiglio o indirizzarti verso chi può aiutarti..non devi rimanere sola..
    Ultima modifica di luca9028; 13-08-2020 alle 21:36
     
  3. L'avatar di IsoldaCoeurDAnge

    IsoldaCoeurDAnge IsoldaCoeurDAnge è offline Super FriendMessaggi 6,153 Membro dal Aug 2017
    Località Francia
    #13

    Predefinito

    Non hai proprio nessuno nella famiglia o alcuna amica che potrebbe sostenerti?
    Isot ma drue, Isot m’amie, En vos ma mort, en vos ma vie! (Gottfried von Strassbourg)
     
  4. L'avatar di Firecatcher

    Firecatcher Firecatcher è offline JuniorMessaggi 2,024 Membro dal Sep 2015 #14

    Predefinito

    Hai usato alcune espressioni in cui mi ci sono rivisto quando mi è successa la stessa cosa, e mi è successa più di una volta, posso sentire lo strazio che ti corrode e se ti dicessi che sarà breve mentirei.
    Ci vorrà un bel pò di tempo per reagire ma intanto proverei a darti qualche consiglio per il passare delle prossime settimane:

    - Non idealizzarlo, focalizza i tuoi pensieri sui problemi che c'erano tra di voi, sui motivi per cui non saresti potuta invecchiare con lui. Non pensare al suo sorriso, pensa a quando ti ha fatto arrabbiare, stancare, imbarazzare e a tutti i lati scomodi che avresti dovuto continuare a sopportare nella vostra relazione. L'ideale sarebbe non pensare proprio a lui, ma capisco sia impossibile, l'importante è non rimurginare nella chimera del "grande amore perduto" perchè evidentemente non lo era: più pensi di aver perso una grande cosa, più la rivorrai. Ridimensionala. Inizia a convincerti che le cose belle di lui le potrai ritrovare in 100 altri uomini. Quando in giro ti capita di vedere altri uomini, inizia a fare attenzione su quelli che fisicamente ti sembrano belli come o più di lui, aiuta il cervello a liberarsi dall'ossessione. Ti sembrerà assurdo sentirtelo dire ora, ma per com'è fatta la vita, magari tra un anno sarai sposata con un bambino.

    - NON E' COLPA TUA. HAI FATTO TUTTO IL POSSIBILE. Se tornassi indietro di mentalità ai giorni in cui hai commesso i tuoi errori, quelli errori li rifaresti lo stesso. Le cose sono andate per forza come dovevano. Puoi solo tenerne conto per imparare la lezione, dopotutto arriverà un altro uomo sicuramente. Lui non ti ha mollato per gli errori: ti ha mollato *nonostante* gli errori, quindi dopo tante belle parole era lui quello che non ci credeva fino in fondo. Tu sai che non avresti mollato così facilmente, pensa cosa potrà nascere quando incontrerai un altro che la pensa come te. E comunque, lui come tutti gli altri, sono sempre e comunque persone: anche se ti comporti con il massimo dell'impegno non avrai mai la garanzia di tenertele con te per sempre. Vale per tutti, non sei vittima di nessuna punizione, sei solo rimasta coinvolta nella confusione di qualcun altro. Hai il dovere di liberartene, lui adesso non ti serve più e non è più quello che conoscevi. Se avrai sentito dire che è meglio far sparire tutte le foto e i contatti, sappi che è vero.

    - Inizia a riprenderti l'autostima: devi provare a distrarti dandoti un obiettivo personale che ti migliori, e lavorare su quello. Un ottimo spunto potrebbe riguardare come toglierti dalla casa dei tuoi. Quando annaspi nel pensare a lui, cerca di deviare invece la cosa su di te, su come potresti diventare più autonoma in modo da avere sempre una base di serenità anche per quando le cose vanno male.
    Inoltre ... visto il bel tempo, esci spesso, anche da sola, scegli un parco e fai un pò di corsa o bici o anche solo una lunga passeggiata... sembrerà inutile, invece serve molto a stimolare la serotonina.
    Stessa cosa per tutti i piaceri che puoi toglierti, dal cibo all'eros, è importante riempire il cervello di consolazioni perchè sappi che sta già lavorando sul tirarti fuori da sta palude.

