Non so cosa pensare - Pagina 2

Discussione iniziata da M.E.98 il 26-11-2021 - 17 messaggi - 805 Visite

Like Tree3Likes
  1. M.E.98 M.E.98 è offline PrincipianteMessaggi 14 Membro dal Feb 2020 #11

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Fraxo Visualizza Messaggio
    Quindi ossessività e perfezionismo hanno a che fare con gelosia e timori?

    Aspetta, dunque lui alla fine ti ha praticamente accontentato facendoti credere che andava con un'altra dando esito positivo ai tuoi timori? Sei praticamente riuscita a fare coercizione su di lui. Lui è andato con quella perché ce lo hai fatto credere te a forza di torturarlo con le gelosie.

    Oppure avevi ragione.

    Oppure è un dispetto che ti ha fatto per vendicarsi di qualche discussione.

    Oppure vi piace farvi male.

    Però se sei innamorata certo, è più comodo pensare che te gli abbia fatto coercizione e che la colpa è tua e magari è così.
    No stai fraintendendo tutto. Io non sto giustificando quello che ha fatto, è stato da immaturi. Mi assumo solo le mie responsabilità dicendo che sicuramente non gli ho reso la situazione facile dicendo e facendo cose che a lui facevano stare male (non le ripeto qua ma fidati, sono molto pesanti! E mi dispiace non essere riuscita a rrenarmi su questo). Non ho detto che la gelosia e I timori sono legati all'ossessivitá, ho solo detto che dopo quello che è successo ho ovviamente perso la fiducia nei suoi confronti quindi sono diventata gelosa e possessiva. Fine. Non giustifico nessuno, ci siamo comportati entrambi di *****. Nessuno dei due voleva fare del male all'altro, purtroppo la relazione ha preso questa piega e ha portato a ciò.
    Non è una persona cattiva o che mi sta prendendo in giro, anche perché non mi ha contattato né altro per rispetto nei miei confronti, l ha solo fatto fatto gli ho comunicato esplicitamente che stavo male.


     
  2. L'avatar di Fraxo

    Fraxo Fraxo è offline JuniorMessaggi 1,200 Membro dal Nov 2021 #12

    Predefinito

    non gli ho reso la situazione facile dicendo e facendo cose che a lui facevano stare male (non le ripeto qua ma fidati, sono molto pesanti! E mi dispiace non essere riuscita a rrenarmi su questo)
    ho solo detto che dopo quello che è successo ho ovviamente perso la fiducia nei suoi confronti quindi sono diventata gelosa e possessiva.
    Ok leviamo tutto e lasciamo questo allora.

    Lui ti ha tradita, poi è tornato, gliene hai dette di tutti i colori e lui se ne è riandato via.

    La mia opinione?

     
  3. M.E.98 M.E.98 è offline PrincipianteMessaggi 14 Membro dal Feb 2020 #13

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Fraxo Visualizza Messaggio
    Ok leviamo tutto e lasciamo questo allora.

    Lui ti ha tradita, poi è tornato, gliene hai dette di tutti i colori e lui se ne è riandato via.

    La mia opinione?

    Ma non mi ha tradita!!! Non c è stata un'altra!
    Quando dico che ho perso la fiducia era per la questione dei suoi
     
  4. L'avatar di Fraxo

    Fraxo Fraxo è offline JuniorMessaggi 1,200 Membro dal Nov 2021 #14

    Predefinito

    E cosa centra la gelosia con i suoi?

    Oddio sto a impazzendo, allora. C'è un tempo per ogni cosa, una cronologia che scandisce quando è successo cosa e come. Nel tuo messaggio ai preso e buttato tutto li, scritto un po' male e mischiato. Non vedo, ne ossessività ne perfezionismo in tutto questo, a meno che non ti stia esercitando qua a non esserlo, se è così sei guarita, scusa la schiettezza(è che nella mia imperfezione sono perfettino anche io a volte). Ora, la domanda che mi faccio dopo il tuo intervento come vedi è cambiata:

    E cosa centra la gelosia con i suoi? Vorresti fargli da mamma?

    Poi viene da domandarmi, "non c'è stata un'altra perché lei non gliel'ha data o perché "pensi" che lui non l'ha voluta?"

    Altra cosa, sei in una cerchia anonima, se non vuoi esporti perché pensi di rimanere nel forum, sappi che puoi crearti tutti gli account che vuoi e rientrare come nuova e anonima nuovamente, quindi sentiti libera nei limiti della legalità e non in quelli della moralità di dire tutto tranquillamente.
    Ultima modifica di Fraxo; 27-11-2021 alle 11:02
     
  5. L'avatar di Lovecroft789

    Lovecroft789 Lovecroft789 è offline ApprendistaMessaggi 365 Membro dal Oct 2021 #15

    Predefinito

    @M.E

    In questo momento della tua vita ,è importante pensare a te stessa e continuare la terapia per guarire.

    La vostra relazione era tossica, quando due persone fanno uscire il peggio ,è segno che stanno in una relazione complicata.
    Se vi fate male non è amore, è bisogno,abitudine, ecc.

