Ma ha senso che una persona che lascia poi ritorna?

Discussione iniziata da Solo_III il 29-12-2009 - 35 messaggi - 59426 Visite

  1. Solo_III Solo_III è offline ApprendistaMessaggi 321 Membro dal Dec 2009 #1

    Predefinito Ma ha senso che una persona che lascia poi ritorna?

    ciao
    mi sono sempre chiesto che senso ha che una persona che ti lascia,o ti tradisce e quindi ci si lascia,ecc
    dopo tot tempo,anche mesi,torna.

    Certo,credo che il più delle volte potrebbe trattarsi di semplice "abitudine",ossia sente la mancanza di quella persona..ma non è amore..

    Però a quanto pare ci sono tanti casi di coppie che tornano insieme.Certo,bisogna capire i motivi per cui si sono lasciati,ma capita anche,a quanto pare,che una persona lascia un'altra perchè "sente che non la ama più",e poi dopo tempo torna...

    Io ad esempio,personamente,conosco diverse coppie che si sono lasciate e poi sono tornate insieme dopo mesi,e una volta tornate insieme hanno festeggiato anni di fidanzamento.

    Però mi chiedo che senso ha.In teoria se l'amore finisce finisce no?Come fa una persona a cambiare idea?
    In base a cosa?

    Non so tante volte capita che una persona ha diversi problemi e quindi non ha più "la testa" per la storia,e lascia,magari convinta di non amare più.Ma può essere giustificabile una cosa del genere?
    In teoria se uno ama,ama.Ama anche se è in mezzo a una guerra..non è che perchè in quel momento ha problemi,allora smette di amare..in teoria l'amore è un sentimento che va oltre a qualsiasi cosa se esiste ed è forte..

    Perciò si,non riesco proprio a capire..che sia perchè l'amore è un sentimento che non ha regole?
    Perchè se io vengo lasciato,a livello logico,mi aspetto che la persona che mi lasci non cambi più idea.Ma questo appunto è in discoso logico..matematico..2+2..però l'amore non è logico..
    è vero secondo voi che "in amore tutto può succedere"?
    compreso un ritorno di fiamma reale e non fittizio?

    Non so,io non credo molto ai ritorni di fiamma..forse perchè credo che l'amore non può finire,e se finisce vuol dire che è finito davvero.
    Però non è detto che tutti ragionano come me..quindi non saprei proprio..


     
  2. L'avatar di _Butterfly_Pink_

    _Butterfly_Pink_ _Butterfly_Pink_ è offline Super FriendMessaggi 5,972 Membro dal Apr 2009
    Località Bologna
    #2

    Predefinito

    Anche io la penso esattamente come te.

    L'amore è come la matematica:

    Se ami una persona = ti metti insieme
    Se la tradisci = non la ami
    Se la tradisci e poi ti penti e vuoi tornarci insieme = sei pentito ma non la ami altrimenti non l'avresti mai tradita, situazione di comodo perchè ti rendi conto che era meglio la tua ragazza rispetto alla tipa della scappatella

    se ci torni insieme = non sarà più come prima e quindi nasceranno nuovi problemi che porteranno a nuovi tradimenti....

    Morale: meglio non tradire mai
    e molto meglio ancora non perdonare mai.
    I grandi spiriti
    hanno sempre incontrato
    violenta opposizione
    da parte delle menti mediocri.
    (Albert Einstein)

    Il ricordo della felicità non è più felicità,
    il ricordo del dolore è ancora dolore.

     
  3. Solo_III Solo_III è offline ApprendistaMessaggi 321 Membro dal Dec 2009 #3

    Predefinito

    bhe il fatto che io penso cosi non vuol dire che sia cosi,alla fine io bene che l'amore in verità NON è affatto matematica.anzi.è qualcosa di insensato.
    Altrimenti dovrei amare solo una ragazza che mi ama allo stesso modo,e se non lo fa dovrei stufarmi,ecc
    O amare una che mi da tutto e non amare una che non mi da niente.

    L'amore non ha regole..mi chiedevo solo se a qualcuna di voi(chiedo solo alle ragazze,che sono cmq diverse da noi maschietti) è capitato di pentirvi della scelta e di ritornare,e cosa è successo.

