Non ne posso più,la mia vita amorosa e sessuale è inesistente.Mi sento uno schifo

Discussione iniziata da Qwerty92 il 12-07-2018 - 13 messaggi - 851 Visite

Like Tree6Likes
  1. Qwerty92 Qwerty92 è offline PrincipianteMessaggi 4 Membro dal Jul 2018 #1

    Predefinito Non ne posso più,la mia vita amorosa e sessuale è inesistente.Mi sento uno schifo

    Non ne posso più. Ho 26 anni, maschio e davvero provo una rabbia verso me stesso che non si può spiegare semplicemente. La mia vita amorosa insieme alla mia vita sessuale non esiste, già da un po' di anni. Vado in giro facendo finta che tutto vada bene a testa alta con atteggiamento quasi spavaldo come se fossi il più grande del mondo, ma in realtà non so davvero dove sbattere la testa. Non riesco a provarci con le ragazze anche con quelle che mi piacciono davvero molto, cioè magari le conosco per vie traverse tipo amici di amici e nonostante provi desiderio o anche qualcosa di più verso qualcuna mi comporto normalmente con lei come farebbero due persone fuori parlando e scherzando come amici ma in realtà non riesco mai a corteggiare. Ultimamente ho conosciuto appunto un'amica di un mio amico e mi piace davvero molto caratterialmente, non è bellissima, c'è molto di meglio in giro, ma non si può dire che sia brutta, e il suo carattere mi ha colpito parecchio. Il problema fondamentale è che è fidanzata ma è in una relazione strana, nel senso che con lui non si vedono mai, oltre al fatto che quelle poche volte che li ho visti assieme non mi sono sembrati per niente affiatati anzi tutt'altro. Lui è quasi un'ameba, praticamente un vegetale, lei è molto frizzante, decisamente diversa dalle ragazze che ho conosciuto in vita mia almeno della stragrande maggioranza. Lei mi manda segnali contrastanti ma non riesco a capire per bene se è così con tutti o solo con alcuni o solo con me, cioè è molto estroversa non lo so. Quello che so sicuramente è che mi ha preso in simpatia. Mi piace davvero molto e il fatto che sia fidanzata non mi aiuta dato il mio già enorme problema a corteggiare le ragazze single (che in pratica non faccio mai). Non so più che pesci prendere, so che mi dovrei "buttare" ma anche se è brutto da dire non ho le palle per farlo. Non ne posso più di essere così. In pratica sto evitando la mia felicità. Vi prego se qualcuno di voi ha avuto la pazienza di leggere questo messaggio fino a qui mi dica qualcosa. Per la mia situazione in generale e per questa ragazza in particolare. Mi sento veramente uno schifo, mi sento in un loop infinito.


     
  2. la-psicolabile la-psicolabile è offline ApprendistaMessaggi 431 Membro dal Dec 2017 #2

    Predefinito

    L'unica soluzione è buttarsi : prova a invitarla fuori voi due da soli per un caffè o un cinema , cerca di capire se potrebbe avere dell'interesse per te o se eventualmente è in rotta con il suo attuale ragazzo poi agisci di conseguenza. Mal che vada rimedi un due di picche ma che vuoi che sia ... ci sono cose ben più gravi nella vita
    Qwerty92 likes this.
    Quando sono andato a scuola, mi hanno chiesto cosa volessi diventare da grande. Ho risposto “felice”. Mi dissero che non avevo capito l’esercizio e io risposi che loro non avevano capito la vita.
    (John Lennon)
     
  3. fausto62 fausto62 è offline BannedMessaggi 2,729 Membro dal Apr 2018
    Località Stato Pontificio
    #3

    Predefinito

    Qwerty,
    ho 56 anni, maschissimo, anche la mia vita amorosa e sessuale è a *******, ma non mi faccio schifo e vivo alla grande! Ma non è che la mia situazione è recente, sono 20 anni che è così, ma da 4 anni, ho compreso molto.
    PINASO likes this.
     
  4. la-psicolabile la-psicolabile è offline ApprendistaMessaggi 431 Membro dal Dec 2017 #4

    Predefinito

    @fausto62 cosa hai compreso ?
    Quando sono andato a scuola, mi hanno chiesto cosa volessi diventare da grande. Ho risposto “felice”. Mi dissero che non avevo capito l’esercizio e io risposi che loro non avevano capito la vita.
    (John Lennon)
     
  5. L'avatar di Balboa88

    Balboa88 Balboa88 è offline SeniorMessaggi 11,189 Membro dal Mar 2008
    Località la mia adorata isolotta...la Sicilia
    #5

    Predefinito

    Ti dico di non buttarti.
    Al di là che è fidanzata e al di là che il suo lui sia un vegetale (è comunque il suo ragazzo e se sta con lui e non lo lascia un motivo ci sarà) io ho l'impressione che a te questa ragazza non piaccia davvero. Secondo me sei entrato nel vortice di chi si accontenta di qualsiasi donna pur di interrompere il digiuno. Mia personale impressione.


