Niente sesso, mi separo - Pagina 5

Discussione iniziata da kalinka il 07-12-2009 - 87 messaggi - 41208 Visite

Like Tree10Likes
  1. Sognoinfranto Sognoinfranto è offline Super FriendMessaggi 7,437 Membro dal Jan 2009
    Località In mezzo al Mediterraneo
    #41

    Predefinito

    Innanzi tutto tu avevi mai affrontato la questione in questi termini?

    Ossiabavevi messo in evidenza ciò che non andava, dal tuo punto di vista, nel vostro rapporto?


     
  2. Sognoinfranto Sognoinfranto è offline Super FriendMessaggi 7,437 Membro dal Jan 2009
    Località In mezzo al Mediterraneo
    #42

    Predefinito

    Innanzi tutto il fatto che lui abbia avuto una reazione emotiva (lacrime e abbraccio) significa che quanto tu gli hai detto non gli è indifferente. Naturalmente questo non è sufficiente a dire alcun che sull'esito della vostra crisi.


    A questo punto, poichè la crisi è ufficialmente aperta, in quanto entrambi ne siete consapevoli, dovete sedervi e con calma analizzare la questione.
    Se lui, come sembra, riconosce che il tuo disaggio affonda le radici in un suo atteggiamento nei tuoi confronti, deve da parte sua analizzare il perchè. Capire insomma cosa è cambiato.
    Saprai che una crisi non ha un solo responsabile, banalmente anche il solo non parlare in maniera chiara e dire all'altro ciò che non ci sta bene è una responsabilità.

    Per tanto dovete guardare dentro di voi e capire quali sono i sentimenti che nutrite l'uno per l'altro e capire cosa non va nel rapporto.
    Insieme dovete verificare se c'è la volontà di risolvere e andare avanti assieme.
    Ultima modifica di Sognoinfranto; 13-12-2009 alle 21:45
     
  3. kalinka kalinka è offline PrincipianteMessaggi 23 Membro dal Dec 2009 #43

    Predefinito

    Ciao Sogno,
    Grazie per le tue risposte.
    Certo, è da oltre tre anni che affronto la questione tentando di comunicargli ciò di cui ho bisogno e a mia volta chiedendogli se anch'io, dal suo punto di vista, potrei fare di più, smussare alcuni lati del mio carattere, o se trascuro qualcosa per lui importante senza magari rendermene conto.
    Ma i miei tentativi di dialogo si traducevano sempre e immancabilmente in monologhi, ed era estenuante perché lui ha sempre fatto molta fatica a parlare delle sue emozioni e anche a dirmi ciò che di me non va o che lo fa soffrire.
    Quindi sono certa che, avendo sempre ragionato su supposizioni e mai su elementi concreti, in moltissimi casi mi sarò sbagliata, ma d'altra parte non ho mai avuto risposte chiare su nulla.
    Lui ha sempre avuto una difficoltà enorme nel parlarmi di sé e della sua interiorità.
    La sola cosa che è diversa questa volta rispetto alle altre è il mio atteggiamento: credo che lui abbia avvertito nel profondo che io non sono più alla ricerca di conferme, alla ricerca di un "colpevole". Che non ho più bisogno di sfogare le mie frustrazioni o di accusare.
    In breve, è come se fino ad oggi non mi avesse mai presa sul serio.
    Certo, il mio atteggiamento non era equilibrato. In parte a causa di mie lacune personali che ho colmato e in parte perché, oggettivamente, la situazione era più che sufficiente a minare l'equilibrio emotivo di chicchessia.
    Credo che la mia calma abbia fatto sì che lui si mettesse finalmente nella posizione di non sentirsi accusato, come se il fatto che io non pendessi più dalle sue labbra per avere risposte lo sollevasse, per così dire, da una responsabilità emotivamente difficile da reggere. Ha capito che io ero serena dentro me stessa e che quindi non aveva motivo per pensare a "difendersi". Almeno credo sia andata così. Non sono i contenuti che sono cambiati rispetto al passato, ma la qualità del modo con cui li ho espressi e affrontati.
    Così ha potuto recepire il mio messaggio per quello che è ed è sempre stato, perché privo di pregiudizi, perché questa volta non ha sentito la necessità di mettersi sulla difensiva e forse per la prima volta mi ha ascoltata veramente.
    Questo confronto mi ha fatto capire anche che a volte è più utile parlare di cose concrete; forse, astraendo troppo si perde il filo del discorso e le cose diventano molto soggettive, mentre mettendo una persona davanti ai fatti concreti le "pecche" saltano subito all'occhio.
    Questo non l'avevo mai fatto, perché fondamentalmente non volevo essere presa per quella che "rinfaccia" e mi sembrava di scendere a un livello un po' meschino ("quella volta non hai fatto questo"... "avresti potuto in quell'occasione comportarti così invece non l'hai fatto"). Invece, forse in alcuni casi gli uomini necessitano di messaggi più scarni e che vanno al sodo... Non so.
    Lui sembra convintissimo di volerci riprovare. Tra ieri sera e oggi, in tante piccole cose vedo sforzi sinceri, non affettati, come se gli fossero cadute le fette di salame dagli occhi.
    Non vedo facili entusiasmi in cui non credo ma una volontà anche un po' goffa ma genuina di porre rimedio ai misfatti passati.
    Da parte mia, non ti nascondo che ormai fatico a concedergli la mia fiducia, tendo molto a tutelarmi e a salvaguardarmi. In alcuni momenti mi pare di essermi disamorata di lui, ma pensandoci credo che fondamentalmente sia stata la penosa situazione che si è creata a portarmi a questo punto. La nostra situazione infatti è ben lungi dall'essere insostenibile. Per intenderci, non è che non ci sopportiamo più a vicenda, che non ci stimiamo più, ecc. Però ci siamo molto, molto allontanati ed è difficile ricostituire i contatti, non solo fisicamente.
    Ieri notte ci siamo addormentati abbracciati: erano almeno due anni che ciò non accadeva.
    Stamattina per la prima volta ho rivisto la dolcezza nei suoi occhi.
    Sono divisa tra la paura di credere in lui e la paura di rinunciare a quello che potrebbe essere l'inizio di un capitolo nuovo per noi.
    Lui si è detto pronto ad affrontare anche una terapia.