    Lo chiedo solo perchè a logica non la reputo una cosa sensata,però come nel mondo ci sono tanti che lasciano e non tornano,ci sono tanti che tornano e magari poi lasciano di nuovo,ma anche tanti che tornano e non lasciano più.
    Purtroppo,o per fortuna,non si può generalizzare proprio nulla parlando di qualcosa di imprevedibile e complicato come l'amore..

    personalmente,se le dovesse tornare,reimposterei il rapporto diversamente,perchè a mio modo di vedere entrambi abbiamo commesso errori(però i miei sono stati essanzialmente quelli di non farmi valere abbastanza,ma sempre di errore si tratta) e quindi non avrebbe senso"ricominciare da dove si è interrotto"
    infatti a mio avviso è quello che poi fa riscoppiare la coppia.
    Certo è che personalmente,non aspetterei certo mesi..già un mese è abbastanza..anche se per capire certe cose,da parte di chi lascia,un mese in verità è poco.
    Però si,anceh se da un lato io non aspetto piu,o cmq le speranze diminuiscono sempre di piu..se dovesse tornare dopo troppo tempo...non avrei cmq più niente da dirle mi sa..mentre adesso pretenderei da lei impegno,ma anche io mi vorrei impegnare..se torna troppo tardi dovrebbe impegnarsi più lei.
    Ad ogni modo,per concludere,penso che se due tornano insieme,devono impegnarsi.se non lo fanno,non ha proprio senso.E sono convinto che in quei casi,conviene subito mettere in chiaro la cosa..e non fare l'errore di "perdonare" e di "fare finta di niente" e continuare la storia.Meglio far capire gli errore commessi in passato,e far capire che se ti rivuole si deve impegnare.Cosi si capisce subito quando è motiva la persona.Se dimostra di non volersi impegnare,allora è meglio lasciar perdere
    Ultima modifica di Solo_III; 29-12-2009 alle 17:09
     
  4. L'avatar di _Butterfly_Pink_

    _Butterfly_Pink_ _Butterfly_Pink_ è offline Super FriendMessaggi 5,972 Membro dal Apr 2009
    Località Bologna
    #4

    Predefinito

    Ti rispondo matematicamente come prima:

    se ci torni insieme = non sarà più come prima e quindi nasceranno nuovi problemi che porteranno a nuovi tradimenti....

    allora,
    opzione 1)
    se ci torni insieme e lo perdoni come se nulla fosse la persona crede di potertelo rifare e quindi finisce come detto sopra


    opzione 2)
    se reimposti il rapporto in un modo diverso si vanno a creare situazioni di costrizione che vanno a modificare il vecchio entourage con conseguenti nuove insoddisfazioni che, poi, a lungo andare portano alla fine di cui sopra...
    I grandi spiriti
    hanno sempre incontrato
    violenta opposizione
    da parte delle menti mediocri.
    (Albert Einstein)

    Il ricordo della felicità non è più felicità,
    il ricordo del dolore è ancora dolore.

     
  5. L'avatar di StellaDelMattino

    StellaDelMattino StellaDelMattino è offline FriendMessaggi 3,134 Membro dal Jul 2009
    Località toscana
    #5

    Predefinito solo III

    secondo me questa è la risposta alla tua domanda:


    Purtroppo,o per fortuna,non si può generalizzare proprio nulla parlando di qualcosa di imprevedibile e complicato come l'amore..


    se si guarda la logica, dovremmo rispondere che non ha senso che chi lascia possa tornare.
    Ma dato che credo anch'io che l'amore sia qualcosa che non ha a che vedere con la razionalità, è possibile anche questo.
    Infatti, per fare un esempio, non decidiamo di chi innamorarci, succede e basta.
    Pensa a quante volte si sentie dire che tizio si è innamorato di una che non poteva vedere (e la cosa era reciproca) e poi magari si sono messi insieme. Eppure non si sopportavano!
    Succede così per le cose irrazionali.
    Se in quel caso dovessimo guardare l'aspetto logico, penseremmo che siccome non hanno una buona stima l'uno dell'altra, allora non staranno mai insieme.

