Non riesco ad uscirne

Discussione iniziata da MissB. il 21-05-2020 - 8 messaggi - 519 Visite

Like Tree4Likes
  • 2 Post By luca9028
  • 1 Post By Gershwin
  • 1 Post By Soldatojoker
  1. L'avatar di MissB.

    MissB. MissB. è offline PrincipianteMessaggi 5 Membro dal May 2020 #1

    Predefinito Non riesco ad uscirne

    Ciao a tutti, ho bisogno uno sfogo, più probabilmente una "spinta", perchè sono davvero bloccata in una morsa che non sembra cedere.

    Ho vissuto una storia d'amore, che credevo non potesse neanche esistere. La persona che avevo al mio fianco era LA PERSONA. E' iniziata circa 3 anni fa, da una mia battuta sulla sua bellezza, è iniziato una scambio di messaggi, poi un caffè....e un week end in montagna: così, non ci conoscevamo neanche, ma sembrava di essere a casa. Abbiamo parlato ore la prima notte insieme, oltre al sesso strepitoso, e da li non siamo più riusciti a fare a meno l'uno dell'altro. Stavamo bene ovunque ci mettessero, tra la gente con uno sguardo io e lui ci capivamo, da soli non riuscivamo a stare in silenzio o a non avere le mani sull'altro. Quando dormiva da me, mi svegliavo con un suo post it sul tavolo, sulla porta....una volta anche sullo specchietto dell'auto, io glieli lasciavo nascosti nella tasca dei jeans, sotto le chiavi: sapevo che quando l'avrebbe visto avrebbe sorriso. E così, tra i problemi quotidiani che entrambi immancabilmente avevamo, vivevamo però il nostro rifugio nell'altro. Tolta la favola ogni tanto si, si litigava, ma di cose che ora mi sembrano surreali, il più delle volte io che ero gelosa di qualcuna o se lui non voleva partecipare a qualche evento, tipo poco mondano, ma dopo un paio di giorni scarsi ci si ritrovava.
    Fino a Novembre, li in un attimo tutto è sparito.

    Non convivevamo, e con il lavoro di entrambi impegnativo, ci vedevamo ormai solo il sabato e domenica fino al pomeriggio e basta. A me non bastava più perchè mi rendeva felice stare con lui. Così gliene parlai, dicendo che avrei voluto vederlo più spesso, non mi bastava più essere la "ragazza del week end". Da li lui è entrato in crisi. Ha iniziato a sostenere che non poteva darmi quello che volevo, che mi avrebbe prima o poi deluso, si è chiuso....e ha chiuso. Io sono impazzita. Sembra esagerato, ma è così. Credo che nei mesi a seguire gli ho urlato la qualsiasi, scritto messaggi pieni di odio (scrivendolo so che è da idioti, ma era più forte di me) e non riuscivo ad accettarlo. Lui però non usciva dalla mia vita. Dopo i miei scleri, mi chiedeva come stavo, come andava....e io ogni volta speravo che c'era ancora una via.
    Fino all'ultima volta che ci siamo visti dopo la pandemia pochi giorni fa, dove alla fine mi ha detto che dopo questi mesi, dopo tutte le parole brutte che ci siamo scambiati, quello che prova per me, non è più amore, anche se quando mi aveva lasciato lo provava ancora.
    E così ho chiuso tutte le porte. Ma piango di continuo, non riesco ad uscirne. Non capisco come si possa lasciare una persona che si ama, per paura di non poterle dare quello che lei vuole, nonostante lei voglia solo te. Mi sento una sfigata colossale, non voglio vedere nessuno....solo chiudermi in casa e piangere per ore.
    Come diavolo se ne esce? Come si dimentica, va oltre, ricomincia a pensare ad altro?
    Era la cosa più bella che avessi mai provato, ora ogni ricordo è un incubo e una pugnalata.

    Grazie già solo per lo sfogo


     
  2. luca9028 luca9028 è offline Super ApprendistaMessaggi 806 Membro dal Apr 2020 #2

    Predefinito

    Ciao..capisco la situazione..il problema nasce perché hai delegato e investito tutta te stessa sul vostro amore; in questi casi bisognava fare le cose con gradualità e attenzione rispettando i diversi step del rapporto; la passione è importante, ma va gestita nei tempi e nei modi giusti senza farsi travolgere.Praticamente hai messo il vostro rapporto prima di te stessa e ora sei disorientata...Consiglio di parlarne tra di voi e se non succede ritagliati un po’ di tempo per te stessa facendo cose che ti distraggano e ti facciano stare bene...Le ferite per un po’ restano, ma il tempo le guarisce..
    _Cristallina_ and stranita like this.
     
