Non capisco... l'amico del mio ex

Discussione iniziata da Juliet93 il 21-10-2016 - 2 messaggi - 2842 Visite

  1. Juliet93 Juliet93 è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 1 Membro dal Oct 2016 #1

    Predefinito Non capisco... l'amico del mio ex

    Io i ragazzi proprio non li capisco...
    In particolare uno...
    sono in una città nuova da poco tempo...6 mesi.
    nella mia vecchia città quando tu parlavi a un ragazzo per più di una decina di minuti voleva dire che ci stavi provando.
    Qui invece...boh!
    Sinteticamente , io sono stata assieme al mio ex ragazzo per 4 mesi (i primi quattro da quando mi sono trasferita...) stando con lui ho conosciuto un suo caro amico che chiameremo T.
    Con T ho iniziato a legare e messaggiare spesso siccome era in un momento un po difficile della sua vita e io , stupidamente, aiuto chiunque mi capiti a tiro.
    Quando però io e il mio ex ragazzo rompiamo lui , senza pensarci, mi chiama e stiamo al telefono. Lui mi consola e io pensavo "ma perchè ha chiamato me e non il mio ex, visto che è suo amico?"
    da li continua a scrivermi finche una settimana dopo io stavo malissimo e glielo dico, visto che mandava un sacco di messaggi per sapere come stavo.
    Lui ha aspettato venti minuti un pullman per venirmi a trovare alle 10 e 30 di sera mentre il giorno dopo doveva partire per le vacanze ed è stato tutto il tempo con me , io e lui soli.
    Io inizio a provare qualcosa per lui, non solo per le sue attenzioni ma perchè già prima nutrivo qualcosa che mi ero promessa di non far saltare fuori.
    Durante il mese che è in vacanza parliamo sempre e cerco di fargli capire il mio interesse da parte mia.
    Arriviamo anche al punto che lui , mentre parlavamo mi dice "beh se non fossi la ragazza di ...forse..."
    Avanti veloce di un mese.
    A settembre torna e parla alla mia coinquilina ( sono amici)
    gli dice che sa quello che io provo ma non si può fare niente perchè il mio ex è un suo amico e ci sta ancora male.
    Io ci sto male ma gli propongo di uscire anche solo come amici.
    Lui, per chiudere la faccenda in modo da allontanarmi ,mi invita nel suo paese di sera , mi parla della sua ex continuamente e di come gli manca , si ferma a parlare con i suoi amici senza calcolarmi e poi mi accompagna per due isolati vicino a casa sua per poi dirmi "vai avanti e gira a sinistra e sei arrivata a casa"
    sapete cosa ho fatto?
    mi sono fatta 15 KILOMETRI A PIEDI ALLE DUE DI NOTTE IN UN POSTO TOTALMENTE SCONOSCIUTO DA SOLA.
    ********* nera e capendo che lui non mi sopporta , decido di non sentirlo piu.
    Due settimane fa , uscendo con la stessa gente ci incontraimo di nuovo ma sono molto fredda con lui.
    pochi giorni fa mentre parlavo con il mio ex lui mi fa "si, ti amo ma voglio scopare con altre ragazze e fare piu esperienze" ( alla faccia che stava male)
    Passano i giorni e io mi chiedo se devo tornare alla mia vecchia città.
    ieri chiedo a T. di venire a casa mia per parlare di questo e lui, dopo avermi ascoltato, dice che si sente meglio di agosto e che ha voglia di vivere! Sono felice che ha superato il suo pessimismo.
    Siamo sul mio letto sdraiati e vicini.
    Poi iniziamo a vedere le sue foto e ci avviciniamo.
    Inizia a parlare di come ha superato i suoi momenti e si gira verso di me.
    Ci sfioriamo le gambe ci guardiamo negli occhi.
    D'improvviso si mette a sedere e si allontana io gli chiedo un abbraccio e lui mi abbraccia.
    gli accarezzo di capelli e vedo lui con gli occhi chiusi che si gode la carezza poi d'improvviso prende il cellulare e mi fa vedere un video.
    Deve andare ma prima mi fa "scrivimi se hai ancora problemi e se hai trovato delle risposte"
    e io "tranquillo" "ci vediamo" ma quando? non ci sei mai!" "martedì sono libero" " va bene vedimoci martedì"
    Vado dalla mia coinquilina che mi fa "cos'hai?"
    E io "non capisco quel ragazzo! ma che segnali manda?"
    e lei conclude "lui è molto aperta come persona non farti strane idee"
    WTF???
    é confuso , lo so.
    pieno di errori di sintassi lo so
    ma io... non capisco cosa vuole lui da me
    e come posso uscira da questa situazione.
    Lui mi piace. e mi sento capita e bene con lui.
    Ma lui... che diavolo ha in testa??
    Help


     
  2. L'avatar di ReDellaStrada

    ReDellaStrada ReDellaStrada è offline ApprendistaMessaggi 325 Membro dal Sep 2016 #2

    Predefinito

    «nella mia vecchia città quando tu parlavi a un ragazzo per più di una decina di minuti voleva dire che ci stavi provando»
    Che diavolo di posto eh? XD
    Non so se avanzato perché le ragazze ci provano (ma forse intendi genericamente “ci sta”) o arretrato perché una ragazza non può parlare con uno per semplice amicizia.

    Mi ricorda un’altra discussione. Allora disi che se un ragazzo in macchina ti riconosce e si ferma per darti un passaggio, un po’ è interessato, figurati qua! Che viene a consolarti e ti cerca.
    Non capisco il suo comportamento dopo, quindi. Ci sta non voler far stare male l’amico, ma non ha senso comportarsi così male… farti fare chilometri da sola.
    Anche se non mi è chiaro: vi “siete” lasciati o tu l’hai lasciato? Perché sta così male? O forse non è vero?

    Insomma, tutta la confusione di questo tipo da cosa nasce?!?