    Se si potesse calcolare tutto in amore (ad esempio che se una tradisce è perchè non ama ma a volte anche chi tradisce non se ne rende conto sul momento) si perderebbe la magia e non ci sarebbe più imprevedibilità.
    Per quanto mi riguarda, quando ho lasciato non sono mai tornata indietro.
    Prima di lasciare mi faccio un esamino di coscienza per vedere se davvero non provo più niente.
    Non agisco mai d'impulso quando ci sono di mezzo i sentimenti.
    Solo quando sento che ho preso la mia decisione, la metto in atto senza ripensamenti.
     
  6. L'avatar di sweet_faby

    sweet_faby sweet_faby è offline Super FriendMessaggi 7,158 Membro dal Sep 2007 #6

    Predefinito

    Premetto che io non credo al ritorno...sai se una relazione finisce, c'è un motivo ben preciso...quindi di conseguenza un ritorno dopo mesi o addirittura anni non mi convince...
    "Le spiegazioni sono poesie di bassa lega."
    {S. King}
     
  7. Solo_III Solo_III è offline ApprendistaMessaggi 321 Membro dal Dec 2009 #7

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da StellaDelMattino Visualizza Messaggio
    secondo me questa è la risposta alla tua domanda:


    Purtroppo,o per fortuna,non si può generalizzare proprio nulla parlando di qualcosa di imprevedibile e complicato come l'amore..


    se si guarda la logica, dovremmo rispondere che non ha senso che chi lascia possa tornare.
    Ma dato che credo anch'io che l'amore sia qualcosa che non ha a che vedere con la razionalità, è possibile anche questo.
    Infatti, per fare un esempio, non decidiamo di chi innamorarci, succede e basta.
    Pensa a quante volte si sentie dire che tizio si è innamorato di una che non poteva vedere (e la cosa era reciproca) e poi magari si sono messi insieme. Eppure non si sopportavano!
    Succede così per le cose irrazionali.
    Se in quel caso dovessimo guardare l'aspetto logico, penseremmo che siccome non hanno una buona stima l'uno dell'altra, allora non staranno mai insieme.

    Se si potesse calcolare tutto in amore (ad esempio che se una tradisce è perchè non ama ma a volte anche chi tradisce non se ne rende conto sul momento) si perderebbe la magia e non ci sarebbe più imprevedibilità.
    Per quanto mi riguarda, quando ho lasciato non sono mai tornata indietro.
    Prima di lasciare mi faccio un esamino di coscienza per vedere se davvero non provo più niente.
    Non agisco mai d'impulso quando ci sono di mezzo i sentimenti.
    Solo quando sento che ho preso la mia decisione, la metto in atto senza ripensamenti.
    Ma una decisione come la tua,presa ragionando e tutto quanto,come l'hai messa poi in pratica?
    Cioè per quanto mi riguarda,sinceramente,se io ho una ragazza..la amo..lei mi ama..vivo con lei emozioni uniche..e poi vedo che non provo piu niente per lei..ci penso..e bene..e quando però prendo la scelta,ci parlo e le spiego tutto,in faccia.e nel modo più gentile possibile se lei cmq per me è stata importante.

    Mentre ci sono tante persone che lasciano dall'oggi al domani,ma in malo modo,con un sms,freddamente..quasi di getto..e cosi facendo sinceramente non è che danno l'idea di averci poi cosi tanto pensato..secondo me.
    Se tu hai amato davvero una persona puoi anche lasciarla..ma come si deve..non con un sms di poche parole..la affronti e ci parli..secondo me..
    Perchè molti mollano troppo facilmente..e allora forse queste persone non sanno nemmeno cos'è l'amore
     
  8. L'avatar di StellaDelMattino

    StellaDelMattino StellaDelMattino è offline FriendMessaggi 3,134 Membro dal Jul 2009
    Località toscana
    #8

    Predefinito

    Gli ho parlato faccia a faccia.
    Non ho mai lasciato tramite sms o altri mezzi, proprio perchè non mi piace se lo fanno a me, di conseguenza evito di farlo anch'io, anche se fosse una persona alla quale ho tenuto poco ma il rispetto va portato a tutti.
    Non è che siccome non tengo a uno, allora lo lascio tramite sms.
     
