Lui vuole convivere, ma io no! - Pagina 3

Discussione iniziata da fraameliis il 12-12-2015 - 33 messaggi - 9300 Visite

Like Tree36Likes
  1. L'avatar di Gigetta89

    Gigetta89 Gigetta89 è offline SeniorMessaggi 14,507 Membro dal Nov 2012
    Località Toscana
    #21

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Dr.jena Visualizza Messaggio
    il discorso del sposarsi non sposarsi... figli o non figli...
    il tutto significa: Fai come dico io.... e allora ti amo....
    cosa voglio dire con questo; voglio dire che tra te e lui funzionerà tutto se lui accetterà in silenzio che non vi sposerete e che non avrete figli!!
    Beh,il discorso è valido anche al contrario.
    Anche lui la costringe a scegliere se fare quello che desidera o seguire invece le inclinazioni di lui.
    E' quello che succede quando in coppia si hanno visioni totalmente incompatibili: o uno rinuncia alla propria o si rinuncia alla storia.
    Io ho sempre pensato che in molti casi fosse meglio perdere la persona,perchè nè rinunciare ad una famiglia se la si vuole,nè farne una controvoglia mi sembrano buoni compromessi.


    ameliadespel likes this.
     
  2. Dr.jena Dr.jena è offline BannedMessaggi 3,920 Membro dal Nov 2015
    Località Toscana
    #22

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Gigetta89 Visualizza Messaggio
    Beh,il discorso è valido anche al contrario.
    Anche lui la costringe a scegliere se fare quello che desidera o seguire invece le inclinazioni di lui.
    E' quello che succede quando in coppia si hanno visioni totalmente incompatibili: o uno rinuncia alla propria o si rinuncia alla storia.
    Io ho sempre pensato che in molti casi fosse meglio perdere la persona,perchè nè rinunciare ad una famiglia se la si vuole,nè farne una controvoglia mi sembrano buoni compromessi.
    certo; perfettamente d'accordo con te!!!
    il discorso è biunivoco; ne lui deve cedere a lei ne lei a lui....
    certo è che... se vanno avanti così con la filosofia dello struzzo..... alla fine qualcuno si fa male...
    che ne parlino adesso... meglio prima che dopo... o uno dei due cede (e di sicuro non lei) o ciao ciao bambina!!!
    Gigetta89 and ameliadespel like this.
     
  3. L'avatar di Fraseggio

    Fraseggio Fraseggio è offline FriendMessaggi 2,506 Membro dal Sep 2015
    Località profondo Nord, angolo dell'Universo
    #23

    Predefinito

    Credo che non condividere il modo di pensare l'evolversi di una relazione sia una difficoltà non da poco. E' una sfida. Ma se vi amate sicuramente troverete la vostra modalità di esprimerla, parlandone innanzitutto.
    Poi magari col tempo verrà pure a te il desiderio di condividere una casa o forse no oppure cambierà idea pure lui. L'amore non è eterno, l'importante è che sia vissuto in modo vero e con sincerità e impegno.
    Memetchi95 likes this.
     