    Un grosso abbraccio, mi ha colpito molto la tua testimonianza
    IsoldaCoeurDAnge, rob221 and Azzy like this.
    Ultima modifica di Firecatcher; 13-08-2020 alle 22:16
     
  5. L'avatar di Artemysia2417

    Artemysia2417 Artemysia2417 è offline PrincipianteMessaggi 50 Membro dal Nov 2010 #15

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Firecatcher Visualizza Messaggio
    Hai usato alcune espressioni in cui mi ci sono rivisto quando mi è successa la stessa cosa, e mi è successa più di una volta, posso sentire lo strazio che ti corrode e se ti dicessi che sarà breve mentirei.
    Ci vorrà un bel pò di tempo per reagire ma intanto proverei a darti qualche consiglio per il passare delle prossime settimane:

    - Non idealizzarlo, focalizza i tuoi pensieri sui problemi che c'erano tra di voi, sui motivi per cui non saresti potuta invecchiare con lui. Non pensare al suo sorriso, pensa a quando ti ha fatto arrabbiare, stancare, imbarazzare e a tutti i lati scomodi che avresti dovuto continuare a sopportare nella vostra relazione. L'ideale sarebbe non pensare proprio a lui, ma capisco sia impossibile, l'importante è non rimurginare nella chimera del "grande amore perduto" perchè evidentemente non lo era: più pensi di aver perso una grande cosa, più la rivorrai. Ridimensionala. Inizia a convincerti che le cose belle di lui le potrai ritrovare in 100 altri uomini. Quando in giro ti capita di vedere altri uomini, inizia a fare attenzione su quelli che fisicamente ti sembrano belli come o più di lui, aiuta il cervello a liberarsi dall'ossessione. Ti sembrerà assurdo sentirtelo dire ora, ma per com'è fatta la vita, magari tra un anno sarai sposata con un bambino.

    - NON E' COLPA TUA. HAI FATTO TUTTO IL POSSIBILE. Se tornassi indietro di mentalità ai giorni in cui hai commesso i tuoi errori, quelli errori li rifaresti lo stesso. Le cose sono andate per forza come dovevano. Puoi solo tenerne conto per imparare la lezione, dopotutto arriverà un altro uomo sicuramente. Lui non ti ha mollato per gli errori: ti ha mollato *nonostante* gli errori, quindi dopo tante belle parole era lui quello che non ci credeva fino in fondo. Tu sai che non avresti mollato così facilmente, pensa cosa potrà nascere quando incontrerai un altro che la pensa come te. E comunque, lui come tutti gli altri, sono sempre e comunque persone: anche se ti comporti con il massimo dell'impegno non avrai mai la garanzia di tenertele con te per sempre. Vale per tutti, non sei vittima di nessuna punizione, sei solo rimasta coinvolta nella confusione di qualcun altro. Hai il dovere di liberartene, lui adesso non ti serve più e non è più quello che conoscevi. Se avrai sentito dire che è meglio far sparire tutte le foto e i contatti, sappi che è vero.

    - Inizia a riprenderti l'autostima: devi provare a distrarti dandoti un obiettivo personale che ti migliori, e lavorare su quello. Un ottimo spunto potrebbe riguardare come toglierti dalla casa dei tuoi. Quando annaspi nel pensare a lui, cerca di deviare invece la cosa su di te, su come potresti diventare più autonoma in modo da avere sempre una base di serenità anche per quando le cose vanno male.
    Inoltre ... visto il bel tempo, esci spesso, anche da sola, scegli un parco e fai un pò di corsa o bici o anche solo una lunga passeggiata... sembrerà inutile, invece serve molto a stimolare la serotonina.
    Stessa cosa per tutti i piaceri che puoi toglierti, dal cibo all'eros, è importante riempire il cervello di consolazioni perchè sappi che sta già lavorando sul tirarti fuori da sta palude.

