Lasciata senza alcun segnale

Discussione iniziata da Lioness il 11-04-2019 - 26 messaggi - 1053 Visite

Like Tree18Likes
  1. Lioness Lioness è offline PrincipianteMessaggi 10 Membro dal Apr 2019 #1

    Predefinito Lasciata senza alcun segnale

    Ciao a tutti! Mi sono iscritta a questo forum pochi giorni fa e vorrei condividere con voi la mia storia. Ho 28 anni e da poco più di un mese sono stata lasciata dal primo ragazzo con cui credevo avrei costruito qualcosa di importante. La nostra storia è durata solo 9 mesi, ma nonostante ciò è stata molto intensa e ricca di progetti. Ed è proprio per questo che adesso io mi sento triste come noi mai e senza più speranze per il futuro…

    Io e lui ci siamo conosciuti online in un periodo in cui avevo un grande bisogno di sentirmi apprezzata: ero uscita da poco da una relazione lunga ed estenuante, e di tutto quello che ero era rimasta solo tanta insicurezza. Sin dall’inizio ho notato che tra noi c’era una grande complicità e la prima volta che ci siamo visti ho avuto la sensazione di conoscerlo da tempo. Da quel primo appuntamento non siamo più riusciti a fare a meno l’uno dell’altra: ci vedevamo spessissimo (nonostante non abitassimo vicini) e da subito ci siamo resi conto che quello che c’era fra noi era raro e importante. Dopo neanche un mese di conoscenza mi ha confessato di amarmi già e lì per lì io sono rimasta un po’ perplessa… Chiaramente mi sentivo lusingata, ma avevo la sensazione che i tempi fossero davvero troppo immaturi per una dichiarazione del genere. Dopo un’estate passata insieme (mi ha chiesto di trasferirmi da lui per un paio di settimane e di fare le vacanze insieme), però, mi sono resa conto che anche io lo amavo e che sentivo fosse la persona giusta. Tutto procedeva alla grande: ho conosciuto tutta la sua famiglia, lui ha conosciuto la mia e abbiamo iniziato una sorta di semi-convivenza. Dico semi-convivenza perché lui ha dovuto trasferirsi per ragioni lavorative e insieme abbiamo deciso che io avrei trascorso da lui alcuni giorni alla settimana, visto che il lavoro me lo consentiva.

    Tutto faceva presagire che la nostra fosse una storia matura e solida: non litigavamo quasi mai e, se capitava, sapevamo riconciliarci presto, condividevamo la quotidianità e i progetti per il futuro (avevamo programmato un viaggio lontano), trascorrevamo tanto tempo insieme pur continuando ad avere ognuno la sua vita… Fino a quando senza alcun segnale lui mi ha detto che nel giro di due settimane si era reso conto che non mi amava più. Io ovviamente sono cascata dalle nuvole: fino a pochi giorni prima eravamo impegnati a organizzare il nostro viaggio e passavamo i nostri consueti bei momenti insieme… Si è preso qualche giorno per riflettere, ma non ha cambiato idea e nel nostro ultimo incontro ha ammesso che probabilmente vive le relazioni con una certa immaturità, scambiando per amore le famose “farfalle nello stomaco”.

    Io, ovviamente, sto molto male e non riesco a darmi pace. Come ha potuto farmi credere che tra noi ci fosse qualcosa di importante e solido quando in realtà si trattava solo di una banale infatuazione? Come ha potuto smettere di volermi nel giro di due settimane? Come potrò fidarmi ancora di qualcuno? Mi sento come fossi in mare aperto, in balia delle onde e senza uno scoglio a cui appigliarmi. Non so se riuscirò mai a buttarmi alle spalle questa storia e a credere di nuovo nell’amore. Dopo tanta sofferenza legata alla mia storia passata ero finalmente convinta di aver trovato una persona matura con cui costruire qualcosa, e invece… Sono punto e a capo. Spero tanto che qualcuno di voi riesca a darmi qualche consiglio. Aspetto le vostre opinioni, di cui vi ringrazio.

