Mio padre vuole cacciarmi di casa

Discussione iniziata da Altiva il 15-09-2022 - 170 messaggi - 5324 Visite

Like Tree131Likes
  1. Altiva Altiva è offline PrincipianteMessaggi 33 Membro dal Nov 2021 #1

    Predefinito Mio padre vuole cacciarmi di casa

    Buongiorno a tutti Scrivo per raccontare della situazione in casa mia nell'ultimo periodo e per sfogarmi visto che di soluzioni sul breve termine non penso ce ne siano.
    Ho 21 anni e, avendo la patente e un lavoretto che mi permette di non dover chiedere soldi ai miei per le mie cose come per uscire o fare benzina, sono abbastanza libera.
    Studio anche all'università, sto cominciando il terzo anno di 5 quindi sono ancora abbastanza lontana dalla laurea e non posso pensare di andare a vivere da sola con i 300€ al mese che prendo lavorando solo il weekend.
    Non potrei lavorare di più senza mettere da parte l'uni. Bene.
    Ai miei non va bene la mia libertà, soprattutto a mio padre. Ho faticosamente lottato per evitare litigate su litigate ogni volta che torno molto tardi a casa, cosa tra l'altro inevitabile visto che il weekend lavoro in pizzeria e non torno a casa prima delle 22:30, poi mi lavo e preparo e non esco prima delle 23:30/00:00.
    Se voglio uscire per qualche ora è ovvio che l'orario di ritorno a tardi. Ora capita di tornare tardi anche in settimana non essendo cominciata ancora l'università e soprattutto per via del lavoro del mio ragazzo che fa il cuoco e lavora anche fino alle 23 praticamente tutti i giorni tutto il giorno e, come sopra, se voglio stare un po' con lui devo per forza di cose tornare tardi.
    Ovviamente quandp comincerà l'uni riuscirò a uscire solo il weekend dovendpmi svegliare alle 6 per andare in uni tutti i giorni.
    Ho provato a spiegare queste cose ma non mi ascoltano e comunque storcono il naso/mi urlando addosso spesso e volentieri, insultandomi, e dicendomi di andare fuori di casa etc.
    Ieri siamo arrivati all'apice, soprattutto perché non c'era mia mamma in casa a calmare mio papà. Sono stata fuori tutto il giorno poiché la mattina avenvo impegni e il pomeriggio un esame e poi sono rimasta dal mio ragazzo fino a mezzanotte. Ovviamente ho avvistato che sarei rimasta a cena da lui.
    Forse l'unica cosa che ho sbagliato è stato non avvisare di star ritornando verso mezzanotte perché lui mi ha chiamato 13 volte nei 10 minuti che ho impiegato a guidare per tornare a casa senza possibilità di prendere il telefono ovviamente e quando sono tornata mi ha messo le mani addosso, spintonata, preso le chiavi della macchina, urlato di tutti i colori, voleva farmi andare in giro da sola la notte (era mezzanotte e mezza) da sola, perche appunto voleva andassi via di casa in quel preciso momento.
    Sono riuscita a farlo ragionare, l'ho distratto, preso le chiavi di riserva e sono scappata tremando come una foglia. Sono rimasta a casa del mio ragazzo, sua mamma gentilissima, un angelo, mi ho ospitata e fatto una camomilla etc. Ora io sinceramente non so che fare.
    Mi ha spaventata a morte ieri, e mi ha fatto anche male essendo mio papà un armadio e io un tappo di 1.63 cm.
    Mi sono sentita veramente in pericolo. Fosse per me andrei via di casa ma devo finire di studiare, non potrei mai riuscire a mantenermi e a studiare nello stesso momento. Aiuto.
    Scusate il papiro ma dovevo sfogarmi.


     
  2. L'avatar di Mercury3000

    Mercury3000 Mercury3000 è offline JuniorMessaggi 2,427 Membro dal Dec 2016 #2

    Predefinito

    Ciao, mi dispiace tanto per quello che ti è successo. La violenza domestica non va mai giustificata e quando a procurartela è un genitore fa ancora più male. Non conoscendo la vostra famiglia non so quali siano i reali motivi che lo abbiano spinto a fare quello che ha fatto. Da quello che scrivi sembri una brava ragazza, lavori e frequenti l'università, hai un ragazzo e come è giusto vuoi vederlo. Quando li vedi calmi, prova a chiedere loro cosa si aspettano da te e prova a spiegare loro che stai facendo del tuo meglio. Hai fratelli o sorelle dove poterti trasferire temporaneamente?

