Il matrimonio della mia migliore amica - Pagina 3

Discussione iniziata da liz23 il 12-05-2017 - 103 messaggi - 10389 Visite

Like Tree41Likes
  1. liz23 liz23 è offline JuniorMessaggi 1,743 Membro dal Jan 2013 #21

    Predefinito

    @francesco: sono sicura al 100% che ci sia quel qualcosa, altrimenti non me lo spiego... ma se mi chiedi cos'è brancolo nel buio più totale. Ed è un problema perché da lì non mi smuovo, se non individuo il problema risolverlo è un po' difficile.

    @tristaldo: quello che volevo dire è che, grazie a dio, in 30 anni di solitudine (intendo solitudine amorosa perché per il resto non mi sento sola e ho tante persone che mi vogliono bene) ho imparato a costruire una vita piena intorno al vuoto sentimentale. Questo mi consente di essere una persona serena, per la maggior parte del tempo, e soddisfatta di me.
    Poi che il vuoto ci sia è innegabile...
    francesco1983 and Gigetta89 like this.


     
  2. L'avatar di Tristaldo

    Tristaldo Tristaldo è offline JuniorMessaggi 1,714 Membro dal Apr 2017 #22

    Predefinito

    Bene, un contesto sociale che ti permette comunque di sentirti amata e ben voluta è molto importante e sicuramente ti permette di vivere con una certa serenità. Non è sostitutivo ma è un buon appoggio.
    passerosolitario84 likes this.
    Date parole al vostro amore se non volete che il vostro cuore si spezzi! (William Shakespeare)
     
  3. Alwayssmile Alwayssmile è offline FriendMessaggi 3,052 Membro dal Jul 2014 #23

    Predefinito

    Mi piace il tuo modo di pensare liz....
    Pacato, razionale, nitido ed equilibrato.

    Ti capisco. Io guardo le mie coetanee sposate, sposarsi o andare a convivere e putroppo o per fortuna constato di NON sentirne il bisogno. Le vedo belle, convinte e sul pezzo.

    Non so se mi devo preoccupare.
     
  4. Alwayssmile Alwayssmile è offline FriendMessaggi 3,052 Membro dal Jul 2014 #24

    Predefinito

    Però ti dico mia cara che le apparenze ingannano parecchio.

    Qualche mese una mia collega di 28 anni ha fatto saltare il suo matrimonio che si sarebbe tenuto a giugno dopo 10 anni quasi di fidanzamento.

    A noi lei e il fidanzato sembravano la coppia d'oro. Così giovani carini e desiderosi di sposarsi. Da fuori tutto rose e fiori. Cuoricini a gogo.

    Quindi quando è saltato il matrimonio siamo rimasti allibiti, agghiacciati. Stavamo preparando i loro regali.

    Lei ci ha spiegato che era stanca perché nella coppia aveva sempre fatto tutto lei. Lei manteneva lui da 10 anni. Lei era cresciuta, ma lui no. Si era adagiato.

    Da fuori NULLA di questo era mai trapelato.
    Gigetta89 likes this.
     
  5. Alwayssmile Alwayssmile è offline FriendMessaggi 3,052 Membro dal Jul 2014 #25

    Predefinito

    Non è che la gente che è in coppia vuole autoconvincersi di essere felice? A volte?

    E pur di dire in giro di essere fidanzati o di pubblicare post su FB si portano avanti situazioni logoranti in nome dell'amore? Nel senso di ideale? Non di realtà.

    Io ogni tanto me lo chiedo.
    liz23 and Gigetta89 like this.
     
  6. L'avatar di francesco1983

    francesco1983 francesco1983 è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 5,459 Membro dal Mar 2015
    Località Italia
    #26

    Predefinito

    Il fatto che tu non sia mai riuscita ad avere una relazione stabile e normale è uno dei piu' grandi misteri del forum.
    Per il poco, pochissimo che si puo' capire di te leggendo i tuoi post a me sembri una ragazza interessante, indipendente.
    Boh ti posso solo augurare di trovare quello giusto
    liz23 likes this.
     
  7. liz23 liz23 è offline JuniorMessaggi 1,743 Membro dal Jan 2013 #27

    Predefinito

    @alwayssmile: su quello che dici io non ho dubbi.
    Giusto un anno fa due delle mie amiche si sono lasciate all'improvviso coi fidanzati ed erano le uniche due coppie di mia conoscenza che un po' invidiavo, figurati come sono le altre. Una ha scoperto che lui l'aveva tradita, l'altra è stata lasciata perchè lui aveva dei dubbi sulla loro storia ed è andato in confusione. Ora sono entrambe tornate insieme agli ex, ma io mi chiedo: i problemi che avevano li hanno risolti o hanno solo fatto finta che non ci fossero mai stati perché era più comodo così?
    E infatti io generalmente non invidio gli accoppiati. Proprio perché so che tra l'essere fidanzati e l'essere felici c'è una bella differenza.

