Laureata in giurisprudenza, in cerca di consigli

Discussione iniziata da sweetcaramel il 02-02-2019 - 2 messaggi - 1372 Visite

  1. sweetcaramel sweetcaramel è offline PrincipianteMessaggi 89 Membro dal Aug 2016 #1

    Predefinito Laureata in giurisprudenza, in cerca di consigli

    Buongiorno a tutti, Apro questo thread al fine di ricevere qualche consiglio e qualche spunto di riflessione utile per risolvere la mia situazione. A metà dicembre scorso mi sono laureata in giurisprudenza alla veneranda età - ahimè - di 27 anni. Una volta finito questo percorso si è aperto il capitolo lavoro. Ho passato un periodo di grande confusione sul cosa voglio fare "da grande".Per non annoiarvi vi dico solo che non mi precludo alcuna strada. Nelle scorse settimane mi sono iscritta a dei concorsi pubblici e da settimana prossima inizierò anche la pratica legale. Qui nascono i miei dubbi e le mie paure. Non so se sarò in grado di fare l'avvocato. Ho la stoffa per farlo? Servono particolari doti? Io non mi sono iscritta alla facoltà di giurisprudenza perché avevo il sogno di diventare avvocato, magistrato o notaio. Mi affascinava lo studio del diritto. Ho concluso in ritardo a causa di una serie di problemi personali e famigliari. Ora mi ritrovo con una laurea in mano ma senza prospettive concrete. Dopo alcune riflessioni ho deciso di iniziare il praticantato in uno studio molto buono della mia città. Considerate che durante gli studi universitari ho lavorato in uno studio legale per un anno. Quell'esperienza non è stata propriamente positiva e gratificante. Veniamo ai miei quesiti. Lunedì inizierò la pratica. Voglio applicarmi, cercare di imparare il più possibile. Ma è sufficiente tutto questo? Leggo che un buon avvocato deve avere intuito, grinta ed essere molto sicuro di sé. Io non so se possiedo queste qualità e ciò mi provoca agitazione e nervosismo. Se non riuscirò a sbrogliare cause difficili? Che ne pensate?


     
  2. noncercarmi noncercarmi è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 1,112 Membro dal Mar 2018
    Località Italia <3
    #2

    Predefinito

    Se il Diritto è la tua passione, diventerai senz'altro una brava "avvocata". Ma ti deve piacere lo studiare, cosa che a me era diventata così pesante che ancora oggi rifiuto lavori che hanno a che fare con Giurisprudenza.