Litigio con "migliore amica", vorrei sapere se ho ragione o torto...

Discussione iniziata da Vinc_02 il 14-09-2018 - 9 messaggi - 447 Visite

Like Tree3Likes
  • 1 Post By Berlin__
  • 1 Post By la-psicolabile
  • 1 Post By Vinc_02
  1. Vinc_02 Vinc_02 è offline PrincipianteMessaggi 5 Membro dal Sep 2018 #1

    Predefinito Litigio con "migliore amica", vorrei sapere se ho ragione o torto...

    Partiamo sparati, allora... Mi piaceva questa ragazza A, migliore amica di ragazza B, ragazza B viene a saperlo e mi aiuta con A, mi dice dopo poco dempo che le probabilità che lei si innamorasse di me erano minime, e ho cominciato a perderci le speranze. Essendo tutti e 3 nella stessa classe, parlavamo spessissimo, e divento amico anche di A. Passa il tempo e mi affezziono molto ad entrambe, senza che me lo aspettassi siamo diventati migliori amici, ci uscivo molto spesso, parlavamo ogni giorno, ma A non sapeva che mi piaceva, e B mi aiutava un pò. Un giorno mi stufo della situazione e mi dichiaro ad A (grazie anche al supporto di B e di molti altri miei amici), e lei ha una buona reazione e dice che possiamo rimanere amici (cosa che speravo). Passa qualche mese, e A e B si confidano con me di tutto, soprattutto dei ragazzi che gli piacciono, e io le aiuto con piacere.
    Ora, io ho uno stile tutto mio, non seguo molto la moda, voglio essere me stesso, ma A e B spesso prendevano questi discorsi che facevano per stupidi ed insensati, e che dovevo smettere di fare il finto filosofo e vestirmi come i ragazzi fighi, tagliarmi i capelli (che volevo fare allungare), farmi i risvoltini, insomma, stravolgere quel mio piccolo stile che man mano mi stavo creando... inutile dire che questa cosa mi fece stare malissimo, soprattutto perchè me l'hanno detto le mie migliore amiche. Appena mi dissero quelle cose, la mia cotta per A sparì di colpo, tanto per farvi capire quanto per me sia importante lo stile personale. Dicevo loro che questa cosa non mi piaceva, ma loro continuavano a darmi consigli (che ci sta), e a criticare il mio vestire, la mia musica (rock e metal, io vivo di musica, e quando la criticavano stupidamente mi facevano innervosire), e ci stavo sempre peggio, ma ero molto affezzionato a loro, quindi non volevo litigare o cose simili. Nel frattempo esco con i miei altri gruppi di amici, e mi trovo 100 volte meglio con loro che con A e B, quindi decido di non uscire più con A e B, 1) perchè i miei altri amici non mi criticavano così, anzi, ragionavano come ragionavo io, e sapevano quanto quella cosa mi ferisse, 2) non aveva senso uscire con A e B di continuo quando ogni volta che mi parlavano di qualcosa che riguardava me (spessissimo) io ci stavo male. Non potevo certo andare da loro e dire "non mi va più di uscire con voi, esco con altri gruppi, ma possiamo rimanere amici che parlano in classe e in chat ogni tanto", ovvio che no, quindi semplicemente smisi di chiedere loro di uscire. Fu una cosa molto lenta, e quando le vedevo fuori le salutavo sempre e parlavamo un po (e loro puntualmente giudicavano il mio gruppo di amici, tra cui il mio migliore amico di sempre), in classe poi parlavamo tranquillamente. Poi per ***** vari attraversai un periodo in cui ero molto triste e *********, e A e B lo videro come un brutto segno nei loro confronti, e cominciarono a dire "ma ce l'hai con noi? abbiamo fatto qualcosa?" ed io "nono, semplicemente un periodo, così, niente di che". Arriva un giorno e B viene da me e dice "Senti, smettiamola con sta sceneggiata, tu mi hai abbandonata dopo che non ti servivo più con A, vero? Ora che la storia con A è finita io non ti servo più, e ora che hai trovato degli altri amici puoi uscire con loro, vero?" (io ero sempre stato amico con quelle altre persone, non era un'amicizia campata per caso). Io non avevo le prove per dirle che non era così, perchè io tenevo molto a lei, semplicemente avevo capito che i suoi atteggiamenti non erano da me graditi e volevo evitare litigi inutili. Fatto sta che in quel momento mi sentivo in colpa, e le sue parole sembravano inattaccabili (dal suo punto di vista) e le risposi "no, semplicemente non mi va più di uscire con voi perchè mi sento a disagio, soprattutto quando mi criticavate, e sapevate che mi faceva stare male. Che ti devo dire, ti ho usato, ma non era mia intenzione." e dopo qualche altra frase si arrabbiò e se ne andò, e litigammo, in pratica. Stetti per un sacco di tempo con i sensi di colpa, e questo pensiero non usciva dalla mia testa, e provavo a convincermi che non avevo fatto nulla di male, ma non ci riuscivo. Arriva un giorno e, mentre ero fuori con i miei amici, A e B mi vengono incontro e mi salutano, ci mettiamo a parlare e mi dicono "Sai che ci hai fatto stare malissimo" ecc... e io mi sono scusato con loro, poi B mi prende e ci mettiamo in disparte e mi dice "guarda che ci eravamo rimaste proprio male eh" e io le ripeto "ma guarda che io non penso di avere torto, quello che ti avevo detto quel giorno lo penso tutt'ora, non stavo mica mentendo", lei allora "va bene, va bene, compagni di classe come prima" e se ne andò.
    Da quel giorno le salutai solo un'altra volta, e poi non le salutai più, mi fecero arrabbiare molto, ma nonostante tutto sentivo che avevo sbagliato nei loro confronti.
    Ma un giorno, mi venne un pensiero in testa... Se veramente avessi voluto solo usarla, l'avrei abbandonata subito dopo che mi disse che non avevo molte speranze con A, o AL MASSIMO quando A smise di piacermi quando cominciò a criticarmi. Invece no, rimasi con loro per molto tempo, abbastanza da aiutarle con le loro situazioni sentimentali, se cosi possiamo chiamarle. Le volevo veramente bene, ma lei si è comportata come se tutto quello che io avevo fatto per lei, e tutte le volte che l'avevo ringraziata, fossero futili, senza significato, non vere. Ma io so che erano vere quelle frasi, e avevo le mie ragioni per non voler più uscire con lei. Mi aveva pure spinto, col tempo a tagliarmi i capelli, cosa su cui ero ESTREMAMENTE titubante, e data la mia sensibilità a riguardo, con un pò di "pressione" mi convinse... me ne pentii dopo non molto tempo. Mi sentivo sbagliato quando criticava il mio vestire, il mio modo di pensare, la mia MUSICA (cosa importantissima per me), e nonostante ciò non volevo rompere con lei perché le volevo bene. E questo sarebbe nulla? Queste sarebbero bugie? Non credo. Adesso siamo ancora litigati, non voglio riallacciare i rapporti con lei, e viceversa. Non voglio nemmeno dirle che quando qualcuno del mio gruppo le insultava, io le difendevo, non voglio che lo sappiano, voglio lasciarla nella sua convinzione. Ho sbagliato qualcosa? Vorrei delle conferme, per favore.
    Grazie per chi ha letto tutto, spero mi diate una risposta sincera.