    Però a volte, proprio per questo, proprio perché la coppia perfetta non esiste, tutti hanno problemi, incomprensioni, ecc mi chiedo com'è che nessuno è disposto a venire incontro a me.
    Io considero trovare l'amore una cosa difficilissima, ma poi vedo le mie amiche che si lasciano dopo anni di storia e si rifidanzano dopo un mese... e non è una! Sono tante! E io non ne ho trovato uno in 30 anni? Ma com'è possibile? Allora sta cosa dell'amore che è difficile è vera solo per me? E le mie amiche non sono certo ragazze superficiali o che si accontentano di poco (peraltro dal cambio di fidanzato ci hanno tutte guadagnato, a mio parere...).
    Insomma, pur con tutta la mia razionalità e lucidità, sfido chiunque a non porsi delle domande dalla mia posizione e a non sentirsi un pochino un extraterrestre, soprattutto quando gli alibi della sezione due di picche tu non ce li hai e non puoi prendertela con la superficialità della gente che guarda solo l'aspetto fisico...
     
  8. L'avatar di francesco1983

    francesco1983 francesco1983 è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 5,459 Membro dal Mar 2015
    Località Italia
    #28

    Predefinito

    edit
    Ultima modifica di francesco1983; 15-05-2017 alle 17:24
     
  9. Alwayssmile Alwayssmile è offline FriendMessaggi 3,052 Membro dal Jul 2014 #29

    Predefinito

    Un punto fondamentale: tutti hanno problemi, soprattutto chi decide di formare una coppia e coltivarla in modo sano. E bisogna dare atto a queste persone.

    Anche io ho problemi ogni tanto con le persone che amo della mia famiglia. Ma mica la posso rinnegare.

    Le tue amiche hanno avuto problemi ma hanno deciso di riprovare.

    Lasciamo a parte chi sta in coppia perché non sa stare da solo....

    Troppo facile guardare chi ci prova comunque e gongolare per la propria libertà (da accertare) da single. Cosa che non fai tu e non faccio io.

    Eh 'nsomma....non è facile.
     
  10. liz23 liz23 è offline JuniorMessaggi 1,743 Membro dal Jan 2013 #30

    Predefinito

    Intendo dire che io sono ipercritica verso me stessa, e sono disposta ad ammettere di non essere perfetta, ma non serve essere perfetti per avere una relazione!
    Negli ultimi 3 anni ho trasformato la mia vita in una specie di continuo campo di prova a cui sottopormi per dimostrare quanto sono in gamba, che posso fare questo, che posso fare quell'altro... e poi c'è il resto del mondo che non ha bisogno di tutto questo, che ha persone che lo amano nella sua semplicità e, perché no, nella sua mediocrità e banalità. E intanto io tra un po' mi sento in dovere di andare sulla luna, altrimenti è ovvio che il tal ragazzo non voglia avere a che fare con me: non sono abbastanza interessante.
    Non so se mi spiego... ho lavorato su me stessa e tanto.
    Non ho dei requisiti alti. L'ho detto tante volte, ho frequentato ragazzi di ogni genere, sia fisico che caratteriale, di ogni estrazione sociale e livello culturale... non ne è andata bene una. E quando dico che non ne è andata bene una intendo dire che il massimo è stato 4 appuntamenti.
    Sul fatto degli uomini con mille problemi è vero in parte e cerco di spiegarmi: da sempre mi sono sentita più rilassata e a mio agio nelle relazioni destinate a finire. Non può essere un caso che ho baciato per la prima volta un ragazzo nella mia città a 26 anni. Prima tutte le mie interazioni con uomini erano avvenute durante le vacanze.
    Però piano piano anche da questo punto di vista sono cambiata e con diversi dei ragazzi che ho frequentato mi sono messa in gioco ed ero disposta ad approfondire. Ma loro no. E poi è proprio, non so come spiegare, una cosa che non capita. Agli altri capita: incontrano qualcuno, si conoscono, si piacciono, si frequentano, le cose vanno bene, ecc...
    A me non capita. Non ho evitato nessuno, a parte quelli che proprio non mi piacevano per nulla.
    Io non credo di riuscire a ricordare un ragazzo che fosse interessato a me come persona, a conoscermi, a frequentarmi al di là del sesso.
    Zero. E, cavolo non sono provocante, sembro una ragazzina, non ho le tette, non porto quasi mai i tacchi, mi trucco pochissimo... sono stata per lungo tempo bollata come suora, figa di legno e chi più ne ha più ne metta...