Il mio ragazzo é in carcere - Pagina 4

Discussione iniziata da christallo il 19-04-2017 - 49 messaggi - 5377 Visite

Like Tree33Likes
  1. DaliLeg DaliLeg è offline PrincipianteMessaggi 9 Membro dal Jun 2021 #31

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da christallo Visualizza Messaggio
    Ciao a tutti,Chiedo intanto gentilmente di astenersi a commenti non opportuni, sono qui per sfogarmi e ricevere consigli da chi magari é o é stato nella mia situazione!Da due settimane il mio ragazzo é in carcere, deve scontare 6 mesi per una vecchia questione! Mi sento vuota e terribilmente sola.. eravamo sempre insieme, e nonostante sapessi che questo poteva succedere da un momento all altro, non ero pronta! Quel giorno non l ho nemmeno visto! L hanno portato via e basta! Gli ho scritto delle lettere ma le poste sono incredibilmente lente e spero gli siano arrivate! Non so ancora se potrò vederlo perche non essendo familiare convivente non ne avrei diritto! Non so cosa fare e la mia più grande paura é che lui si dimentichi di me, che non mi risponda, che non voglia piu vedermi! Che mi dica di non scrivergli neanche! Sono tutte mie paranoie, ma non avevamo parlato di questo, non ne ho avuto il tempo, é successo tutto cosi in fretta! Non c e un minuto in cui non lo pensi! E ho paura invece che lui non pensi a me, che abbia altro a cui pensare! Non so che fare, non riesco a non piangere, non riesco a concentrarmi al lavoro.. le mie amiche sono tutte fidanzate e con figli o lavorano negli orari opposti ai miei quindi alla fine dei conti rimango sempre da sola a casa a guardare la tv, nel letto in pigiama a deprimermi.. il nom vederlo, non sapere cosa pensa, non poterlo sentire mi logora! Ho questo pensiero e terrore fisso che lui non mi voglia più! Qualcuno di voi ci é passato? Cosa avete fatto? Io non so da che parte girarmi!
    Ciao, scusami se dopo anni forse ti riapro una ferita che avevi rimarginato. Ho trovato il tuo post per caso e mi trovo io stessa, ora nella tua identica situazione di anni fa. Volevo chiederti come avevi risolto. Sei riuscita poi a vederlo? Lui ti ha voluta ancora? Io sono anche incinta è ho continuamente paura che lui non mi voglia più. È passato già un mese che non c'è e sto impazzendo. Purtroppo non mi arrivano le sue lettere, l'unica è stata due settimane fa dove voleva sapere come stavo. Ma suo fratello che lo ha visto ha detto che per ora non vuole vedere nessuno, perché purtroppo lui si chiude in sé. Ti chiedo per favore di farmi sapere come hai risolto la tua situazione com'è andata a finire. Ne avrei molto bisogno. Ho bisogno veramente di conforto. Non ho nemmeno la sua famiglia accanto, anzi mi fanno solo stare più male.


     
  2. L'avatar di Minsc

    Minsc Minsc è offline SeniorMessaggi 10,345 Membro dal Aug 2020
    Località Italia
    #32

    Predefinito

    DaliLeg ma non potete vedervi in carcere? non si può di solito? telefonare? comunque è sempre il padre e ha responsabilità sul figlio. Perché non dovrebbe volerti più?
    Nairobi likes this.
    Siamo, infatti, nati per la cooperazione, come i piedi, le mani, le palpebre, i denti in fila sopra e sotto. L’agire gli uni contro gli altri è dunque contro natura, ed è agire siffatto lo scontrarsi e il detestarsi.
     
  3. DaliLeg DaliLeg è offline PrincipianteMessaggi 9 Membro dal Jun 2021 #33

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Minsc Visualizza Messaggio
    DaliLeg ma non potete vedervi in carcere? non si può di solito? telefonare? comunque è sempre il padre e ha responsabilità sul figlio. Perché non dovrebbe volerti più?
    Purtroppo non conviviamo e quindi devo aspettare il permesso per vederlo e quindi anche per essere chiamata. Premetto che lui è sempre stato presente nella mia vita e ama questo bambino fin dal primo giorno. Ora sono al 5 mese e lui dovrebbe tornare proprio due settimane dopo il parto. Ma ho tantissime paure. Perché lui è molto insicuro e so che va a pensare che io me ne vado o mi stanco di lui.
    Però sono preoccupata per ogni cosa. Preoccupata che si dimentichi di me, che non mi voglia più. Ho anche paura che gli possano aumentare la pena per una cosa che nemmeno ha fatto. Sono preoccupata, soprattutto perché c'è di mezzo un bambino e avrei voluto che vivesse con me ogni cosa, come ha sempre fatto.
     