     
  2. L'avatar di cosmicglitter

    cosmicglitter cosmicglitter è offline Super ApprendistaMessaggi 791 Membro dal Jan 2018 #2

    Predefinito

    Non hai sbagliato niente.
    Al tuo posto avrei fatto esattamente come te, eccetto una cosa: mai mi sarei tagliata i capelli per far piacere a loro!
    Liberati dai sensi di colpa, quelle che hanno sbagliato sono loro a non accettarti nel tuo modo di essere e a criticarti senza scrupoli pensando di far bene. Ho pure la vaga impressione che B ti abbia fatto tutto quel discorso perché in fondo le sei sempre interessato, ma non ha mai trovato il coraggio di dirtelo perché sapeva che tu volevi stare con A.
     
  3. Berlin__ Berlin__ è offline JuniorMessaggi 1,192 Membro dal Jul 2018 #3

    Predefinito

    è già sbagliato modificare troppo aspetti che ci riguardano per un partner, figuriamoci per degli amici. Ma scherziamo ?
    Cosmicglitter potrebbe avere ragione, B forse era interessata a te.
    cosmicglitter likes this.
     
  4. Vinc_02 Vinc_02 è offline PrincipianteMessaggi 5 Membro dal Sep 2018 #4

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da cosmicglitter Visualizza Messaggio
    Non hai sbagliato niente.
    Al tuo posto avrei fatto esattamente come te, eccetto una cosa: mai mi sarei tagliata i capelli per far piacere a loro!
    Liberati dai sensi di colpa, quelle che hanno sbagliato sono loro a non accettarti nel tuo modo di essere e a criticarti senza scrupoli pensando di far bene. Ho pure la vaga impressione che B ti abbia fatto tutto quel discorso perché in fondo le sei sempre interessato, ma non ha mai trovato il coraggio di dirtelo perché sapeva che tu volevi stare con A.
    Grazie della conferma, sono sollevato, pensavo di star facendo troppo lo *******... Comunque non, B non era interessata a me, anzi, mi parlava di altri ragazzi, quindi... Niente, a quanto pare era solo una cretina, ti ringrazio veramente tanto!
     
  5. Vinc_02 Vinc_02 è offline PrincipianteMessaggi 5 Membro dal Sep 2018 #5

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Berlin__ Visualizza Messaggio
    è già sbagliato modificare troppo aspetti che ci riguardano per un partner, figuriamoci per degli amici. Ma scherziamo ?
    Cosmicglitter potrebbe avere ragione, B forse era interessata a te.
    Non credo era innamorata di me, tra l'altro a lei interessano i ragazzi più grandi...
    Grazie mille per la risposta, sono proprio sollevato, pensavo di aver fatto la scelta sbagliata! Ti ringrazio di cuore!
     