    Non sperare di tornare insieme ,spera di risolvere le tue problematiche.
    Magari un giorno riuscirete essere di nuovo amici, ma ci vorrà del tempo.
    Frattempo imparerai a volare con le proprie ali,ti aspettano tante belle esperienze ,la vita è un meraviglioso orrizonte.

    Ti auguro di trovare la forza di uscire dal tunnel,il tempo e la volontà saranno i tuoi migliori amici.
    Un abbraccio virtuale!
     
  6. M.E.98 M.E.98 è offline PrincipianteMessaggi 14 Membro dal Feb 2020 #16

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Fraxo Visualizza Messaggio
    E cosa centra la gelosia con i suoi?

    Oddio sto a impazzendo, allora. C'è un tempo per ogni cosa, una cronologia che scandisce quando è successo cosa e come. Nel tuo messaggio ai preso e buttato tutto li, scritto un po' male e mischiato. Non vedo, ne ossessività ne perfezionismo in tutto questo, a meno che non ti stia esercitando qua a non esserlo, se è così sei guarita, scusa la schiettezza(è che nella mia imperfezione sono perfettino anche io a volte). Ora, la domanda che mi faccio dopo il tuo intervento come vedi è cambiata:

    E cosa centra la gelosia con i suoi? Vorresti fargli da mamma?

    Poi viene da domandarmi, "non c'è stata un'altra perché lei non gliel'ha data o perché "pensi" che lui non l'ha voluta?"

    Altra cosa, sei in una cerchia anonima, se non vuoi esporti perché pensi di rimanere nel forum, sappi che puoi crearti tutti gli account che vuoi e rientrare come nuova e anonima nuovamente, quindi sentiti libera nei limiti della legalità e non in quelli della moralità di dire tutto tranquillamente.
    Allora, parto da capo e cerco di andare per ordine.
    Ci mettiamo insieme, volontà da parte di entrambi. Per i miei problemi di ansia e di ossessività, trovo problemi anche dove non ci sono (confermato dalla mia psicologa, quindi non autodiagnosticato), parlo sempre di tutti i miei dubbi, gli butto addosso le mie ansie e le mie insicurezze. Lui all'inizio cerca di far fronte a tutto, di aiutarmi di starmi a fianco.
    Poi io inizio molte volte ad arrabbiarmi (immotivata, ma quando sono in preda alle crisi non riesco a controllarmi) e lui si sente ferito e messo da parte.
    In tutto questo io dopo un po scopro che lui ai suoi aveva solo accennato la mia esistenza, di fronte alle mie domande risponde che i miei comportamenti lo hanno confuso, non sapeva cosa volessi e per non essere ferito ha evitato di dire ai suoi tutto fino a che non ci sarebbe stata una situazione più chiara. Era intenzionato a dire tutto comunque, anche perché aveva organizzato un pranzo per farmeli conoscere (rimandato poi perché sono risultata positiva al Covid).
    Dopo questo episodio, lui si dimostra impeccabile, mi porta sempre da lui, usciamo con i suoi amici (quando si poteva sempre per le limitazioni). Io sono peró molto rimasta ferita da quello che è successo, quindi viene a mancare fiducia nei suoi confronti: divento piu "controllante", su alcune frasi mi fisso e penso che nasconda altro, ... insomma divento paranoica.
    Tutto questo porta a continue ed estenuanti lirigate, motivo per cui ha deciso di chiudere la storia. Oltre a questo, mi fa presente che era nata un'attrazione con una sua compagna di università, che però non ha mai frequentato e fino ad oggi manco baciato (inevitabilmente quando l ho sentito in questi giorni, mi ha detto ciò).
    Io non voglio farmi assolutamente castelli jn aria, però il suo comportamento mi insospettisce: perché voler rimanere nella vita dell'ex, essendo disposti anche ad aspettare affinché mi riprenda e mi allontani da lui? Perché quando ha saputo che avevo dei problemi è rimasto ore al telefono affinché mi calmassi (mi ha chiamato lui dopo avermi sentita sconvolta e mi ha chiesto lui se volessi rimanere un po a parlare)?
    Magari sono limitata io, magari queste cose non riesco a comprenderle...
     
  7. L'avatar di Fraxo

    Fraxo Fraxo è offline JuniorMessaggi 1,200 Membro dal Nov 2021 #17

    Predefinito

    Visto che le parole allora ti creano confusione, attieniti ai fatti. Lasciarsi non è solamente una questione di chiacchiere è anche un dato di fatto, se lo continui a sentire quando ti pare e vedere idem, la realtà è che non vi siete lasciati. Però se continuate a crederlo e a sentirvi sempre di meno poi s'avvera. Te l'accetti e lo giustifichi che lui non ti abbia fatto conoscere la famiglia per i tuoi episodi? Se si, significa che il male sei te, se no, significa che il male è lui.

    Già me lo hai detto ricordo, che non lo giustifichi per quella questione dei suoi e il mio parere è che hai fatto bene. Stavi con uno che aveva paura che facessi brutta impressione alla sua famiglia e/o si vergognava di te. Sai quante ai miei non sono piaciute? Sai quanto me ne fregava? Ma questa è una cosa soggettiva.
    L'amore è un sogno e chi lo possiede non potrà mai riceverlo, perché è solamente suo, quindi lo può solamente donare, tutto il resto sono solamente chiacchiere. (B y mE!)