    Ti abbraccio.
     
  4. Sognoinfranto Sognoinfranto è offline Super FriendMessaggi 7,437 Membro dal Jan 2009
    Località In mezzo al Mediterraneo
    #44

    Predefinito

    Molto bene.
    Quando ti chiedevo se altre volte avevi affrontato la questione intendevo in questi termini:

    Questo non l'avevo mai fatto, perché fondamentalmente non volevo essere presa per quella che "rinfaccia" e mi sembrava di scendere a un livello un po' meschino ("quella volta non hai fatto questo"... "avresti potuto in quell'occasione comportarti così invece non l'hai fatto"). Invece, forse in alcuni casi gli uomini necessitano di messaggi più scarni e che vanno al sodo... Non so.

    Certe volte noi donne ci perdiamo in elucubrazioni mentali e siamo poco concrete, meglio inviare pochi messaggi forti e chiari.

    Il fatto di lasciar incancrenire certe situazioni porta poi che ci si allontana e ci si irrigidisce sulle proprie posizioni.
    Per questo dicevo che entrambi dovete guardarvi dentro.
    Potresti scoprire che a prescindere dalla volontà di tuo marito di porre rimedio, sei tu a non voler tornare indietro.
     
  5. L'avatar di francone

    francone francone è offline Super FriendMessaggi 6,352 Membro dal Feb 2009 #45

    Predefinito

    Cmq io mi sono sempre chiesto:
    vale veramente la pena finire un unione buona o ottima sotto molti aspetti e uno o piu figli per la mancanza di sesso?
    Cioè,capiamoci,il sesso è importante.
    Io non so davvero cosa farei se mi succedesse.
    Anzi credo che mi terrei la persona che mi ha dato un figlio cosi com'è.

    ma poi è proprio il pensiero che non mi entra in testa,cioè lascio una situazione consolidata per poter infilare il mio pene in un altro corpo,di qualcuna che al momento manco so chi è ?

    Non saprei davvero.
     
  6. Sognoinfranto Sognoinfranto è offline Super FriendMessaggi 7,437 Membro dal Jan 2009
    Località In mezzo al Mediterraneo
    #46

    Predefinito

    Francone, tu frequenti poco questa sezione, altrimenti avresti potuto seguire molte storie e avresti visto come il sesso è spesso un campanello d'allarme di un disaggio molto più profondo in una coppia.

    Se ci si allontana per altre questioni poi non si cerca più neppure sessualmente. Se si nutre rancore nei confronti dell'altro, non lo si cerca sessualmente.