  6. la-psicolabile la-psicolabile è offline ApprendistaMessaggi 437 Membro dal Dec 2017 #6

    Predefinito

    Concordo con quello che hanno detto gli altri : un amico o amica che sia ti accetta per quello che sei , non ti viene a dire come vestirti come protrarre i capelli , se farti o no i risvoltini ai pantaloni. Scusa ma queste due tizie mi sembrano molto superficiali e infantili hai fatto bene a cambiare aria , tu non devi dare proprio nessuna spiegazione o sentirti minimamente in colpa. Quando non ci troviamo bene in un gruppo di persone abbiamo il dovere di allontanarle perché nessuno ha il diritto di farci stare male o deprimere o mettere in dubbio tutto quello che facciamo. Ergo vai per la tua strada e lasciale perdere
    stellaguerriera likes this.
    Quando sono andato a scuola, mi hanno chiesto cosa volessi diventare da grande. Ho risposto “felice”. Mi dissero che non avevo capito l’esercizio e io risposi che loro non avevano capito la vita.
    (John Lennon)
     
  7. L'avatar di sonomestesso

    sonomestesso sonomestesso è offline PrincipianteMessaggi 18 Membro dal Sep 2018 #7

    Predefinito

    Se una persona ti critica per il tuo stile e i tuoi modi di fare, non la definirei esattamente amica. Se ti sono amico, ti accetto per quello che sei, e non cerco di farti sentire in colpa o di criticarti perchè a me non piace il tuo modo id vestire o altri lati della tua persona .
    Ognuno ha il suo modo di essere e se a te piace vestirti in un certo modo, vai per la tua direzione a testa alta. Un conto è dare consigli, e un conto è denigrare.

    Recentemente mi sono ritrovato (ahimè) in una situazione simile alla tua. Unica cosa che mi sento di dirti che hai sbagliato o quantomeno gestito in maniera forse errata, è stato il fatto di prendere distacco senza chiarirne fin da subito il motivo. Ho fatto la stessa cosa e i rapporti con la persona interessata nono sono più gli stessi, anche se continuo a vederci e a uscirci insieme.

    Hai fatto benissimo a mantenere la tua identità e a prendere distacco da un qualcosa che si stava rivelando quantomeno deleterio. E non porti il dubbio, hai fatto benissimo anche a starci vicino nel momento del bisogno. Purtroppo capita di dare 10 alle persone e ricevere 4.
     
  8. Vinc_02 Vinc_02 è offline PrincipianteMessaggi 5 Membro dal Sep 2018 #8

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da sonomestesso Visualizza Messaggio
    Se una persona ti critica per il tuo stile e i tuoi modi di fare, non la definirei esattamente amica. Se ti sono amico, ti accetto per quello che sei, e non cerco di farti sentire in colpa o di criticarti perchè a me non piace il tuo modo id vestire o altri lati della tua persona .
    Ognuno ha il suo modo di essere e se a te piace vestirti in un certo modo, vai per la tua direzione a testa alta. Un conto è dare consigli, e un conto è denigrare.

    Recentemente mi sono ritrovato (ahimè) in una situazione simile alla tua. Unica cosa che mi sento di dirti che hai sbagliato o quantomeno gestito in maniera forse errata, è stato il fatto di prendere distacco senza chiarirne fin da subito il motivo. Ho fatto la stessa cosa e i rapporti con la persona interessata nono sono più gli stessi, anche se continuo a vederci e a uscirci insieme.

    Hai fatto benissimo a mantenere la tua identità e a prendere distacco da un qualcosa che si stava rivelando quantomeno deleterio. E non porti il dubbio, hai fatto benissimo anche a starci vicino nel momento del bisogno. Purtroppo capita di dare 10 alle persone e ricevere 4.
    Le avevo gia parlato del fatto che il criticarmi mi dava fastidio, molto fastidio, ci stavo malissimo quando me lo dicevano, e lo sapevano, ma hanno continuato, quindi non volevo semplicemente più uscirci, però mi sarebbe piaciuto mantenere il rapporto almeno in classe, cosi chiacchierando. Grazie per il commento, purtroppo é vero, spesso la gente viene sopravvalutata. Grazie ancora per esserti interessaro
    sonomestesso likes this.
     
  9. Vinc_02 Vinc_02 è offline PrincipianteMessaggi 5 Membro dal Sep 2018 #9

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da la-psicolabile Visualizza Messaggio
    Concordo con quello che hanno detto gli altri : un amico o amica che sia ti accetta per quello che sei , non ti viene a dire come vestirti come protrarre i capelli , se farti o no i risvoltini ai pantaloni. Scusa ma queste due tizie mi sembrano molto superficiali e infantili hai fatto bene a cambiare aria , tu non devi dare proprio nessuna spiegazione o sentirti minimamente in colpa. Quando non ci troviamo bene in un gruppo di persone abbiamo il dovere di allontanarle perché nessuno ha il diritto di farci stare male o deprimere o mettere in dubbio tutto quello che facciamo. Ergo vai per la tua strada e lasciale perdere
    Lo farò, grazie mille per il supporto, lo apprezzo moltissimo <3
     
Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]   [OK]