     
  3. L'avatar di micetto77

    micetto77 micetto77 è offline Super FriendMessaggi 5,792 Membro dal Jun 2013 #3

    Predefinito

    Ciao, mi spiace molto per la tua situazione e ti esprimo tutta la mia solidarietà.

    Vorrei farti una domanda: visto che il tuo comportamento, a parte le uscite che ti contestano che a parer io sono normali, è da elogiare, cosa è che non va giù a tuo babbo, vorrebbe che lavorassi al posto di studiare, vorrebbe un altro ragazzo al posto di quello che frequenti, cosa c'è alla base di questo asti verso una figlia che non ha nulla da farsi perdonare, te lo sei chiesto?
    Spriz66 likes this.
     
  4. L'avatar di LaPeppa

    LaPeppa LaPeppa è online FriendMessaggi 3,972 Membro dal Mar 2022
    Località Italia
    #4

    Predefinito

    Altiva chiedi aiuto. Se le cose stanno come scrivi, non ci sono motivi per una reazione del genere. Anzi, non ci sono mai motivi per una reazione del genere. Non pensare mai che tu sia la causa della sua aggressività. Oltretutto scrivi di discussioni ed insulti. Perché? Perché anche tua mamma? Tu tieni ben chiaro a mente che tu e la tua libertà siete sane.
    Ultima modifica di LaPeppa; 16-09-2022 alle 15:51
     
  5. L'avatar di Spriz66

    Spriz66 Spriz66 è offline JuniorMessaggi 1,546 Membro dal Jan 2010
    Località Waikiki, Trieste
    #5

    Predefinito

    Che brutta situazione ! Dovrebbero essere orgogliosi di avere una figlia che studia e lavora, non sei mica una disgraziata che va in giro a drogarsi. Scusa la domanda tuo padre è normale oppure ha dimostrato in altre occasioni di essere poco equilibrato? Da come descrivi il modo in cui si comporta mi viene da pensare che non sia normale e che ci siano state altre situazioni in cui ha sfogato la sua violenza. Ho pensato a cosa potresti fare, non so se un consultorio ti potrebbe aiutare ma ti consiglio di informarti..... non costa nulla. Certo che se dovesse metterti di nuovo le mani addosso penso che sia il caso di denunciarlo è sicuramente brutto da fare ma non hai scelta. Tienici al corrente. Un abbraccio.
    micetto77 likes this.
    Ultima modifica di Spriz66; 16-09-2022 alle 16:30 Motivo: aggiunta
     
  6. L'avatar di Soldatojoker

    Soldatojoker Soldatojoker è offline Super FriendMessaggi 7,106 Membro dal Nov 2019
    Località Vergate sul Mincio, Italia.
    #6

    Predefinito

    Ci scommetto che son robe da meridionali.

    Comunque ho letto i suoi thread passati e credo di aver perlomeno intuito le dinamiche familiari...
    Lei non rispecchia la tipologia che un padre padrone vorrebbe come figlia... manco facesse chissà che.
    Purtroppo alla violenza di quel tipo si può rispondere solo con una violenza annientante oppure con la fuga e da quello che si evince non le resta che la fuga.
    LaPeppa likes this.
    Era un mondo adulto, si sbagliava da professionisti
     
  7. L'avatar di micetto77

    micetto77 micetto77 è offline Super FriendMessaggi 5,792 Membro dal Jun 2013 #7

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Soldatojoker Visualizza Messaggio
    Ci scommetto che son robe da meridionali.

    .
     
  8. L'avatar di Dedelind

    Dedelind Dedelind è offline JuniorMessaggi 2,313 Membro dal Apr 2017
    Località Come fu che Masuccio Salernitano fuggendo con le brache in mano riuscì a conservarlo sano
    #8

    Predefinito

    Ma ke koss'è? "Volevo i pantaloni" parte terza?
    Soldatojoker likes this.

    Roma e Liverpool non hanno MAI giocato. Quella partita non c'è MAI stata.




