Non mi voglio bene

Discussione iniziata da Karma_1994 il 15-05-2021 - 7 messaggi - 361 Visite

Like Tree4Likes
  • 2 Post By stellafalc
  • 1 Post By Karma_1994
  • 1 Post By Minsc
  1. Karma_1994 Karma_1994 è offline ApprendistaMessaggi 228 Membro dal Apr 2014 #1

    Predefinito Non mi voglio bene

    Ciao a tutti,
    è la prima volta che scrivo in questa sezione del forum e lo faccio così, come se scrivessi sul mio diario e leggessi solo io. Sono stata lasciata per un'altra da quasi tre settimane e la mia vita in queste tre settimane si è fermata. Mi alzo al mattino con la sola voglia di arrivare all'ora in cui potrò tornare a letto a dormire, in cui avrò finalmente un po' di pace.
    Ogni cosa è diventata faticosa: farsi una doccia, lavarsi denti e capelli, fare attività fisica, mangiare in modo equilibrato, darsi da fare per trovare un lavoro (sono disoccupata da un paio d'anni), pulire casa. Spesso non faccio nulla, mi vedo orribile ma non trovo più il senso di mettermi lì e farmi carina quando la persona che amo ha comunque scelto un'altra. Quando ancora una volta non sono stata abbastanza. E allora che senso ha impegnarsi e cercare di farsi una vita, cercare di fare andare le cose bene, se poi finisce sempre così?
    Due anni fa ero arrivata a un punto in cui tutto sembrava perfetto, dopo anni di sofferenze. Pensavo "ma allora ha avuto un senso tutto quello che c'è stato prima", ero felice e mi sentivo quasi strana a dirlo. Ma lo ero. Poi piano piano ho perso tutto e questo mi ha spinta a mettere al centro di tutto la mia relazione. Avevo così tanto amore da dare, ne ho ancora così tanto... E allora perché non riesco ad amare me stessa? Perché non mi voglio bene? Perché non mi rispetto? Perché sono sempre disposta a farmi calpestare dalle altre persone e poi, una volta calpestata, dire "Ti prego, torna, non importa quanto male mi hai fatto"?
    Ho paura che non troverò mai la felicità. Ma mi basterebbe anche solo l'indifferenza, anche solo liberarmi da questa mia mente malata che mi spinge all'autodistruzione, alla negazione di me.
    Ma se odio questa parte di me, quello che penso, quello che faccio... allora odio me stessa. E probabilmente è così.
    Mi odio.


     
  2. L'avatar di stellafalc

    stellafalc stellafalc è offline Super SeniorMessaggi 20,550 Membro dal Jan 2009
    Località Salento....ma vivo in un mondo tutto mio...di follia! Altrove...! Sono felice qui!
    #2

    Predefinito

    Ciao, leggendo solo il titolo del tuo messaggio, prima di aprilo per leggerlo, mi sono detta che, innanzitutto, ti avrei chiesto quale fosse l'evento che ti ha portato a non volerti più bene: leggendoti ho avuto la risposta senza chiederti nulla e, in più, ho scoperto che non è la prima volta che vivi l'esperienza dell'abbandono e le sue conseguenze negative. La mia risposta ti sembrerà sicuramente severa, per lo stato d'animo che vivi ora, ma devi essere tu a desiderare che la tua vita riprenda e a ricominciare a volerti bene, a curarti; devi essere tu, sempre per il tuo bene, a riuscire a rispondere alle tante domande che ti fai: nessuno può avere queste volontà al posto tuo. Cosa ritieni di aver perso, quando hai cominciato a mettere al centro della tua vita solo la tua relazione? Comprendo quanto tu possa trovare faticoso vivere in questa fase della tua vita, ma ti scrivo anche che il senso del tuo impegno a costruirti o ricostruirti la vita lo devi voler cercare e trovare tu stessa: anche in questo caso, nessuno può farlo al posto tuo. Sto cominciando a pensare che tutto abbia senso. Ho imparato che, purtroppo e per fortuna, nella vita mai nulla resta come tale, "perfetto" o "veramente disastroso" che sia quel che si vive in un dato momento o periodo. Ti consiglio di ascoltare la canzone dei Nomadi "Ricomincia così": sto provando a ricominciare anche io, dopo essere caduta veramente a fondo, per motivi diversi dai tuoi, ma questo non conta e, sinceramente, adesso evito di accennarti al mio percorso...
    Solarz and Treemax like this.
    Ultima modifica di stellafalc; 16-05-2021 alle 18:40
     