  4. L'avatar di Minsc

    Minsc Minsc è offline SeniorMessaggi 10,345 Membro dal Aug 2020
    Località Italia
    #34

    Predefinito

    Se davvero c'è un errore giudiziario dovete fare ricorso. Comunque devi stare tranquilla, non saranno delle sbarre a confondere i suoi sentimenti. Considera che comunque la responsabilità del bambino rimarrebbe a prescindere e tra un po' daranno il permesso e quindi potrete parlare di nuovo, sentire la tua voce gli darà supporto. Non si può dimenticare di te in qualche mese se davvero ti ama
    Siamo, infatti, nati per la cooperazione, come i piedi, le mani, le palpebre, i denti in fila sopra e sotto. L’agire gli uni contro gli altri è dunque contro natura, ed è agire siffatto lo scontrarsi e il detestarsi.
     
  5. L'avatar di Nairobi

    Nairobi Nairobi è offline ApprendistaMessaggi 314 Membro dal Feb 2021 #35

    Predefinito

    Di solito chi viene arrestato si pone il problema che venga lasciato non il contrario.
    Poi perché dovrebbe farlo ora che diventerà padre? Si possono avere dei permessi se lo richiede , ed esserci quando nasce il bambino. Non e' una bella situazione, sopratutto nel tuo stato . Ti auguro che si possa risolvere presto
    Minsc likes this.
     
  6. DaliLeg DaliLeg è offline PrincipianteMessaggi 9 Membro dal Jun 2021 #36

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Nairobi Visualizza Messaggio
    Di solito chi viene arrestato si pone il problema che venga lasciato non il contrario.
    Poi perché dovrebbe farlo ora che diventerà padre? Si possono avere dei permessi se lo richiede , ed esserci quando nasce il bambino. Non e' una bella situazione, sopratutto nel tuo stato . Ti auguro che si possa risolvere presto
    Si ci sono dei permessi per quando nasce, anche se in teoria dovrebbe esserci in quel momento a prescindere. Non so quanto tempo ci vuole per avere il permesso per vederlo, mi hanno riferito che lui deve fare domanda e poi daranno risposta. Nulla di più. Lui è un ragazzo molto insicuro e dopo anni che stiamo insieme ancora crede che io lo lasci, perciò ora si è chiuso in sé e in un mese ha scritto solo una volta. Io mi sono allontanata dalla sua famiglia per numerosi motivi, soprattutto perché mi facevano solo star male e preoccupare maggiormente. Lui non ha preso bene il distacco perché crede che ovviamente sia un modo per andarmene. Ma anche se non fossi stata incinta lo avrei aspettato. Prima di tutto non è in carcere per un reato grave, anzi poteva benissimo non essere là ma ha fatto questa scelta per conto suo, probabilmente per cambiare se stesso e la sua vita. Poi comunque lo amo davvero e in passato ho aspettato chi amavo anche quando non se lo merita a, lui invece mi ha sempre dato tutto e non potrei fare altro che aspettarlo.
    Il mio problema è che conosco lui. Ha sempre avuto troppa paura di perdermi e infatti è là perché durante una litigata io mi sono allontanata da lui qualche giorno, per fargli capire che stava sbagliando e lui ha pensato che non lo volessi più nella mia vita e crede sempre che allora senza di me può benissimo anche morire, così ha voluto trovare un modo per farsi arrestare... Ripeto per una cavolata. Non è in carcere per nulla di serio, però ovviamente ha le sue colpe e stare là è stata una sua scelta.
    Solo che nel frattempo sono rimasta incinta e sono spaventata che lui per paura si allontani. So benissimo che vive per me e il bambino. Sono sempre stata la cosa per lui più importante e me lo ha sempre dimostrato. Da quando c'è questo bambino poi lo ha dimostrato ancora di più.
    Abbiamo sempre avuto alti e bassi nella nostra relazione. Abbiamo sempre discusso anche pesantemente molte volte e spesso ci siamo allontanati due giorni per sbollire le liti. Abbiamo addirittura giurato che tra noi doveva finire e oggi ci troviamo con un bambino. Io sono preoccupata anche per questo, perché ogni litigata pesante era un giuramento alla fine della nostra storia. Siamo andati avanti anni così e ci siamo sempre amati e alla fine è arrivato anche un figlio, ma se si rendesse conto che senza di me sta meglio?
    Senza sentirmi gridare e fare scenate. E se potrebbe pensare che tanto avendo perso questi momenti del bambino allora non lo avrà più? Io lo rendo partecipe ogni volta di ciò che succede al suo bambino. Gli mando le ecografie, gli scrivo se va tutto bene, in fondo era lui quello che faceva più il genitore.
    Ci credo tanto nella nostra piccola famiglia e sono spaventata veramente che per le sue paure lui si allontani. Non so nemmeno se abbia richiesto il permesso di vedermi perché purtroppo, all'inizio gli avevo detto di mandare le lettere da suo zio, perché non volevo che la mia famiglia sapesse della sua assenza e quella lettera non mi è mai stata portata. So che chiedeva di me, del bambino, ma non ho idea di cosa ci possa essere scritto.
    Ho paura che la sua famiglia gli dica cose non vere e che lui ci creda. A lui basta veramente poco per crollare. Quando si tratta di me non ragiona nemmeno e se gli dicono qualsiasi cosa, lui finisce per crederci.
    Non so nemmeno come stargli vicino, più di scrivergli non posso fare. Sono veramente preoccupata per tutto. Perfino che gli aumentino la pena e in quel caso inizio a pensare che la bambina cresce e lui non vive ogni cosa. Sono veramente preoccupata e spaventata
     
