La misoginia: quando la riconoscete e cos'è?

Discussione iniziata da Zedef il 24-07-2016 - 8 messaggi - 996 Visite

Like Tree3Likes
  • 1 Post By Zedef
  • 1 Post By Zedef
  • 1 Post By Hafsa
  1. Zedef Zedef è offline BannedMessaggi 1,486 Membro dal Dec 2015
    Località Itaglia
    #1

    Predefinito La misoginia: quando la riconoscete e cos'è?

    Leggevo ieri un interessante articolo di psicologia che diceva che spesso uomini che "amano" le donne in realtà non le amano e diversi seduttori (o gente che si da alla poligamia spinta senza costruire relazioni affettive) è misogino nel senso che considera le donne fondamentalmente oggetti nonostante nasconda ciò dietro frasi da libro quali "sono creature meravigliose da amare nei loro pregi e difetti" (cit.)Secondo voi cos'è la misoginia e come la riconoscete?Io dirò la mia dopo un po' di post per non influenzare nessuno.Potete fare riferimento ad utenti o persone se lo ritenete necessario per farvi capire


     
  2. Sousuke Sousuke è offline BannedMessaggi 53,606 Membro dal Jun 2015
    Località Gallarate - Padania
    #2

    Predefinito

    la misoginia è l'odio verso le donne

    lo si riconosce a posteriori; dopo che un conoscente si mette a odiare, negli atteggiamenti, tutte le donne

    chi considera le donne oggetti o è libertino non è detto che le odii, che c'entra

    può benissimo amarle più di chi ha una concezione più sentimentale
    Ultima modifica di Sousuke; 24-07-2016 alle 21:27
     
  3. L'avatar di Tramonto85

    Tramonto85 Tramonto85 è offline JuniorMessaggi 1,894 Membro dal Jun 2016 #3

    Predefinito

    Dovresti invertire l'ordine delle domande. Prima diamo una definizione di misoginia, poi parliamo di come la si avverte.

    È ovvio che il seduttore seriale, che fa del numero il proprio obiettivo, acquisisca una prospettiva industriale e oggettificante. Non necessariamente questo è indice di misoginia, perché spesso coloro che ci "cascano" in realtà volevano proprio cascarci, o ci finiscono perché "tante altre ci sono state, ed io non posso essere da meno".
    In tal caso, il seduttore seriale interpreta benissimo i sentimenti della controparte, e quindi non lo si può definire misogino.

    Io fondamentalmente credo che l'odio sia inscindibilmente legato all'amore, e che ci si muove sempre sul filo del rasoio. Dice Nietzsche: "L'Amore! L'eterno odio tra i sessi"
     
  4. Sousuke Sousuke è offline BannedMessaggi 53,606 Membro dal Jun 2015
    Località Gallarate - Padania
    #4

    Predefinito

    infatti c'è chi ama odiare, e ama chi odia
    Ultima modifica di Sousuke; 25-07-2016 alle 13:23
     
  5. Zedef Zedef è offline BannedMessaggi 1,486 Membro dal Dec 2015
    Località Itaglia
    #5

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Tramonto85 Visualizza Messaggio
    Dovresti invertire l'ordine delle domande. Prima diamo una definizione di misoginia, poi parliamo di come la si avverte.

    È ovvio che il seduttore seriale, che fa del numero il proprio obiettivo, acquisisca una prospettiva industriale e oggettificante. Non necessariamente questo è indice di misoginia, perché spesso coloro che ci "cascano" in realtà volevano proprio cascarci, o ci finiscono perché "tante altre ci sono state, ed io non posso essere da meno".
    In tal caso, il seduttore seriale interpreta benissimo i sentimenti della controparte, e quindi non lo si può definire misogino.

