I libri di carta spariranno?

Discussione iniziata da Bakko il 17-01-2019 - 28 messaggi - 1218 Visite

Like Tree24Likes
  1. L'avatar di Bakko

    Bakko Bakko è offline Super ModeratorMessaggi 6,342 Membro dal Aug 2015 #1

    Predefinito I libri di carta spariranno?

    I libri di carta spariranno? E i giornali quotidiani chi li compra più? Ma nemmeno i gazzettoni si vedono più, forse si vergognano?

    Oh stamane, seduti in metro in 4 sul sedile, ben 4 libri di carta, pazzesco. Dove andremo a finire? Fahrenheit 451?


     
  2. L'avatar di rabe

    rabe rabe è offline MasterMessaggi 26,193 Membro dal Aug 2010 #2

    Predefinito

    Sei stressato Bakko?
    Comunque 4 su 4, mi sembra una buona media.
    E comunque in Fahrenheit 451 avrebbe messo al rogo anche tablet, ebook e quant'altro potesse fare da supporto.

    Andremo a finire che i libri occuperanno meno spazio, la foresta amazzonica sará meno stressata e sulla carta verranno stampate poche cose ma magari di qualitá. Mentre la carta restante finirá nel cesso come al solito.

    Quindi piantala di fare l'allarmista per niente.
    Bakko and noncercarmi like this.

    Muta il destino lentamente,

    ad un'ora precipita.




    (U.Saba)
     
  3. L'avatar di Bakko

    Bakko Bakko è offline Super ModeratorMessaggi 6,342 Membro dal Aug 2015 #3

    Predefinito

    Sei troppo simpatica.
    No non sono per nulla stressato è che, quando mi guardo intorno, mi vengono i sintomi della Sindrome di Tourette...
    Ultima modifica di Bakko; 17-01-2019 alle 16:28
     
  4. L'avatar di rabe

    rabe rabe è offline MasterMessaggi 26,193 Membro dal Aug 2010 #4

    Predefinito

    Tu sei frustrato e sai anche il perché.

    Senti, ma non ci dici niente del Sou? È bannato per sempre o solo parzialmente?

    Muta il destino lentamente,

    ad un'ora precipita.




    (U.Saba)
     
  5. L'avatar di Bakko

    Bakko Bakko è offline Super ModeratorMessaggi 6,342 Membro dal Aug 2015 #5

    Predefinito

    Per dirne un'altra, sabato scorso mi sono gustato il film ispirato ai Queen e l'altro giorno ho colmato una lacuna che avevo, comprandomi un bel vinile doppio.
    Quindi vado a casa e sempre sul metro, con un libro di carta in mano e un vinile sotto braccio, mi sono sentito davvero fuori luogo, circondato da un negozio di smartfon...
     
  6. L'avatar di Spettrale

    Spettrale Spettrale è offline Super SeniorMessaggi 21,372 Membro dal Oct 2007
    Località dove capita
    #6

    Predefinito

    Io giá mi sento fuori luogo ..quando leggo
    La Repubblica ...in metro
    figuriamoci con.un libro in mano ...
    Per il Vinile invece credo che sia tornato di moda ...
    Bakko and toshio27 like this.
    Ricordati di... dimenticarmi.....Like??! Ma anche no!Wow
     
