Ma quanto e' difficile trovare una ragazza "adatta"? - Pagina 4

Discussione iniziata da Spinaz il 13-03-2017 - 32 messaggi - 3974 Visite

Like Tree22Likes
  1. L'avatar di Tony59

    Tony59 Tony59 è offline Super FriendMessaggi 7,736 Membro dal Dec 2010
    Località Anywhere I can stay, I have no fear to go away. No need to mind, where people are of your own kind.
    #31

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da oltrepo Visualizza Messaggio
    vedo i ragazzi di oggi anche di 25 anni che cambiano ragazza una volta al mese mahh come fanno?
    Dipende che idea hanno dell'amore, di come lo vivono e cosa si aspettano.
    Dipende anche da cosa significa, per loro, piacersi. Può anche darsi che
    a qualcuno significhi solo "trovare quella che ci sta", non sapere come vada dopo.
    Su quest'ultima proposizione sono sempre d'accordo anch'io (la spensieratezza),
    anche se non mi saprei mettere con una donna solo perché lei ci stesse,
    senza che particolarmente mi piaccia. Ci sono, però, persone come un mio
    amico di una volta, il quale, se gli dicevo che una donna non mi piaceva
    (perché non mi suscitava niente), mi domandava se fosse proprio inavvicinabile;
    questioni di punti di vista, di cui ho dato un esempio.

    Se, inoltre, trovano con una tale facilità, torniamo anche all'argomento
    degli ambienti da frequentare. Nel loro caso, i loro contatti sono con gente
    e con ragazze che ragionano alla stessa maniera: vivere alla giornata,
    non stare soli, provare e non porsi domande.

    Non sto dicendo che tali atteggiamenti siano sbagliati.
    Di diverso, è solo una mia idea, non mi metterei con una donna che non
    mi suscitasse niente. Sono d'accordo sull'idea di non
    pensare a come vada, come sia destinato a svilupparsi il rapporto.
    La pensavo così anche quando ero giovane......non capivo come taluni,
    usciti da un amore finito male, trovassero subito un'altra....
    erano così fighi? ....erano così fortunati?....
    Erano sfacciati già con sé stessi, niente altro. Le loro partners, probabilmente
    condividevano questo atteggiamento iniziale, in modo tacito.


    State bene ? Un saluto e a presto
     
  2. L'avatar di Tony59

    Tony59 Tony59 è offline Super FriendMessaggi 7,736 Membro dal Dec 2010
    Località Anywhere I can stay, I have no fear to go away. No need to mind, where people are of your own kind.
    #32

    Predefinito

    Mi sembra che sia vero, cose raccolte, di quelle che ci sembra di capire
    in modo implicito, che non ci vengono espressamente dette, che intendiamo
    come sottinteso, anche dall'uso stesso delle parole da parte di chi ci parla.
    Sono anche cose che qualcuno si lascia andare nel dirle, quasi a tradimento,
    esplicitamente, se pur in maniera breve, sotto tono.

    Mi rendo conto che i cosiddetti fighi e donnaioli, pur invidiandoli sempre.....
    ....non sono tutti degli eroi. Non mi riferisco a quelli che vantano
    avventure di qui o di lì, che non abbiamo avuto modo
    di vedere in compagnia di nessuna (il collega che ci viene a dare
    quest'epica descrizione della propria vita). Inoltre è assai probabile che,
    se fosse vero, queste storie non ci verrebbero raccontate.
    Il motivo è ovvio e intuibile.
    Ci sono quelli che, lo vediamo, hanno una partner nuova solo dopo che si
    sono lasciati con un'altra....quelli, da giovani, che vedevamo baciarsi spesso
    con una diversa ragazza.....
    OK, sono degli abili conquistatori? Forse, di certo non dispiacciono a tutte.
    Però....semplicemente, vedono quella che ci sta, non si pongono problemi.
    In seguito, queste esperienze divengono le loro referenze, un circolo
    virtuoso allo scopo.
    Le loro fortunate gesta, ci vengono raccontate più o meno dicendo
    che 'sono le donne che vanno dietro a loro'. Certo, non si farebbero
    avanti con nessuna, piaccia o non piaccia a loro, lasciano farsi avanti
    e si rendono disponibili a quella che manifesta a loro un interesse.

    Non voglio dire che tutti questi vivano questo atteggiamento un po' meschino
    (mi sembra), per assumere il quale dovrei avere uno stomaco di ferro.
    Può darsi che non sia da ritenere neppure una meschinità......

    Non ci vengono a dire i loro segreti....perché troverebbero chi li prende in giro.
    Si lasciano andare a dirli, a mezze parole, ad altri con cui hanno una
    certa confidenza. Le mezze parole sono quando - proprio loro - si
    meravigliano, con espressione davvero sbigottita, se dico come mi piace
    l'amore e come vedo l'innamoramento......sono stranamente convenzionali,
    razionali, nel vedere un approccio......! Sono stranamente 'ragazzi
    seri' se dico quali sono i miei desideri e il mio orgoglio.....
    Possono anche prendermi in giro, da qualche altra parola loro capisco
    poi che le loro vittorie, le loro gesta valorose, nascono solo da opportunismo.
    State bene ? Un saluto e a presto