La mia storia senza senso.

Discussione iniziata da unasfigata il 17-07-2020 - 27 messaggi - 2197 Visite

Like Tree16Likes
  1. unasfigata unasfigata è offline PrincipianteMessaggi 9 Membro dal Jul 2020 #1

    Predefinito La mia storia senza senso.

    La mia storia è iniziata qualche anno fa sul posto di lavoro. Una mattina come tante altre arrivo in ufficio, saluto i colleghi con la solita affabilità e poi arriva lui - in trasferta da un altro ufficio e mai incontrato prima, solo sentito nominare dai colleghi come persone super educata, super corretta - che mi lancia uno di quegli sguardi torvi, quasi odioso. E io - che dalla mia sedia ero pronta ad alzarmi e andare a stringergli la mano - gli rispondo con un sorriso-smorfia tra il sardonico e il divertito, perché non capivo l'atteggiamento ostile. Finisce lì tra gli sguardi curiosi dei colleghi, perché un atteggiamento simile era immotivato. Poco dopo, al bar, ci rincontriamo, io sola e lui con un collega, parlano del più e del meno e in diverse occasioni noto (mentre smanetto sul telefono) che mentre parla - e nomina amici comuni - mi fissa.

    Finisce lì ma poco dopo un mese succede che mentre una amica comune lo nomina in riferimento a non ricordo quale argomento, io sento come uno schiaffone e da quel momento non penso ad altro che a lui.
    Inizio a rimuginare e ho un ricordo molto vago di un fatto accaduto una settimana prima dell'incontro, ero in ufficio stavo per andare via e messaggiavo al telefono sul pianerottolo, quando ho avuto l'impressione che una persona mi passasse accanto e mentre stava per rivolgermi la parola, io sono uscita un po' incavolata a causa del messaggio ricevuto, lasciandolo lì come un'ebete. Ecco, a ripensarci, ho come l'impressione che quella persona lasciata lì come un allocco, fosse lui. Credo che non lo scoprirò mai.
    Quindi prendo questa travata () e non vedo e non sento altro.
    Passano diversi mesi e una mattina entro in banca e vedo con la coda dell'occhio (mentre mi dirigo a prendere dire una distinta di versamento) una sagoma nota () quando mi volto e me lo trovo difronte, mi sta guardando a bocca aperta. Ora non sono abituata ad essere guardata in quel modo e lui non è un babbione che sbava per strada. Mi è sembrato di camminare sulle nuvole... Ma niente, fa la sua operazione allo sportello e va via.

    Passano ancora altri mesi e su Facebook ricevo una richiesta di amicizia da un suo amico, un tizio con il quale ho solo due contatti in comune, un tizio che non conosco e che non mi conosce; accetto la richiesta perché mi sono immaginata (forse a torto) che dietro ci fosse lui. In questi anni di amicizia su Fb con l'amico solo io ho messo un paio di volte like ai suoi post e forse una volta gli ho augurato buon compleanno, poi mi sono scocciata e l'ho eliminato dai contatti.

    Una mattina ero in macchina - con una collega - su una strada a doppia corsia e ad un certo punto un'altra macchina ci affianca, sorpassandoci e tenendo un'andatura come la nostra, guarda verso l'interno, al commento della mia amica "Che ***** vuoi!!!" mi sono voltata, appena in tempo per vedere la coda di un'auto. Sapevo che lui aveva lo stesso modello e lo stesso colore di macchina. Ma niente.

    Un'altra mattina ero al lavoro, in cima alle scale, mi volto e lui stava salendo, c'è stato un sguardo - solo qualche frazione di secondo - uno di quegli sguardi dove vedi l'infinito, dove non percepisci più i rumori e le cose intorno a te, dove ci siete solo tu e lui ... e ti sembra di galleggiare nello spazio. Ma niente.

    Senza considerare che me lo sono trovata anche sotto le finestre di casa e nel posto dove vado al mare. Ma niente.

    Coincidenze. Coincidenza carogne.

    Nel frattempo si è messo con una tizia che dire bella è poco. E io sono sempre con lo stesso () compagno, che tra l'altro conosce.

    E veniamo ad oggi.

    Mi sono lasciata convincere ad inviargli una richiesta di amicizia su FB. Neppure io sapevo che cosa sperare, che l'accettasse (e avevo il terrore di poter vedere suoi post con la compagna) o che non l'accettasse. Ebbene non l'ha accettata e non so che cosa pensare. Perché alla fine una richiesta di amicizia non è niente di compromettente, se avessi voluto un approccio lo avrei già fatto.
    Mi sento davvero disorientata e molto, molto delusa perché ho visto che ha tra i contatti donne ben più spregiuticate di me, e sicuramente più estranee di quanto lo sia io perché bene o male lavoriamo nello stesso ambiente.
    Non so come spiegare... vorrei sprofondare per la vergogna di aver dovuto fare il primo passo e per l'umiliazione per non essere stata considerata.