  7. L'avatar di Bakko

    Bakko Bakko è offline Super ModeratorMessaggi 6,342 Membro dal Aug 2015 #7

    Predefinito

    Che succede, fatemi capire.
    La risposta di Spectre, razionale, pacata, intelligente, dosata ed in linea con l’argomento, mentre quella di Rabe spiazzante.
    Sou lo sai che ti dovrei bannare perché hai usato la user di Rabe, lo sai? Ah già, ti sei fatto fuori da solo.
    Rispondo a Rabe, che con un paio di thread è riuscita ad insultare, rispondere lucciole per lanterne (off topic come usa). Mi rendo conto che ormai più nessuno riesce a rimanere in argomento per più di due thread di fila, però, volevo capire, perché magari non ho capito il significato dei tuoi: stressato, allarmista, frustrato. Dove si evince lo stree e la frustrazione? Mah! E poi da amante della matematica, 4 su 4, non è una buona media è la totalità, il massimo, la media è 4.
    E comunque in Fahrenheit 451 si parlava solo di libri. Io ho anche l’ebook, la mia non era un contro-ebook, era solo per rimarcare un aumento di libri di carta. Infatti a Milano aprono nuove librerie e chiudono gli altri negozi. Poi la leggenda della foresta amazzonica, non tocca i libri, sei fuori strada, ma lo spreco di carta che se ne fa per altro.
    Ho lavorato per una cartiera sopra a Lucca questa estate e consumavano una nave di cellulosa, proveniente dal Canada al giorno, per produrre carta igienica e carta per casa.
    I libri proprio non c’entrano con la foresta amazzonica, sono forte anche in geografia...
    Il solito luogo comune.
    E poi a me di piantarla non deve osare nessuno di dirmelo, “amenochè” mi dimostriate i miei errori.
    Pronto con la cenere.
    Poi la caduta di tono sulla domanda del secolo “per sempre o solo parzialmente”…Ma non avete altro da fare che pensare il perché e il percome?
    Ti facevo diversa, mi sono sbagliato, devo ammetterlo.
    Comunque per tornare in tema, stamane, vagone affollatissimo, tre libri che quasi si toccavano continuamente. Eravamo in piedi io e due belle ragazze e un signore seduto che cercava di leggere cosa stavo leggendo.
    Sabato poi dopo il cinemino, tuffo nella nostra libreria preferita, quella con la F maiuscola e ci siamo portati a casa un paio di conquiste, di carta e alla cassa molti che pagavano cibo e drink, perché ormai le librerie sono diventate punto di ristoro, ma molta gente che comprava libri di carta.
    Quindi forse il titolo è falsamente allarmista, i libri non spariranno mai.
    Come i vinili, sembravano obsoleti, ora sono risorti ed i produttori hanno capito che era un canale alternativo per fare soldi, così finiranno i libri.
    La gente tornerà a comprarli.
     
  8. L'avatar di Spettrale

    Spettrale Spettrale è offline Super SeniorMessaggi 21,372 Membro dal Oct 2007
    Località dove capita
    #8

    Predefinito

    Io mi attengo al topic ..e mi faccio i c@xxi miei ah ah ah

    Locali cosiddetti radical scic ..sono ormai un abitudine per chi non vuole solo ubriacarsi ...
    Si sta benissimo e sono i miei preferiti ..Peró ho notato che non hanno gran varietà di libri ..soprattutto storici e nemmeno briografici (i miei preferiti)
    Ma cmq meglio di niente ..
    Dico pure che puoi incontrare gente interessante ...direi intellettuolite..tipo con gli occhialetti tondi e barbe lunghe ...e le donne chissà perché ...tutte con le gonne lunghe...e scarpe basse
    boh mistero .
    Bakko likes this.
    Ricordati di... dimenticarmi.....Like??! Ma anche no!Wow
     
  9. L'avatar di Bakko

    Bakko Bakko è offline Super ModeratorMessaggi 6,342 Membro dal Aug 2015 #9

    Predefinito

    Ah mi sono dimenticato, ho colmato una lacuna, di cui avevo promesso di colmare.
    Ho preso quello più famoso di Bukowsky, il taccuino.
     
  10. L'avatar di sangueimpazzito

    sangueimpazzito sangueimpazzito è offline PrincipianteMessaggi 109 Membro dal Dec 2018 #10

    Predefinito

    Non credo i libri spariranno, non a breve perlomeno. Prima di tutto, ci sono parecchie persone che, pur avendo anche mezzi più tecnologici per la lettura, trovano molto più soddisfacente sfogliare le pagine, sentirne il rumore, l'odore (quello a me da fastidio invece XD). Queste persone (io sono fra loro), non butteranno mai i libri che acquistano.
    Un altro motivo è che, comunque, ci sono libri di valore, vedi quelli antichi, o le prime edizioni, o copie limitate e, immagino, queste avranno sempre un valore.

    A me piacerebbe tanto aprire una libreria di libri usati, magari con possibilità di acquisto, ma anche noleggio e con un salottino di lettura. Oppure un club del libro. Forse i costi bassi invoglierebbero più gente a leggere, a ritrovare il gusto di toccare i libri, di assaporare con gli occhi le parole, e volare con la mente in posti nuovi.
    Bakko likes this.
     
Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]   [OK]