    Citazione Originariamente Scritto da Qwerty92 Visualizza Messaggio
    Non ne posso più. Ho 26 anni, maschio e davvero provo una rabbia verso me stesso che non si può spiegare semplicemente. La mia vita amorosa insieme alla mia vita sessuale non esiste, già da un po' di anni. Vado in giro facendo finta che tutto vada bene a testa alta con atteggiamento quasi spavaldo come se fossi il più grande del mondo, ma in realtà non so davvero dove sbattere la testa.
    Perché non dovresti essere il più grande del mondo? Solo perché non hai una vita amorosa?
    Il fatto di non avere una ragazza e sentirti così non è di certo positivo. Non è la vita amorosa che deve farti sentire il migliore o farti sentire "realizzato". Queste cose le devi già sentire a prescindere. Le devi realizzare a prescindere.


    Citazione Originariamente Scritto da Qwerty92 Visualizza Messaggio
    Non ne posso più di essere così. In pratica sto evitando la mia felicità. Vi prego se qualcuno di voi ha avuto la pazienza di leggere questo messaggio fino a qui mi dica qualcosa. Per la mia situazione in generale e per questa ragazza in particolare. Mi sento veramente uno schifo, mi sento in un loop infinito.
    Io mi scuso con te, ma io sono forse un po' troppo cinico a volte. Ma la tua felicità non deve dipendere dal fatto di avere una vita amorosa; non puoi fossilizzarti solo su questo (e attenzione, non ti sto dicendo di lasciar perdere le donne, di lasciar perdere l'amore ecc. assolutamente no) ma devi entrare nell'ottica di essere felice anche senza nessuno. Devi entrare nell'ottica di poter stare bene da solo, di sentirti migliore anche da solo.
    Se no può capitarti di peggio che restare single, ovvero diventare succube dell'amore e trovare l'amore dove non esiste, magari in una ragazza che non ti piace davvero ma che ti "costringi ad amare" solo perché lei ci sta con te.
    la-psicolabile and PINASO like this.
    Ultima modifica di Balboa88; 12-07-2018 alle 18:09
     
  6. akinator akinator è offline BannedMessaggi 80 Membro dal Jun 2018 #6

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Balboa88 Visualizza Messaggio
    Perché non dovresti essere il più grande del mondo? Solo perché non hai una vita amorosa?
    Il fatto di non avere una ragazza e sentirti così non è di certo positivo. Non è la vita amorosa che deve farti sentire il migliore o farti sentire "realizzato". Queste cose le devi già sentire a prescindere. Le devi realizzare a prescindere.

    Io mi scuso con te, ma io sono forse un po' troppo cinico a volte. Ma la tua felicità non deve dipendere dal fatto di avere una vita amorosa; non puoi fossilizzarti solo su questo (e attenzione, non ti sto dicendo di lasciar perdere le donne, di lasciar perdere l'amore ecc. assolutamente no) ma devi entrare nell'ottica di essere felice anche senza nessuno. Devi entrare nell'ottica di poter stare bene da solo, di sentirti migliore anche da solo.
    Se no può capitarti di peggio che restare single, ovvero diventare succube dell'amore e trovare l'amore dove non esiste, magari in una ragazza che non ti piace davvero ma che ti "costringi ad amare" solo perché lei ci sta con te.

    Esattamente. Abbiamo il classico esempio di persona che per darsi valore o riconoscimento deve a tutti i costi essere accoppiato, non importa con chi o in quali condizioni personali. A prescindere dal fatto che si debba scegliere in modo oculato una persona da cui si sia attratti sul serio e con cui si abbia una buona base di interessi e valori in comune, e che non si potrà in ogni caso costruire una relazione appagante senza prima aver coltivato la propria personalità e maturità. Bisogna essere già sufficientemente autonomi e soddisfatti per conto proprio, una relazione di coppia é un progetto aggiuntivo ad un buon equilibrio personale di cui si dovrebbe già essere in possesso, o si rischia in modo inevitabile una disfatta. Alla mia personalità ho sempre dato riconoscimento a prescindere dagli altri, ora che ho una vita sentimentale e sessuale appagante sono sempre io, col mio valore di persona che coltivo da sempre, semplicemente ora coltivo ulteriori prospettive di felicità con un'altra persona. E' proprio il modo di ragionare che si deve rivedere in queste situazioni.
     
  7. L'avatar di Waylander

    Waylander Waylander è offline JuniorMessaggi 1,307 Membro dal Jan 2016
    Località Milano
    #7

    Predefinito

    Per il tuo problema generale con le donne la soluzione è solo quella del provarci. Fallo più volte possibile con quelle che ti piacciono (non con qualunque essere vivente dell'altro sesso), interiorizza gli inevitabili fallimenti fino a migliorarti e magari a trovare la persona giusta che ti dirà di sì. Oltre a questo ignora gli inevitabili consigli che arriveranno dai cultori del LMS (se non sai cos'è lo scoprirai tra poco) che infestano ogni topic del forum.

    Per il caso specifico della ragazza fidanzata provaci ugualmente. Fallo nella maniera più "normale" possibile chiedendole di uscire per qualcosa di poco impegnativo (caffè per esempio) e poi "tasta" il terreno per capire se le piaci nel modo più certo possibile.