    Un grosso abbraccio, mi ha colpito molto la tua testimonianza
    Grazie le tue parole sono belle, purtroppo con questa cosa dei rapporti sessuali, mi sento una *****, perché non sarò io a dargli quella completezza, ma un'altra, e avrei tanto tanto voluto farlo, se me ne parlava in modo comprensivo, mi sarei impegnata a superare tutto, insicurezze comprese, se invece di reagire con rabbia, mi avesse tenuta più a se, si sarebbe potuto risolvere, invece di creare un enorme distacco.
    Quando cresci con una persona per 10 anni, ogni cosa ti ripassa per la mente, e non credevo potesse trattarmi con tanto menefreghismo, sapendo poi dei problemi che ho dai miei, credevo mi avrebbe supportata anche se mi ha lasciata, poi le mie cose? Nemmeno a dire "ti ho lasciata io, te le porto io" no, non si sa se me le spedisce oppure no, quando e come, anzi mi fa "vieni a prenderle tu."
    Si, certo mi devo fare 500 km in treno e come mi porto due scatoloni di roba? Tutte cose senza senso.
    Se tornassi indietro, gli darei più attenzioni, perché dopo 10 anni ho capito il perché della sua freddezza, perché è dovuto succedere questo per affrontare, con un discorso serio e tutto, le problematiche, cosa che non si era mai fatta così bene. Ma vabbè ormai è andata, non ha voluto riprovarci e dopo 10 anni, se uno dei due chiude c'è poco da fare, bisogna solo rassegnarsi. Ma fa davvero male, che non so veramente come affrontare, esco e penso al fatto di averlo perso per sempre, sto con la gente e mi blocco. Non lo so.
    Poi in più il fatto che devo cambiare tutta la mia vita e li mi piaceva il posto e avevo le mie abitudini, amici ecc, mi ha dato il colpo di grazia. Ho perso tutto, lui, vita, amici.
    Ultima modifica di Artemysia2417; 14-08-2020 alle 00:31
     
  6. L'avatar di Artemysia2417

    Artemysia2417 Artemysia2417 è offline PrincipianteMessaggi 50 Membro dal Nov 2010 #16

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da IsoldaCoeurDAnge Visualizza Messaggio
    Non hai proprio nessuno nella famiglia o alcuna amica che potrebbe sostenerti?
    No purtroppo....
     
  7. L'avatar di Firecatcher

    Firecatcher Firecatcher è offline JuniorMessaggi 2,024 Membro dal Sep 2015 #17

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Artemysia2417 Visualizza Messaggio
    Grazie le tue parole sono belle, purtroppo con questa cosa dei rapporti sessuali, mi sento una *****, perché non sarò io a dargli quella completezza, ma un'altra
    Non fissarti su questa cosa dei rapporti sessuali, era un problema specialmente suo, aggiungi poi che dopo 10 anni a fare sesso con lo stesso corpo è normale che subentri anche la noia, non dovresti farti paranoie nè su come sei fisicamente (e cmq puoi sempre fare esercizio, che aiuta anche col mal d'amore) nè su quello che a letto puoi o non puoi, è pieno di uomini che saprebbero apprezzarti e capirebbero, anche se adesso tendi tutti a identificarli con lui.

    Poi in più il fatto che devo cambiare tutta la mia vita e li mi piaceva il posto e avevo le mie abitudini, amici ecc, mi ha dato il colpo di grazia. Ho perso tutto, lui, vita, amici.
    Secondo me questa è la parte più importante di tutta la storia. Purtroppo ti sei lanciata senza paracadute, nel senso che hai messo sul piatto tutto quello che riguardava la tua vita senza preoccuparti di creare un piano B in caso di rottura, a storia finita ti sei trovata in mezzo a una strada. La felicità non potrà garantirtela una storia d'amore che ti chiede di affidarle completamente tutta la tua vita: per come la vedo io, devi prima realizzarti da un punto di vista personale, e solo allora concedere spazi alle persone che ti chiedono di condividere un rischio. Ti serve una casa tua, da dove non puoi essere sbattuta fuori. Amici tuoi, che non spariscono solo perchè ti sei lasciata. E così via, poi mi rendo conto che per una donna sia più naturale pensare direttamente ad una convivenza con un uomo, ma intanto potresti provare a vedere per un affitto, un posto dove poterti riorganizzare. Se il lavoro non ti dà abbastanza sicurezza economica potresti approfittare di questo periodo per ampliare le tue competenze e rimetterti in gioco con qualcosa di più gratificante. Mentre smaltisci il dolore inizia a pensarci su.
    IsoldaCoeurDAnge likes this.
    Ultima modifica di Firecatcher; 14-08-2020 alle 02:29
     
  8. L'avatar di SunsetLimited

    SunsetLimited SunsetLimited è offline ApprendistaMessaggi 260 Membro dal Jan 2017
    Località La più grande delle isole italiane
    #18