  7. DaliLeg DaliLeg è offline PrincipianteMessaggi 9 Membro dal Jun 2021 #37

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Minsc Visualizza Messaggio
    Se davvero c'è un errore giudiziario dovete fare ricorso. Comunque devi stare tranquilla, non saranno delle sbarre a confondere i suoi sentimenti. Considera che comunque la responsabilità del bambino rimarrebbe a prescindere e tra un po' daranno il permesso e quindi potrete parlare di nuovo, sentire la tua voce gli darà supporto. Non si può dimenticare di te in qualche mese se davvero ti ama
    Non c'è errore nel giudizio. Lui ha la colpa e la sta scontando. Doveva fare una pensa alternativa e per scelta sua non ha voluto, perché appunto non è un reato grave. Lui ha però un altro processo aperto per una cosa che non ha fatto, che comunque è abbastanza grave, ma si è trovato esattamente nel posto sbagliato al momento sbagliato. Non ci sono prove certe di ciò che è successo, solo la sua presenza e mi dispiace e mi fa rabbia che dopo anni si tenga aperto un caso, dove addirittura si è innocenti.
    Poi ammetto che non è un tipo molto tranquillo, o meglio è pacato e molto bravo, però quando succede qualcosa perde il controllo e spesso ha avuto problemi con altre persone e qualche denuncia, non situazioni da processi o cose del genere. Ma sono veramente preoccupata, soprattutto che aumentino la pena e averlo lontano da me e il bambino mi fa veramente male. Lui non ha una vera famiglia alle spalle e la sognava tantissimo e voleva vivere ogni momento con me. Immagino sia veramente distrutto per questo e non se lo aspettava che potesse succedere tutto insieme, ma finché la pena finisce proprio quando devo partorire è un conto, se è di più non so cosa fare. In più sono preoccupata che lui non mi voglia più, o che mi allontani per paura di essere lasciato o tradito, perché ne è sempre stato terrorizzato. Le lettere sono solo parole e più di dirgli che sono ancora qui accanto a lui non si può fare nulla. Non so quando potrò vederlo, non posso fare altro che aspettare e sinceramente fa malissimo, soprattutto per il fatto che sono incinta. Avrei sofferto lo stesso, ma diversamente. Non so veramente dove sbattere la testa e sono preoccupata per tutto. A volte mi vengono pensieri strani e siccome lui spesso, quando si è trovato distante da me ha cercato di distruggersi come poteva, sono spaventata che lo faccia anche ora. Per fortuna là sono abbastanza controllati, ma lui non sa reagire e sono preoccupata anche di questo. Vorrei fare il possibile per farlo stare tranquillo e far stare tranquilla me, ma non ci riesco. Non riesco a pensare a niente di positivo
     