  3. L'avatar di Minsc

    Minsc Minsc è offline SeniorMessaggi 9,371 Membro dal Aug 2020
    Località Italia
    #3

    Predefinito

    Ciao Karma, mi dispiace per come ti senti, penso tutti ci siamo sentiti cosi almeno una volta ma non devi demolirti o demoralizzarti per una storia finita. Vedi l'amore e le storie d'amore possono finire, come l'amore nasce esso può spegnersi. Questo non significa che tu non troverai mai nessuno o che finirà sempre cosi. Dipende da chi incontriamo, questione di fortuna, di esperienza e di trovare una persona che amiamo e che ci ama allo stesso tempo. Anche le storie finite entrano nel bagaglio delle nostre esperienze, nel bene e nel male. Devi anche saper amare te stessa e volerti bene e prenderti cura di te, se non ti prendi cura di te stessa come puoi amare un altro? umiliarti o elemosinare sentimenti non ti fa bene, se qualcuno ti vuole veramente non ne hai bisogno, ricordatelo sempre. Alla fine sei giovanissima vedrai quante altre esperienze farai! ora ti senti cosi magari tra qualche mese o anno sarai la donna più felice del mondo ma con consapevolezza! non devi trascurarti e odiarti perché non ne hai motivo, devi volerti bene.
    Siamo, infatti, nati per la cooperazione, come i piedi, le mani, le palpebre, i denti in fila sopra e sotto. L’agire gli uni contro gli altri è dunque contro natura, ed è agire siffatto lo scontrarsi e il detestarsi.
     
  4. Karma_1994 Karma_1994 è offline ApprendistaMessaggi 228 Membro dal Apr 2014 #4

    Predefinito

    Innanzitutto grazie per le risposte
    Il mio non volermi bene non deriva da questa rottura nello specifico, è una cosa che probabilmente ha sempre fatto parte di me e che credo abbia poi sempre influenzato ogni aspetto della mia vita. E' come se io da sola non avessi abbastanza valore da spingermi a prendermi cura di me, a darmi un senso. Una persona con cui sono stata alcuni anni fa mi disse "Tu sei una bella persona, ma forse non hai mai avuto nessuno che te lo ricordasse", e non so se questo sia vero, ma so che ho bisogno che qualcuno me lo ricordi costantemente.
    E così quando ho una relazione con qualcuno che mi fa sentire bella o desiderata o apprezzata, metto quella persona al centro di tutto e le dò così tanto che quando poi se ne va... non mi rimane nulla. E io comunque a quel punto non riesco a pensare che forse era la persona sbagliata o che la colpa è stata sua, penso sempre che sono io che non sono riuscita a dare o ad essere abbastanza, ogni volta devo dare sempre di più, devo essere sempre migliore e non basta comunque mai.
    Poi se vengo lasciata per un'altra, non parliamone neppure ahahah
    Lì per me diventa tutto un "lei è meglio di me", "io valevo meno di lei", "non ho saputo renderlo felice come fa lei", e così via.
    Tutti mi ripetono sempre che devo partire da me, che devo amare me stessa, ma come si fa quando sono io la mia prima nemica?
    passerosolitario84 likes this.
     
  5. L'avatar di Minsc

    Minsc Minsc è offline SeniorMessaggi 9,371 Membro dal Aug 2020
    Località Italia
    #5

    Predefinito

    A parlare è la tua insicurezza, vedi Karma tutti noi abbiamo pregi e difetti, nessuno è migliore di te come tu non sei migliore di nessuno. Devi vederla da questo punto di vista. Ci sarà qualcuno che ti amerà profondamente per i tuoi pregi e difetti. Tu stessa devi amarti per quello che sei, che colpa hai se la tua storia è finita? nessuna e questo può succedere a tutti. Nelle relazioni devi dare quanto ricevi, non dare di più se non ricevi amore o se devi e ti senti di farlo, fallo ma senza esagerare purché appunto l'altra persona faccia lo stesso. Devi ricominciare a vederla in un'altra prospettiva! da domani non trascurarti, sistemati, pratica i tuoi hobby e ciò che ti piace fare e non esitare a rimetterti in gioco quando sarà il momento e in futuro al centro della relazione non ci deve essere lui o tu ma il "noi"
    Melite likes this.
    Siamo, infatti, nati per la cooperazione, come i piedi, le mani, le palpebre, i denti in fila sopra e sotto. L’agire gli uni contro gli altri è dunque contro natura, ed è agire siffatto lo scontrarsi e il detestarsi.
     
