Niente sesso, mi separo - Pagina 4

Discussione iniziata da kalinka il 07-12-2009 - 87 messaggi - 41205 Visite

Like Tree10Likes
  1. kalinka kalinka è offline PrincipianteMessaggi 23 Membro dal Dec 2009 #31

    Predefinito Aggiornamento....

    Abbiamo parlato ancora.
    Gli ho chiesto se avesse preso una decisione, alla luce di quanto ci eravamo detti.
    Il succo del discorso è: NON MI AMA PIU'.
    Così si è svolta la discussione...

    Io: Hai preso una decisione dopo quello che ci siamo detti?
    Lui: Sì.
    Io: Ovvero?
    Lui: E' ovvio, non lo sai?
    Io: No, non lo so.
    Lui: Voglio stare con te!
    Io: Con quali presupposti e su quali basi?
    Lui: Come, su quali presupposti?
    Io: Ti ho già detto che a questo punto o ci separiamo oppure, se decidiamo di rimetterci in discussione insieme, dobbiamo farlo concretamente, senza più parole e promesse che in questi 4 anni non hanno risolto nulla ma occupandoci seriamente della situazione, con una terapia di coppia o con una terapia individuale per te (io sono stata in terapia fino a pochi mesi fa...)
    Lui: Sì, lo so.
    Io: Posso sapere perché hai preso questa decisione?
    Lui: Perché è giusto così.
    Io: Stai con me perché è giusto?
    Lui: Sì, perché secondo me è giusto.
    Io: E' giusto cosa, scusa?
    Lui: E' giusto prendersi le proprie responsabilità.
    Io: Ma scusa, mi stai dicendo che vuoi stare con me perché questo è un dovere? E non perché nutri dei sentimenti nei miei confronti?
    Lui: Sì. Ma io nutro dei sentimenti per te!
    Io: Scusa, ma mi ami o no?
    Lui: La seconda che hai detto, se è questo che vuoi sentirti dire. Visto che tu sai cos'è l'amore!

    Ragazzi, lascio a voi le conclusioni.
    Sono a pezzi.
    Non mi ama più, certo proverà un grande affetto ma niente più. E vuole stare con me per "prendersi le sue responsabilità".
    Come posso accettarlo?
    Non mi ha detto in faccia che non mi ama più, ma è chiaro.
    A questo punto credo che qualsiasi terapia sia inutile.
    Lui il motivo lo sa benissimo, purtroppo.
    Non capisco come possa una persona decidere di continuare a stare con un'altra con questi presupposti.
    Cerco i vostri punti di vista, non ho la verità in tasca, altre prospettive sono le benvenute, per ora da sola non riesco a trovarne altre al di fuori di questa.


    Vi abbraccio.


    Ultima modifica di kalinka; 12-12-2009 alle 19:39
     
  2. Sognoinfranto Sognoinfranto è offline Super FriendMessaggi 7,437 Membro dal Jan 2009
    Località In mezzo al Mediterraneo
    #32

    Predefinito

    Non ho capito tutti questi giri di parole per dirti che non ti ama, che lo dica chiaramente
     
  3. L'avatar di lympyna

    lympyna lympyna è offline JuniorMessaggi 1,192 Membro dal Apr 2009
    Località piemonte
    #33

    Predefinito

    ma si dai sogno...lo sappiamo che alcuni uomini pur di parlare chiaro si farebbero preti....non lo dice chiaramente perche' non ne ha il coraggio...kalinka, dammi retta, lo so' che ora starai malissimo, e tante ancora ne dovrai affrontare, ma, per favore non stare con un uomo che non ti ama!non te lo meriti...se ti avesse amato te lo avrebbe detto chiaro e tondo 'si' ti amo, ma ora ho dei problemi, li risolvero o li risolveremo'....invece no, questo mi sembra il mio ex marito che quando gli ho fatto la tua stessa domanda mi ha risposto 'ti amo in un certo senso'.....da rabbrividire...
     
  4. Sognoinfranto Sognoinfranto è offline Super FriendMessaggi 7,437 Membro dal Jan 2009
    Località In mezzo al Mediterraneo
    #34

    Predefinito

    in un certo senso!!!


    Ragazze fuggire!!!!!!!
     
  5. L'avatar di lympyna

    lympyna lympyna è offline JuniorMessaggi 1,192 Membro dal Apr 2009
    Località piemonte
    #35

    Predefinito

    fuggire a gambe levate....meglio sole che male accompagnate, potrei tenere lezioni su questo argomento!!
     