    Il sesso poi è un forte collante della coppia, è lo spazio ludico dove stare insieme, se viene a mancare lentamente ci si allontana.
    Float likes this.
    Ultima modifica di Sognoinfranto; 13-12-2009 alle 23:39
     
  7. L'avatar di francone

    francone francone è offline Super FriendMessaggi 6,352 Membro dal Feb 2009 #47

    Predefinito

    Mi rendo conto che se il sesso è solo lo specchio di una situazione molto piu profonda di disagio è un altro discorso.
    ma io mi chiedo:se fosse solo per il sesso?
    Cioè è una brava persona,non mi fa mancare niente(a parte quello),ci ho fatto un figlio,la stimo pero' manca il sesso.
    Il gioco vale la candela?
     
  8. Sognoinfranto Sognoinfranto è offline Super FriendMessaggi 7,437 Membro dal Jan 2009
    Località In mezzo al Mediterraneo
    #48

    Predefinito Per Francone

    Francone abbiano discusso ampiamente una situazione del genere nel 3D di speefan, se hai coraggio di leggere tutto!!!

    Ma a te appare normale che una coppia giovane e in salute non abbia rapporti? Per me non lo è.

    E' una situazione che andrebbe indagata, il perchè uno dei due si astenga e non senta la necessità di cercare l'altro.

    E' una situazione inesplosa, una mina innescata, perchè chi subisce questo stato di cose prima o poi potrebbe cercare fuori ciò che non trova dentro il rapporto.

    Se non si vuole si possono scindere le cose, mantenere il rapporto con la persona amate e cercare fuori esclusivamente il sesso.

    Torniamo sulla questione sesso e amore, se si possono scindere, sicuramente il sesso senza amore esiste, dal mio punto di vista però l'amore senza sesso no. E alla lunga produce i suoi danni, crea una frattura nella coppia.
    Ti invito alla letture dell'articolo del prof. W Passini, sessuologo di chiara fama:

    La coppia, : Articoli
     
  9. achille pie veloce achille pie veloce è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 3,043 Membro dal Mar 2009 #49

    Predefinito

    @Francone

    Se in una coppia le aspettative sessuali sono le stesse per entrambi non si pongono problemi. Questo include il raro caso in cui il sesso è scarso o assente e va bene ad entrambi così (ma per davvero, eh!).

    Se le aspettative sono solo leggermente diverse, ci si può convivere se la coppia è supportata da una buona intesa e, eventualmente, si può provare a venirsi incontro.

    Se le aspettative sono profondamente diverse, bisogna capire la causa: magari c'è una causa dovuta per esempio ad una malattia o affini. In questi casi la persona che deve reprimere la propria sessualità può trovare uno stimolo "etico" a sostenere la situazione.

    Se motivazioni oggettive, serie e valide non ce ne sono, il vaso della sopportazione si riempirà una goccia al giorno fino a quando inevitabilmente traboccherà e tutto andrà a carte quarantotto.
    Ciò è inevitabile perché chi si reprime non avrà motivazioni razionali per supportare il suo "sacrificio" e, per di più, prova con sempre maggior irritazione ed intensità l'insopportabile sensazione di essere rifiutato dalla persona che si ama.
     
  10. L'avatar di ayumi

    ayumi ayumi è offline PrincipianteMessaggi 77 Membro dal Dec 2009 #50

    Predefinito

    ottimo articolo sogno!

    x kalinka
    la tua è una bellissima storia, anche se tortuosa e tu sei una bellissima persona
    se posso permettermi di fare una riflessione ti dico
    la frase "la seconda che hai detto" per me si traduce in "lasciami in pace, mi hai rotto", mi sono sentita dire cose simili a volte pur non essendo nella tua situazione
    posso sbagliare ma mi sembra una specie di "ti dico quello che vuoi sentire così hai trovato la causa e la smetti di tormentarmi"
    a volte chi non vuole affrontare i problemi trova scocciante l'insistenza di chi invece tenta di risolverli, esce fuori la rabbia per questa specie di forzatura, perchè magari lui preferirebbe continuare nell'apatia come in una specie di rassegnazione alla cosa
    il fatto che alla fine ha reagito conferma che forse fin'ora non si è mai sentito in pericolo veramente, con la tua serenità magari gli hai fatto capire che fai sul serio e che rischia veramente di perderti, ha smesso di darti per scontata al suo fianco

    scusami, ho messo un sacco di forse xchè non ho vissuto le tue stesse cose, o meglio, non abbiamo mai perso la sessualità, le ho vissute a livello affettivo ma non in maniera così profonda
    quindi non mi sento di darti consigli, ti esprimo semplicemente un mio pensiero e ti auguro di cuore di riuscire a risolvere i toui problemi e ritrovare la felicità