    Io fondamentalmente credo che l'odio sia inscindibilmente legato all'amore, e che ci si muove sempre sul filo del rasoio. Dice Nietzsche: "L'Amore! L'eterno odio tra i sessi"
    Alla fine il tuo è l'unico contributo di fatto interessante. Condivisibile. Anche se, secondo me, i seduttori seriali, o sono misogini/maschilisti puri o amano in modo incondizionato tutte le donne.
    Personalmente ritengo che la misoginia pura sia quando vuoi evitare o semplicemente usare tutte le donne indistintamente. Molti/e provano comunque affetto e/o si legano/stimano alcune donne, e in tal caso non si può parlare di misoginia.
    Sensei likes this.
    Ultima modifica di Zedef; 28-07-2016 alle 14:22
     
  6. L'avatar di Tramonto85

    Tramonto85 Tramonto85 è offline JuniorMessaggi 1,894 Membro dal Jun 2016 #6

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Zedef Visualizza Messaggio
    Personalmente ritengo che la misoginia pura sia quando vuoi evitare o semplicemente usare tutte le donne indistintamente. Molti/e provano comunque affetto e/o si legano/stimano alcune donne, e in tal caso non si può parlare di misoginia.
    Mi dispiace che il tuo thread, che merita, abbia ricevuto poca attenzione.

    È difficilissimo dare una definizione onnicomprensiva (come per quasi tutte le cose). Può assolutamente essere come dici, ma poi il problema si sposta sul significato di usare. Immagina un tipo che, causa astinenza forzata, vorrebbe farsi ("usare") qualunque donna indistintamente. Potremmo dire che è misogino...ma anche l'estremo opposto !

    Alla fine forse ha ragione Sousuke - il misogino è colui che odia le donne in quanto donne, vive le differenze con esse non come un arricchimento e una complementarietà, ma come loro inferiorità, e investe molto emotivamente su questo tasto.

    Per fare un esempio, tutti noi maschietti facciamo battute sulle femminucce - "le classiche paturnie femminili", "la logica illogica delle donne", etc. Dietro c'è un po' di paura, ma anche benevolenza - una roba "normale" insomma.
    Quando invece dietro c'è solo odio e aggressività, allora siamo in pieno nella misoginia.

    (imho ovviamente)
     
  7. Zedef Zedef è offline BannedMessaggi 1,486 Membro dal Dec 2015
    Località Itaglia
    #7

    Predefinito

    viene considerato poco perché l'ho postato io

    Comunque ti ringrazio che la pensi così. All'inizio non pensavo fosse considerato un thread interessante da qualcuno.
    Tramonto85 likes this.
     
  8. Hafsa Hafsa è offline JuniorMessaggi 2,349 Membro dal Oct 2015 #8

    Predefinito

    Mi dispiace ti sia ricancellato Zedef.. comunque..

    Non credo che c'entri necessariamente l'odio: per come la intendo io la misoginia è il disprezzo per il genere femminile, il ritenerlo ontologicamente inferiore, se non prorio il male assoluto (e qui l'odio c'è ma quest'ultimo caso penso sia più conseguenza di brutte esperienze, mentre i primi sono senza una causa scatenante).

    Nella vita reale non ne ho tanti esempi diretti quindi può essere che viva nel mio piccolo mondo perfetto o che in realtà non la sappia molto riconoscere, soprattutto quella velata e non esplicitata.
    Possibile che in alcuni casi il t(r)ombeur de famme sia misogino, ma, come dice Sousuke, non penso sia una cosa sitematica: dipende dallo spirito dell'uomo in questione.
    Ci saranno quelli che considerano le partner del momento solo come svuotapalle, neanche degne di una chiaccherata o di un caffè senza secondi fini (in questo caso non è esattamente stima quella che si evidenzia), e ci saranno quelli che pur avendo una vita sessuale movimentata, anche senza coinvolgimento emotivo, vedono la conquista come compagna di divertimento, come una loro pari e non solo come un mezzo per raggiungere il piacere.
    Gershwin likes this.
     
Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]   [OK]