  6. Sognoinfranto Sognoinfranto è offline Super FriendMessaggi 7,437 Membro dal Jan 2009
    Località In mezzo al Mediterraneo
    #36

    Predefinito

    Quindi kalinka sii decisa
    Ultima modifica di Sognoinfranto; 12-12-2009 alle 20:59
     
  7. alina69 alina69 è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 4,123 Membro dal Jul 2008
    Località Italia
    #37

    Thumbs down

    in un certo senso
     
  8. L'avatar di krikri74

    krikri74 krikri74 è offline PrincipianteMessaggi 43 Membro dal Nov 2008
    Località Milano
    #38

    Predefinito

    Cara Kalinka io ti faccio i complimenti x tutti gli sforzi che hai fatto x cercare di risolvere i problemi nella tua coppia .... e mi dispiace molto che dopo questi anni in cui hai vissuto male... lui arrivi con la semplicità con cui si potrebbe ordinare una pizza (ti cito: <..la seconda che hai detto..!!>) ti dica che nn ti ama più!!!!!!!
    E' orribile e sconcertante......!!!!!!!
    Vedo però tre aspetti positivi di tutta questa "storia"...
    hai finalmente avuto una risposta (la peggiore..lo so )ai tuoi dubbi..
    nn avrai mai rimorsi per nn averci provato in tutti i modi..
    e con tutta l'autoanalisi che ti sei fatta sei riuscita ad essere una donna più forte e in gamba..e con una vita nuova all'orizzonte!!!!!!!!!!!!
    Una ne abbiamo...Ora vivila e goditi questa vita... e vai avanti in tutti i sensi !!!!!!!!!!!!
    Un forte abbraccio !!!!!!!
     
  9. kalinka kalinka è offline PrincipianteMessaggi 23 Membro dal Dec 2009 #39

    Predefinito

    Buonasera ragazze, grazie a tutte per la vostra intelligenza, la vostra ironia e per tutta la solidarietà che per me, in questo momento, non è poco.
    Vi aggiorno nuovamente sulla situazione.
    Alla luce del colloquio che vi ho descritto, sono passata alle vie di fatto.
    Sono arrabbiata con mio marito, questo non lo nego.
    Ma la mia interiorità si è espansa a tal punto, insieme con la consapevolezza, che il massimo che riesco a provare è compatimento e pena. Questo per farvi capire che non sono animata da spirito di vendetta, tutt'altro.
    Sono consapevole del mio valore, di ciò che ho fatto, di ciò che ho dato e del mio percorso, quindi paradossalmente anche in una situazione del genere sono serena, nel senso che nulla più può destabilizzarmi oltre un certo limite. La sofferenza, la disperazione e l'insicurezza sono fasi che ho già attraversato... Non si tratta di cinismo ma di un equilibrio conquistato a prezzo di molte fatiche.
    Detto ciò, vi dico che ieri, quando è tornato da lavoro, gli ho chiesto gentilmente se domani avrebbe potuto recarsi in tribunale a ritirare il modulo per presentare la richiesta di separazione consensuale, perché io sarei stata occupata con il lavoro e non avrei potuto farlo. Ciò perché, visto il chiarimento del giorno precedente, da parte mia non avevo più nulla da dire e non mi restava che agire.
    Al momento è rimasto di sasso.
    Dopo un po' è venuto in cucina e ha cercato il dialogo.
    Per la prima volta si è preoccupato di me, di come io stessi, e mi ha posto molte domande.
    Io con serenità gli ho esposto i fatti, sottolineando che il sesso è solo una parte di ciò che lui mi ha fatto mancare (a livello affettivo, sia chiaro, perché a livello materiale, di cura e di presenza con nostro figlio non posso dire assolutamente nulla).
    Gli ho sbattuto in faccia con molta classe il mio telefonino, dicendo di andare a vedere a quando risalissero gli ultimi sms con "comunicazioni non di servizio" che mi aveva inviato.
    Ebbene: l'ultimo sms con un contenuto affettuoso e partecipe da parte sua risaliva al 2007.
    Gli ho fatto notare che sono sempre stata molto indipendente e forte, che nel gestire e affrontare tutte le problematiche relative al bambino (inclusi i problemi di salute), i rapporti con le rispettive famiglie, le mie questioni di lavoro e qualsiasi altra difficoltà non ho mai avuto bisogno di lui attaccato alla gonnella, come molte donne fanno; che ho sempre avuto le "spalle grosse" e che mi sono sempre fatta carico di molte questioni e difficoltà senza mai lamentarmi né pretendere nulla, perché tutto ciò fa parte della mia indole (sono sempre stata una donna autonoma e mi piaccio così). Ma che tutto questo non significa che ciò sia stato facile per me e che non mi avrebbe fatto piacere avere il suo sostegno, il suo amore e le sue attenzioni. E che lui ha dato tutto per scontato, anziché farmi sentire ancora di più il suo amore, consapevole del mio valore e di ciò che anch'io ho fatto e faccio, non solo per me ma anche per lui e per la nostra famiglia. Ho parlato con calma e chiarezza, facendogli molti esempi concreti.
    Risultato: al termine del mio monologo a stento tratteneva le lacrime (sono rimasta scioccata... Non è il tipo da avere reazioni del genere.).
    Dopodiché mi ha abbracciata (non so più neppure da quanto non accadeva). Mi ha chiesto più volte scusa, ha ammesso che ho tutto il diritto di volere la separazione, mi ha detto che ho ragione, che è stato un egoista, che non ha capito niente, e di dargli la possibilità di ricominciare perché non vuole perdermi.
    Ora... Che dovrei pensare?
    Secondo me è sincero.
    Non so che dire, non mi aspettavo una reazione del genere.

    Sono impaziente di sentire le vostre opinioni.

    Vi abbraccio.
     
  10. Sognoinfranto Sognoinfranto è offline Super FriendMessaggi 7,437 Membro dal Jan 2009
    Località In mezzo al Mediterraneo
    #40

    Predefinito

    allora, non tutto è perduto!!

    Un attimo e ti rispondo con calma