  3. fabiena1015KE fabiena1015KE è offline PrincipianteMessaggi 11 Membro dal May 2020 #3

    Predefinito

    unico rimedio Purtroppo semplice da dire ma è il tempo e dentro di te ti porterà tutte le risposte
     
  4. L'avatar di Soldatojoker

    Soldatojoker Soldatojoker è offline Super ApprendistaMessaggi 839 Membro dal Nov 2019 #4

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da MissB. Visualizza Messaggio
    gliene parlai, dicendo che avrei voluto vederlo più spesso, non mi bastava più essere la "ragazza del week end".
    Questo punto però mi è oscuro: in pratica cosa gli avevi prospettato? Una convivenza? Un matrimonio?
    Il giovedì sera?
    I morti sanno soltanto una cosa: che è meglio essere vivi. (Soldato Joker, quello vero)
     
  5. Gershwin Gershwin è offline SeniorMessaggi 14,144 Membro dal Jan 2013
    Località Petorrea Del Nord - Petoria Ovest
    #5

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da fabiena1015KE Visualizza Messaggio
    il tempo e dentro di te ti porterà tutte le risposte
    ... epperò so' sbajate
    Soldatojoker likes this.
    Ultima modifica di Gershwin; 23-05-2020 alle 09:24
     
  6. L'avatar di SilentScream

    SilentScream SilentScream è offline FriendMessaggi 3,722 Membro dal Dec 2017 #6

    Predefinito

    Miss mi dispiace per come è andata, ma non ti ha preso in giro...tu volevi di più, lui no.
    Questo lo avrà fatto riflettere sul vostro rapporto...poi tu non hai gestito il problema in modo maturo, ma facendo un po' i capricci come i bambini (non voglio darti colpe ma solo darti un parere, senza giudizi) questo l'avrà fatto allontanare di più.
    Alla fine infatti passato poco tempo, non c'era più amore...so che fa male ma devi passare oltre.
    Spostare il pensiero ogni volta che pensi a lui, lavorando su te stessa, forzandoti in un primo momento ad uscire e svagarti che sia lo sport, la musica, gli amici ...ma riprendi una tua routine.
    Ah ecco non pensare era la cosa più bella, non proverò più niente di simile... perché ogni storia è a sé...se ti dai il tempo e non ti chiudi, ritornerai ad amare
    Ti auguro che passi presto
     
  7. L'avatar di Soldatojoker

    Soldatojoker Soldatojoker è offline Super ApprendistaMessaggi 839 Membro dal Nov 2019 #7

    Predefinito

    @gershwin...
    Niente da fare, Quelo uber alles! 👍
    Gershwin likes this.
    I morti sanno soltanto una cosa: che è meglio essere vivi. (Soldato Joker, quello vero)
     
  8. L'avatar di MissB.

    MissB. MissB. è offline PrincipianteMessaggi 5 Membro dal May 2020 #8

    Predefinito

    Grazie a tutti per le risposte, e vorrei rispondere a tutti.
    @Luca9028 hai pienamente ragione, ho investito davvero la mia felicità in lui, ed è rischioso e sbagliato, me ne rendo conto. Non era la prima storia della mia vita, in teoria sapevo che limiti dovevo mettermi, eppure sono stata così "debole", non mi vengono altre definizioni. Era tutto così perfetto che mi sembrava di vivere qualcosa al di fuori della normalità, e mi sono lasciata andare del tutto.
    @soldatojoker non volevo ne ho proposto grandi passi come la convivenza, ma semplicemente più tempo per vederci o stare insieme. Da qui la sua crisi si è manifestata in pieno, ha cominciato a dirmi che prima o poi lui non sarebbe stato in grado di darmi quello che volevo, che mi avrebbe fatto male più avanti e allora era meglio lasciar subito stare.... tutto così. Ok, ha un'attività in proprio che lo occupa molto, ma non è l'unico al mondo ed il problema che avevamo non era così grande da non poter lavorarci sopra. Scream non mi offendo affatto, perchè hai ragione, ho reagito come una bambina capricciosa che davanti al no ha dato i numeri, me ne rendo conto. E normalmente sono conosciuta come persona calma e pragmatica.....figurati un po'... Non mi spiego perchè tutto questo mi abbia mandato fuori così. Ma ero in una storia che rendeva tutto perfetto, non mancava nulla, non c'erano compromessi, mi bastava parlarci dieci minuti che una giornata orribile diventava perfetta. E quando mi è stato tolto tutto di colpo per una richiesta così banale, ne sono stata straziata.
    Il tempo risolverà, è anche vero, ma qui mi pare che ogni mese che passa sto sempre più sotto un treno, non mi va di fare nulla e continuo a passare da dolore a rabbia, ho paura di essere diventata una pazza che non si arrende e me ne vergogno da morire
    @Silent
     
Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]   [OK]