     
  2. L'avatar di norge

    norge norge è offline Super SeniorMessaggi 23,037 Membro dal Jan 2019 #2

    Predefinito

    Beh ma vi siete visti tante volte per rompere il ghiaccio...bastava un saluto e magari chiedergli come si trova lì da voi visto che è in trasferta da un altro ufficio.
    " Non parlare mai di Amore e Pace: un Uomo ci ha provato e lo hanno crocefisso !" ( Jim Morrison)


    " Gli animali non si preoccupano del Paradiso o dell'Inferno. Nemmeno io, forse è per questo che andiamo d'accordo. " ( Charles Bukowski)
     
  3. L'avatar di norge

    norge norge è offline Super SeniorMessaggi 23,037 Membro dal Jan 2019 #3

    Predefinito

    Io fb non l'ho premetto ma prima di accettare una amicizia preferirei conoscerla bene di persona una persona.
    Ultima modifica di norge; 17-07-2020 alle 16:47
     
  4. Anto86 Anto86 è offline JuniorMessaggi 1,282 Membro dal Apr 2018 #4

    Predefinito

    vabbè, trovi quello come me che una richiesta di amicizia di una persona "sospetta" la lascia sospesa una settimana... per cui se la richiesta è di oggi non ti fare certi pipponi, tra l'altro immotivati in quanto tu stessa sostieni che una richiesta di amicizia non è niente di che.
    ma se tu hai un compagno e stai fantasticando su altro forse sei almeno confusa e probabilmente non stai vivendo una gran situazione, dunque sei attualmente suscettibile anche a questioni banali come una richiesta non accettata dopo alcune ore.
    norge likes this.
    ..chi non apprezza la tua presenza, merita la tua assenza!
     
  5. unasfigata unasfigata è offline PrincipianteMessaggi 9 Membro dal Jul 2020 #5

    Predefinito

    No, la richiesta è stata rifiutata dopo mezza giornata. Non solo, il tasto 'aggiungi agli amici' non è più visibile, e se la richiesta fosse ancora in sospeso io vedrei il tasto 'annulla' , ma non vedo proprio più niente.
    La cosa che mi stizzisce è che io - cretina - la richiesta del suo amico l'ho accettata, lui la mia no.
    Hai ragione sono molto suscettibile e con il mio compagno la situazione è piatta e grigia, quasi evanescente, dirai perché non te ne vai? Beh non è così semplice dopo anni rompere una relazione.
     
  6. L'avatar di Melite

    Melite Melite è offline Super FriendMessaggi 7,608 Membro dal Oct 2017 #6

    Predefinito

    Leggendo il racconto a me sembra che lui per te non abbia mai avuto nessun interesse e che tu abbia interpretato ogni singolo sguardo attraverso la lente della tua fantasia. Si è pure fidanzato, nel frattempo.

    Penso anche io come Anto che la situazione con il tuo compagno non ti renda appagata e per questo hai voluto agganciarti a questa persona fantasma, che fondamentalmente non hai mai conosciuto.

    Il fatto che non abbia accettato la tua richiesta di amicizia su Fb può significare che non ti ritiene nemmeno una conoscente, oppure è proprio un rifiuto a farti entrare nella sua vita virtuale.
    Ultima modifica di Melite; 17-07-2020 alle 17:30
     
  7. unasfigata unasfigata è offline PrincipianteMessaggi 9 Membro dal Jul 2020 #7

    Predefinito

    Purtroppo penso che tu abbia ragione, devo aver idealizzato chissà che cosa, non lo so neppure io anche perché non ha mai mostrato neppure un minimo di simpatia.
    E il rifiuto su fb, io lo vedo come un rifiuto a farmi entrare nella sua vita, virtuale e reale.
    Ho sempre avuto un intuito ottimo, ma ora credo che si sia fulminato.
     
  8. L'avatar di Melite

    Melite Melite è offline Super FriendMessaggi 7,608 Membro dal Oct 2017 #8

    Predefinito

    Va beh dai, non è successo niente di grave, lui non può sapere cosa ti è passato per la testa. Se lo incontri fai assolutamente finta di niente e mantieni la testa alta.
    norge likes this.

    La buona educazione consiste nel nascondere quanto bene pensiamo di noi stessi e quanto male degli altri.

    (Mark Twain)



     
  9. unasfigata unasfigata è offline PrincipianteMessaggi 9 Membro dal Jul 2020 #9

    Predefinito

    La mia parte razionale ha sempre saputo che non era per me. Ma la parte irrazionale... quella sì che ti fa male!
     
  10. luca9028 luca9028 è offline FriendMessaggi 2,783 Membro dal Apr 2020 #10

    Predefinito

    Lisa, permettimi di dire che forse è il caso che ti domandi cosa vuoi tu da un’amiciza E secondo me su Facebook sono delle pseudo-amicizie...la gente vera la conosci nella vita di tutti i giorni e poi te ne hai a male per cosa? Per uno che non conosci neanche.Io penso che tu abbia bisogno di farti un esamino con te stessa e intanto lavorare un po’ sulla tua autostima creandoti interessi e hobby...ciao..👋
    norge likes this.
    Ultima modifica di luca9028; 17-07-2020 alle 17:50