     
  9. Altiva Altiva è offline PrincipianteMessaggi 33 Membro dal Nov 2021 #9

    Predefinito

    Allora mio papà paradossalmente non è per niente del sud anzi tutta la sua famiglia è del nord, è mia mamma napoletana. Comunque ieri sera ci siamo messi a parlare tutti insieme ovviamente ne è uscito una specie di processo contro di me come sempre in cui mi ripetevano entrbi quanto facesse schifo il mio carattere, che persona amorale e tremenda fossi etc etc questo è il ritornello di tutti i discorsi che io comincio cercando di chiarire e loro continuano insultandomi.
    In tutto ciò l'unica cosa che è riuscita a dirmi mia sorella è che sono debole, che a lei ha fatto più male (vero, le ha slogato la mascella e mia mamma ha coperto mio papà davanti al dottore, dicendo che aveva preso una botta cadendo) e che sono stata davvero stupida ad andare a dire in giro quello che succede in casa perché " i panni sporchi si lavano in famiglia", chissà gli altri cosa penseranno, che sono solo una bambina per come mi comporto. Lei ha sopportato le stesse cose che sto subendo io ora e non ci posso fare nulla, solo aspettare di avere indipendenza economica, cosa che lei ha perché è laureata e lavora. Sinceramente pensavo di trovare del conforto visto che lei è mia sorella, ma credo che anni di abusi pure peggiori visto che lei era la maggiore e mio papà non sapeva cosa aspettarsi, l'hanno fatta diventare così. Anzi si è pure ********* che la abbia disturbata. Mia mamma come sempre minimizza il fatto che mi abbia messo le mani addosso, dicendo che non mi ha picchiata ma solo spintonata. L'ha sempre difeso da quanto ne ho memoria perché lui è sempre stato irascibile, urla tantissimo. Mia mamma paradossalmente non ci litiga mai perché appunto lo asseconda sempre, lo tratta come una bomba inesplosa.
    Io sto pensando di intraprendere un percorso con uno psicologo per cercare di evitare di starci sempre malissimo ed essere un po' più forte. Vi aggiornerò.
     
  10. Altiva Altiva è offline PrincipianteMessaggi 33 Membro dal Nov 2021 #10

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da micetto77 Visualizza Messaggio
    Ciao, mi spiace molto per la tua situazione e ti esprimo tutta la mia solidarietà.

    Vorrei farti una domanda: visto che il tuo comportamento, a parte le uscite che ti contestano che a parer io sono normali, è da elogiare, cosa è che non va giù a tuo babbo, vorrebbe che lavorassi al posto di studiare, vorrebbe un altro ragazzo al posto di quello che frequenti, cosa c'è alla base di questo asti verso una figlia che non ha nulla da farsi perdonare, te lo sei chiesto?
    Guarda ieri sera appunto ne abbiamo parlato e da quello che ho capito non gli va bene che io esca così tanto a detta sua e che non chieda più il permesso ma li informi splicemente del fatto. Ovvero, non chiedo più mamma papà posso uscire ma dico direttamente guardate che esco etc. Dice che questi sono modi irrispettosi. In più me ne ha detti di tutti i colori questa volta stranamente in modo tranquillo dicendo che ho un brutto carattere e gli chiedo solo quando ho bisogno e poi non me ne frega più niente di loro, in pratica mi ha dato della grande egoista che usa le persone. Vorrei precisare che è più di un anno e mezzo che lavoro e di soldi non ne chiedo mai perché quando all'inizio ci avevo provato mi avevano fatto sentire talmente in colpa che ho preferito evitare. Loro mi pagano l'università quello sì, ma tutto il resto è a carico mio. Io sono una persona che odia le liti, quindi è probabile che nell'ultimo periodo che sarà circa un anno sto più fuori di casa perché dentro l'atmosfera è pesantissima e voglio evitare qualsiasi tipo di screzio. Mi hanno contestato anche questo, ovvero che scappo sempre preferendo stare con altre persone. Mia sorella meriterebbe un discorso a parte, pensate che persino i miei hanno provato a farla calmare nei miei confronti ma non c'è verso. Mi risponde e tratta sempre malissimo.
    micetto77 likes this.