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Artemysia2417 Visualizza Messaggio
    Ciao, si io avevo dolori in alcune posizioni e lui insisteva a volerle fare, e quelle che potevo fare, appena mi riscaldavo io, lui le cambiava ogni 30s. Poi le coccole erano per lui, per forza qualcosa legata al sesso, quindi il fatto che non mi ascoltasse e che sapevo che se mi faceva le coccole era per forza per trombare, mi aveva allontanata da lui. Poi crescendo, ho capito che dovevo capire perché avevo questi problemi, ma lui invece di affrontarli insieme, dava la colpa tutta a me e si arrabbiava del rifiuto o che non lo facevamo spesso. Poi in intimità mi scherzava su cose tipo"hai il **** moscio" io già sono insicura, ok lo fai per scherzare, ma cavolo non lo dici ogni volta. Mai un complimento come un "sei bellissima" "mi fai eccitare" mai, quindi il rapporto si è deteriorato, per la mia poca voglia, ma anche per il suo non ascoltare e affrontare la cosa insieme.
    Si ma lasciarmi così, vedi una con cui chatti da 5 giorni, per un giorno, mandi a ******* tutto, mi dici che mi ami, e che non ti devo abbandonare e in 12 ore capisci che è meglio chiudere, e poi mi mandi messaggini "non riesco a non scriverti." Gli ho chiesto pure di non farlo e ora sembra stia rispettando questa decisione.
    No col covid ecc, cercare lavoro è difficile e prima ho studiato e via dicendo. Poi m sono trasferita per convivere( io vivevo a 500km) quindi è stato difficile adattarmi per me e lui non mi ha mai aiutata a farlo, mi sono sentita sempre sola nel rapporto di coppia, mentre a parti inverse, io c'ero, anche perché voleva che io lo accompagnassi sempre se andava da qualche parte.
    Se portavo un'amica in casa, nemmeno si alzava dal pc per salutarla, per educazione, anzi quasi lo infastidiva.
    E ora mi ritrovo a casa dei miei, senza nemmeno la mia roba, che non so se mi manderà mai. Lasciata senza nemmeno guardarmi in faccia.
    Artemysia quanti anni hai? Lo chiedo spesso quando scrivo qui, perché l'età e l'esperienza a volte fa la differenza nella vita, anche se non sempre.
    Per prima cosa, purtroppo l'amore spesso è cieco e copriamo grandi difetti con la nostra tolleranza alimentata dall'amore che proviamo per lui o per lei. Nel tuo caso, l'uomo con cui hai vissuto per 10 anni, è un omuncolo, un adolescente tardivo, che non conosceva le regole base di educazione, convivenza e di prendersi cura di una donna. Non bisogna essere cavalieri senza macchia e senza paura, ma ci sono cose che semplicemente non sono giustificabili, e lui queste cose purtroppo per te le ha fatte. Alcune frasi sono estremamente dolorose e se dopo 10 anni ancora le dici o sei scemo o sei maleducato o peggio non te ne frega nulla di chi hai accanto. Il sesso non è una gara a chi fa più posizioni, quella è un'altra cosa, si può amare anche nella posizione del missionario se chi sta vicino a te, ti fa battere il cuore. Uno sguardo è molto più eccitante di 5 posizioni alla Rocco Siffredi. Purtroppo tante cose si capiscono con gli anni, con l'esperienza ma soprattutto crescendo dentro di se e imparandosi a conoscere. Mi sembra che tu sia una brava persona, torna da lui, prendi le tue cose, il tuo gatto e quello che ritieni importante per te. Vai dai tuoi, se possono aiutarti a prendere una casa in affitto bene, altrimenti recati in un CAF chiedi il reddito di cittadinanza, vedi per dei corsi di reinserimento al lavoro, vai nelle agenzie interinali, a breve ci saranno agevolazioni per i datori di lavoro che assumono usa anche questa carta.
    L'essenziale è che non permette a un piccolo piccolo uomo, di rovinare la TUA vita, che è immensamente più preziosa.
    Se senti il bisogno di parlare ,ci sono i consultori psicologici in qualcuno ASL , è gratuito, fissi l'appuntamento e vedi come va.
    Dai sono certo che puoi farcela.
    IsoldaCoeurDAnge likes this.
     
