La monotonia e l'abitudine in un rapporto si possono sconfiggere? Come?

Discussione iniziata da paris24 il 21-07-2015 - 6 messaggi - 1445 Visite

Like Tree4Likes
  • 4 Post By erik555
  1. paris24 paris24 è offline Super ApprendistaMessaggi 601 Membro dal Jul 2015 #1

    Predefinito La monotonia e l'abitudine in un rapporto si possono sconfiggere? Come?

    Da come avete potuto leggere dal titolo , stanotte rientrando ho deciso di aprire questa discussione , in merito alle troppe coppie , forse anche la mia , che dopo le solite farfalle allo stomaco , iniziali e l'entusiasmo nel preparsi per i vari appuntamenti .
    Dopo un po di tempo , altro che farfalle ...
    allora io mi domando , per tutti coloro, sia donne che uomini , che ad oggi vivono o hanno vissuto una storia , dove inizialmente era tutto bello , ma poi si entra nel l'abitudine , esiste, in base alle vostre esperienze un metodo per riprendere il rapporto ? Oppure tutti i rapporti sono destinati ad mutarsi nel tempo , e ad entrare nel routine ?
    Cosa ne pensate ?!
    Voi avete combattuto oppure avete le cose come stavano ?


     
  2. L'avatar di erik555

    erik555 erik555 è offline Super FriendMessaggi 5,737 Membro dal Oct 2012
    Località una grande città in mezzo alla pianura
    #2

    Predefinito

    allora mettiamo qualche punto fermo...
    -ogni coppia è un'alchimia nella quale due personalità si amalgamano e reagiscono in modo differente;
    -è naturale che esaurito il primo periodo di infatuazione cessino le farfalle nello stomaco
    -non è invece "naturale" viversi annoiati dall'idea di prepararsi e di uscire, può dipendere da un tuo periodo di sconforto che influisce sulla tua relazione oppure...il sintomo di una crisi. In entrambi i casi non è che devi focalizzarti sul riprendere il rapporto...ma riprendere te stessa, ovvero impegnarti nel vivere meglio le tue giornate.
    Perchè il punto è che l'unica possibilità di recuperare un rapporto è di mettere in gioco una "te stessa" vivace, progettuale e assertiva che trova da sé le sue motivazioni e non dipende dall'iniziativa del suo ragazzo per limitarsi a seguire quello che lui fa, pensa e organizza in termini di uscite o altre attività assieme. Se c'è qualcosa da sconfiggere è il proprio tedio, la propria trascuratezza; la relazione infatti è solo lo specchi di entrambi, e non è che lucidando lo specchio migliorino le vostre immagini riflesse se uno di voi due due o entrambi siete trasandati.
    E poi cerchiamo di immaginare un rapporto non come "la soluzione perenne e definitiva" delle proprie esigenze affettive e sessuali ma una pianticella poco più che stagionale che ha un suo ciclo vegetativo ed è vulnerabile alla siccità e al gelo. Se non fa frutti e inaridisce nonostante tutte le ragionevoli cure è inutile dannarsi l'anima, ci si può versare una lacrima ma bisogna pensare anche di piantarne un'altra.
     
  3. L'avatar di Spettrale

    Spettrale Spettrale è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 26,703 Membro dal Oct 2007
    Località dove capita
    #3

    Predefinito

    cos'è che ti brucia?....ti sei già stufata..e te la prendi con la monotonia?
    la passione (putroppo) ha sempre una scadenza....una cambiale inesorabile da pagare..
    poi esiste il rapporto di coppia..che è diveros...e se ti comincia a pesare...non ci sono soluzioni...o magie..strane..

    devi fartelo piacere cosi...senno' fatti una doccia..
     
  4. L'avatar di lucas_bo

    lucas_bo lucas_bo è offline Super ApprendistaMessaggi 793 Membro dal Apr 2014
    Località bologna
    #4

    Predefinito

    se il partner attuale é quello adatto ma hai bisogno di emozioni fatti l'amante. alla fine é la soluzione meno peggio che puoi prendere se senti che la persona con cui stai é quella giusta.
     
  5. L'avatar di stellasole

    stellasole stellasole è offline FriendMessaggi 2,804 Membro dal Jan 2015
    Località Italia
    #5

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da erik555 Visualizza Messaggio
    allora mettiamo qualche punto fermo...
    -ogni coppia è un'alchimia nella quale due personalità si amalgamano e reagiscono in modo differente;
    -è naturale che esaurito il primo periodo di infatuazione cessino le farfalle nello stomaco
    -non è invece "naturale" viversi annoiati dall'idea di prepararsi e di uscire, può dipendere da un tuo periodo di sconforto che influisce sulla tua relazione oppure...il sintomo di una crisi. In entrambi i casi non è che devi focalizzarti sul riprendere il rapporto...ma riprendere te stessa, ovvero impegnarti nel vivere meglio le tue giornate.
    Perchè il punto è che l'unica possibilità di recuperare un rapporto è di mettere in gioco una "te stessa" vivace, progettuale e assertiva che trova da sé le sue motivazioni e non dipende dall'iniziativa del suo ragazzo per limitarsi a seguire quello che lui fa, pensa e organizza in termini di uscite o altre attività assieme. Se c'è qualcosa da sconfiggere è il proprio tedio, la propria trascuratezza; la relazione infatti è solo lo specchi di entrambi, e non è che lucidando lo specchio migliorino le vostre immagini riflesse se uno di voi due due o entrambi siete trasandati.
    E poi cerchiamo di immaginare un rapporto non come "la soluzione perenne e definitiva" delle proprie esigenze affettive e sessuali ma una pianticella poco più che stagionale che ha un suo ciclo vegetativo ed è vulnerabile alla siccità e al gelo. Se non fa frutti e inaridisce nonostante tutte le ragionevoli cure è inutile dannarsi l'anima, ci si può versare una lacrima ma bisogna pensare anche di piantarne un'altra.
    Sono d accordo sul fatto che bisogna cominciare sempre da se stessi..condivido..
     
  6. DarkSaga DarkSaga è offline BannedMessaggi 3,268 Membro dal Sep 2014 #6

    Predefinito

    mah io non credo alla monotonia nella coppia, quando si presentano situazioni del genere, la coppia è gia finita. Quando ero accoppiato, per me ogni giorno che vedevo la mia ragazza era come se fosse il primo, anche dopo un anno, anche quando mi stava lasciando. Questa cosa la notava sempre anche lei e mi diceva sempre "te ogni volta che mi vedi ti emozioni come la prima sera, non mi è mai capitato". Peccato che la cosa non fosse reciproca, lei dopo qualche mese gia aveva smesso di guardarmi con emozione o amore, gia si era annoiata e stancata della nostra storia. Quindi ormai non faceva più nulla con entusiamo, se non ero io a proporre le uscite, lei rimaneva a casa sul divano a dormire. Ma appunto non è monotonia, semplicemente la nostra coppia non esisteva più ormai.