    Ti devi buttare insomma, non in maniera indiscriminata, ma devi farlo. Qualsiasi giustificazione che userai per non farlo (sono brutto, sono timido, il mondo fa schifo, etc...) è solo un alibi che ti crei da solo per giustificare il tuo insuccesso.
    Qwerty92 likes this.
     
  8. fausto62 fausto62 è offline BannedMessaggi 2,729 Membro dal Apr 2018
    Località Stato Pontificio
    #8

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da la-psicolabile Visualizza Messaggio
    @fausto62 cosa hai compreso ?
    Ho compreso che prima di tutto occorre imparare a vivere, vivere molto bene! Se non si comprende questo, per tutte le persone con cui hai rapporti, sei un rompi, un fastidioso nulla.
    Quando sei capace di vivere per il tuo bene, allora si passa al discorso amoroso e sessuale perché non dipendi dagli altri per la tua qualità di vita.
    Solo questo.
    la-psicolabile likes this.
     
  9. Qwerty92 Qwerty92 è offline PrincipianteMessaggi 4 Membro dal Jul 2018 #9

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Balboa88 Visualizza Messaggio
    Ti dico di non buttarti.Al di là che è fidanzata e al di là che il suo lui sia un vegetale (è comunque il suo ragazzo e se sta con lui e non lo lascia un motivo ci sarà) io ho l'impressione che a te questa ragazza non piaccia davvero. Secondo me sei entrato nel vortice di chi si accontenta di qualsiasi donna pur di interrompere il digiuno. Mia personale impressione. Perché non dovresti essere il più grande del mondo? Solo perché non hai una vita amorosa? Il fatto di non avere una ragazza e sentirti così non è di certo positivo. Non è la vita amorosa che deve farti sentire il migliore o farti sentire "realizzato". Queste cose le devi già sentire a prescindere. Le devi realizzare a prescindere. Io mi scuso con te, ma io sono forse un po' troppo cinico a volte. Ma la tua felicità non deve dipendere dal fatto di avere una vita amorosa; non puoi fossilizzarti solo su questo (e attenzione, non ti sto dicendo di lasciar perdere le donne, di lasciar perdere l'amore ecc. assolutamente no) ma devi entrare nell'ottica di essere felice anche senza nessuno. Devi entrare nell'ottica di poter stare bene da solo, di sentirti migliore anche da solo. Se no può capitarti di peggio che restare single, ovvero diventare succube dell'amore e trovare l'amore dove non esiste, magari in una ragazza che non ti piace davvero ma che ti "costringi ad amare" solo perché lei ci sta con te.
    Con questa ragazza ci conosciamo da qualche settimana ma subito dalla prima sera mi è davvero piaciuto il suo carattere e a parlare con lei mi ci trovo benissimo. Per il fatto di accontentarmi di qualsiasi donna credo sia totalmente falso perché fidati ho dei gusti abbastanza difficili nel senso che non mi piace qualunque ragazza io veda anzi tutt'altro, da questo punto di vista sono molto esigente anche involontariamente.Per quanto riguarda la mia felicità, per quelle poche volte che sono stato in una relazione mi sono sentito in modo molto migliore rispetto a quando sono stato single. Non dico che non mi piace stare da solo, ma sta durando fin troppo e non mi fa stare molto bene interiormente anche se all'esterno credo non lo lasci vedere.
     
  10. Qwerty92 Qwerty92 è offline PrincipianteMessaggi 4 Membro dal Jul 2018 #10

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da akinator Visualizza Messaggio
    Esattamente. Abbiamo il classico esempio di persona che per darsi valore o riconoscimento deve a tutti i costi essere accoppiato, non importa con chi o in quali condizioni personali. A prescindere dal fatto che si debba scegliere in modo oculato una persona da cui si sia attratti sul serio e con cui si abbia una buona base di interessi e valori in comune, e che non si potrà in ogni caso costruire una relazione appagante senza prima aver coltivato la propria personalità e maturità. Bisogna essere già sufficientemente autonomi e soddisfatti per conto proprio, una relazione di coppia é un progetto aggiuntivo ad un buon equilibrio personale di cui si dovrebbe già essere in possesso, o si rischia in modo inevitabile una disfatta. Alla mia personalità ho sempre dato riconoscimento a prescindere dagli altri, ora che ho una vita sentimentale e sessuale appagante sono sempre io, col mio valore di persona che coltivo da sempre, semplicemente ora coltivo ulteriori prospettive di felicità con un'altra persona. E' proprio il modo di ragionare che si deve rivedere in queste situazioni.
    Non credo sia così anzi tutt'altro. Non ho gusti molto semplici per quanto riguarda le donne e non resto infatuato di qualcuna molto facilmente. Non credo poi sia un problema di essere accoppiati a tutti i costi come dici ma invece credo che il problema sia che sono rimasto single per troppo tempo e ne sento quasi il bisogno. Certo poi tutti gli amici in relazioni più o meno serie ovviamente non aiuta.
     
Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]   [OK]