  4. Aliggy Aliggy è offline JuniorMessaggi 1,274 Membro dal Mar 2014 #24

    Predefinito

    Ma lui non ti lascerebbe mai per il semplice volere una tua indipendenza economica per poter convivere, anzi, sarebbe nel torto marcio chiedendoti di andarci lo stesso a sue spese, perchè tu devi tutelarti, casomai la storia finisse non potresti certo permetterti di stare per strada, ma sapere come sostenerti con dei soldi tuoi, questa è la situazione nella quale verso io e il mio lui ha ovviamente capito la cosa giusta per entrambi. Al massimo potrebbe lasciarti per una differenza di vedute è vero, ma tu lo ami al 1000% hai detto e amore non è lasciar libero l'altro di scegliere? Sta a lui decidere se investire in una storia con una persona che non sia lungimirante come lui, che per carità, va anche benissimo, ma se entrambi sono d'accordo e non mi pare il caso. Finirete comunque per lasciarvi sennò, perchè lui parlerà sempre con più pressione di famiglia e figli e tu evitando il discorso finirai per soffocare e mettere in dubbio i sentimenti per lui, è molto più deletereo quello che stai facendo che non il contrario. Tralaltro il discorso del cambiare idea in futuro centra poco, poichè lui queste cose le vuole adesso, aspettare di sincronizzare i propri desideri trascinandosi una storia nella speranza non mi sembra la soluzione migliore. Guarda che fa paura a tutti fare un passo così rivoluzionario, hai mai sentito parlare della crisi prematrimoniale, se esiste c'è un motivo e scommetto che la vivano anche quanti non lo ammettano. Ogni realtà alla fine diventa però la nostra, diventa quotidianeità e ben presto non spaventa più, anzi, ci stupiamo di quanto non la cambieremmo con la vita di prima, perchè ci rende comunque felici in modo diverso. Tanto che tu voglia o no gli eventi che non puoi controllare finiranno per cambiare lo stesso la vita che stai facendo, magari in negativo (Dio non voglia), così finiresti per chiederti il perchè dei tuoi passi mancati, per preservare un presente che non dava alcuna garanzia di felicità, così come nessuna garanzia te la darà mai convivere con un uomo, sono rischi che si assumono, solo che dalla convivenza, mal che vada, puoi sempre tornare indietro alla vita che avevi, mentre il contrario non puoi fare.
    Ultima modifica di Aliggy; 13-12-2015 alle 17:37
     
  5. L'avatar di trale

    trale trale è offline SeniorMessaggi 13,983 Membro dal Feb 2015 #25

    Predefinito

    Tu non è che fai un discorso del tipo "aspettiamo ancora un anno, mi sbrigo a finire almeno gli studi" ma addirittura affermi di non credere nel matrimonio e di non volere dei figli e ... sei motlo reticente all'idea di vivere con lui.
    Se fossi innamorata non vedresti l'ora di andare a vivere con lui credimi, per amore si cambia stato, ci si butta in tutto.
    Tu hai solo paura di perdere il fianzato con cui uscire il sabato sera e nel frattempo fare la tua vita da ragazzina in casa coi genitori, i tuoi vari amici. Perché non lo ami. Ti innamorassi veramente di un uomo andresti in Lapponia domani se te lo chiedesse.
    Se anche lui avesse questo un affetto blando come il tuo potreste andare avanti 10 anni ... invece lui ti fa pressioni ora perché ha le idee più chiare delle tue.
    Non durerà.
    Hurrem likes this.
     
  6. L'avatar di rubria

    rubria rubria è offline Super FriendMessaggi 7,467 Membro dal Oct 2013 #26

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ameliadespel Visualizza Messaggio
    io non voglio figli, vuol dire che non amo jena?

    lui ha già una figlia, e non ne vuole altri... ci siamo trovati. il desiderio di maternità non è comune a tutte le donne e l'unica cosa sensata è cercare una persona che la pensi come noi.

    poi, di certo nella vita c'è solo la morte, per cui non è da escludere che chi non vuole figli cambi idea. socndo me, comunque, il desiderio di avere figli non ha nulla a che fare con l'amore che si prova. conosco madri che non volevano realmente i figli, ma li hanno fatti perchè è giusto così, ho conosciuto padri con lo stesso pensiero e coppie che, molto onestamente, si sono dette di non volere figli.

    al mondo siamo 7 miliardi e abbiamo 7 miliardi di teste che pensano diversamente. generalizzare non è mai una buona cosa.
    Figurati, io praticamente il desiderio di maternità non ce l'avevo mai avuto, ho cominciato a sentirlo, sempre in maniera moderata, verso i 38 anni. Però una volta, ancora prima di questo risveglio ormonale, avevo amato intensamente un uomo, ed ero talmente presa che ci avrei fatto un figlio (anzi, una figlia, ricordo le fantasticherie). Non conoscendo bene l'istinto materno, attribuisco al grandissimo amore che provavo per questo tipo, e anche a quello che ho provato dopo per un altro, il desiderio di maternità. Però è vero, ho generalizzato, forse è così solo per me: con gli uomini che ho amato veramente tanto ho desiderato fare figli; con gli altri, no.
     