  8. L'avatar di Minsc

    Minsc Minsc è offline SeniorMessaggi 10,345 Membro dal Aug 2020
    Località Italia
    #38

    Predefinito

    Devi tranquillizzarti, non può stancarsi di te e quando vi sentirete che sia tramite una lettera, telefono o appunto quando vi vedrete sicuramente gli farà bene e gli darà più sicurezza. Se per adesso puoi solo mandargli lettere , scusa meglio una lettera che il silenzio. Devi stare tranquilla anche per il bambino, penso che in questo momento sia più importante, compresa la tua salute. Che amore sarebbe se si stancasse scusami? piuttosto hai un supporto di qualcuno? la tua famiglia ?
    Ultima modifica di Minsc; 14-06-2021 alle 11:01
     
  9. DaliLeg DaliLeg è offline PrincipianteMessaggi 9 Membro dal Jun 2021 #39

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Minsc Visualizza Messaggio
    Devi tranquillizzarti, non può stancarsi di te e quando vi sentirete che sia tramite una lettera, telefono o appunto quando vi vedrete sicuramente gli farà bene e gli darà più sicurezza. Se per adesso puoi solo mandargli lettere , scusa meglio una lettera che il silenzio. Devi stare tranquilla anche per il bambino, penso che in questo momento sia più importante, compresa la tua salute. Che amore sarebbe se si stancasse scusami? piuttosto hai un supporto di qualcuno? la tua famiglia ?
    Si, ho la mia famiglia che mi aiuta. Conosce la situazione e comunque l'hanno accettata. Probabilmente perché sanno cosa ha fatto e conoscono lui, altrimenti non avrebbero mai e poi mai accettato questo, anzi, mi avrebbero detto di lasciare perdere e pensare solo al bambino.
    So che io devo stare tranquilla per il bambino, ma sinceramente io non mi sono mai sentita madre. Non volevo questo bambino adesso, non volevo complicarmi la vita. Non ho provato gioia nemmeno una volta. L'ho tenuto perché sapevo che era arrivato da un amore e non volevo avere rimpianti nella mia vita, perché un figlio è sempre stato il mio sogno. Lui mi ha fatto amare poco alla volta questo bambino. Era lui a emozionarsi per le ecografie e per tutto il resto e io iniziavo ad amare questo bambino perché vedevo lui, per la prima volta da quando lo conosco, con gli occhi che gli brillavano di felicità. Per me è sempre stata una paura e basta, fin dall'inizio. Non mi sono sentita madre una sola volta, lui mi dava quella forza che mi mancava e poco alla volta stavo riuscendo ad apprezzare tutto. Da quando se n'è andato ho fatto una settimana senza minimamente pensare a mia figlia, ero completamente depressa. Poi ho capito che se anche solo amavo il mio compagno dovevo reagire e mia figlia era l'amore che ci legava e dovevo farcela in qualche modo. Ho dovuto fare l'ecografia da sola, quella che lui attendeva dal primo momento e mi sentivo veramente male perché ero sola. Quando ho visto mia figlia con la bocca del padre, ho capito che lui era lì. In quel momento ho accettato mia figlia. Ogni giorno mi distraggo pensando a lei e a fare tutto il possibile per lei, in modo anche da distrarmi, ma lui è il mio pensiero fisso. Scrivo lettere ogni giorno. Ogni momento. Non voglio perderlo e nemmeno che pensi una sola volta che io abbai smesso di amarlo. Sono spaventata e lo sono sempre stata da quando sono rimasta incinta. Ho sempre resistito a tutto e qualsiasi cosa fosse successa con lui avrei reagito, sempre. Ma con questa bambina mi sento debole in tutto
     
  10. L'avatar di Spettrale

    Spettrale Spettrale è offline MasterMessaggi 28,047 Membro dal Oct 2007
    Località dove capita
    #40

    Predefinito

    Per rispondere alle tue...inquietudini..
    ci vorrebbe qualcuno che sia stato in carcere.. con la tua identica o quasi situazione..
    Non credo che ci siano in questo posto (forse) e le risposte che leggerai saranno tutte di circostanza
    Come diceva Bukowski
    "La disperazione la conosco solo i disperati"

    Wow
    Accidenti a te.👄Wowsiamo tutti bugiardini..Amore Sally toccami la mano... scopiamo pure su questo divano😋👄