  9. L'avatar di _Orchidea_

    _Orchidea_ _Orchidea_ è offline PrincipianteMessaggi 31 Membro dal Sep 2009 #9

    Predefinito

    Credo che tutti preferiremmo un amore che inizia e continua per sempre (o quasi) senza pause, senza tentennamenti, senza tradimenti. Ma l'amore non è un affare semplice come si vuol credere, e un sentimento non si può valutare sulla base di semplici regole matematiche (anche se alcune di quelle riportate all'inizio del topic mi hanno fatto sorridere perchè nella maggior parte dei casi sono vere).
    Io non credo che chi tradisca ami, perchè quando amo ho occhi solo per la persona amata e l'idea di un contatto fisico con qualcun altro mi disgusta... ma a volte le situazioni che si vengono a creare, le varie sfumature che contraddistinguono i sentimenti umani, possono portare a gesti estremi, a coinvolgimenti che possono essere avvertiti come tali ma a volte sono solo costruzioni frutto di momenti di confusione e possono rendere ancora più coscienti dell'amore che si prova nei confronti di chi è stato tradito... senza dimenticare che ogni persona è diversa dall'altra... e allora, come facciamo ad essere sicuri che l'altro non ci ami più? E se si ama tanto e si crede in un sentimento, pur avendo sofferto e continuando a soffrire per quelle immagini che a volte ritornano in mente pur essendo solo partorite dall'immaginazione, come si fa a chiudere la porta in faccia a quella persona quando torna a bussare?
    A volte può andare male, nella maggior parte dei casi il rapporto cambia ed evolve in qualcosa di diverso che potrebbe dare origine ad un sentimento ormai giunto al capolinea oppure ad un sentimento ancora più maturo, forte e consolidato perchè è dagli errori che si impara e superando i momenti di sofferenza che si cresce... quindi, perchè pensare che ci siano strade impercorribili per l'amore se, per antonomasia, è quel sentimento che supera gli ostacoli e può ogni cosa?
    Ultima modifica di _Orchidea_; 29-12-2009 alle 18:36
     
  10. Solo_III Solo_III è offline ApprendistaMessaggi 321 Membro dal Dec 2009 #10

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da _Orchidea_ Visualizza Messaggio
    Credo che tutti preferiremmo un amore che inizia e continua per sempre (o quasi) senza pause, senza tentennamenti, senza tradimenti. Ma l'amore non è un affare semplice come si vuol credere, e un sentimento non si può valutare sulla base di semplici regole matematiche (anche se alcune di quelle riportate all'inizio del topic mi hanno fatto sorridere perchè nella maggior parte dei casi sono vere).
    Io non credo che chi tradisca ami, perchè quando amo ho occhi solo per la persona amata e l'idea di un contatto fisico con qualcun altro mi disgusta... ma a volte le situazioni che si vengono a creare, le varie sfumature che contraddistinguono i sentimenti umani, possono portare a gesti estremi, a coinvolgimenti che possono essere avvertiti come tali ma a volte sono solo costruzioni frutto di momenti di confusione e possono rendere ancora più coscienti dell'amore che si prova nei confronti di chi è stato tradito... senza dimenticare che ogni persona è diversa dall'altra... e allora, come facciamo ad essere sicuri che l'altro non ci ami più? E se si ama tanto e si crede in un sentimento, pur avendo sofferto e continuando a soffrire per quelle immagini che a volte ritornano in mente pur essendo solo partorite dall'immaginazione, come si fa a chiudere la porta in faccia a quella persona quando torna a bussare?
    A volte può andare male, nella maggior parte dei casi il rapporto cambia ed evolve in qualcosa di diverso che potrebbe dare origine ad un sentimento ormai giunto al capolinea oppure ad un sentimento ancora più maturo, forte e consolidato perchè è dagli errori che si impara e superando i momenti di sofferenza che si cresce... quindi, perchè pensare che ci siano strade impercorribili per l'amore se, per antonomasia, è quel sentimento che supera gli ostacoli e può ogni cosa?
    Cavolo..che bell'intervento..quello che dici è vero..che poi personalmente non vedo certe cose sempre in ottica negativa..poi certo dipende come finisce poi la cosa..però preferisco che una mi lasci,e magari passa il tempo che passa,e poi si penta realmente e torni con nuovi propositi,di una che sta con me per anni ma è scontenta e dà tutto per scontanto..certe volte alcuni errori (anche il tradimento,perchè no) possono aiutare a capire.
    é vero che tutti vorrebbero la storia infinita senza problemi,però penso che questo sia praticamente impossibile
    Ultima modifica di Solo_III; 29-12-2009 alle 19:13