Noi siamo davvero buoni? - Pagina 2

Discussione iniziata da roma_amor il 12-02-2018 - 14 messaggi - 850 Visite

Like Tree25Likes
  1. liz23 liz23 è offline JuniorMessaggi 1,535 Membro dal Jan 2013 #11

    Predefinito

    Penso che nel rifiutare qualcuno, nel respingerlo, nel deludere le sue aspettative, nel non ricambiare i suoi sentimenti, non ci sia cattiveria. Spesso dall'altro lato viene percepito così, forse anche perchè arrabbiarci e demonizzare un po' l'altro ci aiuta a superare la delusione.
    A me è capitato di sentirmi dare della st****a e cadere dalle nuvole. Questo nonostante io mi sforzi di comportarmi sempre nel modo in cui vorrei che gli altri si comportassero con me.
    Alla fine capita quasi a tutti di ferire qualcuno, magari avremmo potuto evitare, magari avremmo potuto limitare i danni ma non ne siamo stati capaci, per superficialità, egoismo, distrazione...
    A volte feriamo qualcuno e magari ne siamo anche consapevoli, ma la vita a volte ti conduce in situazioni dalle quali è impossibile uscirne bene.
    C'è cattiveria in tutto questo? A me non sembra. Quindi io più che chiedermi se sarei cattiva io, tenderei a rivalutare positivamente chi mi ha fatto male.


    rabe and Alberich like this.
     
  2. ragazzobds ragazzobds è offline FriendMessaggi 4,053 Membro dal Jul 2017 #12

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da liz23 Visualizza Messaggio
    C'è cattiveria in tutto questo? A me non sembra. Quindi io più che chiedermi se sarei cattiva io, tenderei a rivalutare positivamente chi mi ha fatto male.
    C'è cattiveria laddove sussiste quasi totale disinteresse dell'altro.

    Se tu prima di deludere le aspettative di qualcuno ti fai mille ripensamenti e cerchi di trovare un modo nel tuo piccolo per indorarli la pillola amara che dovrà ingurgitare, non sei cattiva. Cercando anche di comprenderlo appieno.

    Se sei poi giudicata tale comunque, ciò che conta è che tu sappia di aver fatto il possibile per limitare il dolore altrui, mostrando la massima sensibilità.
    Nella società di oggi sono diffusi egoismo e superficialità in maniera incredibile. Assolutamente abnorme. Al punto che spesso ce ne freghiamo di cosa provochiamo negli altri.

    Rivaluti positivamente chi ti ha fatto del male perchè tutti si comportano così. E' questa la verità. Ma non dovrebbe essere la norma, ma l'eccezione.
     
  3. Cursitor Cursitor è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 235 Membro dal Dec 2017
    Località Sud Italia
    #13

    Predefinito

    Attenzione ragazz*. Non siamo sempre obbligati: si può essere cattivi volontariamente così come si può esser buoni volontariamente. Sta a noi scegliere. È una questione rimessa soltanto a noi ed è determinata dai nostri valori, ma anche dai nostri stati d'animo.

    Citazione Originariamente Scritto da liz23 Visualizza Messaggio
    Penso che nel rifiutare qualcuno, nel respingerlo, nel deludere le sue aspettative, nel non ricambiare i suoi sentimenti, non ci sia cattiveria. Spesso dall'altro lato viene percepito così, forse anche perchè arrabbiarci e demonizzare un po' l'altro ci aiuta a superare la delusione.

    A volte feriamo qualcuno e magari ne siamo anche consapevoli, ma la vita a volte ti conduce in situazioni dalle quali è impossibile uscirne bene.
    C'è cattiveria in tutto questo? A me non sembra. Quindi io più che chiedermi se sarei cattiva io, tenderei a rivalutare positivamente chi mi ha fatto male.
     
  4. L'avatar di Alberich

    Alberich Alberich è offline SeniorMessaggi 10,421 Membro dal Jul 2009 #14

    Predefinito

    Onestamente non capisco cosa centrino la bontà o la cattiveria in questa situazione. Stare con una persona noiosa invece che con una stimolante non è bontà, è stupidità. Scegliere le persone in base alla sola estetica non è cattiveria, semmai è superficialità. Tutte le persone normali ci provano con chi piace e respingono chi non piace. Ora ci sta che chi è respinto ci rimanga male ma se succede vuol dire che per l'altro non si era abbastanza interessanti. Nel caso di venire mollati, succede per mille motivi ma alla fine se è avvenuto vuol dire che il mollatone non sta più bene con quella persona. A me è capitato di pensare di starci con una donna che non mi piaceva affatto (sotto nessun punto di vista) perchè pensavo fosse interessata, non certo per bontà ma per disperazione >_> (poi vabbè avevo preso una cantonata pure su quella ma esula dal discorso).
    rabe likes this.
    "L'inverno del nostro scontento si è mutato in una calda estate di gloria grazie
    a questo sole di York"

    "Un cavallo! Un cavallo! Il mio regno per un cavallo!"
     
Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]   [OK]