  6. Solarz Solarz è offline JuniorMessaggi 1,767 Membro dal Mar 2013 #6

    Predefinito

    'sera
    C'è una cosa che ripeti la quale sembra piu' un mantra che un'opinione, forse lo ripeti ancora piu' volte nella tua testa: odi una parte di te. prima di dirti la mia vorrei farti una domanda, non è che pensi di odiare qualcosa che in realtà è una parte di te ancora immatura, probabilmente anche positiva in realtà, che non è mai sbocciata o che la vita ti ha portata a reprimere molto presto?
    Ti dico quindi come la penso, senza pretendere di portare la verità assoluita. Questo tuo sentimento potrebbe essere legato a qualche sensazione 'antica' per cui varrebbe la pena anche guardare se il medesimo meccanismo di subire un torto e sentirsene pure colpevole ha fatto in qualche modo parte di qualche avvenimento del tuo passato.
    Io che ho vissuto tale sensazione ma da un lato diverso(con le amicizie piu' che con gli amori) ti posso dire che l'estrema conseguenza di ciò è la sottomissione e un persistente senso di colpa accompagnato da eccessive critiche nei confronti di te stessa. ad esempio, il tuo ex è andato con un'altra...magari è meglio di te, magari è peggio di te, ma cosa ne pensi se invece erano semplicemente piu' adatti a stare insieme che voi due? Magari hai 'sbagliato' a scegliere lui o viceversa, anche se l'esperienza non è mai uno sbaglio se riesci ad imparare qualcosa dopo.
    Ciò che fai per quanto riguarda il tuo benessere, per la tua casa, per il prossimo, devono essere qualcosa che faccia sempre parte di te e non lasciare mai che la tua energia vitale insieme a ciò che costruisci dipenda tassativamente dalla presenza di un'altra persona nella tua vita. Trova energia come se fossi una persona sola al mondo che deve cavarsela, poi apprezza chi incontri sul cammino della vita tra amici, parenti, conoscenti e le tue singole esperienze. dipendere da una persona ti porterebbe ad essere sempre fragile e con una sorta di dipendenza, allora sì che a quel punto, per davvero, puoi diventare quel non abbastanza che temi di essere e che non sei.
    Io credo che anche il fatto di essere a casa da due anni non aiuti, non essendoci la fatica e uno scorrere del tempo piu' fluido le energie si accumulano e diventano negative se non vengono opportunamente gestite! Oltre ad ingegnarti per trovare il lavoro in questione, ti consiglio di dedicare del tempo allo studio, alla ricerca e all'esplorazione di ciò che fa parte delle tue potenzialità e curiosità anche se queste non c'entrano con la scuola ed il lavoro che hai fatto. fai lo sport per stare bene e migliorare la tua salute, non farlo per estetica o per obbligo. idem per il mangiare bene e curare il tuo aspetto, è l'equilibrio che è fondamentale mantenere e tutto deve essere in funzione di far stare bene te, così potrai avere tanto da dare al momento opportuno.
    Oggi come va?
    Un salutone e buona serata.
     
  7. L'avatar di stellafalc

    stellafalc stellafalc è offline Super SeniorMessaggi 20,550 Membro dal Jan 2009
    Località Salento....ma vivo in un mondo tutto mio...di follia! Altrove...! Sono felice qui!
    #7

    Predefinito

    Karma, ti rispondo nuovamente volentieri. Tu pensi di non avere abbastanza valore da sola e di essere stata o di essere tu a compromettere le tue relazioni. Comprendo la tua insicurezza ed immagino ciò che può averti portata a non volerti bene, influenzando ogni aspetto della tua vita. Per motivi diversi dai tuoi, mi sono comportata come te per decenni (quasi due decenni), ma anche questo comportamento, mi ha portato a soffrire tantissimo. Ieri la mia psicologa mi ha ribadito per l’ennesima volta che, se non riscopro il mio volermi bene, non posso voler bene ad altre persone e quest’ultima verità ripeto all’unica persona che ho amato e, in modo diverso dal passato, amo ancora tantissimo. Potrei anche concentrarmi ad accennarti al mio inaspettato e complicato percorso (sulla caduta e sulla ripresa), ma sono stanchissima anche oggi. Coraggio.
    Ultima modifica di stellafalc; 26-05-2021 alle 18:51