  9. L'avatar di Artemysia2417

    Artemysia2417 Artemysia2417 è offline PrincipianteMessaggi 50 Membro dal Nov 2010 #19

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da SunsetLimited Visualizza Messaggio
    Artemysia quanti anni hai? Lo chiedo spesso quando scrivo qui, perché l'età e l'esperienza a volte fa la differenza nella vita, anche se non sempre.
    Per prima cosa, purtroppo l'amore spesso è cieco e copriamo grandi difetti con la nostra tolleranza alimentata dall'amore che proviamo per lui o per lei. Nel tuo caso, l'uomo con cui hai vissuto per 10 anni, è un omuncolo, un adolescente tardivo, che non conosceva le regole base di educazione, convivenza e di prendersi cura di una donna. Non bisogna essere cavalieri senza macchia e senza paura, ma ci sono cose che semplicemente non sono giustificabili, e lui queste cose purtroppo per te le ha fatte. Alcune frasi sono estremamente dolorose e se dopo 10 anni ancora le dici o sei scemo o sei maleducato o peggio non te ne frega nulla di chi hai accanto. Il sesso non è una gara a chi fa più posizioni, quella è un'altra cosa, si può amare anche nella posizione del missionario se chi sta vicino a te, ti fa battere il cuore. Uno sguardo è molto più eccitante di 5 posizioni alla Rocco Siffredi. Purtroppo tante cose si capiscono con gli anni, con l'esperienza ma soprattutto crescendo dentro di se e imparandosi a conoscere. Mi sembra che tu sia una brava persona, torna da lui, prendi le tue cose, il tuo gatto e quello che ritieni importante per te. Vai dai tuoi, se possono aiutarti a prendere una casa in affitto bene, altrimenti recati in un CAF chiedi il reddito di cittadinanza, vedi per dei corsi di reinserimento al lavoro, vai nelle agenzie interinali, a breve ci saranno agevolazioni per i datori di lavoro che assumono usa anche questa carta.
    L'essenziale è che non permette a un piccolo piccolo uomo, di rovinare la TUA vita, che è immensamente più preziosa.
    Se senti il bisogno di parlare ,ci sono i consultori psicologici in qualcuno ASL , è gratuito, fissi l'appuntamento e vedi come va.
    Dai sono certo che puoi farcela.
    Non mi guardava mai con gli occhi, di chi mi desiderava davvero, e penso che sia colpa mia perché a mia volte per rabbia lo respingevo, perché avevo paura che non avesse delicatezza, mi vergognavo di farmi anche vedere nuda, perché non mi diceva mai "sei bella" non lo so, volevo davvero riprovarci, davvero col tutto il cuore impegnarmi, invece mi ha dimenticata così, abbandonata a me stessa, in una situazione infernale. Non ho nemmeno le carte mediche, per andare a fare i controlli, e non posso andare da lui, per riprendere la roba, sta a 500km di distanza e in treno a parte due valigie non posso portare tutto.
    Continuo a sentirmi sbagliata, una nullità, e ho paura che non sarò più in grado di fidarmi di nessuno, mi ha lasciata come un cane, quando il giorno prima, mi pregava di non lasciarlo solo, che mi amava.
    Come si fa a ferire qualcuno a cui dici "di tenere infinitamente" in un modo cosi falso e schifoso, come?
    Mi sento morire dentro, penso "domani andrà meglio" invece piango, e sento veramente di non potercela fare, perché nessun uomo può vivere anni represso o sentendosi rifiutato, che il sesso era troppo meccanico, che è colpa mia che con le mie insicurezze ho distrutto tutto. E penso ora, che tutte le parole che dicono gli altri "non sei sbagliata ecc" lo dicono solo per non peggiorare il mio dolore, non credo più a nessuno. Non ho più fiducia, zero.
    Ultima modifica di Artemysia2417; 14-08-2020 alle 12:00
     
  10. L'avatar di Firecatcher

    Firecatcher Firecatcher è offline JuniorMessaggi 2,024 Membro dal Sep 2015 #20

    Predefinito

    Lo dicono perchè hanno una visione non condizionata come ce l'hai tu in questo momento, e perchè quando erano nella tua situazione pensavano le stesse identiche cose che stai pensando tu.
    Chemistry among people cannot be schematized with a formula.