  7. Sonia2108 Sonia2108 è offline Super ApprendistaMessaggi 913 Membro dal Oct 2015 #27

    Predefinito

    Non xapisco dove sia il problema: in genere a 24 anni è normale non avere voglia di avere figli e di mettere su famiglia. Diglielo. Magari tra qualche anno le tue opinioni saranno diverse, perchè ti senti di escluderlo? Ugualmente... Ora non sei pronta ad andare a convivere? Diglielo. Magari tra qualche anno lo sarai.

    Se poi lui non accetta le tue attuali decisioni, allora vuol dire che avete delle visioni della vita troppo diverse... e amen
    rubria, Gigetta89 and polinares like this.
     
  8. L'avatar di vintage

    vintage vintage è offline PrincipianteMessaggi 50 Membro dal Nov 2016 #28

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da trale Visualizza Messaggio
    Tu non è che fai un discorso del tipo "aspettiamo ancora un anno, mi sbrigo a finire almeno gli studi" ma addirittura affermi di non credere nel matrimonio e di non volere dei figli e ... sei motlo reticente all'idea di vivere con lui.
    Se fossi innamorata non vedresti l'ora di andare a vivere con lui credimi, per amore si cambia stato, ci si butta in tutto.
    Tu hai solo paura di perdere il fianzato con cui uscire il sabato sera e nel frattempo fare la tua vita da ragazzina in casa coi genitori, i tuoi vari amici. Perché non lo ami. Ti innamorassi veramente di un uomo andresti in Lapponia domani se te lo chiedesse.
    Se anche lui avesse questo un affetto blando come il tuo potreste andare avanti 10 anni ... invece lui ti fa pressioni ora perché ha le idee più chiare delle tue.
    Non durerà.
    Intervento interessante. Avevi anche risposto al mio thread, nel quale affrontavo questo argomento.
    Io vivo da 10 anni da solo, la mia ex (33 anni) è stata con me per 9 vivendo sempre con la madre (che più di una volta le ha chiesto se volesse una mano per trovare una sistemazione per me e per lei, sempre con rifiuto): non mi ha mai chiesto di venire a convivere con me. Credo anche io che, se ci fosse stata la volontà, avrebbe mosso mari e monti per farlo. Ed è finita.

    Una soluzione intermedia potrebbe essere quella di vivere da soli entrambi per un po' (non capisco se tu lo faccia già o meno).
     
  9. Ofelia1986 Ofelia1986 è offline BannedMessaggi 360 Membro dal Dec 2016 #29

    Predefinito

    Ma perché aggrediarla così scusate ?
    Ha solo 24 anni, sta ancora studiando. Deve laurearsi, costruirsi un futuro, crearsi una base economica. Dovrebbe uscire di casa per ritrovarsi completamente dipendente dal proprio compagno ? Ma questa è una mentalità che andava bene negli anni '50.
    E' normale spaventarsi eh. C' è chi passa da una convivenza all' altra come se niente fosse ed altri che ci vanno coi piedi di piombo, e non perché si ami meno.
    Parlagli delle tue remore del fatto che ti sembra precoce la convivenza e i progetti famiglia& figli, per il futuro chissà, niente è scritto eh.
     
  10. marica87000 marica87000 è offline PrincipianteMessaggi 10 Membro dal Jan 2017 #30

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Fraseggio Visualizza Messaggio
    Vi amate e state bene assieme, questo conta.
    Se tu non senti il desiderio di far famiglia e neanche di convivere devi rispettare il tuo sentire e condividerlo.
    La convivenza e/o il matrimonio non sono la naturale espressione né punto d'approdo per l'amore. Troppe sono le coppie che lo fanno perché si fa e dopo uno o due anni si lasciano.
    Forse lui ha solo voglia di essere indipendente dalla famiglia d'origine.
    Vive già da solo?
    Quanti anni ha?
    E se lui prendesse casa da solo? Potrebbe comunque essere un posto dove godere meglio del vostro amore.
    Parlagli sinceramente. Una relazione si basa principalmente sulla comunicazione. Se questa venisse a mancare o vacillasse, allora sì la vostra relazione sarebbe in crisi.
    Parole sagge.
     
Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]   [OK]