Mio padre vuole cacciarmi di casa - Pagina 8

Discussione iniziata da Altiva il 15-09-2022 - 170 messaggi - 6285 Visite

Like Tree133Likes
  1. L'avatar di 81Giulia

    81Giulia 81Giulia è online JuniorMessaggi 1,646 Membro dal Jun 2022 #71

    Predefinito

    Comunque per precisare, io non ho mai parlato di poca maturità, ma ho solo scritto che una ragazza di 21 anni mi sembra ancora molto giovane. Sono stati portati tutti esempi di maschi ma mi piacerebbe sapere se ci sono anche genitori di ragazze di questa età che le fanno rientrare regolarmente alle 4 del mattino. Non dico una tantum, dico regolarmente tutti i week end.

    Preciso ancora che questo discorso non c'entra niente con il caso specifico della ragazza che subisce violenza dal padre, casomai qualcuno non comprendesse che sto slegando questi due argomenti.


    «Quando siamo troppo allegri, in realtà siamo infelici. Quando parliamo troppo, in realtà siamo a disagio. Quando urliamo, in realtà abbiamo paura. In realtà, la realtà non è quasi mai come appare.» (Virginia Woolf)
     
  2. rob221 rob221 è offline FriendMessaggi 2,643 Membro dal Jun 2020 #72

    Predefinito

    Quello che è stato descritto è un episodio di violenza. Ma per queste cose anche io mi sento solo di consigliare di rivolgersi a un centro che possa valutare e consigliare.
    In ogni caso, in caso di genitori normali e non violenti, fino a che una persona non è autonoma economicamente e vive con i genitori, non è così intollerabile che i genitori stabiliscano qualche regola.
    E mi viene sorridere al paragone con l'estero. Proviamo anche a paragonare lo stipendio e le condizioni di lavoro di un giovane e poi i costi abitativi, magari si capisce perché si fa fatica a uscire di casa.
    LaPeppa and 81Giulia like this.
     
  3. trale trale è offline Super SeniorMessaggi 15,624 Membro dal Feb 2015 #73

    Predefinito

    Io sono femmina e uscivo tutti i weekend e tornavo all'ora che volevo. Non vedo che differenza ci possa essere tra maschi e femmine onestamente. Comunque le regole esistono anche in casa mia, quelle che ritengo utili ovviamente e non quelle senza senso. In casa si contribuisce a pulire, a preparare da mangiare, lavare e stirare, si studia si portano a casa voti buoni. In queste cose sì che sono una rompipalle.
    nikita73 likes this.
     
  4. L'avatar di 81Giulia

    81Giulia 81Giulia è online JuniorMessaggi 1,646 Membro dal Jun 2022 #74

    Predefinito

    Anche perché poi non è che tutti hanno la possibilità o anche la voglia di andare all'estero, ma non per questo sono dei poveretti.

    Discorso maturità. Sì, ovvio che un ventenne può essere maturo, ma sarà sempre la maturità di un ventenne, diversa da quella del trentenne e da quella del quarantenne eccetera.
    «Quando siamo troppo allegri, in realtà siamo infelici. Quando parliamo troppo, in realtà siamo a disagio. Quando urliamo, in realtà abbiamo paura. In realtà, la realtà non è quasi mai come appare.» (Virginia Woolf)
     
  5. L'avatar di 81Giulia

    81Giulia 81Giulia è online JuniorMessaggi 1,646 Membro dal Jun 2022 #75

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da trale Visualizza Messaggio
    Io sono femmina e uscivo tutti i weekend e tornavo all'ora che volevo. Non vedo che differenza ci possa essere tra maschi e femmine onestamente. Comunque le regole esistono anche in casa mia, quelle che ritengo utili ovviamente e non quelle senza senso. In casa si contribuisce a pulire, a preparare da mangiare, lavare e stirare, si studia si portano a casa voti buoni. In queste cose sì che sono una rompipalle.
    Ma saranno senza senso per te, scusami. Comunque tu sei madre di maschi, io voglio sentire madri di femmine anche così per farmi un'idea. Io non sono mai stata una che stava fuori fino a così tardi, non mi è mai interessato perché mi veniva sonno. È una cosa che facevo una tantum e i miei non dicevano niente, ma sono certa che se fosse stata sistematica avrebbero avuto da dire.
    «Quando siamo troppo allegri, in realtà siamo infelici. Quando parliamo troppo, in realtà siamo a disagio. Quando urliamo, in realtà abbiamo paura. In realtà, la realtà non è quasi mai come appare.» (Virginia Woolf)
     
  6. L'avatar di micetto77

    micetto77 micetto77 è offline Super FriendMessaggi 5,872 Membro dal Jun 2013 #76

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da LaPeppa Visualizza Messaggio
    Forse è solo che tu sei invecchiato.
    Come sono invecchiata io.