    Un abbraccio a tutti,

    Lioness


     
  2. gioviggio gioviggio è offline PrincipianteMessaggi 29 Membro dal Jul 2015 #2

    Predefinito

    Mi dispiace per quello che ti è successo e vedrai che come tutti e tutte avrai il tuo tempo per uscirne fuori e ripartire. Però una cosa voglio dirla, opinione personale chiaramente, le coppie secondo me corrono un po' troppo. Tempo qualche mese e si pensa subito alla convivenza o "semi", mutui, viaggi e quant'altro. Organizzatevi le cose con calma e tenetevi sopratutto rapporti con cari amici e parenti.
     
  3. Treemax Treemax è offline ApprendistaMessaggi 243 Membro dal Apr 2018
    Località Italia
    #3

    Predefinito

    Lioness, comprendo la tua sofferenza, credo che lui abbia bisogno di diventare più consapevole delle sue emozioni, sono convinto anche io che lui abbia scambiato le “farfalle nello stomaco” per amore. L’innamoramento ti porta ad idealizzare l altro, non vedi nessun difetto lo poni su un piedistallo. E qui che bisogna comunque rimanere con i piedi per terra e non bruciare le tappe. Poi dopo un periodo che va da qualche mese ad un anno o più finisce questa fase per transitare o meglio “traghettarsi” verso un rapporto più maturo dove subentra l amore e quindi la piena accettazione dell altro con pregi e difetti, il reciproco rispetto e la reciproca libertà.
    Si lui deve maturare. Non so se la vostra storia Potrà avere un futuro. Quello che ti suggerisco è fare tesoro dell’esperienza riflettere su quanto successo per trarne degli insegnamenti e guardare avanti, vai avanti per la tua strada sei giovane e ci sono tanti ragazzi che possono amarti, rispettarti e darti tutto ciò che ti meriti. Un ‘ultima cosa non mi stanco mai di ripeterlo ma per amare in maniera libera e donarsi completamente all’altro è necessario imparare ad amare se stessi, ecco in questo periodo puoi imparare a fare questo. Nei momenti negativi sembra che stiamo facendo un passo indietro, non è così semplicemente stai tirando indietro la freccia nell’arco e quando la scocchi parti con un nuovo slancio verso qualcosa di meglio. Ti auguro il meglio
    susy84 likes this.
     
  4. Lioness Lioness è offline PrincipianteMessaggi 10 Membro dal Apr 2019 #4

    Predefinito

    Grazie a entrambi per i vostri punti di vista.
    @gioviggio in linea di massima sono d'accordo con te, ma la semi-convivenza era dovuta più a ragioni pratiche che ad altro. Lui si era trasferito a un'ora e mezza da casa e, complice il fatto che io ho la possibilità di lavorare dal pc, abbiamo pensato che trasferirmi per qualche giorno alla settimana da lui fosse una buona soluzione per stare più tempo insieme. D'altra parte credevo che a 28 e 29 anni fossimo entrambi sufficientemente maturi per capire se una relazione è considerabile importante e con un futuro oppure no: io la credevo tale ed è per questo che ho preso quella decisione. Per la questione amici e parenti concordo nel modo più assoluto e infatti ringraziando il cielo ho sempre mantenuto ottimi rapporti con molte persone.
    @Treemax la tua analisi delle fasi delle relazioni è lucida e vera. Io però mi chiedo come sia possibile che alla soglia dei 30 anni una persona non abbia ancora capito la differenza tra infatuazione e amore. Anche se ormai non mi stupisco più di niente... Forse ho peccato di ingenuità credendo che quei "ti amo" detti dopo neanche un mese potessero essere veri, convinta che "ci fossimo trovati". Magari avrei dovuto essere più cauta, perché lui mi aveva raccontato che prima di me era stato con un'altra ragazza lasciata esattamente allo stesso modo ("non mi manchi più, non provo più i sentimenti dell'inizio"). D'altra parte però la nostra relazione non dava adito a dubbi e quindi mi sentivo piuttosto sicura. Non so davvero più che pensare. Tanti progetti, tante belle parole, tanti momenti di profonda condivisione con le famiglie dell'uno e dell'altra... Per cosa? Per troncare tutto dopo soli 9 mesi? Non riesco davvero a capacitarmi di tutto questo. Mi piace comunque molto l'immagine finale che mi hai lasciato, quella dell'arco e della freccia... Spero davvero sia così, spero di recuperare il mio slancio verso la vita. Grazie davvero.
     