    Le citazioni di Soldato non ti fanno pensare che tutti i vecchi dicano le stesse cose delle nuove generazioni?

    Non si può generalizzare.
    Oltretutto nel caso di Altiva mi sembra una valutazione errata.
    Sarò anche invecchiato, ma il confronto non regge. E non si tratta solo di maturità, è un insieme di fattori. Manca proprio lo spirito di adattamento che avevano i nostri padri. È. un bene, è un male, non lo so. ( e non sto generalizzando, le eccezioni esistono tutt'oggi)

    Ti faccio un esempio: tu nel 2022 ce lo vedresti un diciottenne in servizio di leva nella polizia di stato, armato di M12, di notte, nei quartieri Napoli? ( e gli andrebbe anche di lusso, una volta c'erano le guerre di camorra)
    81Giulia and Andromeda88 like this.
    Ultima modifica di micetto77; 19-09-2022 alle 19:40
     
  7. nikita73 nikita73 è offline Super ApprendistaMessaggi 842 Membro dal May 2022 #77

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da 81Giulia Visualizza Messaggio
    Trale, non ho scritto che si è dei ragazzini, ma che si è "ancora molto giovani". Non credo di aver scritto niente di stupido, non credo di condire niente con frasi melense, e comunque il tuo commento così tagliente e scontroso non ti qualifica come migliore. Se non ti piace quello che scrivo puoi passare oltre senza offendermi, te ne sarei grata.
    Questo è quello che Giulia ha scritto precedentemente
    Originariamente Scritto da 81Giulia, penso che a 21 anni si è dei ragazzini ancora
     
  8. Altiva Altiva è offline PrincipianteMessaggi 33 Membro dal Nov 2021 #78

    Predefinito

    La cosa che più odio di questa situazione è che ho talmente paura/Sono stanca delle litigate etc che certe cose direttamente non le faccio ed è tristissimo. Cioè mi viene proprio l'ansia a parlarne con i miei perché so già che ci saranno musi, riproveri, magari mi parleranno a monosillabi per quella settimana o due. Ad esempio, l'unico giorno libero che ha il mio ragazzo vorrei dormire lì e non ho quasi nemmeno voglia di farlo perché so già che ci saranno litigi su litigi. È sfibrante.
    LaPeppa likes this.
     
  9. L'avatar di LaPeppa

    LaPeppa LaPeppa è online Super FriendMessaggi 5,255 Membro dal Mar 2022
    Località Italia
    #79

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da micetto77 Visualizza Messaggio
    Sarò anche invecchiato, ma il confronto non regge. E non si tratta solo di maturità, è un insieme di fattori. Manca proprio lo spirito di adattamento che avevano i nostri padri. È. un bene, è un male, non lo so. ( e non sto generalizzando, le eccezioni esistono tutt'oggi)

    Ti faccio un esempio: tu nel 2022 ce lo vedresti un diciottenne in servizio di leva nella polizia di stato, armato di M12, di notte, nei quartieri Napoli? ( e gli andrebbe anche di lusso, una volta c'erano le guerre di camorra)
    In realtà non ce lo vedevo neppure nel 1980, ma gli veniva richiesto e lo faceva.

    Idem oggi.
    Larga la foglia, stretta la via dite la vostra che ho detto la mia 🌿

    Cadi sette volte, rialzati otto 🤼

    Link nuovo forum: https://sfrattati.freeforumzone.com/mobile/f/200443/Sfrattati-da-Amando/forum.aspx
     
  10. trale trale è offline Super SeniorMessaggi 15,624 Membro dal Feb 2015 #80

    Predefinito

    Qualcuno mi spiega perché i maschi possono fare ciò che vogliono e le femmine invece devono rispettare delle regole? Perché io non ci arrivo. Comunque ho una nipote dell'età dei miei figli che mio fratello non ritiene di dover fare sottostare a regole del 1800. Perché io solo nei ranzi di Jane Austen ho letto queste cose. Nello specifico, poiché Jane era ironica, è stato il ragazzo di 23 anni ad essere tenuto chiuso in casa dalla zia adottiva.