  5. L'avatar di rabe

    rabe rabe è offline MasterMessaggi 25,900 Membro dal Aug 2010 #5

    Predefinito

    Lui non ti ha fatto credere, tu hai creduto.
    È molto impotante questa distinzione, perché tu ti devi fidare del tuo sentire per potere entrare serena in una relazione.
    Treemax likes this.

    Muta il destino lentamente,

    ad un'ora precipita.




    (U.Saba)
     
  6. Lioness Lioness è offline PrincipianteMessaggi 10 Membro dal Apr 2019 #6

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da rabe Visualizza Messaggio
    Lui non ti ha fatto credere, tu hai creduto.
    È molto impotante questa distinzione, perché tu ti devi fidare del tuo sentire per potere entrare serena in una relazione.
    Posso chiederti di spiegare meglio il concetto? Grazie!
     
  7. certo certo è offline FriendMessaggi 3,536 Membro dal Dec 2012 #7

    Predefinito

    Il correre troppo rispecchia molto questa tua relazione, dato che io dopo 9 mesi non avrei mai tutte queste certezze che tu pensavi di avere, la solidità di una relazione la si misura dopo anni, i primi mesi bisogna solo godere senza pensieri e vedere coma vanno le cose senza correre troppo e farsi idee quasi idilliache
     
  8. Lioness Lioness è offline PrincipianteMessaggi 10 Membro dal Apr 2019 #8

    Predefinito

    @certo probabilmente (anzi, sicuramente) io ho ceduto all'idillio che lui ha costruito per me e di questo senz'altro mi pento, vista la sofferenza che sto attraversando ora. Purtroppo sono un'eterna romantica e forse la chiave di tutto sarebbe abbandonare questa visione delle relazioni. D'altra parte non sono d'accordo quando dici che dopo 9 mesi bisogna solo "godere senza pensieri" perché se ti innamori di una persona è automatico che anche dopo poco tempo desideri pensare a un futuro con lei.
    susy84 likes this.
     
  9. Treemax Treemax è offline ApprendistaMessaggi 243 Membro dal Apr 2018
    Località Italia
    #9

    Predefinito

    Lioness, non ti capaciti di come sia possibile? A 28 anni? Se guardi nel mondo dello spettacolo succede spesso si fidanzano magari si sposano dopo 6 mesi un anno molto si lasciano. Perché finito l innamoramento no riescono a passare All amore maturo quello vero. Cosa gioca dietro tutto questo? Le ferite interiori, una autrice Canadese le spiega molto bene, descrive le conseguenti personalità e il diverso aspetto fisico caratteristico di ognuno.
    Comunque i maschietti non sono tutti così. Quoto Rabe e aggiungo che prima di guardare All altro bisogna guardare se stessi, se analizzi bene la faccenda vedrai che l “impatto” dell altro diminuisce molto e ne uscirai più forte tu.
     
  10. L'avatar di sgrinfia8

    sgrinfia8 sgrinfia8 è offline PrincipianteMessaggi 41 Membro dal Dec 2018
    Località Roma
    #10

    Predefinito

    Accadde anche a me 6 anni fa a 24 anni di "rimanere vittima" di una persona come il tuo ex. Rileggendoti mi sono rivista molto in te,stesse dinamiche e stessa durata (più o meno) della relazione. Anzi, nel mio caso è stato anche peggio per un certo verso perché io ero talmente innamorata che con lui persi la verginità, poco prima che mi dicesse di aver confuso ciò che provava con l'amore dopo quasi un anno di relazione. Ad ogni modo, vedrai che ti riprenderai, è vero quello che dicono gli altri, si scambia molto spesso la sensazione delle farfalle nello stomaco con l'innamoramento e solo dopo un po', si può decretare se una storia può avere o no un futuro. La supererai e, come ho fatto anche io a suo tempo, ne trarrai un grande insegnamento che ti sarà utile per le tue future relazioni, ne sono certa
    Starry, starry night
    Paint your palette blue and gray
    Look out on a summer's day
    With eyes that know the darkness in my soul
    Shadows on the hills
    Sketch the trees and the daffodils
    Catch the breeze and the winter chills
    In colors on the snowy linen land
     
Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]   [OK]